• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Amus
    Ospite non registrato

    Si tratta di emulazione?

    Come spesso accade, ad un evento strepitoso, ne segue uno simile nel giro di pochi gg. Prima l'uomo di Acicastello adesso quello di Milano E' il caldo o si tratta di effetto werther?

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di icemary
    Data registrazione
    17-05-2002
    Residenza
    Torino, Roma, Salerno e Caserta
    Messaggi
    1,277
    Parola agli "esperti"

    Carotenuto

    Phillips

    Che dire?
    Casi? Coincidenze?
    Non è la prima volta (e purtroppo.. molto probabilmente neppure l'ultima) che a una tragedia ne seguono altre, che sembrano ispirarsi in una catena, un vortice di violenza e sofferenza...
    Giustamente.. non si può non parlare della realtà che ci circonda, ma a volte ci vorrebbe tatto, attenzione, meno sangue e immagini...
    Questo, ugualmente, non risolve il problema: si tratta, giudizio personale, di "mine vaganti", uomini che hanno già "problemi", pronti a esplodere alla prima scintilla.
    Come aiutarli?
    Non lo so... almeno per ora resto qui, a chiedermi perché di questi gesti, cosa potrei fare io... gelata da tale violenza, ferocia.....
    Senza spiegazioni e, ancor peggio, senza soluzioni...
    Ultima modifica di icemary : 08-05-2003 alle ore 13.50.45

  3. #3
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Dall'articolo di Carotenuto
    Quindi un deciso veto alle cosiddette notizie spazzatura, pregne di particolari raccapriccianti, che secondo Ciampi potrebbero indurre desideri di emulazione. Le parole del Capo dello Stato non possono essere condivise in toto. Difatti chi commette atti criminosi solo per avere una qualche risonanza a livello mediatico, costituisce un'esigua minoranza rispetto alla stragrande maggioranza dei casi. Il diritto all'informazione va tutelato, d'altronde non si può dare ai cittadini un'immagine da "paese delle meraviglie", quando in effetti le brutture esistono e in quanto tali vanno denunciate.
    ma il problema nn è nel fatto che bisognerebbe eliminare notizie negative, forse sarebbe da cambiare IL MODO in cui queste notizie si danno.
    Dire "X ha ucciso Y a Milano" e dire "X ha ucciso Y con tot coltellate [immagine del corpo che viene portato via e foto dell'assassinato] {il tutto condito da melodramma e musica sotto}" è ben diverso!!
    Ciampi ha ben ragione a dire che bisogna aumentare le notizie positive e nn relegarle alle ultime notizie della giornata quando ci sono periodi morti

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di icemary
    Data registrazione
    17-05-2002
    Residenza
    Torino, Roma, Salerno e Caserta
    Messaggi
    1,277
    Originariamente postato da Haruka
    ma il problema nn è nel fatto che bisognerebbe eliminare notizie negative, forse sarebbe da cambiare IL MODO in cui queste notizie si danno.
    Dire "X ha ucciso Y a Milano" e dire "X ha ucciso Y con tot coltellate [immagine del corpo che viene portato via e foto dell'assassinato] {il tutto condito da melodramma e musica sotto}" è ben diverso!!
    Ciampi ha ben ragione a dire che bisogna aumentare le notizie positive e nn relegarle alle ultime notizie della giornata quando ci sono periodi morti
    Originariamente postato da icemary
    Giustamente.. non si può non parlare della realtà che ci circonda, ma a volte ci vorrebbe tatto, attenzione, meno sangue e immagini...


    Ma ho notato solo io che la domenica e durante le feste... Le persone sembrano tutte buone, e si parla pochissimo delle tragedie, per lasciare spazio a
    "le domeniche senza auto" con i bimbi in giro per la città con le famiglie;
    Le immagini felici di boschi, famiglie, città, musei, montagne innevate, i turisti, le vacanze... ecc.ecc......
    ?????????????????????????????????????????????????? ????

    "Ma nel caso degli adulti, i maggiori fruitori di telegiornali e trasmissioni di cronaca, non credo basti la visione di servizi riguardanti omicidi, più o meno particolareggiati, per indurre al compimento di un delitto. "(Carotenuto)
    Partendo da questo presupposto.... non si modificano le cose!!!

    ...Phillips:
    "Qualcuno ha creato un ambiente che influenza intenzionalmente il nostro comportamento. E’ il caso delle risate in TV...
    Le risate finte in TV non vengono apprezzate quasi da nessuno eppure vengono usate non di rado, per lo meno in America. Il motivo è che la ricerca scientifica ha mostrato che l’uso delle risate preregistrate induce gli spettatori o ascoltatori a ridere più spesso e più a lungo come pure fa giudicare le trasmissioni più divertenti e spiritose (Nosanchuk, Lightstone, 1974, p.97). L’efficacia di questa tecnica è massima con materiale scadente.
    Risate in TV. Tutti capiscono che le risate preregistrate sono fasulle, ma funzionano lo stesso. Il principio che ci sta dietro è quello della riprova sociale. Tendiamo ad osserviamo il comportamento degli altri e a imitarlo. Questa tecnica ci fa spesso fare la cosa giusta con la minore fatica in quanto non dobbiamo riflettere troppo sulla situazione. Dunque il telespettatore ascolta le risate finte ed è giunto automaticamente a ritenere che le battute facciano ridere perché fanno ridere gli altri. E’ un automatismo a cui facciamo poca attenzione...
    C’è il rovescio della medaglia come sottolineato da una ricerca rigorosa di Liebert e Baron (1972, p.101). Un gruppo di bambini ha osservato un film con scene di aggressione volontaria e l’altro una corsa di cavalli. Infine il primo gruppo si è mostrato decisamente più aggressivo dell’altro, il che preoccupa visto l’alto tasso di violenza alla televisione..."

Privacy Policy