• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    roxyfree
    Ospite non registrato

    ho un partner...precoce

    l' argomento è abbastanza delicato, ma oramai convivo con questo problema da 18 anni.
    In realtà il problema ce l'ha il mio partner che soffre di eiaculazione precoce.
    Il problema va ad intermittenza, ci sono periodi in cui la cosa nn si verifica ed altri in cui è un disastro.(specialm quando è stressato dal lavoro e dal suo capo)
    premetto che in passato poteva dipendere anche da me, ma dopo 3 anni di psicoanalisi io ho risolto le mie difficoltà.
    Purtroppo lui ha cominciato e poi lasciato le sedute dopo 2 mesi.
    Entusiasta nel vedere i risultati, nn è andato in profondità.
    Io sono stanca di aspettarlo e nn nego che in passato nn l'ho aspettato cercando in altri uomini quello che lui nn ha.
    Non me ne vergogno, ma oggi mi sento demotivata e anche il mio desiderio nei suoi confronti si è molto ridotto, perchè mi mette ansia e nn mi permette di lasciarmi andare.
    Cosa si può fare ancora?
    vi prego di aiutarmi..ho titubato molto prima di scrivere, ma oramai mi sento così male e nn ho più nessuno con cui parlarne senza essere accusata di essere io la causa del suo disturbo.

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di francesco27
    Data registrazione
    22-06-2006
    Residenza
    Long Island, N.Y.
    Messaggi
    3,732
    che tipo di terapia ha / avete seguito?
    perchè per l'eiaculazione precoce sono sufficenti delle tecniche start stop della terapia comportamentale...


    花は桜木人は武士
    "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".
    Nessun Metodo Come Metodo Nessun Limite Come Limite. B.Lee

  3. #3
    roxyfree
    Ospite non registrato
    io ho seguito un lungo periodo di psicoterapia comportamentale.Se fosse così semplice nn si troverebbe ancora con questo problema,.
    Ultima modifica di roxyfree : 26-03-2008 alle ore 22.32.18

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di francesco27
    Data registrazione
    22-06-2006
    Residenza
    Long Island, N.Y.
    Messaggi
    3,732
    dicevo questo perhè avevi detto prima psicoanalisi.
    la psicoanalisi è la psicoterapia freudiana e post freudiana. Le terapie cognitivo comportamentale di solito durano di meno di 3 anni, comunque non è questo il problema.

    una semplice tecnica comportamentale è la seguente
    Tecnica start-stop. Consiste in una serie di esercizi che cominciano con l’autostimolazione e terminano in un rapporto sessuale, per imparare a controllare gradualmente l’eiaculazione. Si può incominciare con la masturbazione ed arrivare ad un punto abbastanza prossimo all’orgasmo, poi fermarsi, rilassarsi e ricominciare. Ogni volta che si ripete l’ ‘esercizio’, cercare di arrivare sempre più vicini al momento dell’orgasmo. Una volta che si conosce il proprio ‘punto di non ritorno’ è più facile conservare un maggiore autocontrollo. La stessa pratica dovrebbe essere ripetuta con la partner, ma in momenti diversi dal rapporto sessuale vero e proprio, in una situazione di petting.
    Il passo successivo è quello di sdraiarsi sulla schiena con la donna in posizione soprastante. Il pene viene inserito nella vagina, dopo di che, appena si sente che ci si sta avvicinando ad un punto critico, segnalarlo alla compagna, quindi sospendere per un po’ e poi ricominciare. Una volta raggiunto il controllo in questa posizione, si passa a quella laterale e solo infine si torna a quella detta del ‘missionario’, con l’uomo sopra, perché è quella in cui il controllo delle proprie sensazioni è più difficile. Di solito si può raggiungere un buon controllo eiaculatorio in 2-10 settimane di ripetuti esercizi.

    La tecnica dello squeeze, o della compressione. Metodo ideato da Masters e Johnson e consiste in esercizi simili alla tecnica precedente, ma il controllo dell’eiaculazione avviene questa volta attraverso una pressione alla cima e alla base del pene, non appena si sente che sta arrivando il momento dell’orgasmo. La donna anziché fermarsi, quando il compagno le fa segno dell’approssimarsi del momento critico, afferra il pene eretto sotto il glande e schiaccia con forza, fino a che l’uomo non perde buona parte della sua erezione.
    Eiaculazione precoce


    花は桜木人は武士
    "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".
    Nessun Metodo Come Metodo Nessun Limite Come Limite. B.Lee

  5. #5
    roxyfree
    Ospite non registrato
    Grazie per la risposta e per il sito segnalatomi.
    La mia psicoterapia è durata diciamo 3 anni, perchè in uno di questi ero incinta e il mio psicoterapeuta ha interrotto le sedute per un po.
    La tecnica in questione la conosco, nn sapevo che si chiamasse così.
    E' la stessa che fu suggerita a lui 10 anni fa...ma ahimè credo che nn la applichi quasi mai.
    Personalmente farò del mio meglio, anche se queste risposte dovrebbe cercarsele e leggerle lui.Ci sono uomini pigri e che hanno ancora "bisogno della mamma".....
    grazie ancora .

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di francesco27
    Data registrazione
    22-06-2006
    Residenza
    Long Island, N.Y.
    Messaggi
    3,732
    bhè questa è semplice ed efficace.
    non entro in merito, dico solo che certe volte si ha paura di cambiare, anche in meglio, appunto perchè nella paura di cambaire si trova un comodo rifugio.
    Capita a tutti chi più chi meno, ma alla fine se si decide veramente si riesce a superare qualsiasi ostacolo.
    se ti servono altre informazioni a riguardo postale qui!
    ciao francesco


    花は桜木人は武士
    "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".
    Nessun Metodo Come Metodo Nessun Limite Come Limite. B.Lee

  7. #7
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    05-11-2007
    Residenza
    COMO
    Messaggi
    503
    Francesco che tipo di formazione hai tu che conosci così bene questi problemi legati alla sessuologia??

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590
    Capisco il tuo problema, lo stress che ne deriva e le difficoltà a parlarne, ma in questo forum non si possono fare diagnosi e consulenze on-line.

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  9. #9
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    per l'ennesima volta: in questo forum non è possibile chiedere aiuto, supporto e consigli nè tanto meno offrire supporto, consigli, fare diagnosi e suggerire tecniche comportamentali !
    Il regolamento parla chiaro: punto 15
    "Diagnosi e consulenza psicologica on line: i forum di OPsonline.it non prevedono attività di diagnosi e consulenza, né relazioni di supporto ed aiuto. Studenti di Psicologia e psicologi tutti, frequentanti i forum, sono quindi invitati a non lanciarsi in consulenze, diagnosi ed interpretazioni su casi/problematiche portate da altri partecipanti, come previsto dalle "Linee Guida sulle Prestazioni Internet" approvate dal Consiglio Nazionale Ordine Psicologi il 18.12.2003."
    Per qualsiasi info contattatemi in pm (private message)
    ciaociao

Privacy Policy