• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 11 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 159

Discussione: Ctp

  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    41

    Ctp

    C'è qualcuno di voi che ha fatto qualche ctp e che mi può dire quanto è ammontato il suo onorario?
    Grazie

  2. #2
    Partecipante
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    41
    C'è qualcuno di voi che ha fatto qualche ctp e che mi può dire a quanto è ammontato il suo onorario?
    Grazie

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di laura.cap
    Data registrazione
    28-09-2007
    Messaggi
    80
    Ciao scusa l'intrusione, tu hai già fatto qualche CTP? Se sì come hai fatto? Di certo sono indispensabili le conoscenze di avvocati, ma per quanto riguarda la formazione, mi sai dire qualcosa?? Io sto facendo un master in diritto del monore e della famiglia, basterà?
    Grazie, Laura.

  4. #4
    Partecipante
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    41
    No, è la prima anche per me. La proposta mi è giunta da un Avvocato che conosco e, nonostante non abbia fatto un corso di giuridica, mi sono buttata. Lavoro da un po' di anni come psicologa e mi sto specializzando in Psicoterapia. A scuola abbiamo affrontato l'argomento e cos ho deciso di buttarmi in questa nuova esperienza. In quanto al master che stai facendo non so che dirti, ma secondo me se ne hai la possibilità potresti tentare questa via.

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di laura.cap
    Data registrazione
    28-09-2007
    Messaggi
    80
    Grazie per i consigli e in bocca al lupo per la tua prima relazione tecnica!
    Un saluto, Laura.

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    Mi sta venendo un dubbio...

    che quì su OPS partecipino soltanto pochissimi psicologi che lavorano e tanti, troppi (e scoraggiati) che non lavorano ancora o lavorano poco (e tra questi ultimi mi ci infilo anch'io) e che per questo vedono la realtà di ops come rappresentativa di tutti i laureati italiani in psicologia. Invece lì fuori ci sono una marea di psicologi che lavorano alla grande e con stipendio fisso, che se avessero un pò di umiltà e desiderio di unire le forze per trasmettere le proprie esperienze, raccontandole qui sul forum, perdendo 10 minuti del loro tempo, forse non dico che automaticamente diventeremmo tutti psicologi a tempo pieno, ma di sicuro avremmo un pochettina di fiducia verso questa professionale (e anche verso il futuro lavorativo in genere) e le idee più chiare.
    Il guaio è che alla nostra professione manca quel senso di appartenenza alla categoria e di scambio di conoscenza che invece hanno i medici.
    Magari è solo una mia impressione, ma anche nella realtà concreta di tutti i giorni vedo non solo una concorrenza spietata, ma anche una tendenza ad essere "gelosi" delle proprie idee, a non condividere con chi ne sa di meno, a non dare informazioni che potrebbero essere davvero utili.
    E sia chiaro che non mi riferisco a nessuno che scrive e partecipa a ops attivamente, ma solo a coloro che non scrivono, lavorano e sanno mille cose in più e che preferiscono tenersele per se.
    Ma ripeto, può essere che mi sto sbagliando...è solo una mia impressione.
    Ma se è vera, davvero non lo capisco, anche perchè pure io vorrei tanto sapere mille cose (per esempio) sulla ctp...

  7. #7
    Partecipante Affezionato L'avatar di laura.cap
    Data registrazione
    28-09-2007
    Messaggi
    80
    Io una volta ho scaricato da Internet un tariffario per i vari lavori di competenza dello psicologo e mi pare ci fosse anche l'onorario per le CTP...Mi pare che su Google avessi digitato una frase del tipo"tariffario psicologo" o simili...provate così.
    Io personalmente sono ancora lontana dal lavoro dato che devo sostenere l'eds a maggio. Cmq sono molto interessata alle consulenze tecniche perciò PREGO chiunque ne sappia qualcosa (soprattutto per quanto riguarda la formazione) di dare delle informazioni!
    Per ciò che riguarda "l'invidia professionale" non mi sorprende affatto, considerato che anche i supervisori sono spesso infastiditi non tanto dal "saper fare" dei tirocinanti ma molto più del loro"saper essere"!A coloro che si sentono grandi psicologi manca molto spesso sensibilità, rispettto e umiltà....doti che se non le hai nessuno te le può insegnare...........
    Laura.

  8. #8
    Citazione Originalmente inviato da psike 74 Visualizza messaggio
    C'è qualcuno di voi che ha fatto qualche ctp e che mi può dire quanto è ammontato il suo onorario?
    Grazie
    Io ho fatto molte CTP, alcune nella tutela dei minori, tante nel risarcimento danni, e posso dirti che l'onorario cambia a seconda di tanti elementi. Direi che per farsi un'idea può essere utile suddividere una CTP, ad esempio, in colloqui di valutazione (in sede o fuori sede), stesura della relazione tecnica finale, somministrazione di test e farsi un preventivo. L'onorario, infatti, varia moltissimo in funzione del numero dei colloqui, delle "uscite", e della psicodiagnostica. Ma varia anche da città a città.
    Io, in genere, per decidere il mio onorario, prendo il valore medio dei paramentri suggeriti dal tariffario dell'Ordine, adesso che ho esperienza, mentre quando ho cominciato a lavorare mi tenevo un pò più vicina ai limiti minimi.
    Questi sono gli onorari proposti dal tariffario dell'ordine per la psicologia giuridica.


    PSICOLOGIA GIURIDICA
    50. Consulenza presso il Tribunale Ordinario, per i Minorenni, di Sorveglianza e presso gli Istituti Penitenziari (a ora d’impegno per la prestazione)
    Min. € 35 Max € 75
    51. Consulenza tecnica giudiziale di parte o d’ufficio, comprensiva di relazione scritta
    Min. € 405 Max € 3.800
    52. Colloquio o consulenza fuori sede: visite collegiali, visite domiciliari, assistenza al dibattimento (escluse le spese)
    Min € 45 Max € 165
    53. Visione della documentazione e degli atti processuali
    Min. € 65 Max € 230
    54. Refertazione a uso pensioni, idoneità alla guida e al porto d’armi
    Min € 55 Max € 250
    55. Refertazione per valutazione dei postumi d’infortunio o d’incidente
    Min. € 170 Max € 775

    56. Colloquio di valutazione della coppia o del minore, nei casi di affido, adozione, separazione e divorzio
    Min. € 40 Max € 115
    57. Assistenza all’ascolto protetto di minori (a ora d’impegno per la prestazione)
    Min. € 40 Max € 115
    58. Vigilanza e consulenza psicologica su: affidamento familiare, affidamento preadottivo, affidamento a istituzioni, famiglia con situazioni a rischio. (Comprensiva di Relazione di monitoraggio periodica).
    Min. € 100 Max € 465

    Carmen

  9. #9
    Partecipante Affezionato L'avatar di laura.cap
    Data registrazione
    28-09-2007
    Messaggi
    80
    Grazie Carmen, volevo solo dirti che sei sempre molto chiara nelle tue spiegazioni, mi raccomando continua a darci consigli e segnalaci quelli che secondo te sono dei buoni corsi da seguire per la formazione.
    Un bacio, Laura.

  10. #10
    Partecipante
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    41
    Grazie mille per le preziose informazioni. Vedrò di regolarmi anche in base all'impegno orario! Poi vi saprò dire com'è andata!

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di noemi2004
    Data registrazione
    30-05-2005
    Residenza
    Pistoia
    Messaggi
    233
    Ciao Karmen. Non so se c'è un thread in proposito ma volevo chiederti se ci potevi dare qualche dritta su come iniziare la carriera! A parte la formazione che poi uno sceglie in base a tante cose, proprio qualche dritta pratica...te ne saremmo grati!!!!!!

    Rachele Agostini

  12. #12
    Citazione Originalmente inviato da laura.cap Visualizza messaggio
    segnalaci quelli che secondo te sono dei buoni corsi da seguire per la formazione.
    A proposito di formazione vorrei chiedevi una cosa. Secondo voi quanto sono importanti i crediti ECM per la scelta di un corso. O meglio, voi quando scegliete un corso quanta importanza gli date?
    Mi interessa capire questa cosa perchè ho l'impressione che a volte i corsi vengano scelti più per gli ECM che danno che per l'effettiva utilità nella pratica professionale...ma magari è solo un'impressione.
    Carmen

  13. #13
    Citazione Originalmente inviato da noemi2004 Visualizza messaggio
    Ciao Karmen. Non so se c'è un thread in proposito ma volevo chiederti se ci potevi dare qualche dritta su come iniziare la carriera! :
    Direi che per iniziare bisogna considerare che i principali invianti possono essere, diversamente da quello che spesso si pensa, i colleghi psicologi, che ovviamente non lavorano in ambito giuridico, e i medici di base.
    Quindi si può spargere la voce (e il biglietto da visita) in giro tra amici e colleghi psicologi, e si può cominciare a parlare del proprio lavoro con il proprio medico di famiglia.
    Poi si può scavare tra le proprie conoscenze alla ricerca di un avvocato, di un assicuratore, di un medico-legale ...e presentarsi.
    Credo che spesso sia controproducente presentarsi con il curriculum, ma meglio farsi conoscere come professionista, magari anche dando dei pareri e dei suggerimenti gratuiti per mettere in evidenza la propria competenza nel settore.
    Io ho cominciato con una collega psicologa che ha fatto il mio nome a un avvocato, che a sua volta aveva un suo medico-legale che a sua volta seguiva anche altri avvocati...poi si sono aggiunti altri avvocati, che mi hanno trovato tramite internet, e che dopo la prima consulenza mi hanno richiamata...vi dico che non è facile entrare nel giro dei consulenti tecnici minorili, perchè in effetti il giro è piuttosto ristretto e chiuso, ma c'è più spazio in settori meno tradizionali, come il risarcimento danni (ad esempio nell'infortunistica stradale o nel mobbing), le valutazione di invalidità a scopo pensionistico, le problematiche connesse agli infortuni sul lavoro...
    Il discorso è lungo...ne riparleremo presto...magari apro una nuova discussione su questo...
    intanto un saluto,
    Carmen

  14. #14
    Partecipante Affezionato L'avatar di laura.cap
    Data registrazione
    28-09-2007
    Messaggi
    80
    Citazione Originalmente inviato da karmen Visualizza messaggio
    A proposito di formazione vorrei chiedevi una cosa. Secondo voi quanto sono importanti i crediti ECM per la scelta di un corso. O meglio, voi quando scegliete un corso quanta importanza gli date?
    Mi interessa capire questa cosa perchè ho l'impressione che a volte i corsi vengano scelti più per gli ECM che danno che per l'effettiva utilità nella pratica professionale...ma magari è solo un'impressione.
    Carmen

    Ciao Karmen!
    Io personalmente non scelgo i corsi sulla base degli ECM, ma di solito chiedo a colleghe che hanno già fatto un determinato corso come si sono trovate e cosa hanno imparato a fare nella pratica, mi fido molto di più del loro giudizio che delle risposte che le varie segraterie danno alle mail che costantemente invio!! Cmq considero importante che un corso non dia solo informazioni teoriche, ma la possibilità di fare tanto esercizio sotto la supervisione di docenti preparati, allora sì che son disposta a pagare!!
    Purtroppo i master universitari non danno questa possibilità e me ne sono accorta sulla mia pelle. Per esempio, colleghi che lavorano nel settore giuridico mi hanno vivamente consigliato di fare corsi di psicodiagnostica.
    Tu Carmen la pensi allo stesso modo??Potresti gentilmente consigliarmene uno valido, cioè uno che possa insegnarmi nella pratica, anche attraverso simulate e casi reali, ciò che poi andrò a fare??
    Il corso sul danno alla persona di che tratta e com'è..anche se tu sei di parte??
    Ti ringrazio ancora per la tua disponibilità e per le preziosissime informazioni che ci dai.
    Un bacio, Laura.

  15. #15
    Partecipante Affezionato L'avatar di laura.cap
    Data registrazione
    28-09-2007
    Messaggi
    80
    Citazione Originalmente inviato da karmen Visualizza messaggio
    A proposito di formazione vorrei chiedevi una cosa. Secondo voi quanto sono importanti i crediti ECM per la scelta di un corso. O meglio, voi quando scegliete un corso quanta importanza gli date?
    Mi interessa capire questa cosa perchè ho l'impressione che a volte i corsi vengano scelti più per gli ECM che danno che per l'effettiva utilità nella pratica professionale...ma magari è solo un'impressione.
    Carmen

    Ciao Karmen!
    Io personalmente non scelgo i corsi sulla base degli ECM, ma di solito chiedo a colleghe che hanno già fatto un determinato corso come si sono trovate e cosa hanno imparato a fare nella pratica, mi fido molto di più del loro giudizio che delle risposte che le varie segreterie danno alle mail che costantemente invio!! Cmq considero importante che un corso non dia solo informazioni teoriche, ma soprattutto la possibilità di fare tanto esercizio sotto la supervisione di docenti preparati, allora sì che son disposta a pagare!!
    Purtroppo i master universitari non danno questa possibilità e me ne sono accorta sulla mia pelle...Per esempio, colleghi che lavorano nel settore giuridico mi hanno vivamente consigliato di fare corsi di psicodiagnostica.
    Tu Carmen la pensi allo stesso modo??Potresti gentilmente consigliarmene uno valido, cioè uno che possa insegnarmi nella pratica, anche attraverso simulate e casi clinici, ciò che poi andrò a fare??
    Il corso sul danno alla persona di che tratta e com'è..anche se tu sei di parte??Il danno alla persona e il danno biologico rientrano nella psicologia legale? Che differenza c'è tra i due?Scusa le domande ma al master che sto facendo non mi hanno ancora dato delle risposte esaurienti!
    Ti ringrazio ancora per la tua disponibilità e per le preziosissime informazioni che ci dai.
    Un bacio, Laura.

Pagina 1 di 11 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy