• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    pareri su una segnalazione all'Ordine psicologi

    Ciao a tutti!

    L'anno scorso avevo segnalato all'Ordine e anche su ops (potete trovare il post qui) un bando a mio parere lesivo della nostra professione in quanto il comune che lo ha indetto cercava uno psicologo su base d'asta, ossia: vince chi ha un bel curriculum e chi fa l'offerta più bassa.
    Consultandomi con qualche mio amico che lavora nei comuni e in ambito giuridico, si è scoperto che il bando non era affatto legale perchè i bandi di gara con asta possono essere rivolti solo a enti, associazioni e istituzioni, ma non a soggetti singoli e privati.
    Pertanto ho fatto presente all'Ordine della mia regione tutto quanto con la speranza che il bando fosse revocato e rifatto, anche perchè io stessa ne sono stata esclusa non per il curriculum ma non aver offerto la cifra più bassa, ma oltre a non avere avuto risposta il bando non è stato annullato e hanno conferito l'incarico a una psicologa che credo abbia poi avuto il rinnovo anche quest'anno.
    Così ieri ho scritto di nuovo all'Ordine per chiedere come si era mosso a seguito della segnalazione e ora attendo una risposta.
    Ma in attesa mi chiedo: perchè non è stato fatto quanto meno un richiamo al Comune per avere indetto un bando simile?
    Secondo voi si può ancora far qualcosa?
    Mi scoccia che la mia segnalazione sia caduta nel vuoto e mi scoccia che i responsabili ne siano usciti indenni....

    vale

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    dimanticavo

    Il bando non è più visibile dal sito dell'ufficio unico del suddetto comune (chissà perchè...), ma io l'avevo salvato sul mio pc, l'ho ritrovato e ve lo incollo di seguito.

    IL RESPONSABILE DELL’UFFICIO UNICO DEI COMUNI DI CAPOLONA,
    CASTIGLION FIBOCCHI E SUBBIANO
    PER LA GESTIONE DELLE QUESTIONI ATTINENTI AL SOCIALE
    Rende noto che
    L’Ufficio Unico per la gestione delle questioni attinenti al sociale intende affidare, tramite convenzione il servizio di
    prestazione professionale di psicologo. Tale servizio sarà svolto nell’ambito di progetti socio-educativi rivolti a
    bambini ed adolescenti residenti nei comuni di Capolona e Subbiano.
    Esso consisterà in:
    sostegno e/o presa in carico di minori in difficoltà o a rischio di devianza;
    collaborazione con gli operatori ed in genere le organizzazioni che svolgono attività scolastiche o parascolastiche;
    colloqui con genitori ed insegnanti;
    riunioni dei GLIS;
    supervisione dell’attività svolta dagli educatori professionali;
    riunioni di discussione dei casi seguiti da più figure professionali .
    I termini della convenzione sono previsti come segue:
    - 1° Ottobre 2006 (iniziale)
    - 31 Luglio 2007 (finale).
    La convenzione potrà eventualmente essere prorogata per un ulteriore anno scolastico (quindi fino al 31 Luglio
    2008).
    Le domande dovranno essere presentate direttamente all’ufficio protocollo del comune di Capolona (Piazza della
    Vittoria n.1 - 52010 Capolona AR) entro il giorno 13 settembre 2006, oppure inviate, entro la medesima data, tramite
    raccomandata postale con ricevuta di ritorno (farà fede in questo caso la data del timbro postale di inoltro del plico) .
    Sul retro della busta il professionista dovrà apporre il proprio nome, cognome, indirizzo, con l’indicazione del bando
    di selezione al quale intende partecipare.
    Nella domanda dovranno essere dichiarati:
    - le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, stato civile, residenza e codice fiscale);
    - possesso dei seguenti requisiti:
    Laurea in Psicologia;
    Iscrizione all’Albo Professionale;
    - curriculum professionale;
    - provata esperienza con minori con disagio.
    Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del presente bando.
    L’interessato dovrà presentare anche l’offerta economica che sarà fatta al ribasso partendo da una base d’asta di
    € 10.000,00-.
    La Commissione procederà alla scelta dell’affidatario dell’incarico tenendo conto sia del curriculum presentato,
    sia del ribasso sul corrispettivo posto a base d’asta.
    Il curriculum sarà valutato per una quota del 60% del punteggio totale attribuibile, l’offerta economica peserà
    per il 40%.
    La convenzione non darà luogo alla costituzione di un rapporto di lavoro subordinato.
    Per il conferimento dell’incarico sarà obbligatorio il possesso della partita IVA.
    L’Ufficio Unico si riserva la facoltà insindacabile di:
    - non procedere al conferimento dell’incarico senza che, in ragione di ciò, i soggetti partecipanti
    possano vantare alcun diritto a qualsivoglia titolo, ivi compreso a titolo di risarcimento del danno
    subito e delle spese sostenute;
    - non procedere al conferimento dell’incarico qualora non ritenga idonee le offerte pervenute;
    - conferire l’incarico anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida.

    Capolona, 25.08.2006

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Secondo me, ci sono gli estremi per un tuo ricorso al TAR, con richiesta di sospensiva immediata degli effetti del concorso e di indizione di un nuovo concorso in regola con le leggi e gli ordinamenti vigenti.

    Buona vita

    Guglielmo

    Citazione Originalmente inviato da valevalens Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!

    L'anno scorso avevo segnalato all'Ordine e anche su ops (potete trovare il post qui) un bando a mio parere lesivo della nostra professione in quanto il comune che lo ha indetto cercava uno psicologo su base d'asta, ossia: vince chi ha un bel curriculum e chi fa l'offerta più bassa.
    Consultandomi con qualche mio amico che lavora nei comuni e in ambito giuridico, si è scoperto che il bando non era affatto legale perchè i bandi di gara con asta possono essere rivolti solo a enti, associazioni e istituzioni, ma non a soggetti singoli e privati.
    Pertanto ho fatto presente all'Ordine della mia regione tutto quanto con la speranza che il bando fosse revocato e rifatto, anche perchè io stessa ne sono stata esclusa non per il curriculum ma non aver offerto la cifra più bassa, ma oltre a non avere avuto risposta il bando non è stato annullato e hanno conferito l'incarico a una psicologa che credo abbia poi avuto il rinnovo anche quest'anno.
    Così ieri ho scritto di nuovo all'Ordine per chiedere come si era mosso a seguito della segnalazione e ora attendo una risposta.
    Ma in attesa mi chiedo: perchè non è stato fatto quanto meno un richiamo al Comune per avere indetto un bando simile?
    Secondo voi si può ancora far qualcosa?
    Mi scoccia che la mia segnalazione sia caduta nel vuoto e mi scoccia che i responsabili ne siano usciti indenni....

    vale
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da willy61 Visualizza messaggio
    Secondo me, ci sono gli estremi per un tuo ricorso al TAR, con richiesta di sospensiva immediata degli effetti del concorso e di indizione di un nuovo concorso in regola con le leggi e gli ordinamenti vigenti.

    Buona vita

    Guglielmo

    ok, ma la questione è un'altra: non doveva fare qualcosa l'Ordine a tutela della professione? Perchè devo rimetterci di soldi io per un ricorso al tar quando invece ci sono gli Ordini che paghiamo abbondantemente ogni anno???
    Mi pare che l'Ordine del Lazio sia un pochino più attivo e sensibile a queste cose rispetto all'Ordine della Toscana che, per carità, ci manda sicuramente giornalini e notiziari utili per la professione, ma al di là di questo, che cosa fa??? E poi...se uno gli segnala qualcosa, che almeno risponda!!

  5. #5
    visto che si parla di segnalazioni all'Ordine, colgo l'occasione per chiedere se qualcuno sa se è possibile svolgere attività di volontariato, effettuando interventi anche solo educativi, senza essere iscritti all'Albo.

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da mirybarle Visualizza messaggio
    visto che si parla di segnalazioni all'Ordine, colgo l'occasione per chiedere se qualcuno sa se è possibile svolgere attività di volontariato, effettuando interventi anche solo educativi, senza essere iscritti all'Albo.
    Certo! Se uno è laureato in psicologia e lavora nel campo educativo non è tenuto affatto ad essere iscritto all'Ordine. All'Ordine bisogna essere iscritti solo se si fanno interventi psicologici.

  7. #7
    grazie mille per aver risposto, a riguardo c'è un pò di confusione...................

Privacy Policy