• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82

    Disturbi della personalità e cambiamento grafia

    Riprendo un tema affrontato in un altro post, ma da un'ottica differente.

    Un mutamento di grado notevole della grafia può essere considerato in sintomo di disturbo della personalità?

    Ad esempio, una stessa persona può cambiare grafia da uno scritto all'altro, pur trattandosi di una corrispondenza diretta al medesimo destinatario e redatta in tempi ravvicinati, e anche all'interno dello stesso scritto, fermo restando lo stesso tipo di carta e di penna.

    P.S.: Per quanto mi riguarda personalmente, io ho una grafia molto simile a quella di Aldo Moro (da "professore di lettere", come disse qualcuno all'epoca del suo sequestro). Ma da bambino soffrivo di una leggera forma di dislessia. Una volta sono capitato sui miei quaderni delle medie, e mi si sono drizzati i capelli in testa.
    Ultima modifica di dogana_vecchia : 03-03-2008 alle ore 23.58.55

  2. #2
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312
    Come è già stato detto riguardo al mutamento del tono di voce: elementi esterni e per di più così generici e superficiali non sono da considerarsi ai fini diagnostici. Ciò non significa che non possano avere valore clinico, ma devono assolutamente essere inseriti in un contesto di dati ben più ampio. Alla tua domanda quindi potrebbero esserci diverse risposte a seconda di una serie di dati aggiuntivi notevoli.

    Altro punto che forse può essere d'aiuto: i c.d. disturbi di personalità non spuntano da un giorno all'altro, ma rappresentano una strutturazione che ha origine fin dalla nascita. Chiaramente la continua interazione tra soggetto ed ambiente porta ad un livello di organizzazione sempre più complesso che, nel caso di "irrigidimento" della struttura, può portare sempre più in direzione della creazione di sintomi che ha hanno la funzione di segnalare la "sofferenza" del soggetto ma che rappresentano anche, paradossalmente, le migliori soluzioni possibili in quel dato momento.

    Saluti
    gieko

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Un mutamento di grado notevole della grafia può essere considerato in sintomo di disturbo della personalità?
    a) Specificare cosa si intende per "grafia"
    b) Specificare (e quantificare in termini comprensibili) cosa si intenda per "di grado notevole"
    c) Specificare cosa si intenda per "Disturbo della personalità".

    In mancanza delle suddette precisazioni, l'unica risposta possibile è: "Dati insufficienti per una risposta significativa".

    Buona vita

    Il vostro computer umano

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    23-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    82
    Citazione Originalmente inviato da willy61 Visualizza messaggio
    a) Specificare cosa si intende per "grafia"
    b) Specificare (e quantificare in termini comprensibili) cosa si intenda per "di grado notevole"
    c) Specificare cosa si intenda per "Disturbo della personalità".
    a) scrittura a mano

    b) ad esempio, in alcune lettere ha una grafia incerta da bambino delle elementari, in altre scrive in corsivo inglese senza una sbavatura.

    c) personalità borderline, ad esempio.

Privacy Policy