• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 31

Discussione: Abusato?

  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di fiorella81
    Data registrazione
    29-04-2005
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    299

    Abusato?

    Ragazze/i sono in grande difficoltà!Mi hanno dato un caso di un bambino di 6 anni che ha il padre accusato di pedofilia.Praticamente quest'uomo ha abusato di 3-4 ragazze dai 13 ai 17 anni,la mamma con il figlio appena ha avuto la notizia è fuggita di casa ed ora il bambino vede il padre(che non è in carcere) sotto protezione.
    Il bambino è iperattivo,distruttivo,difficile da gestire.Con una psicologa ha avuto difficoltà(così dice la mamma)non sono riusciti ad entrare in sintonia.Con me all'inizio del primo colloquio sembrava filare liscio,per iniziare ad interargire lo feci colorare,disegnare,poi...iniziò ad avere confidenza ed iniziò a distruggermi pennnarelli e plastilina.Sono riuscita a farlo disegnare e ha fatto un quaòcosa di orribile che difficilmente si può dire che sia una persona quelloc he è sicuro è che non ci sono occhi,naso e bocca.
    Lunedì l'ho rivisto e gestirlo non è stato facile,mi gettava tutto per aria io ripweto sempre NO!Poi ha gettato tutti i pennarelli per la stanza così io gli ho proposto di raccolierli insieme e lui mi sfidava ed io ho deciso di non cedere perchè se avessi ceduto sapeva che poteva fare il suo comodo così ho aspettato che fosse lui ad inizare a raccogliere il tutto ed io l'ho aiutato,dopodichè li ha rigettati a terra ed insieme li abbiamo raccolti.
    Cosa mi consigliate?Cosa devo fare?Come comportarmi e gestirlo?
    fiofio

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308
    Hai già i disegni tra le mani che ti possono essere di grande aiuto. Il fatto che ometta dei particolari così importanti dal disegno come occhi, naso e bocca non è proprio un buon segno, ,ma devi capire se questo dipenda da un possibile abuso o dalla situazione di stress che il bimbo sta vivendo per l'allontamento del padre. Ha 6 anni, cerca di utilizzare tutti gli strumenti ludici che hai a disposizione, gli animali in plastica a d esempio, o delle bambole..ti può essere d'aiuto . Quando fa le sua sfuriate cerca di non farti sfuggire la situazione di mano, spiegagli che così facendo potrbbe farti del male, rompere qualcosa a cui tu tieni, devi contenerlo insomma ma non contenere le parole , per quanto brutte , che escono dalla sua bocca.
    Una tecnica che si rivela utilissima in caso di abuso è l'utilizzo delle storie,mimale con dei pupazzi
    Ultima modifica di pecorellablu : 19-12-2007 alle ore 15.11.24
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Fiorella, la cosa che mi lascia allibita più di tutte è che tu sei una tirocinante (ricordo bene,vero?)... e ti lasciano da sola a gestire un caso del genere?????? E poi ci lamentiamo del macello fatto dagli psicologi a Rignano Flaminio... ovvio che capitano pasticci. Peccato però che si lavori con bambini dove si presuppone un abuso....
    Sia ben chiaro, non ce l'ho con te. Ma con un sistema da schifo.
    E credo anche che tu abbia almeno un minimo di margine per dire
    certe cose al tuo tutor.

    Ma andiamo con ordine, qual è il tuo ruolo? Qual è stata la richiesta e da chi viene la richiesta?
    Ci sono grossi problemi legati all'abuso di un minore dal punto di vista legale. Io fossi in te starei davvero attenta e eviterei come la peste di toccare questo tasto. Se viene fuori qualcosa legato all'abuso, non è detto che si possa usarlo contro il padre visto come e in che contesto viene fuori. E il rischio di suggestionabilità di un bambino di quella età è alto... quindi ci vogliono persone esperte in questo ramo.
    Sai com'è la situazione dal punto di vista della denuncia contro il padre?

    In bocca al lupo!! E ricorda alla tua tutor che certe situazioni da sola è giusto che tu non le sappia affrontare!
    Ultima modifica di LuisaMiao : 19-12-2007 alle ore 23.22.24
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di fiorella81
    Data registrazione
    29-04-2005
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    299
    Mi è stato detto do osservarlo e fare dei test.Sono però per ora riuscita a fargli fare solo la figura umana,in quanto l'ho visto tre volte e non è semplice far sì che lui mi segua.
    Allora una volta è venuta la mamma e mi ha raccontato la storia,ha portato la denuncia che ha fatto al padre per metterla in cartella ed io l'ho letta.La mamma disse che era un bambino difficile che non semplicemente fa amicizia ed infatti con una psicologa non ebbe un buon rappporto.
    Primo incontro con il bambino:mi era stato detto che gli piace e per entrare in contatto con lui abbiamo colorato un album,poi lo gli feci fare il test della figura umana poi iniziò a non seguirmi più e cominciò a prendere fogli timbri...un macello!
    La seconda volta è stata la più terribile,non riuscivo a gestirlo,gettata tutto in aria,fu la volta che non voleva raccogliere i pennarelli e che io con pazienza aspettai che iniziasse a raccoglierli lui.
    La terza volta è stato molto carino,mi faceva partecipare ai suoi giochi mi chiedeva cosa avrebbe dovuto fare,abbiamo costruito un tappeto a puzzle,abbiamo colorato cadevano i pennarelli e li raccoglieva da solo,mi ha dato un bacetto prima di andar via.Era davvero un bimbo diverso,non so se è stato un caso o la mia "incavolatura"della volta precedente è servita.
    Il test della famiglia glielo faccio?
    Il test della figura umana è piccolo,tutto storto,senza occhi-naso-bocca.
    fiofio

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    osservarlo e fare dei test con quale scopo? spero davvero non sia per qualcosa che riguardi la denuncia contro il padre...
    un conto è se si prende il carico il bambino come *paziente* e si voglia lavorare con lui per capire il suo disagio, farlo stare meglio. ben altro conto è se c'è una denuncia del genere e si può presumere un abuso. in questo caso le procedure sono specifiche, ci vuole un sacco di esperienza per non fare casini mega galattici.

    Fiorella, io fossi in te cercherei di chiarire questi punti. e se la situazione è seguita da voi per il presunto abuso, io mi tirerei indietro. ci sono cose che non sappiamo fare, non siamo ancora in grado di fare e in questo caso le conseguenze possono essere enormi. e in bocca al lupo!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  6. #6
    atenanike
    Ospite non registrato
    Concordo con Luisa,niente contro Fiorella,ma lasciare che una tirocinante gestisca un bambino con queste problematiche è assurdo.Non è colpa di Fiorella che non riesce a gestirlo,e che forse è qualcosa più grande di lei!Certo che all'università non ti insegnano di sicuro ad interagire con un bambino vittima di possibile abuso,o comunque con problematiche serie,quindi è normalissimo che tu non abbia gli strumenti per affrontare il caso.

  7. #7
    atenanike
    Ospite non registrato
    Poi bisogna vedere se il padre è un pedofilo,visto che alcune delle ragazze superano l'età preferita dai pedofili,e poi bisognerebbe vedere se il tipo di abuso rientra nella pedofilia...ma state cercando di capire se il bimbo è stato abusato dal padre,c'è una denucia in merito?Perchè il padre non è neanche sotto processo?Visto che spesso un bambino che affronta la separazione dei genitori ha sintomi simili ad un bambino abusato,è bene cercare di fare chiarezza...il bimbo che rapporto ha con il padre?
    Ci sono tanti sistemi da utilizzare per capire se c'è un abuso,ma è un caso delicato che ha risvolti penali,e se le cose non sono fatte bene dal punto di vista "formale",potresti avere la certezza dell'abuso ma non avere i mezzi "processuali"per dimostrarlo.
    Inoltre come ho scritto è da accertare il ruolo del padre e il rapporto tra i genitori,ma non sono valutazioni che può fare una tirocinante,serve un'equipe al completo...
    non vorrei essere nei panni di Fiorella.

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308
    Sono d'accordo con voi ragazze nel dire che il caso è delicatissimo, come tutto ciò che tocca l'abuso e il maltrattamento,ma non è stato chiesto a fiorella di attuare una psicoterapia al bambino o di fare una perizia ma solo di osservarlo e di somministrargli dei test.Penso che una tirocinante, lo possa fare, se di questi test proiettivi ne ha la conoscenza. Capisco che il caso è assai complicato, ma ripeto, valutate bene quello che è stato chiesto a fiorella, non mi sembra le abbiano dato un incarico di massima responsabilità per quanto riguarda il procedimento penale verso il padre. Fiorella tu ti devi attenere a fare quello che ti hanno chiestoa mio parere, usando molta cautela con il piccolo e senza giungere a giudizi affrettati. Penso che prima o poi tutti noi avremmo a che fare con situazioni del genere, se fiorella si tirase indietro come ne farebbe esperienza???
    E poi sinceramente penso proprio, spero bene almeno, che il peso di fiorella nell'equipe che si occupa del caso sia solo marginale nell'esprimere un giudizio, non credo proprio mettano una tirocinante a fare diagnosi ma non è da escludere che fiorella possa portare un grande aiuto al piccolo, magari ad aprirsi, permettendo così agli specialisti di intervenire.
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    ma il punto è per quale motivo lo deve osservare e fare i test?
    considera che se lei gli fa dei test, questi non potranno poi essere usati in fase di consulenza tecnica. e che anche senza volerlo, con domande suggestive, può inquinare i ricordi e così l'attendibilità del bambino.
    non sono cose da poco, anzi....

    se fiorella si tirase indietro come ne farebbe esperienza???
    capisco il tuo punto di vista. ma consideriamo che non ci possiamo mica fare esperienza sulla pelle degli altri.
    adesso, faccio un ex per assurdo. dai test e dai colloqui fatti con Fiorella si desume che il bambino via stato anche lui abusato. Da qui partono tutta una serie di cose: denunce, processo, CTU e CTP, sostegno o terapia per il bambino,....
    E se è un falso positivo creato dall'inesperienza e quindi dai possibili errori messi in atto da Fiorella? Che facciamo poi?

    (Fiorella, non è per spaventarti: ma ci sono i nostri limiti. DObbiamo riconoscerli e portarli al nostro tutor. é segno di gran maturità e responsabilità, non di paura e di incompetenza).
    Ultima modifica di LuisaMiao : 20-12-2007 alle ore 12.56.39
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  10. #10
    atenanike
    Ospite non registrato
    Fiorella dice che il bambino non ha avuto un buon rapporto con un'altra psicologa,quindi è stato già seguito,e poi non fino a che punto potesse leggere la denuncia contro il padre.Ma poi chi valuterà i disegni e Fiorella dovrà fare una relazione,altrimenti come fanno a sapere che risultati ha ottenuto?Una mia amica si sta specializzando e non le fanno neanche leggere la cartella dei pazienti,disabili ch ele fanno solo portare a passeggio,e a fiorella fanno somministrare test e seguire un bimbo con queste problematiche?Non c'è molta coerenza....certo che lei non si piò rifiutare,sono i suoi supervisori che peccano di leggerezza,poi ci si stupisce dei casi com Rignano,come diceva Luisa...

  11. #11
    atenanike
    Ospite non registrato
    Se l'avvocato del padre scopre una cosa del genere,addio denuncia,anzi se la becca la mamma per diffamazione!

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308
    Fiorella scusami ma a che anni sei? Luisa d'accordissimo con te, di certo non le hanno affidato un caso che è una passeggiata per il tirocinio però torno a ripetere che bisognerebbe capire bene che indicazioni hanno dato a fiorella il tutor e compagnia bella per capire che cose le è stato richiesto di preciso. Non possiamo nascondere che anche questa però è esperienza, e noi, con la nostra professione, la facciamo sempre sulla pelle degli altri .Prima o poi queste cose le dobbiamo toccare con mano non possiamo vivere di libri .E poi davvero, io penso che ognuna di noi se ben preparata, se segue tutte le precauzioni necessarie , se ben seguita anche dal tutur può affrontare questa esperienza, ripeto anche che non spetta a fiorella dare un giudizio sulle cose rilevate , ma se troverà qualcosa di inconsueto nel gioco o nei disegni ad esempio, potrà , ed è suo dovere, segnalarlo al tutor che poi valuterà questi elementi ne terrà più o meno conto se necessario. Non dimentichiamo che fiorella può essere di aiuto al bimbo, non si sà mai insomma che possa essere un grande aiuto.Io non mi tirerei affatto indietro se mi affidassero un caso del genere, è uan possibilità per crescere per toccare cose con mano che ho sempre studiato con grande interessa. Ripeto, sempre con le giuste precauzioni e non avventurandomi a fare diagnosi che è ben diverso.
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    infatti le mie domande a Fiorella erano per cercare di capire in quale situazione si struttura questo intervento.

    Aggiungiamo poi che comunque la tutor è in difetto: la legge dice che tu durante il tirocinio non puoi mai stare da sola con un paziente, figuriamoci con un minore dove c'è un presunto abuso.
    Ben diversa sarebbe la situazione in cui fosse il tutor a gestire i colloqui e i test e la tirocinante presente (o dietro lo specchio unidirezionale... ma qui temo andiamo nel mondo delle favole vista la media dei servizi).

    é vero che la nostra esperienza si fa sulla pelle della gente. ma ci sono casi e casi. e quando c'è di mezzo il tribunale penale... bisognerebbe andarci con i piedini di piombo (tanto per dirne una, c'è rischio anche di denunce per la tirocinante e la tutor se c'è qualche cosa di irregolare o se il padre del bambino comincia a far denunce per difendersi. e aprire la carriera in sto modo non è esattamente il massimo). specialmente perchè si può peccare agendo in buona fede!!
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308
    Citazione Originalmente inviato da LuisaMiao Visualizza messaggio
    la legge dice che tu durante il tirocinio non puoi mai stare da sola con un paziente, figuriamoci con un minore

    Eh sì, ma dove? Non è proprio così che funziona nelle strutture e lo sappiamo bene
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da pecorellablu Visualizza messaggio
    Eh sì, ma dove? Non è proprio così che funziona nelle strutture e lo sappiamo bene
    è vero, ma siamo anche noi che dobbiamo far rispettare le regole. specialmente in questo caso.

    (PS: io ho avuto una tutor super ligia e non mi ha mai lasciato sola nella stanza dei colloqui. e le cose le ho imparare e provate lo stesso )
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy