• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 20
  1. #1
    TommyNavara
    Ospite non registrato

    Raga ho le Idee un pò confuse

    Dunque dunque.
    voglio studiare psicolgia ho vent'anni e voglio venire a firenze.
    Mi sto documentando per prima cosa sui sbocchi lavorativi che la triennale offre (colgo l'occasione per chiedere delucidazioni)

    Ma volevo centrare il bersaglio di un'altro punto:
    La facoltà.

    io non sono mai nemmeno entrato alla "torretta" (ma c'è una torre davvero?)
    ma sul forum ho visto scritte cose strane....

    Ho scorso molto e ho letto i vari thread tra cui quello che è stato chiuso per Off "Attenzione Attenzione Ragazzi Di Firenze".

    La cosa che mi ha colpito di più non è il nocciolo del thread ma le questioni off topic che si discutevano. Roba del tipo "che ci vuoi fare siamo alla torretta"
    Oppure: "tutti pensano ai fatti suoi e tutti tirano al suo trenta", oltre agli innumerevoli "inusuali" (posso usare questo termine?) commenti.
    Ora, quello che mi chiedo è questo:

    Che fondamento ha tutto questo?
    Io quello che mi aspetto , se mai mi iscriverò, è un ambiente Professionale con la P maiuscola, mi aspetto serietà ed efficenza, e credo che questo è un pò quello che ogni studente chiederebbe (almeno spero).

    Non riesco a rendermi conto a che ambiente sto andando incontro.

    Grazie in anticipo per le risposte.

    A presto.


    Tommy

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pavelnedv
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    marina di carrara
    Messaggi
    990
    ciao!dunque...non saprei da dove partire....come ogni facoltà anche la nostra ha i suoi pregi e difetti.tra questi ultimi annovero lo scarso funzionamento delle segreterie e le assurde sessioni d esame che prevedono solo esami a settembre,gennaio-febbraio,giugno-luglio..ovviamente all interno del corpo docenti abbiamo delle eccellenze e degli emeriti s.....i...ma sec me questo accade dappertutto.a che corso ti iscriveresti?
    la triennale in generale non offre moltissimi sbocchi lavorativi..ad esempio io sto finendo quella di generale e devo necessariamente fare la specialistica....


    Citazione Originalmente inviato da TommyNavara Visualizza messaggio
    Dunque dunque.
    voglio studiare psicolgia ho vent'anni e voglio venire a firenze.
    Mi sto documentando per prima cosa sui sbocchi lavorativi che la triennale offre (colgo l'occasione per chiedere delucidazioni)

    Ma volevo centrare il bersaglio di un'altro punto:
    La facoltà.

    io non sono mai nemmeno entrato alla "torretta" (ma c'è una torre davvero?)
    ma sul forum ho visto scritte cose strane....

    Ho scorso molto e ho letto i vari thread tra cui quello che è stato chiuso per Off "Attenzione Attenzione Ragazzi Di Firenze".

    La cosa che mi ha colpito di più non è il nocciolo del thread ma le questioni off topic che si discutevano. Roba del tipo "che ci vuoi fare siamo alla torretta"
    Oppure: "tutti pensano ai fatti suoi e tutti tirano al suo trenta", oltre agli innumerevoli "inusuali" (posso usare questo termine?) commenti.
    Ora, quello che mi chiedo è questo:

    Che fondamento ha tutto questo?
    Io quello che mi aspetto , se mai mi iscriverò, è un ambiente Professionale con la P maiuscola, mi aspetto serietà ed efficenza, e credo che questo è un pò quello che ogni studente chiederebbe (almeno spero).

    Non riesco a rendermi conto a che ambiente sto andando incontro.

    Grazie in anticipo per le risposte.

    A presto.


    Tommy
    Ultima modifica di pavelnedv : 28-03-2008 alle ore 11.10.19

  3. #3
    Matricola L'avatar di susyfi
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    18
    io, laureata vecchio ordinamento clinica, te la sconsiglio vivamente!! è vero, i problemi ci sono in tutte le facoltà, sia a Firenze che altrove, ma sembra tanto che la facoltà di psicologia qui a Fi sia l'ultima ruota del carro!!! Non aggiungo altro...

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di swami986
    Data registrazione
    20-10-2006
    Residenza
    bagno a ripoli -Firenze
    Messaggi
    839
    Posso farti una domanda? Tu sei di Firenze o dovresti trasferirti a Firenze per studiare?

  5. #5
    pseudointhesky
    Ospite non registrato
    io sono al primo anno e ricordo di aver avuto i tuoi stessi dubbi per le molte critiche alla torretta.

    secondo me il grosso problema della torretta è la segreteria, che considerarla inutile è usare un eufemismo..

    poi non so a cosa tu ti riferisca in particolare..

    che le persone tirino al proprio 30 fregandosene degli altri non credo sia una prerogativa della torretta, ma di ogni università. (ed è anche una generalizzazione..)

    per il discorso "organizzazione" secondo me non c'è molto da lamentarsi, mie amiche di altre facoltà (diverse) non vengono avvertite se il prof è assente, conoscono le date degli esami con un preavviso minimo..
    l'unica pecca è secondo me la mancanza di una sessione di recupero verso aprile per gli esami..

    però non so se era questo ciò che volevi sapere

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718
    pseudointhesky....ti sento troppo ottimista! aspetta di andare avanti!!!!

    cmq a parte la notevole disorganizzazione, a mio parere purtroppo ci sono tanti punti di svantaggio qui a firenze: ad esempio gli esami che sono proposti (io sono di clinica) spesso riguardano poco dell'indirizzo scelto! ad esempio sono stati attribuiti 9 crediti a esami come analisi dei dati, o informatica, e solo 3 a comunicazione interpersonale, che è più attinente ad un futuro nel campo della psicologia! oppure esami da 6 crediti come pediatria, che si occupa prevalentemente della parte medica pediatrica, e pochissimo (per non dire affatto) della parte che concerne i vari disturbi infantili, o problemi di bambini ospedalizzati, che sarebbe più attinente al nostro lavoro;
    un'altra caranza gravissima a mio avviso, è la mancanza di attività di contesto, cosa che lascia shokkati altri studenti di psicologia di altre facoltà quando ne parlo! a firenze nell'indirizzo clinico, c'è solo una misera attività di contesto di 20 ore in 3 anni, che poi si riduce a 4 ore effettive svolte nel contesto scelto.
    Pochi seminari e poca informazione sui seminari;
    esami a crocette a go go che ti permettono di inventarti le cose e superare un esame senza aver aquisito assolutamente niente..
    Testi di esame risalenti agli anni '70 e quindi scadutissimi e per niente riattualizzati;
    Esami alla specialistica che sono la fotocopia di quelli della triennale;
    Potrei andare avanti, ma mi fermo qui..è meglio!
    il punto è che secondo me in realtà la nostra facoltà avrebbe tantissime potenzialità, ma non sono sfruttate, non ci sono idee innovative, tutto rimane sopito. E mi dispiace tantissimo!

  7. #7
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    Ciao Tommy, allora dobbbiamo fare alcune premesse e precisazioni...
    Io non amo essere per forza disfattista e negativo nelle cose... Anche perche' mi sono confrontato con molti ambienti e molte persone e quindi posso avere una visione abbastanza oggettiva... Per raccontarti un aneddoto due, tre anni fa fui contattato da una ragazza di Palermo che mi chiedeva delucidazioni sulla facolta' e se erano veritiere tutte le critiche che venivano fatte ecc ecc.. io le dissi che in effetti non e' che l'edificio e l'ambiente fosse dei migliori..e anche l'organizzazione era abbastanza scadente....Lei mi rispose che nella sua facolta' facevano lezione in tre scantinati con le finestre che davano sul marciapiede in un parcheggio e che quando qualcuno parcheggiava si illuminava di colpo l'aula, che mancava il riscaldamento e che avevano un solo microfono e per utilizzarlo i docenti facevano a gara a chi faceva prima... inoltre mancavano i posti a sedere e spesso pioveva nelle aule... A lei interessava solo che le aule fossero almeno riscaldate e che ci si potesse sedere su una sedia e sentire almeno un minimo il docente mentre parlava...
    Li capii che tutto dipende molto dalle esperienze a cui siamo abituati....
    Ora da quado entrai io le cose sono molto molto migliorate, non c'e' piu' sovraffollamento, le lezioni si seguono bene, i docenti sono di buon livello, ovvio alcuni sembrano pescati chissa' dove... altri invece sono eccezionali per come ti trasmettono la materia... Ma cmq ho trovato ottimi insegnanti e insegnanti meno buoni..ma questo credo dappertutto...
    Piu' che altro il problema e' che c'e' una grande disorganizzazione.... proprio a livello burocratico.... soprattutto la segreteria studenti... che spesso e volentieri risponde in modo arrogante e saccente agli studenti come se dovessero nascere gia' "imparati".
    Per quanto riguarda gli sbocchi lavorativi per la laurea triennale non ce ne sono... gli sbocchi per psicologi non sono tantissimi per i laureati quinquennali... figuriamoci per quelli triennali che ancora non si capisce cosa possono fare realmente.
    Una docente parlando del nuovo ordinamento che nacque qualche anno fa disse che non era stata una buona mossa e che dello psicologo triennale davvero non se ne sentiva il bisogno...
    Per quanto riguarda la struttura non e' delle migliori...e' un prefabbricato a forma di ferro di cavallo... bollente d'estate... e non molto caldo in inverno... ma sinceramente bisognerebbe un po' riflettere anche su quello che vuoi fare, se devi comunque trasferirti e sulla tua storia personale...
    Psicologia a Firenze e' comunque come nome inferiore a Padova, Roma, Milano... dove comunque c'e' una tradizione molto piu' radicata... a Firenze la facolta' e' nata nel 98 e solo nel 2002 (mi sembra) e' diventata facolta' autonoma staccata da scienze della formazione.... Inoltre c'e' un problema a livello di ateneo... che non considera tanto la nostra facolta' a scapito di altre come medicina, ingegneria, lettere e altre....Quindi anche questa cosa mette un po' i bastoni fra le ruote...
    Poi la situazione cambia un po' anche a livello di indirizzi e tradizioni... A Firenze l'indirizzo di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni non e' fatto male anche confrontandolo con altri curricula... Quello di generale sperimentale e' fra i migliori in Italia, conosco tanti ragazzi di Padova, Roma e altre facolta' dell'indirizzo sperimentale che studiano su ricerche e articoli "partoriti" proprio a Firenze... e confrontando i loro con i nostri programmi hanno sempre avuto parole di elogio verso Firenze
    Insomma ci sono anche nomi di spessore.... in ogni indirizzo.... Poi dipende un po' cosa vuoi fare... Ora non so che idea hai o se hai gia' qualcosa in mente relativa all'indirizzo... In ogni caso ti consiglio di leggere il thread sull'orientamento che ho messo fra quelli in rilievo per farti un'idea dei vari indirizzi.....
    Ti consiglio di venire a farti un giro alla torretta, prendere una guida dello studente e iniziare a dare un'occhiata...
    Ah per quanto riguarda il fattore umano anche li e' relativo... Ho un amico che dopo due anni ha lasciati ingegneria perche' nonostante avesse ottimi voti e andava avanti molo bene non sopportava l'ambiente, che era fatto esclusivamente di arrivisti, persone che tendevano a portare l'acqua al poprio mulino, che ti si mostravano amiche ma solo per dei fini ben precisi e quando e' venuto a psicologia e' rinato, ha trovato comunque un ambiente dove esiste maggiore collaborazione, voglia di conoscersi e stare insieme al di la' poi del punto di incontro universitario....
    Tornando al tuo discorso iniziale... a Firenze non siamo certo messi nelle migliori condizioni per reperire informazioni ...soprattutto per una burocrazia molto lenta e resa ancora piu' difficoltosa da una segreteria inefficiente... ma conosco tanta gente che si e' laureata con ottimi voti e poi ha vinto dottorati e borse di studio .... Insomma se si studia nonostante le difficolta' la preparazione poi credo che non sia negativa...anzi...

  8. #8
    TommyNavara
    Ospite non registrato
    Una risposta di una completezza ineccepibile.
    Grazie Duccio, grazie a tutti.

    Dò le delucidazioni che mi avete chiesto:

    Devo trasferirmi ma con la ragazza che andrà a medicina proprio a firenze dove volete che vada? a Roma o a Padova? no di certo...
    Per quanto riguarda i miei obbiettivi mi piace molto la materia al punto che mi sto già leggendo delle cose sull'esame di psicologia generale.
    Avevo già letto in precedenza il thread informativo e mi piaceva clinica, ma anche sperimentale.

    Le critiche si sentono, sì anche dalla voce più ottimista, valuterò il da farsi.

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di GIANMA88
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Firenze, ma sono lucano
    Messaggi
    340
    Io mi trovo a Firenze xkè nella mia regione (la Basilicata) manca una facoltà di Psicologia (e manca tant'altro cmq) e xkè dovetti fare una scelta già in principio, visto che coincidevano in più città le date in cui si tenevano i test di ingresso...sono al primo anno e non sono in grado di dar giudizi e consigli, ma neanche mi sento di dire che altrove c'è di meglio...qui, ad esempio, non accade che le lezioni si vanno ad ascoltare nei cinema x problemi di numerosità delle persone e di struttura(a Roma invece sì)...
    credo che ogni università pubblica italiana soffra del fatto che non si investa adeguatamente in questo settore e ciò si riflette nei limiti e nelle inefficienze di cui tutti possiamo essere testimoni

  10. #10
    Partecipante Super Esperto L'avatar di ikebana83
    Data registrazione
    03-07-2006
    Residenza
    Prato
    Messaggi
    728
    Ciao io ho appena finito clinica e te la sconsiglio vivamente. Gli esami "veri" di psicologia sono pochissimi e a parte qualche professore veramente competente come la prof. Allori di neuropsichiatria infantile (e pochi altri) ho trovato molta incompetenza e molta voglia di fare stragi senza senso, solo per segare le gambe perchè non ce la fanno a gestire troppe iscrizioni.
    Ho conosciuto persone a cui mancava solo un esame (di solito statistica o analisi dei dati, due dei troppi esami statistici) che hanno perso un intero anno a ridare solo quell'esame. Le cose da dire in negativo sarebbero moltissime ma ti vedo alquanto preparato in materia! Ho voluto riportarti però anche la mia esperienza!
    "Sai madre! Questo potrebbe quasi passare per gustoso pasticcio di banana. Mah! Senza wafers alla vaniglia è soltanto un altro dei tuoi abominevoli aborti culinari!! E adesso pulisci!!!" S.Griffin





  11. #11
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    Beh allora comprendo bene la situazione tommy. Comunque se ti piace la ricerca, ti affascina la psicologia vista da un punto di vista piu' biomedico allora ti consiglio sperimentale.... Lo puoi capire anche leggendo il libro di psicologia generale, se trovi molto piu' interesse nei capitoli dell'apprendimento, della memoria, della sensazione e percezione invece che nei capitoli delle emozioni..ad esempio ...beh sei piu' orientato verso l'indirizzo sperimentale...
    In ogni caso con il riordinamento dei piani didattici il prossimo anno faranno una nuova organizzazione e non dovrai scegliere l'indirizzo all'inizio..i primi due anni saranno uguali per tutti mentre il terzo sceglierai gli opzionali in base a quello che vorrai fare nel biennio specialistico...
    In bocca al lupo per tutto
    duccio

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di brozzese
    Data registrazione
    06-06-2007
    Residenza
    Brozzi
    Messaggi
    366
    Non ti fare ingannare dalle critiche che trovi sul forum: in effetti si tende ad essere molto più pessimisti del dovuto e soprattutto a riportare SOLO le esperienze negative, pensando che quelle positive (es. un buon rapporto con un professore, un esame svolto in maniera impeccabile, la biblioteca che funziona bene, ecc.) non siano di aiuto agli altri.

    I problemi ci sono ma tutti superabili con un po' di pazienza. Se ti piace la materia, almeno a "Sper & Gen" ti troverai benone. A presto!

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di swami986
    Data registrazione
    20-10-2006
    Residenza
    bagno a ripoli -Firenze
    Messaggi
    839
    Beh io come la maggior parte degli studenti dell'indirizzo clinico ti posso dire che il piano di studi non è troppo coerente con l'indirizzo...di esami veramente caratterizzanti ce ne sono pochi...la struttura lasciamo perdere, secondo me è terribile...i professori beh, come ti hanno detto gli altri ragazzi, ce ne sono di ottimi e di mediocri, di disponibili e di indisponenti. La segreteria è la parte peggiore di tutto...
    Brozzese ha detto che non riportiamo le cose positive della facoltà, allora eccoti quelle secondo la mia esperienza: le date degli esami vengono date con un buon anticipo di tempo (sorvoliamo sul fatto che però alcuni esami si sovrappongono), i libri delle materie più importanti sono spesso scritti dai professori stessi (quelli capaci ovvio) e quindi lo studio risulta più facile dato che le stesse cose vengono dette a lezione...
    Io sinceramente, di nota positiva non trovo altro. Cmq ogni esperienza fa un dato a sè...

  14. #14
    TommyNavara
    Ospite non registrato
    Interessante.....
    Quindi io adesso a settembre quando mi iscriverò non dovrò scegliere l'indirizzo subito?
    e per quanto riguarda il test di ingresso che mi dite?
    C'è già un thread dedicato?

    In ogni caso il fattore umano di cui parlava duccio è una cosa positiva che insieme alle negative già elencate si rispecchia nel forum a mio avviso infatti c'è molta solidarietà e rapporto umano fra gli studenti almeno qui,
    e se ci fate caso è il forum di facoltà nel sito che ha il maggior numero di utenti collegati, di solito....
    io ci ho fatto caso, provate a scorrere le sezioni delle facoltà e guardate gli utenti accanto.
    Ultima modifica di TommyNavara : 29-03-2008 alle ore 12.54.42 Motivo: precisazioni

  15. #15
    Partecipante Figo L'avatar di swami986
    Data registrazione
    20-10-2006
    Residenza
    bagno a ripoli -Firenze
    Messaggi
    839
    Si Tommy in effetti qua ci aiutiamo molto! Cmq sai, in corso tutto dipende dal carattere delle persone!

    Secondo la nuova riforma l'indirizzo dovrai specificarlo al terzo anno (mi pare), per quanto riguarda il test d'ingresso io non l'ho trovato per niente difficile...c'è matematica, fisica, italiano, inglese, biologia e non mi ricordo altro! Ma tutto molto facile...e cmq solitamente ci sono anche molti rientri...quest'anno sono entrati tutti, fino al settimo ripescaggio!!!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy