• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1

    se il relatore va in congedo...

    ciao a tutti!!

    mi chairite questo piccolo dubbio: ma alla tesi di laurea triennale è particolarmente importante la figura di relatore in sede di discussione? perchè mi è stata proposta una tesi da una prof che per la data in cui la discuterei sarebbe in congedo..una mia amica me l'ha sconsigliato perchè dice che in questo modo non potrei concordare precedentemente le domande col correlatore...
    a qualcuno è capitato? mi spiegate come funziona realmente, con particolar riferimento alla facoltà di torino??

    Grazie!! un bacione

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Celeste
    Data registrazione
    05-06-2006
    Messaggi
    1,142
    a me è successo ma a roma. Il prof mi ha comunicato qualche mese prima di discuterla che sarebbe andato in congedo ed è stato lui a preoccuparsi di indicare una "supplente"diciamo così e in commissione nn era presente il giorno della discussione. Qsto però x la facoltà di roma..a torino nn so..

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    hai parlato sia di relatore che di correlatore, ma ti riferisci alla stessa persona, giusto? perchè alla triennale che io sappia c'è solo il relatore, o meglio il tutor...almeno a napoli è così, e alla specialistica ci sono sia relatore che correlatore.
    In ogni caso, ti parlo per quello che è il regolamento a napoli, a torino non so, ma non è obbligatoria la presenza del relatore in seduta di laurea, e in questo caso il lavoro del candidato viene presentato dal presidente di commissione.
    Per il fatto del concordare le domande, non tutti i professori concordano le domande con gli studenti quindi non è che la cosa ti cambi molto, piuttosto "in teoria" il tuo relatore se c'è può sostenerti quando la commissione si riunisce per decidere i voti, e può aiutarti se sei in difficoltà al momento di discutere la tesi.

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di Monica859
    Data registrazione
    11-07-2006
    Residenza
    Ponzano Vt. (TV)
    Messaggi
    347
    Blog Entries
    2
    mhhh non so come funziona a torino, ma lo sconsiglio...
    cioè personalmente io mi sentirei disorientata a discutere la tesi senza il mio relatore, non tanto per le domande, ma più per un fatto di 'incoraggiamento' e comunque secondo me è anche importante la presenza in commissione di una persona che conosce bene la tua tesi, che sa come hai lavorato ecc. e che può farlo presente nel presentarti e soprattutto in sede di decisione del voto!
    da noi (genova) mi hanno detto che le persone che hanno discusso la tesi senza relatore in commissione si sono trovate un po' in difficoltà, perchè con il fatto che gli altri docenti non conoscevamo la tesi, facevano un sacco di domande, mentre invece il relatore in teoria va a chiedere più miratamente le cose rilevanti ai fini della stessa..

    Se riesci a mantenere la calma quando tutti intorno a te hanno perso la testa, forse non hai afferrato bene la situazione.
    (J. Kerr)





  5. #5
    sì effettivamente il relatore dovrebbe servire a mostrare come hai lavorato, sempre che lo sappia,dato che il mio non so quanto mi seguirà, per questo ero in decisa, perchè la prof che va in congedo mi avrebbe seguita sicuram di più... ma penso che mi rassegnerò...mi mette troppa ansia il fatto di star lì sola il giorno della tesi..poi non sapevo fosseb il relatore stesso a far domande..
    Grazie cmq!!

  6. #6

    Silvietta
    L'avatar di sildel82
    Data registrazione
    22-01-2005
    Residenza
    prov di udine
    Messaggi
    2,146
    Io ho discusso la tesi triennale senza il relatore, visto che lavorava in concomitanza in un'altra università e quel giorno era impegnato. Di solito, se non c'è, lascia un commento sul tuo lavoro e poi verrà un sostituto di presenza. Non dovrebbero esserci particolari problemi nel caso di una tesi triennale, più complesso è invece per la specialistica, lì per fortuna il mio relatore era presente.
    Silvia


  7. #7
    Disoccupata2008
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da hello kitty86 Visualizza messaggio
    ciao a tutti!!

    mi chairite questo piccolo dubbio: ma alla tesi di laurea triennale è particolarmente importante la figura di relatore in sede di discussione? perchè mi è stata proposta una tesi da una prof che per la data in cui la discuterei sarebbe in congedo..una mia amica me l'ha sconsigliato perchè dice che in questo modo non potrei concordare precedentemente le domande col correlatore...
    a qualcuno è capitato? mi spiegate come funziona realmente, con particolar riferimento alla facoltà di torino??

    Grazie!! un bacione
    Mia cara io mi sono laureata a Firenze con il vecchio Ordinamento e due mesi prima la mia prof ha preso un anno di congedo.. L'ultima parte della tesi me l'ha "seguita" via email diciamo che mi sono dovuta arrangiare di molto (ho chiamato anche un'altra prof per sgridarla che non mi rispondeva alle email). A parte tutto quello che ho passato il giorno di tesi a me nn importava che ci fosse la relatrice (meglio così) ma il bello è venuto dal correlatore che si è "permesso" di farmi una domanda bastarda.. tanto non c'era nessuno che mi difendeva.. alla fine mi hanno dato 3 punti quindi nn mi lamento però la mia esperienza è che SENZA RELATORE è abbastanza un casino..sei in pasto ai prof che a volte se ne approfittano anche solo per farsi vedere forti (anche se sono falliti). Comunque il mio consiglio è di farti forza e rispondere a tono e ricordati che dopo avrai maggiore soddisfazione perchè il TUO lavoro è stato veramente TUO e non come certi che i prof gli correggono anche le virgole stile scuole elemntari... forza e coraggio e dimostra che SEI FORTE!!!Ciao.

Privacy Policy