• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di magictoldo
    Data registrazione
    03-01-2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    4,253
    Blog Entries
    7

    Ancora una volta non ce la posso fare...

    Ok spiego brevemente la storia per chi non la sapesse...

    I miei sono separati da quasi 4 anni ed io ci sto malissimo, si sono lasciati malissimo, in pratica è stata mia mamma a lasciare mio babbo perchè ha fatto una stupidaggine dietro l'altra (ultima tra tutte ma non meno importante, ha rischiato che ci pignorassero la casa). Io non ho mai sentito mio babbo vicino a me come invece sento mia mamma, con la madre di mio padre, meno che meglio, perchè è sempre stata gelosa di me ed ogni scusa era buona per farmi sgridare da mia mamma (che non è scema e mi sgridava per le stupidaggini), godendoci una cifra a vedermi piangere, (ricordo ancora una volta alle elementari che dimenticai un quaderno a casa e lei portandomelo si mise a parlare con la maestra e gli disse che non sapevo leggere (bugia...sapevo leggere benissimo molto meglio di molti miei compagini di classe), davanti a tutti i miei compagni disse che avrebbe parlato con mia mamma che sicuramente mia avrebbe punito...erano le 10 circa...mia mamma mi venne a prendere a scuola alle 16.30, sono stata tutto il giorno con l'ansia addosso della parte di m**** che mi avrebbe fatto mia mamma, ma l'unica che si è presa la parte è stata mia nonna...questo però me lo ha raccontato mia mamma perchè io ho completamente rimosso, ricordo solo questa scena fino all' arrivo di mia mamma)
    La mia infanzia non è certo stata felice, ricordo pochissimo di quel periodo (fortunatamente).
    Dopo la separazione dei miei non ho parlato con mio padre per quasi un anno,poi ci siamo chiariti e tutto è tornato tranquillo, ora siamo punto e a capo, siamo tornati al punto di partenza ed io sinceramente non so come comportarmi, ho fatto una lista delle cose che non sopporto (sono fatta così, quando devo prendere una decisione faccio una lista delle cose positive e di quelle negative) in questo caso le cose negative superano le positive di circa 20 a 1.
    Io vi domando, non solo in qualità di psicologi, ma anche in qualità di AMICI,quali vi ritengo, un consiglio perchè da sola non ce la posso fare a sostenere una situazione del genere un altra volta. Cosa devo fare? Come mi devo comportare?
    FEDERICA

    NON HO CHIESTO IO DI NASCERE...QUINDI LASCIATEMI VIVERE COME VOGLIO...

    Candidata per l'elezione a moderatore di A&C vieni a sostenermi in questa elezione, ho bisogno anche di te!http://www.opsonline.it/forum/psicol...nde-80205.html

  2. #2
    piccirilla
    Ospite non registrato
    ho vissuto una situazione simile,l'unica mia salvezza è stata quella di andarmene da casa,a 19 anni,mi sono presa una stanza insieme ad altre ragazze,mi sono messa a lavorare,qualsiasi tipo di lavoro,quindi se hai la possibilita' manda a cagare i tuoi genitori,non farti rovinare la vita,perchè hanno questa capacita' e VIVITI LA TUA VITA!!!

    io sono rinata,niente piu' ansia,niente piu' paranoie,niente piu' liti,pianti,solo VITA!!!!
    IN BOCCA AL LUPO!!!!

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di magictoldo
    Data registrazione
    03-01-2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    4,253
    Blog Entries
    7
    Io lavoro,però sono una di quelle cosìdette Bamboccione perchè intato ho iniziato a lavorare da poco e poi perchè a casa con mia mamma,mia nonna e mio fratello ci sto benissimo, è con mio babbo che la situazione è grave.
    FEDERICA

    NON HO CHIESTO IO DI NASCERE...QUINDI LASCIATEMI VIVERE COME VOGLIO...

    Candidata per l'elezione a moderatore di A&C vieni a sostenermi in questa elezione, ho bisogno anche di te!http://www.opsonline.it/forum/psicol...nde-80205.html

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di QuInCyyyyyy...
    Data registrazione
    13-03-2007
    Residenza
    sempre altrove,con la testa
    Messaggi
    5,944
    Blog Entries
    2
    provare a parlarci di nuovo,no?magari,tieni questo disagio "un pò troppo per te"e anche tuo padre ha la tua stessa sensazione...intanto prendi in considerazione questa strada,consigli un pò più estremi,per il momento non mi sento di dartene,pure perchè magari,basta pochissimo per sistemare tutto.



    HuNgEr Of LiFe!



  5. #5
    Postatore OGM L'avatar di magictoldo
    Data registrazione
    03-01-2006
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    4,253
    Blog Entries
    7
    C'ho pensato anche io a parlargli ma come parlare con una persona che non capisce nemmeno se gli disegni le cose??
    FEDERICA

    NON HO CHIESTO IO DI NASCERE...QUINDI LASCIATEMI VIVERE COME VOGLIO...

    Candidata per l'elezione a moderatore di A&C vieni a sostenermi in questa elezione, ho bisogno anche di te!http://www.opsonline.it/forum/psicol...nde-80205.html

  6. #6
    Bambi82
    Ospite non registrato
    io non ho capito bene cos'è questo punto e daccapo.....
    cmq secondo me bisogna sforzarsi di 'accettare', per quanto dura la cosa possa essere, che anche chi amiamo tanto può deluderci e avere i propri difetti! ti capisco...anch'io ho una situazione familiare non facile....e soprattutto da piccola fino a circa 24 anni l'ho vissuta molto male....da un paio di anni mi sforzo a prenderli così come sono dato che parlare ha portato a qualche frutto sicuramente ma non ha fatto proprio dei miracoli!! adesso per esempio mio padre ha capito che con me non deve + usare certi toni e brutti modi che hanno avuto l'effetto di farmi allontanare e di trattarlo come se non esistesse...quindi sta + attento...me ne rendo conto ma rimane sempre lui, fa uno sforzo grande, ma so già quello che pensa...ma sempre meglio di niente!! cerco anche io di accettare che la mia situazione è questa, io li amo anche se sono così...ma mi rendo conto che sonot raguardi che si raggiungono col tempo.....coraggio, non ti abbattere!! per qualsiasi chiarimento su ciò che ho scritto o consiglio puoi cercarmi in pm!

  7. #7
    Bambi82
    Ospite non registrato
    ah dimenticavo: l'accettare deve essere anche un modo per prendere la situazione così com'è senza farsi trascinare sempre troppo dalla sofferenza....con un po' di filosofia... mentre nel frattempo tu devi farti la tua vita!! al meglio che puoi, con ottimismo e voglia di vivere, sei grande fortunatamente e quindi puoi godertela senza farti troppo condizionare...la vita è tua e nessuno te la può rovinare, devi difenderla con tutta te stessa!!!!!!ti abbraccio...

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di julia1976
    Data registrazione
    09-01-2008
    Residenza
    Al centro dei miei sogni
    Messaggi
    1,044
    anche io non ho capito cos'è questo punto d'accapo...
    tu vivi con tua mamma e stai bene, il problema è quando vedi tuo padre? e come influenza la tua vita se tu vivi con tua madre?
    forse il problema è che tu vorresti un rapporto con lui positivo e non riesci a instaurarlo?
    Scusami ma non sapendo bene la tua storia non ho ne capito
    I sogni vanno sempre perseguiti... senza sogni cos'è l'uomo?

    www.geentle.it


Privacy Policy