• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 50
  1. #1
    fab00001
    Ospite non registrato

    Eh che cavolo...a 22 anni impotente???? nn ci credo

    Ciao a tutti. Credo di avere un bel problema... fino a pochi mesi fa, sesso a go go tranquillo e molto, mooooolto piacevole, come credo sia per tutti...
    verso aprile lascio la mia ex ragazza e da allora embargo del sesso fino a novembre, quando conosco una ragazza fantastica. mi spiego meglio. è una meraviglia assoluta, il mio cuore batte solo per lei, credo di essermi innamorato, al contrario delle passate esperienze che si riducevano a puro sesso e scarso interesse per la persona. tornando a metà novembre, accade che ci ritroviamo soli a casa mia e, dopo un po' di mia indecisione, accade il fatto... ebbene si, non abbiamo fatto sesso... abbiamo fatto l'amore. la volta più bella della mia vita... la settimana dopo decidiamo di rivederci soli e quando deve succedere il fatto per ben tre volte, mi sale il panico e ovviamente il mio pippi si frigge... lei prende male la cosa, io peggio, ma riusciamo nei giorni successivi a recuperare la cose... decidiamo così di metterci insieme... arriviamo a 2 gg fa, quando soli a casa mia ci riproviamo, ma prima ancora di toglierci il maglione, ecco che risento quel nodo al cuore stile "ora mi interroga la prof di biologia"... e sento che il pippi nn reagisce ai suoi baci... premesso che mi basta un suo sguardo per suscitare l'alza bandiera, non riesco a capire da dove provenga quest'ansia... ovviamente le cose tra noi stanno peggiorando, lei si sente insicura perchè pensa che io non la voglia e diventa molto nervosa, ma quando sono solo, il suo pensiero mi suscita un'eccitazione esagerata e diciamo che devo amarmi da solo... questa cosa mi fa imbestialire e mi rattrista... che devo fare ragazzi... qualcuno che ci è già passato? sono anormale???? HELP

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di peggygia
    Data registrazione
    23-08-2007
    Residenza
    selargius(cagliari)
    Messaggi
    5,328
    Blog Entries
    4
    allora io sono una donna pero credo che sia la classica situazione di ansia da prestazione..parlane ancora con lei e rassicurala dei tuoi sentimenti questo non guasta maistai tranquillo magari sarebbe meglio la risp di qualche uomo pero da donna ti dico rassicurala e non prendetela cosi male
    giampy
    PUOI ANCHE ALZARTI MOLTO PRESTO...MA IL DESTINO SI ALZA UN ORA PRIMA!
    maschi ricordatevi che quando una donna bussera alle vostre spalle nella corsa della vita,non è perchè è rimasta indietro è che vi ha DOPPIATI!!!geppy

    Non date via subito tutto il negozio,ma una caramellina alla volta
    prima allieva del corso accellerato di SPIGAZIONE!

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di Popino79
    Data registrazione
    08-02-2005
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    174
    Citazione Originalmente inviato da fab00001 Visualizza messaggio
    non abbiamo fatto sesso... abbiamo fatto l'amore. la volta più bella della mia vita... ... premesso che mi basta un suo sguardo per suscitare l'alza bandiera
    Ciao!
    Come ho scritto altre volte, penso che questo contesto non ci dia la possibilità di darti dei pareri "clinici".
    Di fatto si tratta sicuramente di un episodio/episodi di disfunzione erettile (quella che tu chiami "impotenza").
    Degli episodi possono essere del tutto normali, tuttavia, bisogna sempre considerare quanto questo disagio si ripercuote sulla coppia e su di te.
    Mi sembra affrettato parlare di "ansia da prestazione". Mi hanno colpito alcune frasi della tua narrazione, che non a caso ti ho evidenziato.
    La sensazione che provo è quella che si siano scontrati due mondi, quello del "fare l'amore" e quello dell'alza bandiera.
    La vostra è una coppia giovane, state assieme da poco e vi state esplorando. Cerca di viverla con maggiore serenità per quanto possa esserti difficile in questo momento e cerca di sfruttare la relazione per capire quando e che sensazioni inibiscono "pippi" o meglio, te. Pippi è una parte di te ed è attaccato al tuo corpo, al tuo cuore, alla tua mente.
    Se il disagio persiste è auspicabile una consulenza sessuologica.

    Un caro saluto
    Ultima modifica di Popino79 : 10-12-2007 alle ore 16.17.03


    Amatevi, ma non tramutate l'amore in un legame. Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime. Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una sola coppa, scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane. Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma permettete a ciascuno di voi d'essere solo
    Kahlil Gibran

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390
    ciao
    è chiaro che non si tratta di un caso di impotenza organica, tu stesso riferisci di aver avuto esperienze precedenti soddisfacenti.
    Nel tuo caso mi sembra di capire che quando ti trovi di fronte alla tua compagna ti capita di perdere l'erezione. O meglio, più che perderla, si inceppa proprio il meccanismo della vasodilatazione. Questo che tu dici in realtà deve tranquillizarti, anche se può ora sembrarti un paradosso, perchè è molto comune. E' infatti sufficiente la previsione che il rapporto comporti una attivazione emotiva intensa che ciò fa suscitare una risposta di allarme che evolutivamente ha il senso di preparare l'animale al combattimento o alla fuga...di conseguenza il sangue viene dirottato altrove.
    Spesso l'allarme di non avere o perdere l'ereziopne può essere legato a meccanismi ansiogeni più complessi, quali la paura di perdere l'amore della propria compagna, la paura di perdere una base sicura e di esporsi all'abbandono e quindi alla solitudine. La novità rispetto alle tue altre volte è infatti l'amore, da quanto tu racconti. E' possibile che questa "emozione" cosi forte ti procuri un certo disagio / impaccionella gestione della sessualità, in modo totalmente nuovo rispetto a quanto accadeva prima dove i vissuti in gioco erano meno pregnanti. E' altresi possibile che nel rapporto tu ti possa sentire in qualche modo giudicato, soggetto ad un giudizio che senti potrebbe decidere circa la prosecuzione o meno della tua storia...
    Ad ogni modo l'unico modo perchè la tua erezione torni al momento giusto è...occuparsi di altro. Cercare di farsi venire l'erezione è quanto di più sbagliato tu possa fare. E' inportante, questo anche in terapia di coppia, che una coppia impari a perdere l'erezione piuttosto che a conseguirla. Se tu cerchi l'erezione, ti si attiva subito il sistema ortosimpatico di allarme. Per cui il consiglio che ti posso dare al di fuori di una terapia di coppia è solo quello di cercare il piacere, senza l'ossessione dell'erezione. In questo però dovresti avere fedele alleata la tua compagna, per questo in questi casi è importante avere entrambe le persone all'interno di una terapia di coppia che può essere più psicoterapica o semplicemente mansionale. Avendo alleata la tua compagna in questo delicato processo, avendo cioè al tuo fianco una persona che comunque sa del problema che stai vivendo, una persona che quindi non ti giudichi, non viva il mancato rapporto come un'ossessione da ritrovare, ti sarà certo utile. Allora si, concentrandovi solo sul piacere, senza l'assillo dell'erezione, senza cercare la penetrazione, qusta verrà da sè in un secondo momento quando l'affinità e la complicità tra di voi saranno più rodati.
    good luck..
    Ultima modifica di ziogargamella : 10-12-2007 alle ore 17.50.33

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Citazione Originalmente inviato da Popino79 Visualizza messaggio
    Ciao!
    Come ho scritto altre volte, penso che questo contesto non ci dia la possibilità di darti dei pareri "clinici".
    Di fatto si tratta sicuramente di un episodio/episodi di disfunzione erettile (quella che tu chiami "impotenza").
    Degli episodi possono essere del tutto normali, tuttavia, bisogna sempre considerare quanto questo disagio si ripercuote sulla coppia e su di te.
    Mi sembra affrettato parlare di "ansia da prestazione". Mi hanno colpito alcune frasi della tua narrazione, che non a caso ti ho evidenziato.
    La sensazione che provo è quella che si siano scontrati due mondi, quello del "fare l'amore" e quello dell'alza bandiera.
    La vostra è una coppia giovane, state assieme da poco e vi state esplorando. Cerca di viverla con maggiore serenità per quanto possa esserti difficile in questo momento e cerca di sfruttare la relazione per capire quando e che sensazioni inibiscono "pippi" o meglio, te. Pippi è una parte di te ed è attaccato al tuo corpo, al tuo cuore, alla tua mente.
    Se il disagio persiste è auspicabile una consulenza sessuologica.

    Un caro saluto
    ...Permetti: prima parli di "disfunzione erettile" e non di ansia poi di "viverla serenamente"....poi concludi con una "consulenza sessuologica" ma stiamo scherzando?!?!?!? Così il buon Fab si impensierisce ancor di più!!!! Ma non mettiamole così 'ste cose, su due piedi, per favore!!!!

    Allora, caro Fab, listen to me: per me trattasi di cara vecchia emozione di fronte alla (bella?) ragazza che ami e per la quale faresti tutto...questo provoca le altrettanto care e vecchie farfalle nello stomaco (che esistono da molto prima che inventassero le consulenze sessuologiche) che fanno sorgere il problemino....
    tale problemino è assolutamente risolvibile buttandola prima un po' sul ridere per creare un clima divertente e di relax; eventualmente poi consiglio di annusare la tua donna a lungo (non sto scherzando, sperimentato) ...se poi l'annusi proprio là nei pressi del cespuglietto è anche meglio....
    ....in questa maniera scatta la chimica animale che è in tutti noi, e lì il cervello evoluto lascia il posto alla scimmia....il "pippo" sarà sicuramente felice.
    Però, prima, dalle tanti baci alla tua lei, non farne una questione di quantità "prestazionale"...quella (la quantità) è andata bene con le donne con cui uscivi prima....

    ho detto
    Ultima modifica di semplificatore : 11-12-2007 alle ore 01.03.50
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di Popino79
    Data registrazione
    08-02-2005
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    174
    Citazione Originalmente inviato da semplificatore Visualizza messaggio
    ...Permetti: prima parli di "disfunzione erettile" e non di ansia poi di "viverla serenamente"....poi concludi con una "consulenza sessuologica" ma stiamo scherzando?!?!?!? Così il buon Fab si impensierisce ancor di più!!!! Ma non mettiamole così 'ste cose, su due piedi, per favore!!!!

    Allora, caro Fab, listen to me: per me trattasi di cara vecchia emozione di fronte alla (bella?) ragazza che ami e per la quale faresti tutto...questo provoca le altrettanto care e vecchie farfalle nello stomaco (che esistono da molto prima che inventassero le consulenze sessuologiche) che fanno sorgere il problemino....
    tale problemino è assolutamente risolvibile buttandola prima un po' sul ridere per creare un clima divertente e di relax; eventualmente poi consiglio di annusare la tua donna a lungo (non sto scherzando, sperimentato) ...se poi l'annusi proprio là nei pressi del cespuglietto è anche meglio....
    ....in questa maniera scatta la chimica animale che è in tutti noi, e lì il cervello evoluto lascia il posto alla scimmia....il "pippo" sarà sicuramente felice.
    Però, prima, dalle tanti baci alla tua lei, non farne una questione di quantità...quella è andata bene con le donne con cui uscivi prima....

    ho detto
    Come mai tutta questa aggressività?


    Amatevi, ma non tramutate l'amore in un legame. Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime. Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una sola coppa, scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane. Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma permettete a ciascuno di voi d'essere solo
    Kahlil Gibran

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Citazione Originalmente inviato da Popino79 Visualizza messaggio
    Come mai tutta questa aggressività?
    ...mi era parso che il tuo intervento fosse un po' troppo "freddo" ....
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818
    Bella l'idea dell'annusata "semplificata"
    magari anche baciata...
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Citazione Originalmente inviato da Arte1misia Visualizza messaggio
    :
    magari anche baciata...
    ...bè ma poi scivoliamo nel porno quindi non commento....è tutto un capitolo a parte
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  10. #10
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    il regolamento afferma che consulenze online , su Ops, non si possono fare.
    di conseguenza qua si può semplicemente parlare, discutere a livello non professionale.
    Riguardo fab: a parte che può capitare a tutti un momento di tensione e stress, ma mi accodo sentitamente con quanti hanno suggerito ( in pratica tutti ^_-) che siano blocchi puramente emotivi.
    Sei molto emozionato, diciamo che non sei abituato ad avere un "erezione" a partire dal cuore ?
    Io penso sia solo questo, una fase di assestamento, e nemmeno un ansia di prestazione.
    Non credo, a secondo di quanto sei preso, che il meccanismo animale possa risolvere la cosa, o ti sentiresti a tua volta mancare del nuovo "organo" che ti ha preso e fatto impazzire (il cuore).
    Lasciando quindi da parte i consigli di natura sessuale pratica in cui sarà ben difficile doverti dare suggerimenti di sorta, rassicurati come ti ha detto prima zio gargamella.
    E' solo un nuovo mondo che ti ha aperto a regole emotive e corporee diverse da quelle che hai conosciuto.
    Sei un fortunato se durerà, quindi mettici di impegno per coltivare questo rapporto: la fortuna cambia più velocemente della luna.

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di Popino79
    Data registrazione
    08-02-2005
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    174
    Citazione Originalmente inviato da Angelus_Laguna Visualizza messaggio
    il regolamento afferma che consulenze online , su Ops, non si possono fare.
    di conseguenza qua si può semplicemente parlare, discutere a livello non professionale.
    Condivido ed è ciò che era esplicito nella mia risposta. Un'argomentazione "più calda" (della serie "listen to me...") l'avrei potuta sicuramente fare (non in maniera così collusiva), ma nè come semplice utente, nè come professionista questo era per me serio. Ognuno ha il suo vissuto, e le "tecniche" proposte non sono negoziate con la persona in questione, e pertanto hanno un significato per chi cerca appunto di fare un "travaso di sapere", che come sappiamo non appartiene alla nostra professione.
    Ho suggerito pertanto una consulenza in caso di persistenza del disagio (e mi sembra il minimo per permettere una tranquilla esplorazione di questo vissuto e per rispondere alla domanda "Cosa devo fare?"). Ovvio, come tu hai scritto, non commento i "consigli anatomo-fisiologici" nè tantomeno il discorso sull'istinto (ho parlato non a caso di "scontro di due mondi" come sensazione che io ho provato) ma posso serenamente dire che non li condivido sia relativamente ai fini/scopi del forum, sia professionalmente.
    Ultima modifica di Popino79 : 11-12-2007 alle ore 16.50.54


    Amatevi, ma non tramutate l'amore in un legame. Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime. Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una sola coppa, scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane. Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma permettete a ciascuno di voi d'essere solo
    Kahlil Gibran

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Citazione Originalmente inviato da Popino79 Visualizza messaggio
    .
    Carissimo Popino,
    il tuo approccio professional/professionaleggiante è rispettabile (un po' meno "popino" dato che basta cambiar/aggiungere qualche lettera e viene un casino [rima] ) ...

    ...io sarò anche ignorante dal punto di vista psicoanalitico (accademicamente ma non telepaticamente), ma non da quello umano.
    Il buon Fab si è esposto in una fase "forumistica" da trattare forse non già con perizia, almeno per ora, ma con amicizia.
    Dunque il mio consiglio (forse colorito ma vero e sperimentato) ha lo scopo di sdrammatizzare la questione, di enfatizzare l'amore che il ventiduenne Fab sta provando che è una cosa bella e da difendere a tutti i costi e possibilmente di buttarla un po' a ridere.
    Ridere rilassa i muscoli del corpo e così è più felice anche il pistolino sia quello di Fab che quelli di noi tutti.

    Ho detto.
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818
    Credo che l'analisi psicologica del semplificatore sia corretta. D'altronde lo diceva anche Hannibal the cannibal :"...semplicità..."
    Il ragazzo ha un'emozione che gli impedisce di rilassarsi, se si rilassa e si gode l'emozione senza paura di essere giudicato o di dover fornire chissà ceh performances
    tutto andrà bene
    coraggio e respira lentamente e profondamente
    anzi annusa
    fornirgli una lezioncina non era molto utile, anceh se penso che le intenzioni dovevano essere buone ma è come dare una pomata a uno che ha mal di testa:
    servirà, ma non sta volta
    besos
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Popino79
    Data registrazione
    08-02-2005
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    174
    Citazione Originalmente inviato da Arte1misia Visualizza messaggio
    Credo che l'analisi psicologica del semplificatore sia corretta. D'altronde lo diceva anche Hannibal the cannibal :"...semplicità..."
    Il ragazzo ha un'emozione che gli impedisce di rilassarsi, se si rilassa e si gode l'emozione senza paura di essere giudicato o di dover fornire chissà ceh performances
    tutto andrà bene
    coraggio e respira lentamente e profondamente
    anzi annusa
    fornirgli una lezioncina non era molto utile, anceh se penso che le intenzioni dovevano essere buone ma è come dare una pomata a uno che ha mal di testa:
    servirà, ma non sta volta
    besos
    Ragazzi, il punto è questo:
    oltre al fatto di aver consigliato un'eventuale supporto professionale non mi sembra di aver azzardato nessuna ipotesi (diversamente da altre risposte dove si esclude la componente organica - non si sa in base a quale criterio - si ipotizza un'ansia da prestazione - non si capisce da dove si evinca - si parla addirittura di "risoluzione" con qualche stratagemma vissuto personalmente).
    Io mi sono detto questo: esistono 1.000 forum dove si discute di questi argomenti, sicuramente non a caso Fab sceglie un forum di psicologia alla sezione sessuologia. Avrà tanti amici che possono dargli le stesse informazioni che gli sono state fornite. Io mi sono sentito semplicemente di responsabilizzarlo su quanto sta vivendo, e ho indicato che semmai dovesse servire può rivolgersi ad un consulente in sessuologia.

    Mettiamo che lui provi queste strategie e non vadano bene (ognuno ha la sua sensibilità), che si fa? Riporta cosa è successo e continuamo a discuterne indicando altre soluzioni? A questo punto mi chiedo chi di noi non stia rispettando le regole del forum.

    Semplificatore non mi sembra di averti dato dell'ignorante, nè tantomeno è richiesta la professionalità psicoanalitica. Ho solo detto che non condividevo le modalità del "dare consigli" (ma penso che da psicologo dovresti saperlo, non ti servo di certo io a ricordartelo).

    Mi fa davvero piacere che ci veda del professionale nella mia risposta. Semplicemente, diversamente da altre modalità io ho resistito alla "tentazione di dare consigli pratici", ma ho incluso un'opportunità (l'eventuale consulenza se non dovesse risolversi).
    Grazie per il feed-back
    Ultima modifica di Popino79 : 11-12-2007 alle ore 22.54.56


    Amatevi, ma non tramutate l'amore in un legame. Lasciate piuttosto che sia un mare in movimento tra le sponde opposte delle vostre anime. Colmate a vicenda le vostre coppe, ma non bevete da una sola coppa, scambiatevi il pane, ma non mangiate da un solo pane. Cantate e danzate insieme e insieme siate felici, ma permettete a ciascuno di voi d'essere solo
    Kahlil Gibran

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Io sono d'accordo con semplificatore...
    A parte che è più comune di quanto credi, poi guarda che succede anche alle ragazze, me compresa! Solo che da noi non si nota come da voi

    Poi davvero, non è mica un esame!
    Se lei si fosse mostrata visibilmente preoccupata, è solo perchè crede che il problema sia suo, non certo per farne una colpa a te!
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy