• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di atlante.9h20
    Data registrazione
    21-12-2007
    Residenza
    linea di confine
    Messaggi
    467

    psicologia degli animali

    ciao a tuttiQualcuno sa cosa si dovrebbe fare per diventare psicologo degli animali ( comportamentista.. ) ? Sto frequentando il secondo anno di psicologia clinica..

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Ciao atlante.9h20, non sono del tutto convinta di quello che intendi dire con "psicologo degli animali", ma a me viene in mente la ricerca nel settore della psicologia animale e comparata.. se è questo ciò che intendevi dovresti puntare sulla carriera accademica sotto l' "ala protettrice" di un docente che si occupa di questo ambito (e quindi partire da chiedergli tirocinio e tesi, poi cercare di entrare nel dottorato di ricerca, post-doct.. e via dicendo..) sicuramente non è un percorso semplice, può essere molto utile fare periodi all'estero e soprattutto cercare lavoro lì (i fondi per la ricerca in Italia definirli scarsi è un eufemismo..).
    Se non era questo ciò che intendevi scusami, prova magari a spiegarti meglio e se so darti qualche informazione lo faccio volentieri
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




  3. #3
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,912
    No non ho capito molto neanche io cosa sia uno psicologo degli animali...Cosi' su due piedi mi da l'idea di una di quelle definizioni da tuttologi che si usano cposi'.....tipo lo psicologo del traffico, lo psicologo el turismo...ecc ecc che magari possono esistere...ma che trovano una collocazione reale solo teorica...
    Per quanto ne so l'unica scienza che si occupa dello studio del comportamento animale e' l'etologia... e per diventare etologi bisogna fare scienze naturali....
    Lo psicologo degli animali propriamente detto non l'ho mai sentito....

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di atlante.9h20
    Data registrazione
    21-12-2007
    Residenza
    linea di confine
    Messaggi
    467
    Ciao! Grazie di avermi risposto :-) !
    Grazie captivesoul per i tuoi consigli,mi sono stati molto utili! Ho provato, infatti, a cercare qualcosa all'estero (non ci avevo pensato!) ed ho trovato le risposte alle mie domande esitenziali!
    Psicologo degli animali è un modo poco chiaro (scusatemi) per intendere il comportamentista! Ho trovato che" il comportamentista(ad esempio cinofilo) è una persona che ha seguito uno specifico percorso di formazione per affrontare i problemi comportamentali degli animali. Può provenire da diversi corsi di laurea, ad esempio Medicina Veterinaria, Biologia, Scienze delle Produzioni Animali o Psicologia, e poi essersi specializzato in questo ambito. Nel nostro Paese esistono principalmente due grandi aree: le Specializzazioni (o Specialità) ed i Master, entrambi post-laurea. In particolare ,per maggiori informazioni: Dott.ssa Eleonora Mentaschi Master in Medicina Comportamentale degli Animali d’Affezione "
    Chiedevo informazioni sia per me che per una mia amica, ed entrambi vi ringraziamo e vi auguriamo buon anno !

  5. #5
    psychologo
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da Duccio Visualizza messaggio
    No non ho capito molto neanche io cosa sia uno psicologo degli animali...Cosi' su due piedi mi da l'idea di una di quelle definizioni da tuttologi che si usano cposi'.....tipo lo psicologo del traffico, lo psicologo el turismo...ecc ecc che magari possono esistere...ma che trovano una collocazione reale solo teorica...
    Per quanto ne so l'unica scienza che si occupa dello studio del comportamento animale e' l'etologia... e per diventare etologi bisogna fare scienze naturali....
    Lo psicologo degli animali propriamente detto non l'ho mai sentito....
    e questa è un'altra delle pecche della psicologia di oggi
    che si sta concentrando solo verso i campi più commerciali, quelli che offrono risultati per il grande pubblico (si, sempre loro, le cattive neuroscienze )

    ci sarebbero tante cose applicabili prendendo l'etologia, il comportamentismo ed altre nozioni, ne verrebbe fuori una bella materia

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Perlomeno a Padova (e a Trieste) come figura, pelomeno nell'ambito della ricerca, esiste lo psicologo comparato e anche l'esame in psciologia animale e comparata..se può interessare
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




  7. #7
    Mah,anche io ho pensato subito all'etologo,credo sia la figura + classica in questo campo.

Privacy Policy