• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: Battaglione Rommel

  1. #1
    Moderatore OPS L'avatar di Dasavivi
    Data registrazione
    13-10-2005
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    3,717
    Blog Entries
    10

    Battaglione Rommel

    Battaglione Rommel
    di Gianluca Di Feo
    Le immagini di un mezzo corazzato dell'esercito italiano colpito da una mina nel deserto dell'Afghanistan svelano un particolare inquietante: i nostri soldati vanno in missione con la palma dell’Afrika Korps hitleriano dipinta sulle jeep La jeep italiana colpita da una mina. Sulla portiera
    si riconosce la palma simbolo dell'AfriKa KorpsIn Afghanistan sognando El Alamein. Perché sembra proprio che i commandos delle forze speciali italiane vadano in missione con la palma dell'Afrika Korps dipinta sulle jeep. Sì, il simbolo inconfondibile dei reparti di Rommel che portarono la bandiera hitleriana alle porte del Cairo. E poi si ritirarono mollando proprio i parà italiani a coprirgli le spalle. Ora alcune foto di un attentato talebano contro le forze Nato hanno fatto nascere il giallo. Le immagini riguardano una jeep corazzata italiana e un blindato spagnolo colpiti da mine nel deserto afghano verso il confine iraniano. Sono foto sfuggite alla censura del nostro Stato maggiore, finendo sui siti web di Madrid e da lì nel forum di "Pagine di Difesa", la più attenta rivista telematica del settore. La buona notizia è che il veicolo blindato dell'Esercito, una delle nuove jeep speciali Iveco Vtlm, ha funzionato, salvando la vita dell'equipaggio. Il mezzo, progettato proprio per sopravvivere agli agguanti con ordigni nascosti nel terreno, sta venendo adottato da molte nazioni.
    La cattiva notizia è quella palma dipinta sulla fiancata, che riproduce esattamente il simbolo dell'Afrika Korps: è stata omessa solo la svastica. Un'iniziativa di pessimo gusto: estanea alla tradizione militare italiana, ma soprattutto lontana da quei principi democratici che dovrebbero ispirare le missioni all'estero. Gli scatti non permettono di identificare a quale reparto appartenga il veicolo coinvolto nell'attentato: nella zona operano squadre di parà del Col Moschin e di incursori di marina del Comsubin. Nell'autunno 2006 i soldati tedeschi in servizio in Afghanistan vennero fotografati con un simbolo praticamente identico dipinto sulle loro jeep. Le immagini pubblicate sul settimale Stern spinse il ministero della Difesa ad aprire un'inchiesta e sospendere dal servizio sei militari.
    (30 gennaio 2008)

    Fonte: Battaglione Rommel | L'espresso

    Foto: Battaglione Rommel | L'espresso | Multimedia




  2. #2
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Citazione Originalmente inviato da Dasavivi Visualizza messaggio
    ...Un'iniziativa di pessimo gusto: estanea alla tradizione militare italiana, ma soprattutto lontana da quei principi democratici che dovrebbero ispirare le missioni all'estero. ...
    Ma dove vive questo sconosciuto articolista? Il fascismo sarebbe "estraneo alla tradizione militare italiana"? E un certo Edgardo Sogno, o un tal Licio Gelli, o uno Junio Valerio Borghese, cosa accidenti erano? Gandhiani?
    Inoltre, da quando in qua le "missioni militari all'estero" sono ispirate da principi democratici? Forse varrebbe la pena di chiederlo ai serbi bombardati da D'Alema, o qualcuno ha chiesto agli afghani (agli afghani e alle afghane, mica ai loro "rappresentanti") se ci volevano tra i piedi? Oppure Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, in Somalia, morirono perché una nostra democratica e pacifica missione all'estero era stata anche una buona occasione per liberarci di un po' di spazzatura nucleare?

    Ogni tanto penso di essere su un pianeta diverso...

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di nuryel78
    Data registrazione
    31-10-2007
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    271
    perdio, che imbranataggine per fare una gaffe del genere!!!!

    comunque, il fascismo riconosceva nella guerra "un balsamo, sano stimolatore delle maschie virtù di un popolo",parole di zio benito, quindi la gente del tempo si comportava di conseguenza....quindi non diciamo bischerate tipo "la guerra non fa parte degli italiani" perchè ne fa parte, cristo se ne fa parte, basta prendere un libro di storia a caso e guardare cosa è successo fra i bei tempi dei sette re di roma e oggi, a libera scelta.

    ipse dixit!
    "...l'effetto farfalla: l'idea cioè che una farfalla, sbattendo le ali oggi a Pechino, possa incidere sulle perturbazioni atmosferiche del mese prossimo a New York." Gleik- teoria del caos

    " To see a world in a grain of sand and a heaven in wild flower - hold infinity in the palm of your hand, and eternity in an hour." William Blake

  4. #4

Privacy Policy