• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 38
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di purpleglitter
    Data registrazione
    21-12-2007
    Messaggi
    120

    quale tipo di psicologo/psicoterapeuta fa al caso mio?

    ciao a tutti...siccome sono molto intenzionata ad intraprendere un percorso di sedute psicologiche/psicoterapeutiche vorrei chiedere qualche consiglio a voi più esperti. innanzitutto, dato che al momento sono purtroppo disoccupata e vivo ancora in famiglia, esiste qualche struttura dove ci sono psicologi/psicoterapeuti che ricevono gratuitamente o comunque offrono consulenze a costo poco elevato? so che ci sono dei posti tipo consultori ecc ma non so bene come funziona e se la qualità dei servizi offerti è la medesima...il secondo dubbio è che non ho la minima idea riguardo il fatto se devo rivolgermi ad uno psicologo o ad uno psicoterapeuta, infine inoltre anche di quale "stampo/orientamento" (so che ne esistono vari: sistemico, relazionale, comportamentista, gestaltico ecc ma non capisco proprio quale faccia al caso mio). queste sono le tre cose su cui titubo e riguardo alle quali nessuno sa illuminarmi granchè. ecco invece le mie caratteristiche/problematiche (se possono aiutarvi a consigliarmi): ho ventisei anni ed ho un grado di cultura di stampo umanistico abbastanza alto, soffro di vari disturbi psicosomatici, senso d'inferiorità e bassissima autostima, sono ipersensibile ed iperemotiva oltre che tragicamente umorale, in pubblico mi sento spesso timida e a disagio, so di avere in me alte risorse e potenzialità ma non riesco assolutamente a farle emergere nè ad incanalarle positivamente. grazie di cuore a chi mi saprà dare qualche dritta...sono mesi che rimando e non so come muovermi! ciao ciao
    ***glitterpurple***

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di francesco27
    Data registrazione
    22-06-2006
    Residenza
    Long Island, N.Y.
    Messaggi
    3,732
    Per quanto riguarda i consultori, è semplice li chiami e fissi un appuntamento per parlare con lo psicologo, sulla qualità in generale non è male, però dipende come sempre dai casi.
    Dopo un primo colloquio sarà lo psicologo che ti suggerirà un percorso.
    Di solito c'è sempre uno psicologo che è assunto a tempo pieno dalla asl e quindi svolge il proprio lavoro gratuitamente (paga la asl) però possono essere anche previsti degli psicologi in convenzione, allora pagherai la terapia un tot, sempre una cifra irrisoria rispetto ad un normale terapeuta.
    Visto che comunque non costa nulla, io inizierei da lì.
    Per l'approccio, in consultorio trovi di tutto,dai psicodinamici ai cognitivi.
    Io seguendo l'approccio cognitivo comportamentale ti dico che ha storicamente le sue maggiori applicazioni nel trattamento della depressione, dei disturbi d’ansia, delle varie forme di fobie e in parte dei disturbi ossessivi compulsivi. Poi lo sviluppo delle teorie e il conseguente sviluppo di nuovi strumenti terapeutici ha permesso di affrontare efficacemente anche i disordini del comportamento alimentare come l’anoressia o la bulimia.
    Psicoterapia cognitivo comportamentale: domande più frequenti sulla terapia cognitiva e comportamentale
    Però non voglio portare acqua al mio mulino, ho cercato solo di chiarire le idee su questo orientamento.
    Comunque a prescindere da tutto è importante iniziare, fai il primo passo e fammi sapere.
    ciao e un abbraccio, fra


    花は桜木人は武士
    "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".
    Nessun Metodo Come Metodo Nessun Limite Come Limite. B.Lee

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-11-2007
    Residenza
    ..in giro
    Messaggi
    86
    Ciao Purpleglitter,
    presso i consultori delle ASL in genere si fanno interventi di psicoterapia gratuiti. Nel consultorio dove faccio tirocinio per prenotare basta telefonare e fissare un appuntamento.
    Io preferirei rivogermi a uno psicologo specializzato in psicoterapia. Quanto all'orientamento non saprei risponderti. Magari prova a fare un colloquio e vedi come ti sembra.
    Un saluto

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di dolcevita73
    Data registrazione
    13-02-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    139
    Ciao Purpleglitter,
    cerca nella tua città dove sono i centri o i consultori, oppure prova a chiedere nelle Asl...

    di dove sei?

  5. #5
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    05-11-2007
    Residenza
    COMO
    Messaggi
    503
    Purtroppo non sempre i consultori forniscono un buon servizio. Sentendo come parli, le difficoltà che affermi di presentare, ma soprattutto il fatto che sei una persona di una certa cultura e che sembra dotata di un buon senso autocritico ti consiglierei una terapia psicodinamica. Poi dipende dagli obiettivi che vuoi raggiungere: se ti interessa l'eliminazione dei sintomi una terapia cognitivo-comportamentale va benissimo, se ad asempio vuoi lavorare sulle cause, ad una maggiore profondità, qualla psicodinmica-psicoanalitica è la migliore. L'unico problema è che è molto costosa...
    Quindi considerando questi vari fattori ti conviene fare una scelta...

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di ama77
    Data registrazione
    28-07-2004
    Residenza
    In prov. di Novara
    Messaggi
    587
    Ti puoi rivolgere al servizio di Psicologia Clinica dell'ASL più vicina a te (sperando che ci sia!!!) a cui puoi accedere con un'impegnativa del tuo medico curante. Non è gratuito come con lo Psicologo del consultorio ma paghi solo un ticket che è relativamente ridotto e ti copre un discreto numero di sedute. In ASL solitamente troverai uno Psicoterapeuta (spesso il Dirigente della struttura, visto che di solito i collaboratori sono ridotti all'osso per risparmiare!) che ti farà alcuni colloqui iniziali, magari anche psicodiagnostici, e poi ti indirizzerà verso il percorso più utile a te (tra cui ovviamente l'inizio di una Psicoterapia che può proseguire all'interno della stessa struttura, con lo stesso Psicoterapeuta se ti sei trovata bene). In ASL (mi baso sulla realtà dell'ASL della mia regione) si trovano Psicoterapeuti di diverso orientamento, tendenzialmente più psicodinamici, ma non mancano cognitivisti e sistemici e rogersiani e tanti altri...diciamo che rispetto ad una Psicoterapia esterna e privata, non si può scegliere l'orientamento dello Psicoterapeuta, perchè si deve accettare quello di chi accoglie la tua domanda! :-)
    Ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto, ciao

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216
    Io mi sono rivolta presso il reparto di Psicologia Clinica di un ospedale di Milano (non so se è possibile citarlo, per non creare casini non lo dico! ).
    Ora sono in cura presso di loro. Ho lo psichiatra e vari psicologi che mi seguono. Mi trovo davvero bene. Sono tutti giovani e in gamba! Ho pagato inizialmente 36 euro per 8 sedute. Ora che le 8 sedute sono concluse, pago 19 euro e qualcosa a colloquio, man mano che li faccio.
    Mi hanno somministrato il Test di Rorschach ed era compreso nel prezzo! Fai un po' te! Conta che costa un botto sto test, se lo fai privatamente!!!

    Io però non ho capito di che città sei...

    Se sei anche tu di Milano ti mando un mp, se hai deciso di affidarti al pubblico.
    Altrimenti, privatamente, ma tieni conto che ti spennano!!!!
    Però se la psico è figa ne vale la pena ahahahahahahah
    Fammi sapere
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216
    Citazione Originalmente inviato da ama77 Visualizza messaggio
    ...troverai uno Psicoterapeuta che ti farà alcuni colloqui iniziali, magari anche psicodiagnostici, e poi ti indirizzerà verso il percorso più utile a te (tra cui ovviamente l'inizio di una Psicoterapia che può proseguire all'interno della stessa struttura, con lo stesso Psicoterapeuta se ti sei trovata bene).
    Ecco, sembra un pezzo della mia "storia"

    Giusto, comunque
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  9. #9
    Partecipante Leggendario L'avatar di lunalamù
    Data registrazione
    04-12-2007
    Residenza
    In Trinacria
    Messaggi
    2,029
    ciao purpleglitter, secondo me devi informarti sui servizi presenti nel settore psicologico nella USL della tua città... io ho fatto tirocinio presso l'usl in un ambulatorio di psicologia (una specie di consultorio ma fatto tutto da psicologi)... vedi se nella tua città c'è un ambulatorio, un dipartimento di salute mentale, ma anche i consultori...
    per quanto riguarda in metodo secondo me non dovresti porti tu troppo questo problema... il metoto è uno strumento usato dal terapeuta per avere una "direzione" poi la cosa importante è la relazione che si creerà tra voi due... se un professionista è bravo, è bravo qualsiasi sia il suo approccio metodologico...
    L' approccio psicodinamico a mio parere è quello più "interessante", come dieva Giovanepsy... però non è sempre impossibile trovare un approccio di questo tipo in una struttura pubblica...
    io per l'esperienza che ho della mia città devo dire che nel pubblico ci sono diversi professionisti validi e con diversi approcci...
    nell'ambulatorio dove ho fatto tirocinio si paga solo un tichet di circa 50 euro ogni 10 sedute, al DSM, invece è completamente gratis! non so se funziona così in tutta l'italia..
    ..Non rimane nulla di niente..solo dolore..
    ...Eppur...in un sol soffio...


  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    ciao io ho chiesto alla mia tutor, quindi una psicologa. ai tempi dell'università mie colleghe chiesero ai docenti qualche nome. io vado privatamente, conosco molto bene il servizio pubblico , non può dare la continuità di uno psicoterapeuta privato per non parlare di orari, studio...
    Ultima modifica di Pedrita : 13-04-2008 alle ore 19.37.39

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216
    Citazione Originalmente inviato da Pedrita Visualizza messaggio
    ciao io ho chiesto alla mia tutor, quindi una psicologa. ai tempi dell'università mie colleghe chiesero ai docenti qualche nome. io vado privatamente, conosco molto bene il servizio pubblico , non può dare la continuità di uno psicoterapeuta privato per non parlare di orari, studio...
    Come..? Non può dare una continuità...???

    E se uno ha davvero bisogno e voglia di andare, come fa? Si suicida? Credo siano "obbligati" a tenerti. Mica ti dicono "no, guardi il suo tempo è scaduto..finish"
    Spero di no!!!!!!!
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960
    Citazione Originalmente inviato da Pedrita Visualizza messaggio
    ciao io ho chiesto alla mia tutor, quindi una psicologa. ai tempi dell'università mie colleghe chiesero ai docenti qualche nome. io vado privatamente, conosco molto bene il servizio pubblico , non può dare la continuità di uno psicoterapeuta privato per non parlare di orari, studio...
    Stavo per scriverti che anche a Roma è cosi', qd ho letto che sei o abiti a Roma, dove continuita' di presenza, persone ed orari, nel pubblico, te li scordi...e, quindi, una persona che ha bisogno deve necessariamente rivolgersi al privato. Anche se non è giusto, affatto, perchè tutti dovrebbero essere garantiti.
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  13. #13
    Partecipante Super Figo L'avatar di Pedrita
    Data registrazione
    08-07-2003
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,880
    Blog Entries
    2
    Citazione Originalmente inviato da peste1987 Visualizza messaggio
    Come..? Non può dare una continuità...???

    E se uno ha davvero bisogno e voglia di andare, come fa? Si suicida? Credo siano "obbligati" a tenerti. Mica ti dicono "no, guardi il suo tempo è scaduto..finish"
    Spero di no!!!!!!!
    se non sei grave e ti puoi permettere di andare privatamente non si può continuare; altro rischio è che si magari rimani in carico al servizio però cambi psicoterapeuta.

    [<<<Tutti sul lettino>>>clikka!
    questo è un video di sedute psicoanalitiche nei diversi film!
    il mio avatar è un quadro di BoB ArT

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960
    Certo che a Roma, il servizio pubblico, è "esemplare"! Funziona esattamente come hai detto tu, ovunque, nella citta'; soprattutto nei DSM, alcuni dei quali veramente penosi, e con i medici che fanno attendere ore ed ore i pz, mentre si avventurano in ricorrenti passegiate nei corridoi, con una cartella per ore sotto braccio. E poi, si lamentano che la gente si arrabbia o che "non usufruisce" del Servizio Pubblico: "Quale" servizio?

    Ehi, Peste, a Milano mi sa che è tutta un'altra storia, da quel che dici, vero?
    Gaia
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  15. #15
    Partecipante Leggendario L'avatar di lunalamù
    Data registrazione
    04-12-2007
    Residenza
    In Trinacria
    Messaggi
    2,029
    Citazione Originalmente inviato da Pedrita Visualizza messaggio
    ciao io ho chiesto alla mia tutor, quindi una psicologa. ai tempi dell'università mie colleghe chiesero ai docenti qualche nome. io vado privatamente, conosco molto bene il servizio pubblico , non può dare la continuità di uno psicoterapeuta privato per non parlare di orari, studio...
    Citazione Originalmente inviato da RosadiMaggio Visualizza messaggio
    Stavo per scriverti che anche a Roma è cosi', qd ho letto che sei o abiti a Roma, dove continuita' di presenza, persone ed orari, nel pubblico, te li scordi...e, quindi, una persona che ha bisogno deve necessariamente rivolgersi al privato. Anche se non è giusto, affatto, perchè tutti dovrebbero essere garantiti.
    assurdo... la mia esperienza è diversissima... devo dire estremamente migliore! io ho fatto tirocinio presso l'usl della mia città (ho già spiegato un po' nel post di prima) e le cose vanno benissimo!!! ci sono pazienti che ad esempio il mio ex tutor ha da tanti anni ai quali ha garantito professionalità, continuità, nei limiti anche flessibilità per gli orari, puntualità..ecc.. ma mi sembra il minimo, visto che stiamo parlando di professionisti PAGATI per stare lì e fare al meglio il loro lavoro!
    le cose che scrivete mi "indignano"... forse vivo ancora in un mondo utopico e credo nel servizio pubblico..
    tempo fa avevo aperto un thred all'interno di "università di roma" dove chiedevo ai colleghi notizie sulle strutture pubbliche a roma perchè una persona per me molto importante vorrebbe intraprendere questo cammino... in effetti non ho ricevuto molte risposte...

    ps:adesso ho anche iniziato un percorso terapeutico mio... e mi sono rivolta ad una psicologa che lavora nel pubblico... certo, non avrò carta bianca nella scelta dell'orario, ma per il resto va benissimo!
    Ultima modifica di lunalamù : 14-04-2008 alle ore 14.59.13
    ..Non rimane nulla di niente..solo dolore..
    ...Eppur...in un sol soffio...


Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy