• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 42
  1. #1
    Braveheart84
    Ospite non registrato

    Atteggiamento dubbio dell'ex dott.ssa

    Oggi ho mandato un sms alla mia ex terapeuta (della scuola breve strategica), dove gli chiedevo un incontro. Lei mi chiede se avevo fatto un altro psicoterapia. Io gli rispondo che volevo solo incontrarmi con lei perché volevo dirgli delle cose...
    Allora, faccio una premessa: dato che, durante il trattamento con lei, avevo manifestato dei dubbi su certi suoi modi di fare e, sopratutto, su certe affermazioni (la psicoanalisi non serve a niente), alla fine ho deciso di mollarla per passare alla psicoanalisi (che, purtroppo, lascierò per altri motivi). Dato che ho avuto cmq benefici dalla psicoanalisi, seppur breve, ci tenevo proprio andare da lei a dirglielo. Poiché lei ha capito che sarei passato alla psiconalaisi, si aspettava di certo che, dopo da lei, sarei andato in psicoanalisi.
    Fatta questa premessa, arriva questo sms di risposta che mi ha lasciato sbigottito: "NOn c'è motivo di incontrarsi, perché non sei più mio paziente".
    Chiarito questo antefatto, io ho la netta sensazione che la mia ex dott.ssa stia fuggendo da me perché ha paura che io, con la mia esperienza, smentisca clamorosamente le sue cavolate.
    Che ne pensate, voi? O forse c'è un altro motivo per cui la dott.ssa mi ha risposto così?
    saluti.

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    Rispondo breve e concisa, alla seconda terapia che lasci, con motivazioni razionali ed intellettuali tue, (il corsivo ha un senso) io propendo per una risposta della terapeuta di NON collusione. Ovviamente non sapendo nulla di più preciso questa è solo un ipotesi.

    Poi perché cerchi, senti, necessiti di dirLe che hai fatto altro ecc ecc...?

    Pat
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  3. #3
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    Perché lei ha cercato a tutti i costi di non farmi andare in psicoanalisi, dicendo che non serviva a niente, per farmi rimanere ancora più tempo da lei.
    Ecco da dove viene il mio sospetto, però forse anche la tua ipotesi potrebbe essere valida.

    E poi scusa, non capisco ora che c'entra il fatto che ho lasciato la seconda terapia, dato che l'ho fatto per una motivazione profondamente diversa rispetto all'altra.
    Ultima modifica di Braveheart84 : 18-01-2008 alle ore 19.29.06

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Mi ha colpito il modo in cui la tua ex terapeuta ti ha risposto:
    - attraverso SMS;
    - utilizzando il tu;
    - dicendo proprio che non è il caso di incontrarsi per via che tu non sei più suo pz.

    Sai cosa ha fatto venire in mente a me il tuo post di apertura?
    Una terapeuta sedotta e abbandonata.

    Solo così si può spiegare, a mio modo di vedere, un messaggio come quello che ti ha inviato.
    Altrimenti perchè non incontrarti? Tu vai per le tue ragioni che sono validissime in quanto ex paziente e lei ha la possibilità di riaffermare la sua convinzione. No?
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  5. #5
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    Allora, per onestà, l'ho contattata io via sms, ma chiedendo cmq un incontro dal vivo. Ci siamo sempre dati del tu (invece con lo psicoanalista sempre del lei), però non l'ho mai visto cme un problema (poi non so).
    Sedotta e abbandonata? Chi lo sa, però a dire la verità mi sono sentito più io sedotto, in quanto all'inizio della terapia avevo fatto una richiesta ben precisa, a cui aveva risposto affermativamente, quando invece sapeva benissimo che la terapia breve strategica opera in un certo modo (e infatti alla fine si doveva fare solo quelllo che diceva lei).
    E, poi, a me ha colpito non solo questo suo netto rifiuto, ma proprio la motivazione: "Non sei più mio paziente". Ma uno psicologo risponde così? Lo psicologo non dovrebbe essere sempre aperto alla discussione, anceh quando si va contro di lui? Ammetto cmq che, nella risposta seguente a quel suo sms sono stato piuttosto greve (non l'ho insultata, però gli ho fatto capire che non ho gradito).
    Ultima modifica di Braveheart84 : 18-01-2008 alle ore 23.17.37

  6. #6
    Partecipante L'avatar di kilaskiss
    Data registrazione
    17-01-2008
    Residenza
    roma
    Messaggi
    48
    Premetto che la storia che hai raccontanto è molto curiosa... ma secondo me il tuo modo di leggere la situazione pecca un pò di egocentrismo,,,
    nel senso che poi ognuno ha il suo modo personale di interpretare le cose e di conseguenza di avvicinarsi ad un approccio.... quindi trovo sbagliato il fatto che tu dovevi vederla per "smentire le sue cavolate" ....per spiegarmi meglio...nn credo che ci sia chi dice cazzate o chi professa la verità! sono solo punti di vista differenti...magari per un'altra pesona la psicoanalisi può fallire... per te no!! io rifletterei + sulla necessità di dire sta cosa che sul comportamento della dott.ssa!!!!

    Citazione Originalmente inviato da Braveheart84 Visualizza messaggio
    Oggi ho mandato un sms alla mia ex terapeuta (della scuola breve strategica), dove gli chiedevo un incontro. Lei mi chiede se avevo fatto un altro psicoterapia. Io gli rispondo che volevo solo incontrarmi con lei perché volevo dirgli delle cose...
    Allora, faccio una premessa: dato che, durante il trattamento con lei, avevo manifestato dei dubbi su certi suoi modi di fare e, sopratutto, su certe affermazioni (la psicoanalisi non serve a niente), alla fine ho deciso di mollarla per passare alla psicoanalisi (che, purtroppo, lascierò per altri motivi). Dato che ho avuto cmq benefici dalla psicoanalisi, seppur breve, ci tenevo proprio andare da lei a dirglielo. Poiché lei ha capito che sarei passato alla psiconalaisi, si aspettava di certo che, dopo da lei, sarei andato in psicoanalisi.
    Fatta questa premessa, arriva questo sms di risposta che mi ha lasciato sbigottito: "NOn c'è motivo di incontrarsi, perché non sei più mio paziente".
    Chiarito questo antefatto, io ho la netta sensazione che la mia ex dott.ssa stia fuggendo da me perché ha paura che io, con la mia esperienza, smentisca clamorosamente le sue cavolate.
    Che ne pensate, voi? O forse c'è un altro motivo per cui la dott.ssa mi ha risposto così?
    saluti.
    Ultima modifica di kilaskiss : 18-01-2008 alle ore 23.41.55

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Dunque uno psicologo da sempre del lei perchè del tu lo si da ai bambini, agli amici e ai parenti.
    La relazione terapeutica implica il rispetto della persona che si ha davanti che passa anche attraverso il lei.
    (una mia maestra di professione tanti anni fa mi disse il lei si da dai 13 anni in su) (io con alcuni 12enni di oggi ho difficoltà a dare del tu, figurati)
    Poi lo psicologo e lo psicoterapeuta NON rispondono così.
    MAI neanche se quel paziente ci tira fuori la parte peggiore di noi, neanche se ci svaluta, neanche se è aggressivo verso di noi, neanche se ci racconta palesi bugie,...

    Io continuo a pensare che ci sia dell'altro in lei
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  8. #8
    Partecipante L'avatar di kilaskiss
    Data registrazione
    17-01-2008
    Residenza
    roma
    Messaggi
    48
    ma nn capisco ...queste fantastiche regolette....
    sono scritte da qualche parte...??
    o seguono il buon gusto....???
    o.....???
    perchè dovete sempre standardizzare i comportamenti...nn è un tu o un lei che pregiudica la professionalità di uno psicologo!
    chi decide se è giusto o sbagliato?????

  9. #9
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    cara Kliss,
    benvenuta innanzitutto sul forum. Per quanto riguarda ciò che hai detto, ti do perfettamente ragione...ma il punto è che lei non ha detto "a te la psicoanalisi non serve" che è un conto, lei ha detto che la PSICOANALISI NON SERVE A NIENTE, proprio come giudizio generico! Già questa affermazione è di per se sufficiente a far diffidare l'imparzialità di una persona; ma lei diceva questo sopratutto perché io credessi in qualche maneira che potevo guarire solo andando da lei, e che bisognava fare come diceva lei e parlare di quello che voleva lei (cose che, per me, non c'era bisogno di andare in terapia). Questa è la cosa che mi ha fatto andare in bestia.
    Ho fatto poi tre mesi di psiconalaisi, e devo dire che ho ottenuto risultati ancora migliori rispetto a quelli ottenuti con lei, il quale svalutava categoricamente l'approccio a favore del suo. Poi, riflettendo, sono riuscito a mettere in chiaro tutte queste belle cosette una volta distaccato da lei, e quindi volevo parlarci per metterla di fronte a questi fatti. La sua risposta, per me, la dice lunga.
    POi ci sarebbero tante cose da dire: quando me ne son oandato, per esempio, lei mi disse che alcune persone sono rimaste da lei tipo 5 anni ( o che cmq quello era il tempo necessario per guarire), quando sullo stesso sito ufficiale della Breve strategica c'è scritto chiaro e tondo che i trattaemnti non superano le 20 sedute (e infatti, per me, la terapia è durata quel numero di sedute, perché in quell'arco di tempo ho avuto gli input necessari). Per non parlare poi delle sedute paternalistiche, in cui venivo "rimproverato" perché non davo abbastanza esami all'unviersità, o perché non mi alzavo presto la mattina: ma ero da una psicologa o da una suocera? Insomma, pensadoci su, ho la netta sensazioe che questa persona voleva avere il controllo della mia vita (tanto per fare un esmpio, l'anno scorso volevo studiare, andare all'uni e lavorare nel weekend, ma lei disse: ok, ma poi ho paura che ti venga l'umore depresso.)
    Avrei voluto dirgli tutte queste cose in faccia, ma come all'epoca mi impediva di liberarmi di certe ferite che mi portavo dentro, ora mi sta impedendo di liberarmi anche di questo.
    Temo quindi di essere incappato in una terapeuta piuttosto bizzarra!

  10. #10
    Partecipante L'avatar di kilaskiss
    Data registrazione
    17-01-2008
    Residenza
    roma
    Messaggi
    48
    ciao scusa se nn mi sono presentata prima!!
    io capisco quello che vuoi dire,, sicuramente in certe situazioni la dott.ssa ha mancato di tatto.... facendo di un suo parere ...un giudizio universale....
    e capisco anche perchè questo ti ferisce.... come ti ha ferito il modo assurdo di relazionarsi con te,,,, cioè facendoti le prediche.....
    PURTROPPO NN TUTTI SONO CAPACI AD ESSERE OTTIMI PSICOTERAPEUTI .... NN è UNA LAUREA E UNA SPECIALIZZAZIONE CHE TI FA DIVENTARE UN PROFESSIONISTA.
    cmq capita di imbattersi in gente senza sensibilità che nn sa porsi!!! e capita di cambiare 1 2 3 4 psicologhe...fino a quando poi capisci di aver trovato quello giusto!!!
    allora un mio consiglio...gioisci del fatto che vedi i miglioramenti e fregatene di una persona che nn stimi.... investi le tue energie con le persone che possono darti qualcosa!!!

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di el loco
    Data registrazione
    24-08-2004
    Residenza
    Lecce - Milano - Parma- Figline
    Messaggi
    1,032
    Blog Entries
    8
    "- Gli offri un dito e si pigliano tutto il braccio, questa é la vera verità. Noi italiani stavamo bene a pascolare le pecore. Poi abbiamo voluto fare un paese industriale, paese industriale. Noi italiani siamo fatti così, "rossi" "neri" alla fine tutti uguali.
    - Ma chi é che sta parlando? Chi é? Rossi e neri sono tutti uguali, ma che siamo in un film di Alberto Sordi?
    - Magari!
    - MA CHE SIAMO IN UN FILM DI ALBERTO SORDI? MA CHE SIAMO IN UN FILM DI ALBERTO SORDI? MA CHE SIAMO IN UN FILM DI ALBERTO SORDI? SI... BRAVO, BRAVO. TE LO MERITI ALBERTO SORDI CIAO. TE LO MERITI ALBERTO SORDI. TE LO MERITI ALBERTO SORDI."


    ma che discussioni sono. ma che.
    scusate ma sono facile allo stupore di questi tempi.
    a dopo
    "... per favore Dio, per favore Knut Hamsun, non abbandonatemi adesso." (J. Fante)



    http://youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  13. #13
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975
    Per quanto riguarda ciò che hai detto, ti do perfettamente ragione...ma il punto è che lei non ha detto "a te la psicoanalisi non serve" che è un conto,
    Ma neanche su questo sono d'accordo, parafrasando Carmelo Bene io le avrei detto "lei è psicoanalista? E allora che cazzo ne sai?!"

    Saluti,
    ikaro

  14. #14
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    penso che abbia fatto bene ad agire così.Quando si finisce si finisce,altrimenti rischi di mantenere questo atteggiamento che mi sembra dipendente "ambivalente".Perchè hai bisogno di dirle che è una stronza e che non ha capito niente?e perchè lei dovrebbe accettare?

  15. #15
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    Perché dopo che mi ha fato una capa tanta così per inculcarmi l'inutilità della psicoanalisi e costretto a farmi lavorare solo come voleva lei, un sassolino dalla scarpa volevo torgliemelo. E poi non penso che sia tanto bene per la psicolgia che ci sia in giro gente che fa disinformarzione...
    La tua frase poi, è emblematica: perché avrebbeo dovuto accettare? Mi sembra che molti vedano gli psicologi come esseri onnipotenti, a cui non si deve osare rivolgere una critica, pena chiusura del rapporto.

    Ciao

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy