• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 21
  1. #1
    Braveheart84
    Ospite non registrato

    Riflessioni sul costo della psicoterapia

    La psicoterapia è qualcosa di straordinario e potente, che ci permette di cambiare in meglio la nostra vita. Ma è anche vero che rappresenta un investimento economico non indifferente per il paziente. Sappiamo benissimo che di questi tempi non molti possono permettersi un simile "lusso", nonostante un sacco di gente ne avrebbe bisogno. Però 80-90 euro a settimana sono tutt'altro che pochi, e chji è interessato potrebbe rimanere scoraggiato dalla cifra.
    Qualcuno potrebbe rispondermi che il servizio pubblico è gratis. Vero, ma a quanto ho capito funziona abbastanza male, e in certi casi la psicoterapia intrapesa è un palliativo.
    Se quindi la psicologia è qualcosa di veramente utile, non si potrebbe fare in modo che sia alla portata di tutti? Si potrebbe migliorare il servizio pubblico, oppure rendere più accessibili i costi dei privati?
    Saluti!

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di el loco
    Data registrazione
    24-08-2004
    Residenza
    Lecce - Milano - Parma- Figline
    Messaggi
    1,032
    Blog Entries
    8
    L'indirizzo del imistero della salute è: ministro_salute@governo.it.it (forse non giusto!)
    a parte tutto... domande da milioni.
    Il costo è giusto secondo il mio piccolo parere. Vero è quel che dici, anche. Non credo d'altronde in un abbassamento totale dei prezzi (e/o qualità). Credo che se molti smettessero di fumare si potrebbero permettere almeno una seduta a settimana. Importanti sono le priorità... viene prima il mangiare, certo.
    Dopo il resto.. ma priorità.
    a dopo

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di Faby78
    Data registrazione
    19-05-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    179
    Ciao,
    sono daccordissimo con l'idea che bisogna rendere la psicoterapia accessibile a tutti!
    Una possibile soluzione? A Roma esistono dei Centri (in uno ci collaboro anche io) che offrono la possibilità di fare psicoterapia ad un costo molto contenuto e che stanno riscuotendo un buon successo, perchè i servizi pubblici spesso sono strapieni e, cosa che può sembrare paradossale, molti invii vengono proprio dalle ASL.
    La mia esperienza riguarda un centro aperto attraverso finanziamenti comunali in una zona molto disagiata di Roma, dove la richiesta è altissima e la possibilità di rivolgersi ad un terapeuta privato bassissima... non saprei dirti se quest'idea potrebbe funzionare in zone meno disagiate, che ne pensate??
    Comunque è un discorso molto complesso, ti dico sinceramente che pagare poco una psicoterapia ha sia vantaggi che svantaggi... Pagare un terapeuta come un qualunque professionista (e cioè 80-90 euro) spesso costituisce una buona motivazione ad impegnarsi nella psicoterapia... per il paziente e ovviamente anche per il terapeuta
    Che ne pensate?

  4. #4
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    mi fa piacere Faby che esistano realtà del genere! D'altronde, posso asserire che la mia ex terapeuta aveva un prezzo molto buono (50 euro l'ora), e penso che uno persona desiderosa di stare bene 50 euro li può spendere tranquillamente.

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da Braveheart84 Visualizza messaggio
    penso che uno persona desiderosa di stare bene 50 euro li può spendere tranquillamente.
    il punto è: quale persona si può permettere 50 euro alla settimana (mettendo il caso che sia una volta alla settimana), e cioè 200 euro al mese? mica tutti a dire il vero.
    capisco benissimo la questione della motivazione... ma, se io fisso 80 euro e sono una cifra impossibile (80X4=320 euro al mese ), il risultato è che si abbassa la motivazione e si accantona l'idea della terapia.

    il motivo per cui un servizio pubblico fa invii a una struttura privata ma con prezzi calmierati è che da una parte non ce la fa a prendere il carico altre persone, dall'altra sa benissimo che se li manda da un privato che fa i prezzi standard questi non ci possono andare.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di rosamund
    Data registrazione
    02-12-2007
    Residenza
    high wycombe, bucks
    Messaggi
    718
    condivido totalmente ciò che dice luisa..
    tutt'oggi non solo la formazione in psicoterapia è per un'elite ma la stessa utenza permane esserlo... purtroppo.
    Rosamund

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359
    Braveheart84
    poni un quesito molto interessante, fermo restando che, a mio avviso, reca con se alcune assonanze date per implicite. Come il fatto che questo non sia un lavoro come altri, ma implicando una dose di umanità considerevole debba essere in qualche modo anche una missione.

    Anche, chissà forse maggiormente, una tac in tempi umani e non tra nove mesi fissata dal servizio pubblico, che tutti paghiamo con le tasse, magari per una sospetta neoplasia in un paziente giovane è una priorità, tuttavia quando ti serve, magari scrivi indignato alla ausl, ma nel frattempo te la vai a fare privatamente, ed al medico non chiedi di fartela aggratisse perché ha giurato su Ipporate.

    Nella malaugurata occasione che ti sospettassero di un crimine violento da te mai commesso e ti schiaffassero innocente in una cella, un avvocato penalista, senza un assegno congruo, neppure la prende in considerazione la tua cartella, non guarda neppure le carte. Ti becchi quello d'ufficio e magari ti fai qualche mese in galera, ché si sa le scrivanie sono colme di carte e i tempi sono quello che sono.

    Vivere costa, ma anche non vivere costa, e rammento che i tariffari hanno un minimo ed un massimo, la psicoterapia prevede 40 euro come minimo che per 4 fanno 160 euro mese, certo non sono poche, neppure impossibili però ed al professionista è data la libertà di muoversi anche secondo le possibilità del cliente/paziente/utente, come più vi aggrada, nella scelta decisionale comune dell'onorario. E vedo in giro continui locali stracolmi e macchinone da urlo e la benzina sale e come dice El loco sigarette accese. Spesso, non sempre, il non poter pagare è ottima scusa per non dire:"non ce la faccio da solo/a e sto male", per non guardare l'Ombra in noi fino a quando questa non ci esplode in mano... "era una così brava persona, chi avrebbe mai pensato che..."

    Faby78
    il tuo intervento è molto interessante, non potresti ampliare la nostra conoscenza di tali iniziative? Tipo come sono strutturate giuridicamente e/o fiscalmente questi centri, se sono enti, associazioni, convenzioni? Come si configurano ecc ecc?
    Grazie.

    Pat
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  8. #8
    Braveheart84
    Ospite non registrato
    Concordo con ghiretto: se è vero che la psicoterapia non costa poco, è anche vero però che spesso buttiamo un sacco di soldi per cose superflue (tipo una macchina da 20.000 euro) o, peggio ancora, per cose nocive (sigarette).
    Cmq 50 euro mi sembra un buon prezzo, io pago 70 (concordate con l'analista), però quando si va sopra i 100, beh, il prezzo inizia a essere elitario.

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da ghiretto Visualizza messaggio
    la psicoterapia prevede 40 euro come minimo che per 4 fanno 160 euro mese, certo non sono poche, neppure impossibili però

    insomma... probabilmente abbiamo in mente un bacino di utenza differente. in quello che ho in mente io, ci sono molte donne (è con quelle che vedo maggiori difficoltà dato l'associazione in cui lavoro) che non hanno soldi nemmeno per il pane, l'auto non ce l'hanno e nemmeno le sigarette. figuriamoci anche 160 euro al mese da dare al terapeuta!!!
    certo, non sono tutti in queste magnifiche condizioni di vita, ma non sono nemmeno poche quelle che ci sono.
    come ci sono persone che hanno tutto pagato dal Servizio Sociale del Comune e la terapia non rientra in quello che un Comune ti paga, perchè ci sono l'affitto, le bollette, la spesa, la scuola e i libri per i figli, ma non il benessere psicologico.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di el loco
    Data registrazione
    24-08-2004
    Residenza
    Lecce - Milano - Parma- Figline
    Messaggi
    1,032
    Blog Entries
    8
    non so.. ce ne è, credo.
    Parlo per me. Per chi vedo io poi.
    Milano.
    Io ce ne spendo. Non mi rimane nulla, o quasi. Davvero. Ma ne spendo.
    Non sarà per sempre e così via.
    Poi per dire... una madre con 6 figli (e/ o padre)... mai la stessa cosa.
    Ma almeno ci si prova.
    a dopo


    come disse Nanni: "Bene, le comunico ufficialmente che lei con me ha chiuso!"
    "... per favore Dio, per favore Knut Hamsun, non abbandonatemi adesso." (J. Fante)



    http://youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di Faby78
    Data registrazione
    19-05-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    179
    [QUOTE=ghiretto;1248500]
    il tuo intervento è molto interessante, non potresti ampliare la nostra conoscenza di tali iniziative? Tipo come sono strutturate giuridicamente e/o fiscalmente questi centri, se sono enti, associazioni, convenzioni? Come si configurano ecc ecc?
    Grazie.

    Ciao, so che sono strutturate come Associazioni ma non saprei dirti molto altro... ammetto di essere veramente "ignorante" in materia
    L'Associazione con cui collaboro da qualche mese so che si finanzia attraverso donazioni di enti pubblici e privati e, appunto, attraverso i servizi (che riguardano soprattutto l'ambito psicologico e legale) offerti a basso costo... So che questa scelta è stata fatta dopo un'analisi del territorio e del bacino d'utenza, che è composto per lo più da famiglie disagiate da un punto di vista economico e sociale... Uno degli aspetti che mi piace è la collaborazione che si è creata con i servizi pubblici, non pensavo che ci saremmo riusciti... ma forse questo dipende molto dal mio innato pessimismo
    Altre Associazioni so che offrono questo servizio attraverso la partecipazione a bandi comunali... Un esempio sono i Centri per la Famiglia, gestiti da Associazioni o Cooperative attraverso i fondi della legge 328, anche se spesso sono riservati a bacini d'utenza molto specifici (tipo situazioni di maltrattamento, tutela dei minori, tossicodipendenza ecc.)

    Comunque prometto che mi informo meglio sulla situazione giuridica e fiscale di queste realtà e poi vi giro le informazioni

  12. #12
    Partecipante L'avatar di Dalila83
    Data registrazione
    29-03-2007
    Messaggi
    59
    Secondo me non è adeguato fare dei confronti con i costi di altre professioni, perchè dagli altri professionisti non ci si va una o più volte a settimana per un periodo indeterminato almeno inizialmente. La psicoterapia potrebbe essere un percorso molto lungo e quindi dispendioso ed è per quello che è assolutamente vero che non è per tutti! Molte persone non comprano ad esempio una nuova auto perchè non possono permettersi di pagare le rate mensile e allo stesso modo non tutti possono accollarsi la "rata" mensile per una psicoterapia, invece una visita specialistica da un medico la puoi fare mettendoti qualche soldo da parte, perchè è una volta sola, magari verrà poi ripetuta ma a distanza di tempo...

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di Faby78
    Data registrazione
    19-05-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    179
    Secondo il mio parere, se prendiamo come criterio l'investimento economico, la "psicoterapia" è per tutti, la "psicoterapia in uno studio privato" invece forse non lo è...
    Esistono fortunatamente i servizi pubblici in cui è possibile fare psicoterapia senza spendere un patrimonio e non sempre funzionano così male come immaginiamo... come per gli studi privati, molto dipende dalla competenza e dalla professionalità dei terapeuti...
    Se una persona chiama per venire da me privatamente significa che si è già fatta due conti e può permettersi di pagarmi come un professionista privato... è chiaro che poi alla fine del primo colloquio io esplicito sempre nel contratto terapeutico anche l'aspetto economico (chiaramente tenendo conto anche delle condizioni economiche della persona) e la persona è libera di accettare o meno...
    Noi per primi dobbiamo essere consapevoli di essere dei professionisti al pari di tutti gli altri e dobbiamo essere consapevoli che se una persona si rivolge a noi privatamente lo fa avendo già un'idea di quanto dovrà pagare e della possibilità di potersi pemettere una terapia privata...

    Piccola nota forse OT (scusate): diffidate delle terapie "a tempo indeterminato"... esplicitare gli obiettivi e la durata (oltre all'aspetto economico e alla modalità) mi sembra quanto meno doveroso per un terapeuta!

  14. #14
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Sì, la psicoterapia costa. Ma serve. Un'auto di proprietà costa almeno quanto una psicoterapia (assicurazione+tassa di circolazione+ bollino blu + benzina + olio + gomme + riparazioni e tagliandi vari... fate i conti e ditemi).
    Ah, ma l'auto mi serve per lavorare... Perché? Una buona psicoterapia no?
    A parte il servizio pubblico (che dalle mie parti non è messo bene) che, almeno da me, non effettua "psicoterapie" ma solo cicli di colloqui psicologici e solo per patologie "gravi", ci sono altre soluzioni.
    Per chi è di Milano e dintorni, date un'occhiata aSolidare.
    Anche l'AIED (AIED: homepage), in molte città dove è presente, offre servizio di psicoterapia a prezzi onesti.
    Inoltre, vi chiedo di considerare una questione: immaginate di essere voi gli/le psicoterapeuti/e. Cinque pazienti al giorno, per cinque giorni la settimana, a 60 euro a seduta. Bello! Sono ben 1500 euro/mese. Lordi, però. Detraete ENPAP, tasse (20% con l'ultima finanziaria), assicurazione, pensione integrativa, spese non detraibili (IVA, soprattutto). Fate i conti e ditemi quanto vi rimane...
    La psicoterapia costa, per molte buone ragioni. Una delle quali è che anche gli psicoterapeuti debbono vivere.

    Buona vita

    Guglielmo

    P.S.: Carissima Faby78. Perché "diffidare delle terapie a tempo indeterminato"? Ogni psicoterapia è, per definizione e indipendentemente dall'orientamento teorico del terapeuta, "a tempo indeterminato". A meno che tu non abbia qualche magica ricetta che consenta di prevedere come e quando il paziente e te sarete in grado di risolvere i problemi che lui/lei ti presenta. Senza offesa, ma mi pare che la sfera di cristallo non ce l'abbia nessuno.
    Ultima modifica di willy61 : 02-01-2008 alle ore 17.45.05
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  15. #15
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    06-10-2005
    Messaggi
    75
    5 pazienti al giorno per 5 giorni fanno 25 sedute alla settimana
    25 sedute a settimana a 60 euro fanno 1500 euro a settimana.... non al mese.. cioè 6000 al mese... lordi ovviamente

    ciao!

    Citazione Originalmente inviato da willy61 Visualizza messaggio
    Inoltre, vi chiedo di considerare una questione: immaginate di essere voi gli/le psicoterapeuti/e. Cinque pazienti al giorno, per cinque giorni la settimana, a 60 euro a seduta. Bello! Sono ben 1500 euro/mese. Lordi, però. Detraete ENPAP, tasse (20% con l'ultima finanziaria), assicurazione, pensione integrativa, spese non detraibili (IVA, soprattutto). Fate i conti e ditemi quanto vi rimane...
    La psicoterapia costa, per molte buone ragioni. Una delle quali è che anche gli psicoterapeuti debbono vivere.

    Buona vita

    Guglielmo

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy