• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante L'avatar di psycolisa
    Data registrazione
    15-03-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    36

    Help: dubbio su psicologo in poliambulatorio

    Ciao a tutti...

    sono tornata con un nuovo dubbio...
    Il mio ginecologo (dopo avermi proposto di fare dei colloqui di sostegno rivolti ad alcune sue pazienti presso il poliambulatorio dove lavora; premetto che non ho ancora cominciato ), mi ha dato un numero di telefono di un altro poliambulatorio appena fuori città per sentire se, eventualmente, avessero bisogno di una psicologa sempre per del sostegno ai pazienti.
    Ho chiamato la dottoressa e lei mi ha risposto così "Lei per lavorare in un poliambulatorio deve essere appoggiata ad un medico".., io le ho spiegato la mia situazione con il ginecologo.. lei mi ha detto che ne parlerà meglio con lui e poi mi farà sapere.

    Ma.. scusate l'ignoranza.. non si può collaborare, in libera professione, con un poliambulatorio? Mica chiedo di essere assunta...

    Aiuto... qualcuno mi chiarisce le idee...



    Lisetta

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di quattrostracci
    Data registrazione
    06-07-2006
    Messaggi
    717
    Certo, tu puoi collaborare con chi ti pare! Quello che ti ha detto il medico del poliambulatorio è palesemente una bufala...

  3. #3
    Partecipante L'avatar di psycolisa
    Data registrazione
    15-03-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    36
    ah... ke bello sentirti dire questo... mi sembrava di sognare infatti!!
    Ultimissimo consiglio... Come gliela spiego? nel senso, c'è qualche cosa di scritto con il quale potrei dimostrare ciò? Oppure basta semplicemente un bel discorso..? Scusa tutte queste domande... e grazie mille ancora!



    Lisetta

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di quattrostracci
    Data registrazione
    06-07-2006
    Messaggi
    717
    Citazione Originalmente inviato da psycolisa Visualizza messaggio
    Come gliela spiego?
    In relatà c'è poco da spiegare... ti devi preventivamente informare di come funziona nel dettaglio l'ambulatorio: ad esempio se è semplicemente un gruppo di professionisti che si è messo a lavorare insieme per dividere le spese di affitto, segretaria, etc. o se invece è qualcosa di più strutturato (magari legato alla ASL o roba del genere).

    Dopodiché tu potresti: o semplicemente avere un tuo spazio (ch so, tipo x giorni la settimana) e fare quello che vuoi oppure lavorare con invio da parte dei medici (come nel caso della proposta del tuo ginecologo).

    A seconda della risposta ti trovi sostanzialmente di fronte a due strade: o lavorare in regime libero professionale (sei tu a fare fattura ai tuoi pazienti e poi a pagare i costi dello studio - quota parte affitto, quota parte luce, etc.). Oppure, se la cosa è più strutturata, perché magari gestita da un ente, una società o la ASL stessa, dovresti trovare una sorta di convenzione o contratto.

    Prima di tutto, però, ti devi accertare di come funziona l'ambulatorio.

    Ciao

  5. #5
    ilealeki
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da psycolisa Visualizza messaggio
    ah... ke bello sentirti dire questo... mi sembrava di sognare infatti!!
    Ultimissimo consiglio... Come gliela spiego? nel senso, c'è qualche cosa di scritto con il quale potrei dimostrare ciò? Oppure basta semplicemente un bel discorso..? Scusa tutte queste domande... e grazie mille ancora!
    Ciao..io stò iniziando diciamo a fare i primi passi..mi sono da poco iscritta all'albo della mia regione(Sardegna)...sono rimasta un pò cosi..a bocca aperta...(nel senso buono) e cmq felice di sapere..che la tua ginecologa abbia dato importanza al sostegno psicologico delle sue paziente...mi sembrano cose da extraterrestri...ma sono felice di sapere che queste persone non si siano estinte del tutto...esistono medici che credono che lo psicologo serva a qualcosa????Che il sostegno psicologico deve essere assolutamente obbligatorio in qualsiasi contesto medico!!!!!!!Che bello..Se mi dici dove vivi mi trasferisco oggi....in Sardegna....si piange ..e ci si snerva...con chi ritiene di essere un professionista perchè medico chirurgo....per spiegare a che serve lo psicologo....ed è cosi difficile fare entrare nella loro testa...che serve a tutto ciò che loro non sapranno mai fare!!!!!!!Spesso si dimentica che noi non siamo solo corpi....ma SOPRATTUTTO mente...anima...chi meglio dello psicologo lo sà?
    Secondo te come potrei propormi ..ad esempio anche al mio medico di base?Scusa l'ignoranza.. sono una novella...c'è bisogno di una ulteriore specializzazione per le consulenze?e tu usi i test per il sostegno? grazie e un grosso in bocca al lupo

Privacy Policy