• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Frammenti

  1. #1

    Frammenti

    Ieri ho fatto un sogno a frammenti disgiunti eccoli

    Mi sveglio disteso su un tavolo di metallo dentro un laboratorio. Mi rendo conto di essere nudo e cerco di coprirmi in qualche modo con un camice bianco trovato nella stanza.. Faccio appena in tempo ad abbottonarmi che entra una ricercatrice nel laboratorio visibilmente sorpresa di trovarmi la senza che io abbia il tempo di poter spiegare inizia a urlare e cercare di togliermi il camice perché –dice- gli appartiene nel frattempo accorrono altri ricercatori e sono tutti lì a fissarmi.
    Io mi vergogno troppo a togliere il camice e comincia così una sorta di tiro alla fune tra me e la ragazza.

    Altro frammento sono accovacciato in un campo di fieno. La raccolta è abbondante e mi permette di nascondermi completamente,adesso sono sdraiato in mezzo alle piante quando un grido di rabbia spezza la tranquillità della campagna
    Mi nascondo fra le piante e cerco di guardare attraverso di esse ma non riesco a vedere molto bene cosa succede d’altronde non voglio nemmeno abbandonare la mia postazione.

    E per ultimo sono all’interno di una farmacia, Guardo delle grandi ampolle di vetro alle spalle del farmacista un tizio molto anziano con i capelli bianchi e dei modi di fare veramente signorili.
    Mi guarda e senza che io abbia detto quello che mi occorre mi sorride e mi dice di aspettare le mie medicine non sono ancora arrivate

    Gran lavoro per la premiata ditta Alea, Amus & Co (l’ordine dei nomi è solo alfabetico )

  2. #2
    Amus
    Ospite non registrato
    Prima vuoi nasconderti con un camice che non ti appartiene ( di chi è quel camice, di qualcuno a cui vorresti somigliare o indossare le vesti? O di chi vorresti essere domani?)e poi continui a nasconderti stavolta in mezzo al fieno... quasi ti vergognassi di qualcosa...
    A che servono le medicine che dovrà consegnarti il farmacista dai modi signorili? Sono per te?
    :wink:
    Martedì e mercoledì sarò in dipartimento e mi porterò dietro il libro che mi hai prestato.

  3. #3
    Ospite non registrato

    boh

    ho letto almeno tre dei tuoi sogni e sembrano più pagine di un romanzo che sogni...com'è che nei miei è tutto incasinato?Nessun particolare, nessun volto,nessun elemento da poter descrivere...è grave? Sogni con una tale chiarezza! Ti prego non smettere di raccontare i tuoi sogni...siano anche frammenti mi piacciono così tanto.

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    la figura del farmacista anziano e le ampolle di vetro mi fanno (non pensare, vedere ) venire in mente:
    la figura dello speziale
    l'alchimista

    conoscitore di erbe e medicine naturali, una conoscenza antica e persa

    conoscitore dei segreti della trasformazione
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  5. #5
    Devo dire che questo sogno è stato abbastanza piacevole nella sua ultima parte, l'imbarazzo delle prime fasi poi veniva a stemperarsi nella scena (sono molto cinematografico nel mio sognare ) finale.
    Direi che le medicine sono per me le medicine si prendono quando si sta male presuppongono un controllo su orari e modi di assunzione e posologie presuppongono un'attenzione e forse è questo il legame con il farmacista.
    Le capacità curative del farmacista che mi debbono proteggere dalle situazioni imbarazzanti e forse anche dalla rabbia derivante dall'essere mostrato nudo, mettere a nudo....i propri sentimenti?
    ma ancora le medicine non soino pronte anche se il farmacista è conciliante.


    Ps. Spero che appprezziate questo piccolo dono

  6. #6
    Amus
    Ospite non registrato
    Io apprezzo davvero!

Privacy Policy