• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 45
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320

    Problemi con prima fattura

    Ciao a tutti, mi serve un aiuto...
    Devo rilasciare la prima fattura ed è per un corso di formazione che ho tenuto per un Comune. Io ho chiesto 2400 euro IVA compresa.
    Come devo fare la fattura?

    Ci ho provato in due modi...secondo voi qual'è quello giusto?
    Ripeto, loro devono darmi 2400 euro.

    1)
    Corso di formazione € 2000,00
    Contr. integrativo (2%) € 40,00
    Totale imponibile I.V.A. € 2040,00
    I.V.A. € 408,00
    TOTALE FATTURA € 2448,00
    Ritenuta d’acconto € - 400,00
    NETTO A PAGARE € 2048,00

    2)
    Corso di formazione € 2400,00
    Contr. integrativo (2%) € 48,00
    Totale imponibile I.V.A. € 2448,00
    I.V.A. € 489,60
    TOTALE FATTURA € 2937,60
    Ritenuta d’acconto € - 480,00
    NETTO A PAGARE € 2457,60

    Allora? Qualcuno può aiutarmi?

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Nessuno che possa darmi una mano o un consiglio?

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590
    Credo che la giusta sia la prima...purtroppo...

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di mayd1981
    Data registrazione
    04-09-2006
    Residenza
    prov Milano
    Messaggi
    69
    Ciao!
    non è che me ne intenda molto, ma guardando un pò su internet ho trovato questo 'foglio di calcolo' che potrebbe esserti utile...
    ..è fatto per calcoare le fatture di architetti/ingegneri, ma saltando questo 'dettaglio' forse puoi calcolare anche tu ql che ti serve: dopotutto, anche loro hanno la cassa di previdenza a cui spetta il 2%, e poi iva e ritenuta d'acconto...

    Ti lascio il link, vedi se può esserti utile!

    clicca qui

    (nb: 2400 sarà totale fattura e non l'imponibile, dato che è quello che ti daranno "tutto compreso")

    ciao!

  5. #5
    Matricola
    Data registrazione
    24-01-2005
    Residenza
    Fossalta di Portogruaro (VE)
    Messaggi
    20
    La tua fattura sarà la seguente:
    Totale imponibile : 1970,79
    2% ENPAP(art. 8 legge 103/96)9,22
    Totale: 2000,00
    IVA: 400,00
    TOTALE: 2400,00
    RIT ACC: - 392,16
    netto a pagare: 2007,84

    NB non puoi avere 2400 dato che hai l'iva compresa e ricordati di consierare sempre che devi togliere la ritenuta , che è un anticipo sulle tasse.
    Una Cosa: la finanziaria 2007 dava la possibilità, se stimavi di fatturare meno di 30.000 euro nel 2008 , di non applicare più l'IVA. oramai i termini sono scaduti per la scelta del regime ma informati il prossimo anno, se viene mantenuta ti eviti l'onere dell'IVA trimestrale che non è poco.
    Ricorda inoltre che la Ritenuta d'Acconto va calcolata sull'imponibile e non sul totale IVATO.
    Se hai bisogno di altre delucidazioni o esempi, chiedi pure.
    Buona giornata
    Elda
    Ultima modifica di eldaselleri : 12-03-2008 alle ore 14.01.15

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Vi ringrazio davvero tanto.

    Con il programma che mi ha linkato mayd la fattura sarebbe così:

    Totale imponibile : 2343,75
    2% ENPAP(art. 8 legge 103/96): 46,88
    Totale: 2390,63
    IVA: 478,13
    TOTALE: 2868,75
    RIT ACC: - 468,75
    netto a pagare: 2400

    Secondo voi è giusta?

    Elda, ma quindi dal comune dopo che io dò loro la fattura così come da te compilata quanto devono darmi? 2007,84 euro? Oppure 2400 poi io pago l'IVA?
    Sono andato dalla commercialista dell'ordine ma non mi ha per nulla spiegato le cose...soldi sprecati..assurdo!
    Grazie mille
    Ultima modifica di Dampyr : 12-03-2008 alle ore 14.49.26 Motivo: errori ortografici

  7. #7
    Matricola
    Data registrazione
    24-01-2005
    Residenza
    Fossalta di Portogruaro (VE)
    Messaggi
    20
    Dunque, loro ti pagheranno quanto indicato come netto a pagare ovvero 2007,84. Loro verseranno per te la ritenuta d'acconto di cui l'anno dopo ti invieranno la certificazione di versamento (cioè che te l'hanno versata) e quella carta la porterai al commercialista. L'IVA ovviamente la versi tu dato che la chiedi al cliente. La fattura corretta è quella che ti ho fatto io. Fidati. Ho la partita IVA dal 1999 e sono abituata a fare le fatture. La tua fattura non va bene perchè: se l'importo accordato era IVA compresa non la puoi applicare ancora. Applicheresti l'IVA sull'IVA!!. IVA compresa significa che quell'importo (IVA compresa) corrisponde all'ultimo totale prima della ritenuta.
    Utile il modello che ti hanno segnalato ma tu in quanto psicologo non devi scrivere INARCASSA ne IRPEF. Se hai bisogno, dammi un indirizzo e-mail che ti mando il prospettino e tu devi solo inserire i dati tuoi e del cliente.
    Ultima modifica di eldaselleri : 12-03-2008 alle ore 19.07.39

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Grazie Elda...ti ho mandato un messaggio privato

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Ma per il pagamento devo avere per forza un conto in banca?

  10. #10
    Matricola
    Data registrazione
    24-01-2005
    Residenza
    Fossalta di Portogruaro (VE)
    Messaggi
    20
    Beh, diciamo che di solito le amministrazioni pubbliche pagano via bonifico, ma forse ti fanno anche un assegno. Prova a chiedere. Credo che se hai un conto in Posta tu possa fartelo pervenire lì. Ricordati comunque che per lo Stato ci deve essere la tracciabilità perciò quei soldi dovranno andare pur da qualche parte....

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Grazie Elda, sempre gentilissima.
    Ma in che senso tracciabilità? Il Comune mi rilascerà la determina no? Quella non è comunque una testimonianza del pagamento?

  12. #12
    Matricola
    Data registrazione
    02-11-2007
    Messaggi
    15
    Ciao ho un dubbio! Aderendo al nuovo regime della finanziaria 2008 sulle fatture che emetto per conto di un ente non metto l'iva perchè siamo esenti, ma la ritenuta d'acconto la devo mettere o no? I pareri dei commercialisti sono discordanti! Quale è la formula giusta? in più la ritenuta d'acconto per noi psicolgi è del 20 percento o del 10 percento?
    Chi riesce a divincolarsi in questo marasma mi aiuti, please
    Grazie

  13. #13
    Matricola
    Data registrazione
    24-01-2005
    Residenza
    Fossalta di Portogruaro (VE)
    Messaggi
    20
    Ciao caro,
    tracciabilità significa che se le finanze non hanno un cavolo da fare e decidono una mattina di fare un controllino dicono: mmmmmmmh, Mister Partecipante Superfigo ha preso dei soldi dal Comune di Forlinpopoli, e a noi risulta che il COmune lo ha pagato , ora vogliamo sapere dover li ha messi. Lo so che è pazzesco, ma Prodi ha fatto un casino. Anche ora escono circolari su circolari. Il mio consiglio è quello di trovarti un commercialista Superfigo che ti dia una mano efficace. Tanto di cambiamento c'è ne sono in continuazione.
    Il comune ti inviera (di solito da noi è così) a casa il mandato di pagamento (che vuol dire "guarda che sono andato a farti il pagamento") e poi di paga. La determina riguarda l'incarico.

  14. #14
    Matricola
    Data registrazione
    24-01-2005
    Residenza
    Fossalta di Portogruaro (VE)
    Messaggi
    20
    Cara FAnvale77,
    la ritenuta è uguale per tutti i professionisti e le attività (20%).
    La ritenuta d'acconto la devi mettere di certo (è un acconto sulle tasse)
    NB non è che con la nuova finanziaria "noi psicologi siamo esenti IVA", ma tutti i professionisti che pensano di fare un fatturato al di sotto dei 30.000 euro non mettono l'IVA.

  15. #15
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Grazie Elda

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy