• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    piccirilla
    Ospite non registrato

    figlio di riina scarcerato

    La Corte di Cassazione ha disposto la scarcerazione, per scadenza dei termini, di Giuseppe Salvatore Riina, figlio terzogenito del boss di Corleone Totò Riina, detenuto al 41 bis a Sulmona. Riina jr dovrebbe essere liberato a breve. Soddisfazione è stata espressa dall'avvocato di Riina, Luca Cianferoni.
    Sul suo capo l'accusa di associazione mafiosa ed estorsione - Accusato di associazione mafiosa ed estorsione, il giovane Giuseppe Salvatore era stato condannato in primo grado a 14 anni e 6 mesi. In appello la pena era stata ridotta a 11 anni e 8 mesi. La Corte di Cassazione, però, aveva annullato senza rinvio la condanna per estorsione e con rinvio quella per associazione mafiosa. Il processo era tornato davanti ad un'altra sezione della Corte d'Appello di Palermo che aveva condannato nuovamente Riina per l'associazione mafiosa a 8 anni e 10 mesi.
    Decorsi i termini - I legali, intanto, avevano fatto ricorso al tribunale del Riesame di Palermo contro la custodia cautelare in carcere del terzogenito del capomafia di Corleone, sostenendo che nel frattempo erano decorsi i termini di carcerazione. I giudici della libertà l'avevano respinto. I difensori si sono rivolti a questo punto alla Cassazione "che - ha detto l'avvocato Cianferoni - ha annullato la misura senza rinvio, disponendo la liberazione immediata di Riina".


    --------------------------------------------------------

    strano che nessun giornalista,nessun tg si sia occupato della vicenda PRIMA che accadesse questo schifo.
    forse se qualche avvocato ,avesse divulgato la notizia che per "scadenza dei termini"stava per essere scarcerato il figlio di riina,forse,e qui il forse ci sta tutto,le cose sarebbero andate diversamente.
    e adesso tutti gridano allo scandalo...e quello è fuori a bersi il caffe' al bar!che schifo

  2. #2
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,928
    Blog Entries
    3
    ma il bello è questo:

    (dal tgcom)

    Riina jr ricorrerà a Strasburgo
    Protesta per eccessiva detenzione
    Scarcerato dalla Cassazione per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva, Giuseppe Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra Totò Riina, ha annunciato che ricorrerà alla Corte Europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo. Nel ricorso Riina protesterà contro l'eccessivo periodo di detenzione subita a fronte di una condanna pari a otto anni e dieci mesi ancora da confermare dalla Suprema Corte.

    "La carcerazione preventiva subita da Giuseppe Riina è stata sicuramente eccessiva (sei anni di carcere per una condanna di otto anni e dieci mesi) e in violazione dei diritti dell'uomo - ha precisato il legale di Riina Jr, l'avvocato Malagò -. Non vi è dubbio che la lungaggine del suo processo deve essere imputata esclusivamente alle inefficienze dell'apparato giudiziario che impiega tempi cosi' lunghi per definire un processo che, come in questo caso, non era di particolare complessità".

    Nell'esporre la posizione del suo assistito, Malagò ha inoltre ricordato che la Cassazione annullando la condanna di Appello (poi ridotta lo scorso 27 dicembre nell'appello bis, da dodici anni a otto anni e dieci mesi) aveva assolto Riina junior da altri reati, come quelli si estorsione. "Adesso siamo ancora in attesa - ha aggiunto il legale - che i giudici dell'appello bis depositino la loro sentenza contro la quale ricorreremo in Cassazione: intanto già prepariamo il ricorso a Strasburgo e ci tengo a sottolineare che in carcere Giuseppe ha sempre tenuto la buona condotta, senza mai un richiamo, cosa che gli permetterà di chiedere tre mesi di 'sconto' sulla pena per ogni anno di carcere già scontato".

    "Obbligo di firma e dimora a Corleone"
    Subito dopo la scarcerazione per decorrenza dei termini di custodia cautelare, le autorità competenti hanno applicato le misure di prevenzione di pubblica sicurezza nei confronti di Giuseppe Salvatore Riina, il figlio minore del boss di cosa nostra Totò Riina. Nello specifico Riina Jr ha l'obbligo di dimora nel comune di Corleone, dal quale non si può assolutamente allontanare, e tre volte alla settimana ha l'obbligo di firma al commissariato.

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    31-01-2008
    Messaggi
    73
    Citazione Originalmente inviato da .*Grace*. Visualizza messaggio
    ma il bello è questo:

    (dal tgcom)

    Riina jr ricorrerà a Strasburgo
    Protesta per eccessiva detenzione
    Scarcerato dalla Cassazione per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva, Giuseppe Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra Totò Riina, ha annunciato che ricorrerà alla Corte Europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo. Nel ricorso Riina protesterà contro l'eccessivo periodo di detenzione subita a fronte di una condanna pari a otto anni e dieci mesi ancora da confermare dalla Suprema Corte.

    "La carcerazione preventiva subita da Giuseppe Riina è stata sicuramente eccessiva (sei anni di carcere per una condanna di otto anni e dieci mesi) e in violazione dei diritti dell'uomo - ha precisato il legale di Riina Jr, l'avvocato Malagò -. Non vi è dubbio che la lungaggine del suo processo deve essere imputata esclusivamente alle inefficienze dell'apparato giudiziario che impiega tempi cosi' lunghi per definire un processo che, come in questo caso, non era di particolare complessità".

    Nell'esporre la posizione del suo assistito, Malagò ha inoltre ricordato che la Cassazione annullando la condanna di Appello (poi ridotta lo scorso 27 dicembre nell'appello bis, da dodici anni a otto anni e dieci mesi) aveva assolto Riina junior da altri reati, come quelli si estorsione. "Adesso siamo ancora in attesa - ha aggiunto il legale - che i giudici dell'appello bis depositino la loro sentenza contro la quale ricorreremo in Cassazione: intanto già prepariamo il ricorso a Strasburgo e ci tengo a sottolineare che in carcere Giuseppe ha sempre tenuto la buona condotta, senza mai un richiamo, cosa che gli permetterà di chiedere tre mesi di 'sconto' sulla pena per ogni anno di carcere già scontato".

    "Obbligo di firma e dimora a Corleone"
    Subito dopo la scarcerazione per decorrenza dei termini di custodia cautelare, le autorità competenti hanno applicato le misure di prevenzione di pubblica sicurezza nei confronti di Giuseppe Salvatore Riina, il figlio minore del boss di cosa nostra Totò Riina. Nello specifico Riina Jr ha l'obbligo di dimora nel comune di Corleone, dal quale non si può assolutamente allontanare, e tre volte alla settimana ha l'obbligo di firma al commissariato.
    Una volta uscito di carcere ha festeggiato anche lui come Cuffaro... come?? CON I CANNOLI!!!

Privacy Policy