• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 26
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di arwen
    Data registrazione
    04-07-2002
    Residenza
    in viaggio verso il Paradiso (o qualcosa che ci assomiglia)
    Messaggi
    3,739

    lavorare come psicodiagnosta

    ciao a tutti
    tra poco finirò il tirocinio post-laurea e tenterò l'esame di stato dopodichè pensavo di frequentare un master in psicodiagnosi dato che i test sono il mio grande amore (dato anche che non ho intenzione - almeno per il momento - di frequentare una scuola di psicoterapia)

    ma... (c'è sempre un ma)

    è possibile iniziare a lavorare come "psicodiagnosta" senza avere nessun altra specializzazione? al tirocinio (lo sto svolgendo in una comunità per tossicodipendenti) la tutor mi ha spiegato che in realtà non riuscirò mai a trovare una struttura che mi vorrà come psicodiagnosta e basta ...

    ma soprattutto mi piacerebbe sapere: lo psicodiagnosta come "inizia" a collaborare con una struttura? manda un curriculum auto-proponendosi? gli vengono inviati i pazienti dalla struttura presso cui ha fatto il master (tipo scuola di psicoterapia)? apre uno studio facendosi quel briciolo di pubblicità che l'ordine ci consente di fare?

    ...a me piacerebbe fare diagnosi ma restando nell'ambito delle dipendenze (che sono l'altro ambito che mi interessa)

    help
    grazie

    Chiara
    Dott.ssa Chiara Facchetti
    Ordine Psicologi della Lombardia n.12625


    Io credo che le pietre respirino. Non possiamo percepirlo con le nostre brevi vite.

    Siamo tutti nella fogna, ma alcuni di noi guardano alle stelle (Oscar Wilde)

  2. #2

    Possibili sbocchi per lo psicodiagnosta...non disperare!

    I possibili sbocchi dello psicodiagnosta sono molti ma occorre attivarsi in prima persona formandosi in primo luogo. E' possibile prendere poi dei contatti privati o iscriversi alle liste dei Consulenti Tecnici d'Ufficio o CTU. E' possibile lavorare anche come Consulente Tecnico di Parte o CTP nelle perizie.[/B]
    Ultima modifica di Sonia2008 : 13-02-2008 alle ore 02.42.30

  3. #3

    Dimenticavo...

    E' possibile lavorare come psicodiagnosti anche senza specializzazione...in bocca al lupo per l'esame di stato

  4. #4
    pippocastano
    Ospite non registrato
    ciao intanto grazie per la risposta all'altra discussione!
    anche a me mancano pochi giorni alla fine del tirocigno post laurea e penso di fare il medesimo percorso di cui parli anche a te, quindi mi pongo le stesse domande, nonchè delle risposte che mi pare di aver intuito in giro.
    temo che con il solo corso di psicodiagnosi sia arduo lavorare, in una struttura pubblica è necessaria la specializzazione ed avere già fatto esperienze di tirocinio presso tali strutture per avere delle possibilità (oltre ad entrare nelle simpatie di chi è il responsabile della psicologia), se il corso lo permette, ma solo di psicodiagnosi non credo, ci si può iscrivere alla lista per ctu, ma occorre avere anche alcuni anni di iscrizione all'albo, inoltre mi pare sia un lavoro molto sporadico, soprattutto se si è nuovi dell'ambiente.
    poi non mi viene in mente niente altro.....

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di antonio.m
    Data registrazione
    26-02-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    64

    Lavorare come psicodiagnosta

    Citazione Originalmente inviato da pippocastano Visualizza messaggio
    temo che con il solo corso di psicodiagnosi sia arduo lavorare, in una struttura pubblica è necessaria la specializzazione ed avere già fatto esperienze di tirocinio presso tali strutture per avere delle possibilità .... ci si può iscrivere alla lista per ctu, ma occorre avere anche alcuni anni di iscrizione all'albo
    Ciao a tutti,

    entro nel merito della interessante discussione da voi aperta...
    per lavorare nelle strutture pubbliche in qualità di psicologi dipendenti
    e lavorare anche o esclusivamente come psicodiagnosta occorre vincere
    un concorso molto spesso indetto nella materia della psicoterapia o psicologia clinica, qunidi con il bisogno di specializzazione.
    Ciò non toglie la possibilità di collaborazioni "esterne" o a progetto, o altre forme, laddove non necessariamente è richiesta la specializzazione in psicoterapia.

    inoltre come ambito lavorativo dello psicodiagnoista non dimentichiamo il privato, inteso come collaboratore di colleghi e clinici, dove esplicitare questa competenza!

    ancora in ambito giuridico le competenze psicodiagnostiche sono utilizzate dai CTP (Consulenti Tecnici di Parte) per redigere un parere tecnico su eventuali test somministrati ai loro assistiti. questo lavoro il CTP può effettuarlo in prima persona oppure decidere di avvalersi di un collaboratore.

    Sempre in ambito giuridico solitamente i CTU o Periti (nominati dal giudice), non somministrano in prima persona i test ma si avvalgono di collaboratori per questo compito.

    altro settore dove lo psicodiagnosta trova collocazione lavorativa è l'ambito scolastico (valutazione clinica ed orientamento),

    oltre a quello aziendale relativo alla selezione del personale ed alla valutazione del potenziale dei candidati.

    spero di essere stato d'aiuto!
    buon proseguimento!

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di julia1976
    Data registrazione
    09-01-2008
    Residenza
    Al centro dei miei sogni
    Messaggi
    1,044
    ragazzi un dubbio atroce mi ha preso...
    si può usare nel biglietto da visita il termine psicodiagnosta?
    o è meglio usare specializzata in psicodiagnosi?

    che dite?
    I sogni vanno sempre perseguiti... senza sogni cos'è l'uomo?

    www.geentle.it


  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di LETIZIA@
    Data registrazione
    11-09-2006
    Messaggi
    266
    Citazione Originalmente inviato da julia1976 Visualizza messaggio
    ragazzi un dubbio atroce mi ha preso...
    si può usare nel biglietto da visita il termine psicodiagnosta?
    o è meglio usare specializzata in psicodiagnosi?

    che dite?

    Io scrivereri "Esperta in psicodiagnosi"...è il titolo solitamente in voga per chi ha competenze in tale materia!!!

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di LETIZIA@
    Data registrazione
    11-09-2006
    Messaggi
    266
    Citazione Originalmente inviato da julia1976 Visualizza messaggio
    ragazzi un dubbio atroce mi ha preso...
    si può usare nel biglietto da visita il termine psicodiagnosta?
    o è meglio usare specializzata in psicodiagnosi?

    che dite?

    Io scriverei "Esperta in psicodiagnosi"...è il titolo solitamente in voga per chi ha competenze in tale materia!!
    Vale a dire: non esiste, di fatto, il titolo "vero" di psicodiagnosta, poichè non esiste un albo; in secondo luogo, un master o un corso in psicodiagnosi, pur essendo una conoscenza più "specialistica" (nel senso di approfondimento), non viene riconosciuta come una vera e propria "specializzazione" come nel caso di quella quadriennale in psicoterapia.
    Spero di esserti stata utile

  9. #9

    master?!

    Ciao a tutti, sono una neo-iscritta!!!
    Ho appena iniziato a capire qualcosa del sito; trovo i vari interventi riguardo al tema "psicodiagnosi" molto utili e interessanti. Io sono iscritta ad una scuola di psicoterapia, diciamo che la psicodiagnosi resta per me un ambito molto stimolante e di cui intendo pure occuparmi. Trovo molto utili in particolare, le informazioni di antonio.m; io pensavo di iscrivermi ad un master ma dopo il tirocinio post.lauream che per fortuna ho fatto in una struttura dove si somministrano molto i tests mi sono resa conto che ciò che ti aiuta di più è vederli nella pratica per cui se si riesce a fare un tirocinio ulteriore magari come frequentatrice (cosa che ho fatto dopo il tirocinio, presso la stessa struttura), si evita di spendere subito tanti soldi in un master che effettivamente vale poco come riconoscimento, poi dipende dal tipo e dalla sede...

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di LETIZIA@
    Data registrazione
    11-09-2006
    Messaggi
    266
    Citazione Originalmente inviato da curiosona Visualizza messaggio
    Ciao a tutti, sono una neo-iscritta!!!
    Ho appena iniziato a capire qualcosa del sito; trovo i vari interventi riguardo al tema "psicodiagnosi" molto utili e interessanti. Io sono iscritta ad una scuola di psicoterapia, diciamo che la psicodiagnosi resta per me un ambito molto stimolante e di cui intendo pure occuparmi. Trovo molto utili in particolare, le informazioni di antonio.m; io pensavo di iscrivermi ad un master ma dopo il tirocinio post.lauream che per fortuna ho fatto in una struttura dove si somministrano molto i tests mi sono resa conto che ciò che ti aiuta di più è vederli nella pratica per cui se si riesce a fare un tirocinio ulteriore magari come frequentatrice (cosa che ho fatto dopo il tirocinio, presso la stessa struttura), si evita di spendere subito tanti soldi in un master che effettivamente vale poco come riconoscimento, poi dipende dal tipo e dalla sede...
    Ciao curiosona...sono daccordo con te in merito al peso del'aspetto pratico della psicodiagnosi, in questo caso. Io come te sono stata 4 anni in una struttura (come tesista e come tirocinante) e ho avuto la fortuna di vedere e conoscere molti test nella loro applicazione e somministrazione, con anche un minimo di possibilità di confronto teorico con i dottori che se ne occuapavano.
    Tuttavia non basta assolutamente per chi vuole diventare competente....
    Da ciò nn è vero che un master da poco. Soldi a parte e riconoscimento lavorativo permettendo, il percorso in psicodiagnosi offre moltissimo, perchè sei concentrata, sia come studio che come pratica, solo su quello!!!
    Io ad esempio è stato proprio per il desiderio di approfondire le cose che avevo visto precedentemente che ho deciso di iscrivermi ad un corso di psicodiagnosi...e me ne trovo soddisfatta a l massimo! Non importa il livello di riconoscimento o i soldi che ci stò investendo...so solo che le competenze che mi sta mettendo su piatto, sono validissime per la mia figura professionale.... (ovviamente parlo di una scuola seria e come si deve!!!)
    PEnsa che al corso ho 3 colleghe tutte psicoterapeute e che hanno deciso di approfondire la psicodiagnosi, in virtù del fatto che i 4 anni di specializzazione, non gli hanno offerto, salvo qualche test, molta competenza psicodiagnostica...tutto è in relazione alla proria sete di conoscenza...la psicodignosi poi è un momdo a parte!!!

  11. #11
    Sicuramente è vero quello che hai detto rispetto alla competenza che puoi avere da un percorso esclusivamente incentrato sulla psicodiagnosi e dipende da quanto vuoi approfondire; visto che tu ti sei già imbarcata in questo indirizzo, potrei chiederti quale master stai facendo? Io sfortunatamente al momento ho qualche difficoltà a fare anche il master con la scuola di psicoterapia ma magari più avanti...Grazie!

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di LETIZIA@
    Data registrazione
    11-09-2006
    Messaggi
    266
    Citazione Originalmente inviato da curiosona Visualizza messaggio
    Sicuramente è vero quello che hai detto rispetto alla competenza che puoi avere da un percorso esclusivamente incentrato sulla psicodiagnosi e dipende da quanto vuoi approfondire; visto che tu ti sei già imbarcata in questo indirizzo, potrei chiederti quale master stai facendo? Io sfortunatamente al momento ho qualche difficoltà a fare anche il master con la scuola di psicoterapia ma magari più avanti...Grazie!
    Curiosona io sono allieva del corso biennale di sicodiagnosi dell'ARPCI, Roma ( è una scuola di psicoterapia cognitivo interpersonale), per eventuai info: ARPCI Associazione per la Ricerca in Psicoterapia Cognitivo-Interpersonale
    Io mi trovo benissimo e mi rendo conto che una vera e propria specializzazione, con tanto di iter formativo, serio, dovrebbe essere approvata anche per la psicodiagnosi, come accade per la psicoterapia!!!

  13. #13
    martina.f
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da LETIZIA@ Visualizza messaggio
    psicodiagnosi dell'ARPCI, Roma ( è una scuola di psicoterapia cognitivo interpersonale), per eventuai info: ARPCI Associazione per la Ricerca in Psicoterapia Cognitivo-Interpersonale
    Ma non ha troppe poche ore, rispetto a tutti i test ke insegna?
    dubbio.... molti test poche ore...

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di LETIZIA@
    Data registrazione
    11-09-2006
    Messaggi
    266
    Citazione Originalmente inviato da martina.f Visualizza messaggio
    Ma non ha troppe poche ore, rispetto a tutti i test ke insegna?
    dubbio.... molti test poche ore...
    Martina il numero delle ore del corso è nella "media" dei corsi pari..al massimo ho visto 2 o tre week in più.... e poi tutti i test sono importanti..ma fortunatamente non tutti richiedono lo stesso intenso impegno...... è cmq un corso "base", dal quale poi se si vorrà si potrà integrare o approfondire con altri più specifici!!

  15. #15
    martina.f
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da LETIZIA@ Visualizza messaggio
    ...è cmq un corso "base", dal quale poi se si vorrà si potrà integrare o approfondire con altri più specifici!!
    E' cmq un corso base!!!??????

    e quante altri corsi di psicodiagnosi tocca fare!!!????

    rispetto la tua opinione ma non sono per nulla d'accordo... io cerco un corso che mi fornisca competenze esaustive ed aggiornate... soprattutto approfondite direi....

    non ho voglia di fare di tutto un pò... e di non essere padrona al 100% di nemmeno un test....

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy