• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 41
  1. #1
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82

    Ripetere agli altri quello che dice il terapeuta

    Sono rimasto piuttosto sopreso da alcune frasi insolite e inaspettate che ho trovato in un mail che mi ha inviato un amico:

    non crearti falsi miti o aspettative, vivi la tua vita con le cose, opinioni e relazioni che appartengono esclusivamente solo a te e conta solo su esse

    le cose, la storia lo insegna, talvolta improvvisamente cambiano, esattamente come le persone, quindi io personalmente mi tengo sempre all'erta sul da farsi, su come e sopratutto con chi

    Non sono assolutamente nel suo stile, lui oltretutto è un incolto, però già una volta mesi fa mi ha detto al telefono un paio di cose che non sembravano farina del suo sacco. Ad esempio, siccome gli stavo rinfacciando le bugie che mi diceva a mitraglia anni fa, lui mi ha risposto che a quell'epoca avrei dovuto decidere di rompere con lui. A pagarne le conseguenze - mi ha detto -sarebbe stato solo lui, perché avrebbe perso un amico (peccato che avvenne proprio così, solo che quella volta lui si mise a piangere e mi parlò di un episodio che lo aveva fatto soffrire, con il risultato di commuovermi e farmi tornare sulle mie decisioni).

    Ho il sospetto che vada da uno psicologo (so che ci andava sette anni fa), che gli stia parlando di me e che mi stia ripetendo paro paro quello che gli dice il terapeuta. E' possibile?

  2. #2
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    06-02-2008
    Residenza
    ...FLORENCE...
    Messaggi
    398
    Citazione Originalmente inviato da dogana_vecchia Visualizza messaggio
    Sono rimasto piuttosto sopreso da alcune frasi insolite e inaspettate che ho trovato in un mail che mi ha inviato un amico:

    non crearti falsi miti o aspettative, vivi la tua vita con le cose, opinioni e relazioni che appartengono esclusivamente solo a te e conta solo su esse

    le cose, la storia lo insegna, talvolta improvvisamente cambiano, esattamente come le persone, quindi io personalmente mi tengo sempre all'erta sul da farsi, su come e sopratutto con chi

    Non sono assolutamente nel suo stile, lui oltretutto è un incolto, però già una volta mesi fa mi ha detto al telefono un paio di cose che non sembravano farina del suo sacco. Ad esempio, siccome gli stavo rinfacciando le bugie che mi diceva a mitraglia anni fa, lui mi ha risposto che a quell'epoca avrei dovuto decidere di rompere con lui. A pagarne le conseguenze - mi ha detto -sarebbe stato solo lui, perché avrebbe perso un amico (peccato che avvenne proprio così, solo che quella volta lui si mise a piangere e mi parlò di un episodio che lo aveva fatto soffrire, con il risultato di commuovermi e farmi tornare sulle mie decisioni).

    Ho il sospetto che vada da uno psicologo (so che ci andava sette anni fa), che gli stia parlando di me e che mi stia ripetendo paro paro quello che gli dice il terapeuta. E' possibile?
    non tanto da studente in quanto sono una m atricola, ma quanto l'esperianza mi insegna che se te lo ritieni un "incolto" direi che nonostante possa andare in analisi da un terapeuta se non possiede una certa proprietà di linguaggio e organizzazione mentale, non penso che una persona possa essere in grado di ripetere con estrema proprietà di linguaggio ciò che gli sia stato consigliato da altri.....oppure nonostante tu lo considerassi "incolto" lui nn lo fosse stato...

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pimo_eli
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    provincia di Varese
    Messaggi
    1,480
    Citazione Originalmente inviato da dogana_vecchia Visualizza messaggio
    Sono rimasto piuttosto sopreso da alcune frasi insolite e inaspettate che ho trovato in un mail che mi ha inviato un amico:

    non crearti falsi miti o aspettative, vivi la tua vita con le cose, opinioni e relazioni che appartengono esclusivamente solo a te e conta solo su esse

    le cose, la storia lo insegna, talvolta improvvisamente cambiano, esattamente come le persone, quindi io personalmente mi tengo sempre all'erta sul da farsi, su come e sopratutto con chi

    Non sono assolutamente nel suo stile, lui oltretutto è un incolto, però già una volta mesi fa mi ha detto al telefono un paio di cose che non sembravano farina del suo sacco. Ad esempio, siccome gli stavo rinfacciando le bugie che mi diceva a mitraglia anni fa, lui mi ha risposto che a quell'epoca avrei dovuto decidere di rompere con lui. A pagarne le conseguenze - mi ha detto -sarebbe stato solo lui, perché avrebbe perso un amico (peccato che avvenne proprio così, solo che quella volta lui si mise a piangere e mi parlò di un episodio che lo aveva fatto soffrire, con il risultato di commuovermi e farmi tornare sulle mie decisioni).

    Ho il sospetto che vada da uno psicologo (so che ci andava sette anni fa), che gli stia parlando di me e che mi stia ripetendo paro paro quello che gli dice il terapeuta. E' possibile?
    Non capisco quale sia la tua domanda o il tuo problema...cioè lui va da uno psciologo/psicoterapeuta e tu vorresti saperlo? O non capisci perché usa queste frasi? O non vorresti cosa?
    Uhm... mi sfugge lo scopo di questa discussione (è anche vero che ho addosso ancora l'anestesia del dentista!)....
    prova a delucidare meglio il tuo quesito...
    Buona serata

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82
    Ci provo.

    Sono rimasto sorpreso dalle frasi di questo mio amico. Mai mi sarei aspettato di sentirmi dire quelle cose. Poi ci ho riflettuto, e ho pensato che potesse avergliele dette uno psicologo (lui ha una memoria da elefante, se gli dico una cosa me la ripete paro paro il giorno dopo). Quindi, domando agli psicologi: sono concetti che potrebbero essere usciti dalla bocca di un loro collega?

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Cioè tu vuoi sapere se lo psicologo gli suggerisce le cose da dire a te? Ne dubito... come minimo ti chiederebbe il conto

    Comunque se avete un rapporto molto intimo, è facile che lui gli parli di te, non puoi farci niente... però se siete così amici, chiediglielo no?
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Citazione Originalmente inviato da dogana_vecchia Visualizza messaggio
    Ci provo.

    Sono rimasto sorpreso dalle frasi di questo mio amico. Mai mi sarei aspettato di sentirmi dire quelle cose. Poi ci ho riflettuto, e ho pensato che potesse avergliele dette uno psicologo (lui ha una memoria da elefante, se gli dico una cosa me la ripete paro paro il giorno dopo). Quindi, domando agli psicologi: sono concetti che potrebbero essere usciti dalla bocca di un loro collega?
    A mio parere, no. Perché a leggerle mi sembrano molto "direttive" come frasi (fai questo, pensa quest'altro...).
    Gli psicoterapeuti che conosco io non assumerebbero mai e poi mai un atteggiamento simile.

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  7. #7
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82
    Sono certo che ha parlato/parla di me con uno psicoterapeuta. Potrei anche chiederglielo, ma è talmente bugiardo che potrebbe negare qualsiasi cosa.

    Forse, più che delle direttive, si tratta di risposte date dal terapeuta. Ad esempio, il paziente: "Perché il mio amico X mi cerca tanto?". E lo psicologo: "Perché lui fonda delle aspettative su di te, etc." Oppure: "Anni fa X mi ha accusato di essere un bugiardo e un opportunista". Risposta: "Ma lui avrebbe dovuto cessare ogni rapporto con te, eccetera".

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pimo_eli
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    provincia di Varese
    Messaggi
    1,480
    Citazione Originalmente inviato da dogana_vecchia Visualizza messaggio
    Sono certo che ha parlato/parla di me con uno psicoterapeuta. Potrei anche chiederglielo, ma è talmente bugiardo che potrebbe negare qualsiasi cosa.

    Forse, più che delle direttive, si tratta di risposte date dal terapeuta. Ad esempio, il paziente: "Perché il mio amico X mi cerca tanto?". E lo psicologo: "Perché lui fonda delle aspettative su di te, etc." Oppure: "Anni fa X mi ha accusato di essere un bugiardo e un opportunista". Risposta: "Ma lui avrebbe dovuto cessare ogni rapporto con te, eccetera".
    Ma scusami, ma per te è un problema se parla di te al suo psicologo? credo sia normale che ne parli perché siete amici...e se non ne parla sarà perché non ne sente il bisogno per adesso....onestamente nonmi sono mai chiesta se i miei amici che vanno in analisi parlano di me al loro psicoterapeuta....

    Cmq quoto willy! Non mi sembrano frasi proprie di un terapeuta

    Buona giornata

  9. #9
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82
    Beh, francamente l'idea che lui parli di me al suo terapeuta mi metterebbe un po' a disagio. A quel punto, preferirei smettere di frequentarlo.

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Se c'è una cosa che nessuno può impedire, è che si parli di lui in segreto...
    A me non darebbe alcun fastidio, ma se a te lo da provate a parlarne.
    Secondo me quelle frasi il tuo amico può averle estrapolate dalle sue sedute ma magari originariamente erano rivolte a lui, non a te...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  11. #11
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Citazione Originalmente inviato da dogana_vecchia Visualizza messaggio
    Sono certo che ha parlato/parla di me con uno psicoterapeuta. Potrei anche chiederglielo, ma è talmente bugiardo che potrebbe negare qualsiasi cosa.

    Forse, più che delle direttive, si tratta di risposte date dal terapeuta. Ad esempio, il paziente: "Perché il mio amico X mi cerca tanto?". E lo psicologo: "Perché lui fonda delle aspettative su di te, etc." Oppure: "Anni fa X mi ha accusato di essere un bugiardo e un opportunista". Risposta: "Ma lui avrebbe dovuto cessare ogni rapporto con te, eccetera".
    Così, giusto pour parler, dato che non posso fare consulenza su un forum...
    Forse potrebbe essere utile per te chiederti come mai ti disturba tanto una cosa che non sai se avviene o meno. Di fatto, non sei certo né che questo tuo amico parli di te al suo terapeuta, né delle eventuali risposte di questo ipotetico terapeuta. Però, il solo pensiero che lo possa fare, mi pare ti dia un fastidio notevole. Ora, dato che possiamo cambiare noi stessi, ma non possiamo proprio cambiare gli altri, a mio parere vale la pena che ti concentri su di te, e non su altri.

    Ultimo mio intervento su questa questione, perché è scivolosa e si rischia di sconfinare in ambiti per i quali non c'è né setting né domanda...

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di toska777
    Data registrazione
    20-02-2008
    Residenza
    London
    Messaggi
    169
    Citazione Originalmente inviato da dogana_vecchia Visualizza messaggio
    Beh, francamente l'idea che lui parli di me al suo terapeuta mi metterebbe un po' a disagio. A quel punto, preferirei smettere di frequentarlo.
    ciao! arrivare a smettere di frequentarlo mi pare un pochino esagerato,se ci pensi bene tutti possiamo parlare delle persone che ci circondano,con le quali interagiamo, e tante volte i nostri comportamenti, anche se non mirati,producono delle reazioni nelle persone che mai avremo previsto...
    Comunque ti posso chiedere perche' tutto questo fastidiio se parla di te con un terapeute?e' perche'preferiresti le dicesse direttamente a te?
    Se mi posso permettere un consiglio,dai a lui il diritto di elaborare capire e fare il suo percorso con il suo terapeuta e poi magari potrete parlare del votro rapporto..
    buona giornata

  13. #13
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82
    Ora, dato che possiamo cambiare noi stessi, ma non possiamo proprio cambiare gli altri, a mio parere vale la pena che ti concentri su di te, e non su altri.
    Come hai ragione,Willy61! E' esattamente quello che dovrei fare, senza tuttavia riuscirci.

    Comunque ti posso chiedere perche' tutto questo fastidiio se parla di te con un terapeute?e' perche'preferiresti le dicesse direttamente a te?
    Be', Toska77, un po' mi sentirei a disagio, perché non saprei se quello che mi dice rispecchia il suo punto di vista o se è il risultato di un confronto fra lui e il suo terapeuta sul problema rappresentato dalla mia persona.

    Se mi posso permettere un consiglio,dai a lui il diritto di elaborare capire e fare il suo percorso con il suo terapeuta e poi magari potrete parlare del votro rapporto..
    I tuoi consigli sono i benvenuti. Dovrò trovare l'occasione giusta, e affrontare l'argomento con delicatezza... Non posso certo chiedergoli a brutto muso: "Per caso stai andando da uno psicoterapeuta?", e poi "E' lui che ti ha detto etc. etc.?".

    Però, ripensandoci, non è da escludere che le cose che mi ha detto, siano riferibili a sedute avvenute nel passato. Con la memoria che si ritrova, se le sarà impresse nella mente.

    E' probabile che abbia parlato al suo terapeuta di quello che è avvenuto fra me e lui anni fa, quando mi arrabbiai moltissimo, e a più riprese, anche per telefono, per mail e per fax, gli rinfacciai di essere un pessimo amico e gli diedi dell'opportunista. Forse gli è successo anche con altri, e magari trattandosi di episodi che gli bruciavano ha voluto affrontare l'argomento nel corso di una delle sedute.
    Ultima modifica di dogana_vecchia : 09-03-2008 alle ore 21.40.33

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di toska777
    Data registrazione
    20-02-2008
    Residenza
    London
    Messaggi
    169
    solitamente i terapeuti non impongono i loro pensieri, ma piuttosto aiutano,guidano, i pazienti/utenti/clienti ad elaborarne dei propri,che risultino poi funzionali per l'equilibrio e la serenita' del soggetto...
    poi che i pensieri e verita' elaborate e maturate nel setting psterapeutico dal tuo amico non corrispondano a quella che e' la verita oggettiva dei fatti(mi pare sia quella che contesti tu?!), ma alla sua verita'(plasmataa e filtrata dalle sue emozioni convinzioni etc) e' normale..chiunque vada a fare psicoterapia riporta i fatti cosi come lui li vive.
    poi se lui parla dei fatti avvenuti con te e' probabile che stia capendo delle cose per lui importanti, (che lo faranno crescere,star meglio)che potranno non coincidere con i tuoi pensieri e verita'...Cmq perche' non credere che possano essere sue parole e inoltre se anche pensieri formulati in setting ps e da lui condivisi e capiti diventano, e sono suoi pensieri!
    non so se sono riuscita a spiegarmi!!
    Comunque concordo col fatto che certe domande vadano fatte con le pinze, pero' puoi sempre chiedere piu' semplicemente spiegazione di cosa intendesse dire con quelle frasi, prova magari e' un modo per capire di piu' e fare chiarezza!!
    ciao

  15. #15
    Johnny
    Ospite non registrato
    1) bè anche tu stai parlando di lui in questo forum però.
    2) E poi perchè ci sarebbero problemi se lui parlasse di te ad un terapeuta? gli hai fatto qualcosa?
    3) anche se lui parla di te al tearpeuta, non parla di TE, ma di come LUI vede te.
    Ultima modifica di Johnny : 23-03-2008 alle ore 17.41.02

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy