• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 1 di 1
  1. #1
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Fotocopiare un libro è un reato. Leggi la posizione di OPsonline.it

    Fotocopiare un libro è un reato ai sensi della legge n. 633 del 22 aprile 1941, modificata dal Decreto Legislativo n. 68/2003.
    È legittima solo la riproduzione, soltanto per uso personale, in fotocopia, xerocopia o sistema analogo, di un'opera protetta dal diritto d'autore, nei limiti del 15 % del volume, ma a fronte di un compenso da devolvere all'autore e all'editore come stabilito dalla legge.
    Quindi chi fotocopia un intero libro compie un atto di pirateria e compie un reato perseguibile e punibile per legge.
    E' perseguibile e punibile per legge chi fa fotocopie per il 15% del volume senza rispettare le procedure di registrazione stabilite per legge affinché giungano all'autore e all'editore i compensi stabiliti dalla legge. E commette il reato sia il privato che richiede le fotocopie sia la copisteria che le esegue.

    Il reato di fotocopiare i libri provoca danni enormi:
    1 - un danno gravissimo alla Cultura dell'Italia: le fotocopie abusive diminuiscono enormemente le vendite di testi universitari facendo sì che gli editori non abbiano più alcuna convenienza a pubblicare testi scientifici su argomenti specialistici con il rigore e l'accuratezza necessarie
    2 . una danno al principio di Legalità dell'Italia: è riconosciuto per legge un valore dell'opera dell'autore e dell'editore in modo che possano ricavarne i mezzi economici per proseguire nella loro attività creativa, di ricerca e imprenditoriale. Togliere queste risorse a chi ne ha diritto con le fotocopie pirata vuol dire soffocare l'attività di autori ed editori e rinnegare quei principi legali che costituiscono la base di ogni convivenza civile.
    3 - un danno all'economia e all'occupazione dell'Italia: ogni anno questi criminali della fotocopia pirata rubano all'intera filiera editoriale (autori, editori, stampatori, distributori) oltre 300 milioni di euro. E facendo così danno un colpo mortale all'editoria bloccandone lo sviluppo ergo la creazione di nuovi posti di lavoro e creano un bacino di evasione fiscale di decine di milioni di euro.


    In base a quanto stabilito dalla Legge Italiana, vi comunichiamo quindi che su OPsonline.it - e nei forum in particolare - è vietato discutere di, condividere, vendere, scambiare testi fotocopiati; è inoltre proibito segnalare e promuovere fotocopisterie che vendono interi testi fotocopiati e che quindi commettono reato.
    OPsonline.it non intende sostenere ed avallare tali reati. Tutte le discussioni e/o messaggi di questo genere dovranno essere rimosse. In caso di denuncie e/o diffide ad Obiettivo Psicologia srl, ci riserveremo la facoltà di rivalerci sui singoli individui che abbiano utilizzato indebitamente OPsonline.it, così come previsto della Condizioni Generali di Servizio, sottoscritte ed accettate al momento della registrazione.

    Chiediamo quindi ai partecipanti di rispettare questo regolamento e di intervenire immediatamente nel caso in cui un moderatore inviti a rimuovere segnalazioni quali quelle qui dettagliate. La non-collaborazione viene interpretata come non-rispetto del Regolamento e delle Condizioni di Servizio, motivo per cui si applicherà Ban temporaneo, e si rimuoverà poi l'intero thread.

    Ci dispiace, ma capirete che il rischio è poi quello di perdere tutto OPs, quindi confidiamo che ciascuno comprenda i motivi della richiesta e faccia maggiore attenzione, così da tutelare i suoi interessi ed anche quelli dell'intera comunità

    Sicuri della comprensione e della collaborazione, vi auguriamo buone feste
    dott. Nicola Piccinini
    Ultima modifica di nico : 24-01-2010 alle ore 11.22.42

Privacy Policy