• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 27

Discussione: aiuto perdita erezione

  1. #1
    pippo.76
    Ospite non registrato

    aiuto ansia perdita erezione

    Ciao a tutti
    Io faccio parte della schiera di ragazzi vergine in età avanzata, anzi io li batto quasi tutti perche ho 31 anni

    Da circa 6 mesi (tra alti e bassi) frequento una ragazza mia coetanea che (come normale che sia) ha già avuto esperienze sessuali.

    I primi tempi ci siamo limitati a fare del petting in auto perchè non abbiamo la casa libera nessuno dei due.
    Poi circa due mesi fa è venuta da me che non c'era nessuno e dopo dei preliminari abbiamo provato a farlo ma con scarsi risultati perchè dopo 4/5 spinte perdevo l'erezione quindi abbiamo finito venendo tutti e due con sesso orale.

    Non mi sono perso d'animo però dicendo che la prima volta può succedere, che magari ero un po' teso ecc...ecc...

    L'altra sera che avevo ancora casa libera è tornata da me e dopo sempre un po' di preliminari ci abbiamo riprovato ma anche questa volta con pessimi risultati. dopo 4/5 spinte perdo l'erezione completa ed esce. Abbiamo anche provato lei sopra ma sempre uguale abbiamo provato a farlo tornare in erezione ma poi dopo poche spinte riperdeva l'erezione completa e riusciva
    Anche questa volta abbiamo finito con il sesso orale.

    Preso dallo sconforto e dall'ansia ne ho parlato con lei che molto gentilmente mi ha detto di non preoccuparmi, che sta bene uguale quando sta con me, che fa lo stesso, che è normale ( questo so che non è vero...)

    Dopo questo secondo insuccesso però mi ha preso una sorta di ansia e di peso allo stomaco.
    Ho paura che risucceda e di essere "impotente"
    Quando penso a scene erotiche invece di eccitarmi mi prende una sorta di sconforto
    Tutto questo succede da 4 giorni.

    Che dovrei fare?
    Cosa mi consigliate?
    Ultima modifica di pippo.76 : 27-12-2007 alle ore 09.18.22

  2. #2
    theduke84
    Ospite non registrato
    Prima di ogni cosa: sei sicuro di non avere una fimosi? Potrebbe spiegare tutto.
    Cura della fimosi
    In questo sito ne danno una rapida definizione, se non sai di cosa si tratta

    Ciao

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Non credo sia una cosa funzionale, dato che col sesso oale va tutto bene...
    Probabilmente sei solo teso
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390
    impotente non puoi essere vista la descrizione.......
    comunque se hai un problema personale perchè ne parli qui?chiedi un consulto da un sessuologo, forse ne avrai indicazioni piu meritevoli
    Ultima modifica di ziogargamella : 27-12-2007 alle ore 16.57.26

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Andrea1975
    Data registrazione
    05-07-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    174
    Certo queste due esperienze che hai avuto devono essere state poco piacevoli. E' difficile capire se questioni organicahe alla base, tentopiù per chi come me è profano della materia, ma se credi ti possa essere utile potresti chiedere una visita specialistica.
    Se inveci ritieni che possa esserti utile una consulenza psicologica, cosa che è corroborata anche dal fatto che scrivi su questo forum, rivolgiti ad uno psicoterapeuta, di modo che potrete vedere isieme come procedere.

    Se mi permetti un piccolo inciso, ti suggerirei di evitare di etichettare gli accadimenti che ci racconti con termini quali "impotenza" o simili: non mi sembra ci possano essere gli estremi per chiamarli così (l'erezione c'è, l'eiaculazione pure) e poi soprattutto non è utile dare un'etichetta ad una situazione che, per quanto ripetuta, è accaduta solo due volte e di cui non è chiara la motivazione.

    Ultima cosa: mi sembra molto maturo e il fatto che abbiate affrontato insieme la questione con la tua compagna; dimostra anche un buon grado di complicità. Complimenti.
    Dr. Frankenstein: Werewolf?
    Igor: There.
    Dr. Frankenstein: What?
    Igor: There wolf. There castle

  6. #6
    theduke84
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da Ember Visualizza messaggio
    Non credo sia una cosa funzionale, dato che col sesso oale va tutto bene...
    Probabilmente sei solo teso
    La fimosi non crea problemi a livello di erezione effettiva, nè tantomeno dell'eiaculazione. Può però creare difficoltà di altro tipo: se il prepuzio scende sotto il glande, il pene viene stretto eccessivamente e - oltre alla possibilità di provare un forte dolore - è anche facile che l'erezione vada perduta. Durante il sesso orale o durante la masturbazione, questo può non accadere, ma durante la penetrazione effettiva è facile che il prepuzio vengo tirato completamente giù...

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Si si mi riferivo alla presunta impotenza... che di fatto non sussiste
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  8. #8
    theduke84
    Ospite non registrato
    certo, sì

  9. #9
    candycandy81
    Ospite non registrato
    io penso che visto che mente e corpo siano l'uno lo specchio dell'altro, quello che ti è successo sia semplicemente il riflesso di una tua insicurezza riguardo al tuo essere "uomo che penetra"...come l'autostima è qualcosa che si guadagna attraverso dei successi, lo stesso la propria autostima in campo sessuale si accresce a seguito di esperienze gratificanti.Nel tuo caso il fatto di essere stato vergine fino a oggi forse ti ha fatto accumulare delle insicurezze a livello inconscio ma che, all'atto pratico, sono emerse.Hai la fortuna di avere una persona accanto che ti comprende,d'altra parte succede a tutti di sentirsi come ti sei sentito tu, magari in altri ambiti e situazioni!guarda come vanno le cose... cerca di accettarti per come sei adesso,senza giudicarti..stai affrontando un aspetto di te che forse deve essere solo rafforzato..come un bimbo che impara a camminare..le prime volte cade, piange ma poi si rialza e impara!ma gli adulti si fanno tante pippe mentali in più dei bimbi(spesso è così..io sono la regina delle pippe mentali)e allora sì nel caso che il tuo problema non si risolvesse attraverso il dialogo con la tua partner o attraverso il tempo e una ancora migliore complicità con lei,potrai rivolgerti da uno specialista..magari psicoterapeuta sessuologo..potrà essere una bellissima occasione per approfondire la conoscenza di te stesso, per vivere più serenemente e consapevolmente quello che ti sta succedendo!in giapponese la parola difficoltà si scrive con un'ideogramma che significa "difficoltà-opportunità"!
    Ultima modifica di candycandy81 : 27-12-2007 alle ore 23.38.18 Motivo: ho fatto casino con l'invio

  10. #10
    candycandy81
    Ospite non registrato
    io penso che visto che mente e corpo siano l'uno lo specchio dell'altro, quello che ti è successo sia semplicemente il riflesso di una tua insicurezza riguardo al tuo essere "uomo che penetra"...come l'autostima è qualcosa che si guadagna attraverso dei successi, lo stesso la propria autostima in campo sessuale si accresce a seguito di esperienze gratificanti.Nel tuo caso il fatto di essere stato vergine fino a oggi forse ti ha fatto accumulare delle insicurezze a livello inconscio ma che, all'atto pratico, sono emerse.Hai la fortuna di avere una persona accanto che ti comprende,d'altra parte succede a tutti di sentirsi come ti sei sentito tu, magari in altri ambiti e situazioni!guarda come vanno le cose... cerca di accettarti per come sei adesso,senza giudicarti..stai affrontando un aspetto di te che forse deve essere solo rafforzato..come un bimbo che impara a camminare..le prime volte cade, piange ma poi si rialza e impara!ma gli adulti si fanno tante pippe mentali in più dei bimbi(spesso è così..io sono la regina delle pippe mentali)e allora sì,nel caso che il tuo problema non si risolvesse attraverso il dialogo con la tua partner o attraverso il tempo e una ancora migliore complicità con lei,potrai rivolgerti da uno specialista..magari psicoterapeuta sessuologo..potrà essere una bellissima occasione per approfondire la conoscenza di te stesso, per vivere più serenemente e consapevolmente quello che ti sta succedendo!in giapponese la parola difficoltà si scrive con un'ideogramma che significa "difficoltà-opportunità"!in bocca al lupo!

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390
    Citazione Originalmente inviato da theduke84 Visualizza messaggio
    La fimosi non crea problemi a livello di erezione effettiva, nè tantomeno dell'eiaculazione. Può però creare difficoltà di altro tipo: se il prepuzio scende sotto il glande, il pene viene stretto eccessivamente e - oltre alla possibilità di provare un forte dolore - è anche facile che l'erezione vada perduta. Durante il sesso orale o durante la masturbazione, questo può non accadere, ma durante la penetrazione effettiva è facile che il prepuzio vengo tirato completamente giù...

    questo non è del tutto corretto; il frenulo breve comporta per la maggioranza dei casi una erezione qualititativamente e quantitativamente inferiore

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di Andrea1975
    Data registrazione
    05-07-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    174
    Citazione Originalmente inviato da candycandy81 Visualizza messaggio
    io penso che visto che mente e corpo siano l'uno lo specchio dell'altro, quello che ti è successo sia semplicemente il riflesso di una tua insicurezza riguardo al tuo essere "uomo che penetra"...come l'autostima è qualcosa che si guadagna attraverso dei successi, lo stesso la propria autostima in campo sessuale si accresce a seguito di esperienze gratificanti.Nel tuo caso il fatto di essere stato vergine fino a oggi forse ti ha fatto accumulare delle insicurezze a livello inconscio ma che, all'atto pratico, sono emerse.Hai la fortuna di avere una persona accanto che ti comprende,d'altra parte succede a tutti di sentirsi come ti sei sentito tu, magari in altri ambiti e situazioni!guarda come vanno le cose... cerca di accettarti per come sei adesso,senza giudicarti..stai affrontando un aspetto di te che forse deve essere solo rafforzato..come un bimbo che impara a camminare..le prime volte cade, piange ma poi si rialza e impara!ma gli adulti si fanno tante pippe mentali in più dei bimbi(spesso è così..io sono la regina delle pippe mentali)e allora sì nel caso che il tuo problema non si risolvesse attraverso il dialogo con la tua partner o attraverso il tempo e una ancora migliore complicità con lei,potrai rivolgerti da uno specialista..magari psicoterapeuta sessuologo..potrà essere una bellissima occasione per approfondire la conoscenza di te stesso, per vivere più serenemente e consapevolmente quello che ti sta succedendo!in giapponese la parola difficoltà si scrive con un'ideogramma che significa "difficoltà-opportunità"!

    Che bello! Dove lo hai letto su Donna Moderna o su Gioia?

    Fai attenzione alle diagnosi on-line basate su poche righe scritte su un forum: ammesso che sia possibile e lecito farle, rischiano di essere superficiali e infondate. Sicuramente poi non sono basate su elementi conoscitivi tali da poterle sostenere.
    Dr. Frankenstein: Werewolf?
    Igor: There.
    Dr. Frankenstein: What?
    Igor: There wolf. There castle

  13. #13
    candycandy81
    Ospite non registrato
    sei molto carino e simpatico andrea...io non ho assolutamente elargito diagnosi ho semplicemente espresso il mio pensiero, la mia opinione, visto che in situazioni simili mi ci sono trovata più di una volta,parlo per esperienza personale...gioia o donna moderna non l'ho neanche mai lette, se non in sala d'aspetto dal dentista...complimenti a te per avere una cultura di giornali gossip nel tuo repertorio di conoscenze..

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Andrea1975
    Data registrazione
    05-07-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    174
    Ti ringrazio, me lo dicono in molti che sono carino e simpatico.

    Cara CanyCandy ormai sei grande ed è tempo che tu sappia...

    Sei su un sito di psicologi, o aspiranti tali; una persona esprime un suo disagio; tu (se non ho capito male) aspiri ad essere psicologa e hai conseguito uno step in tale direzione. Con queste premesse puoi pensare ciò che vuoi ma ci devi pensare 10 volte e poi altre 100 prima di scrivere: "quello che ti è successo sia semplicemente il riflesso di una tua insicurezza riguardo al tuo essere "uomo che penetra"...".


    Soprattutto perchè non hai elementi per dirlo, ma anche perchè quello che dici può avere riflessi.
    Dr. Frankenstein: Werewolf?
    Igor: There.
    Dr. Frankenstein: What?
    Igor: There wolf. There castle

  15. #15
    candycandy81
    Ospite non registrato
    mi dispiace se posso aver recato danno in qualche modo a qualcuno..forse sono stata troppo soggettiva ed istintiva nell'esporre la mia opinione..prendetela con le molle ma io ci sono passata personalmente e so cosa può provare una donna e cosa può provare un uomo in quelle situazioni, quindi quando ho letto la storia di pippo76 mi sono sentita coinvolta emotivamente e non ho ben ponderato la mia risposta...

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy