• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954

    Il Papa, la Cina, e i massacri.

    ANSA.it - Italia - Papa: un cinese per via Crucis
    "Sarà il cardinale di Hong Kong Joseph Zen Ze-kiun l’autore delle meditazioni della “Via Crucis” al Colosseo presieduta da Benedetto XVI venerdì prossimo. Il sito “Korazym” anticipa il testo delle meditazioni, che vertono sulla situazione del asiatico, e delle forme di persecuzione che i credenti patiscono."

    Non vorrei essere offensiva per chi è cattolico e ha una sincera fede in Dio e nei suoi rappresentanti (?) in terra.
    Ma non riesco a capacitarmi di quello che succede.
    Il Papa porta avanti le sue trattative economico-ecumeniche con la Cina, fottendosi altamente della situazione del Tibet e del massacro che si sta compiendo.
    Poi si mette a disquisire sulle guerre e sulle violenze. Chiudendo tutte e due gli occhi di fronte a questo anzi cercando di rinsaldare sempre di più il legame con la Chiesa cinese?
    Ho sempre fatto fatica a credere all'esistenza di entità "assolute" come Bene e MALE, ma poi vedo queste cose e mi sorge un dubbio.
    Sono io che sono estremista? Sono l'unica che trova questo gesto uno sputare in faccia al Tibet?
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818
    Non lo trovo uno sputare in faccia al Tibet. però sicuramente il papa non dimostra molta energia. Una blanda condanna, (a me) sembra , un pro forma.
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  3. #3
    piccirilla
    Ospite non registrato
    scusate l'ignoranza,ma quali sono le trattative economiche-ecumeniche tra vaticano e cina?

  4. #4
    Johnny
    Ospite non registrato
    più che altro, mi pare che i cristiani (sacerdoti e non) in Cina vengano perseguitati, imprigionati, torurati e uccisi. Forse anche per questo il Papa stenta a parlare dei diritti del Tibet, sarebbe un incremento alla cerneficina di cristiani
    Ultima modifica di Johnny : 22-03-2008 alle ore 09.05.02

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390
    Citazione Originalmente inviato da sulinari Visualizza messaggio
    ANSA.it - Italia - Papa: un cinese per via Crucis
    "Sarà il cardinale di Hong Kong Joseph Zen Ze-kiun l’autore delle meditazioni della “Via Crucis” al Colosseo presieduta da Benedetto XVI venerdì prossimo. Il sito “Korazym” anticipa il testo delle meditazioni, che vertono sulla situazione del asiatico, e delle forme di persecuzione che i credenti patiscono."

    Non vorrei essere offensiva per chi è cattolico e ha una sincera fede in Dio e nei suoi rappresentanti (?) in terra.
    Ma non riesco a capacitarmi di quello che succede.
    Il Papa porta avanti le sue trattative economico-ecumeniche con la Cina, fottendosi altamente della situazione del Tibet e del massacro che si sta compiendo.
    Poi si mette a disquisire sulle guerre e sulle violenze. Chiudendo tutte e due gli occhi di fronte a questo anzi cercando di rinsaldare sempre di più il legame con la Chiesa cinese?
    Ho sempre fatto fatica a credere all'esistenza di entità "assolute" come Bene e MALE, ma poi vedo queste cose e mi sorge un dubbio.
    Sono io che sono estremista? Sono l'unica che trova questo gesto uno sputare in faccia al Tibet?
    sulinari, non cercare di trovare delle logicità nei discorsi del papa e della chiesa, la logica non è proprio di casa. Sarà che io ragiono da homo e in vaticano non seguono la logica formale, magari han ragione loro, chissà...
    vorrei che la prossima enciclica del papa avesse come oggetto di studio l'epistemologia dei suoi discorsi...ne uscirebbero cose interessanti

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di sulinari
    Data registrazione
    11-01-2005
    Residenza
    provincia di Bologna
    Messaggi
    2,954
    Citazione Originalmente inviato da *-ras-* Visualizza messaggio
    più che altro, mi pare che i cristiani (sacerdoti e non) in Cina vengano perseguitati, imprigionati, torurati e uccisi. Forse anche per questo il Papa stenta a parlare dei diritti del Tibet, sarebbe un incremento alla cerneficina di cristiani
    Parlare dei diritti del Tibet sarebbe incrementare la carneficina dei cristiani in Cina?
    Mi sfugge il senso del discorso. Onestamente.

    Citazione Originalmente inviato da ziogargamella Visualizza messaggio
    sulinari, non cercare di trovare delle logicità nei discorsi del papa e della chiesa, la logica non è proprio di casa. ...
    vorrei che la prossima enciclica del papa avesse come oggetto di studio l'epistemologia dei suoi discorsi...ne uscirebbero cose interessanti
    Quoto e straquoto. E la cosa è abbastanza spaventosa.
    qui ci sono anch'io --> http://internos7.wordpress.com/

    Perfer et obdura. Dolor hic tibi proderit olim.

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di tatee
    Data registrazione
    21-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    497
    Ma quando mai il Papa ha parlato a favore di un altra religione????

    Ma se a Pasqua ha detto che bisognerebbe convertire gli ebrei!!!
    Datemi libri, frutta, vino francese, un buon clima e un po' di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco.
    Keats

Privacy Policy