• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    24-08-2006
    Messaggi
    1,145

    triennio VS specialistica: stesso livello di difficoltà?

    Piccolo quesito per chi ha frequentato (o sta frequentando) la specialistica.

    Avete trovato un livello di difficoltà differente fra la specialistica e il triennio??

    Sondiamo un po' il terreno!

    Magari per dare una piccola speranza (o per levargliele del tutto ) a chi è ancora al triennio e vede lunghissimo il cammino fino alla laurea specialistica!

    Per quanto mi riguarda (sono al primo anno della specialistica) devo dirvi che finora non noto grandi differenze...Ci sono però molti miei colleghi/e del secondo anno che tendono a definire come nettamente più semplice la specialistica!

  2. #2
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato
    Da noi credo sia più semplice...se non altro perchè molti non si degnano nemmeno di cambiare testi e programma rispetto agli stessi o simili esami del triennio
    C'è da piangere

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140
    la specialistica l'ho trovata molto ripetitiva! La modalità di esame è cambiata: alla triennale c'erano molti scritti a crocette, alla specialistica quasi tutti orali, quindi per alcuni versi è più facile, per altri difficile...diciamo che con le crocette, qualche esami si poteva..."tentare" ...con gli orali devi essere preparato al 100%...ma personalmente preferisco gli orali!!! Con le crocette spesso anche essendo preparata rischi un voto bassino, magari ti chiedono la nozioncina buttata là e tu non la ricordi ed è frustrante

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di peggygia
    Data registrazione
    23-08-2007
    Residenza
    selargius(cagliari)
    Messaggi
    5,328
    Blog Entries
    4
    Citazione Originalmente inviato da LucyVanPelt Visualizza messaggio
    Da noi credo sia più semplice...se non altro perchè molti non si degnano nemmeno di cambiare testi e programma rispetto agli stessi o simili esami del triennio
    C'è da piangere
    non posso far altro che quotare lucy compagna di sventure della facolta di cagliari......spero solo di riuscire ad andare via...grazie per le speranze
    giampy
    PUOI ANCHE ALZARTI MOLTO PRESTO...MA IL DESTINO SI ALZA UN ORA PRIMA!
    maschi ricordatevi che quando una donna bussera alle vostre spalle nella corsa della vita,non è perchè è rimasta indietro è che vi ha DOPPIATI!!!geppy

    Non date via subito tutto il negozio,ma una caramellina alla volta
    prima allieva del corso accellerato di SPIGAZIONE!

  5. #5
    Postatore OGM L'avatar di Tara_McLay
    Data registrazione
    21-04-2005
    Residenza
    Sul trono degli dei [Tronista inside]
    Messaggi
    4,943
    Citazione Originalmente inviato da Tipolina83 Visualizza messaggio
    Piccolo quesito per chi ha frequentato (o sta frequentando) la specialistica.

    Avete trovato un livello di difficoltà differente fra la specialistica e il triennio??

    Sondiamo un po' il terreno!

    Magari per dare una piccola speranza (o per levargliele del tutto ) a chi è ancora al triennio e vede lunghissimo il cammino fino alla laurea specialistica!

    Per quanto mi riguarda (sono al primo anno della specialistica) devo dirvi che finora non noto grandi differenze...Ci sono però molti miei colleghi/e del secondo anno che tendono a definire come nettamente più semplice la specialistica!
    Io ho fatto triennale in un posto e specialistica in un altro (Caserta triennale, L'Aquila specialistica).
    Ho trovato la specialistica più "semplice" perchè eravamo pochi iscritti (frequentavamo anche in 5 alcuni corsi) e perchè gli esami erano orali (modalità che preferisco...quando dico che a caserta mi sono laureata con un 91 di cacca, la gente che mi ha visto a L'Aquila non ci crede, ma io e le crocette non ci amiamo per niente ). Ma è stata anche mille volte più interessante. Forse perchè avendo cambiato ateneo non mi sono imbattuta in cose ripetitive, avevo molto contatto coi docenti (perchè eravamo veramente pochi a lezione) e perchè abbiamo fatto anche cose pratiche che a caserta nemmeno mi sognavo (gruppi esperienziali, laboratori, progetti...).
    Dipende, quindi, da un po' di variabili questa cosa della "semplicità"...certo, se uno si ritrova a doversi "ristudiare" i libri, metà del lavoro già se lo trova fatto e allora sì che è più semplice
    - Diversamente Intelligente - Ha l'amore di tutti ma non è l'amore di nessuno

Privacy Policy