• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    psichica psiche!!! L'avatar di sarettina85
    Data registrazione
    01-04-2007
    Residenza
    lombardia
    Messaggi
    76

    giochi nello studio di psicoterapia

    ciao!! vi riporto una discussione che ha animato la riunione di equipe di ieri tra noi tirocinanti: quali giochi mettere in uno studio di psicoterapia?? la scelta dei giochi può dipendere dall'indirizzo scelto dal terapeuta o è ininfluente?quali tipi di giochi non possono mancare?
    sarei curiosa di conoscere il vostro parere e magari di sentire chi ha già uno studio quali giochi e perchè utilizza.

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di fiorella81
    Data registrazione
    29-04-2005
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    299
    Plastilina(morbida): io la uso mentre la maneggiano parlano molto.Pensa una bimba che non vuole vedere il papà con la plastilina mi ha disegnato la faccia del papà,un altro che non riesco ad esprimere i suoi sentimente da una pallina,ha fatto una pistola che l'ha trasformata in penna e ha dichiarato di sentire il bisogno di scrivere il fratello lontano.
    Animali:costriscono storie
    Il forza 4(gico da tavola): così rispettano il turno e specialmente i bambini con disturbi dell'attenzione cercano e imparano a fregarti e bloccarti
    fiofio

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    12-03-2003
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    83
    Io nel mio studio tengo: animali selvaggi e animali domestici; i personaggi di una famiglia, delle casette per costruire un piccolo villaggio; un trenino. Per i più grandicelli, che però volgiono ancora giocare ho scelto giochi come la dama e master mind.
    Micia
    There are only two tragedies in life: one is not getting what one wants, the other is getting it.(Oscar Wilde)

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di mammina77
    Data registrazione
    17-10-2004
    Residenza
    a casuccia mia...
    Messaggi
    65
    Ciao a tutte! Anche bambole e Barbie-Ken... Da noi c'è anche una casa delle bambole con relativa famiglia, importanti anche le costruzioni, tutto il materiale per il disegno, pasta da modellare, alcuni libretti e per i più grandi giochi di carte, dama-scacchi, anche da noi c'è il forza4, indovina chi e i giochi riuniti, inoltre, come già detto, animali feroci e domestici.

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Nella mia stanza composta da sei poltroncine con al centro un tavolo basso ed una libreria appoggiata ad una parete ho creato uno spazio per i bimbi che possono utilizzare sia quando vengono perchè convocati in terapia familiare sia per i colloqui individuali.

    In questo spazio si trova un tavolino basso con 2 seggioline dove io mi siedo quando si tratta di psicoterapia sul piccolo. Sul tavolino c'è quel gioco di legno dell'Ikea dove si fanno scorrere le palline di legno- in genere essendo coloratissimo attira la loro attenzione da subito- accanto un cestone dove ho inserito:
    lego grandi e piccoli;
    1 bambola di pezza;
    2 robot;
    pentolini vari;
    macchinine; trenino;
    animali della fattoria e della savana;
    un'ascia morbida (quelle di carnevale per intenderci).
    Nella libreria adiacente una mensola é attrezzata per loro, si trovano:
    fogli bianchi;
    barattolo con matite;
    barattolo con pennarelli a punta fine e grossa;
    numerosi librini anche musicali.

    Alle pareti di quell'area ci sono dei pannelli con calamita dove i piccoli possono lasciare il disegno che fanno e che troveranno la volta dopo.

    In genere tirano fuori tutto dal cestone e cominciano a studiare ciò che più interessa (animali e macchinine sono i più gettonati) ma ben presto seppur presi da oggetti nuovi si fanno coinvolgere in un gioco "guidato".
    Forse per il fatto che c'è un pannello per le loro produzioni grafiche si dimostrano instancabili pittori lasciandomi numerosi disegni che ovviamente dato e numero.
    Se si tratta di terapia familiare e i genitori cominciano a litigare dimenticando il fatto che ci sia il bimbo o comunque offrendomi la possibilità di vedere cosa succede a casa, in genere i piccoli attirano la mia attenzione con "pranzetti" o portandomi la bambola o la macchinina come a dire:" lasciali perdere, fanno sempre così, guarda me che ci divertiamo"

    Ops, tu chiedevi solo che giochi abbiamo ed io mi sono prolungata... pardon

    Credo che l'approccio di riferimento del terapeuta faccia la differenza nella costruzione del setting e degli elementi che lo compongono, io non riuscirei a lavorare in uno spazio dove non sia possibile ricevere anche i bambini mentre mi occupo dei genitori
    Ultima modifica di tanatoss : 11-12-2007 alle ore 01.24.37
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di lucilla_80
    Data registrazione
    23-11-2005
    Residenza
    tra caserta e roma :ciao:
    Messaggi
    276
    Nel setting prettamente analitico si fa riferimento alla scatola dei giochi che dovrebbe essere innanzitutto individuale, cioè una per ogni paziente e dovrebbe contenere:
    -fogli, colla, scotch, spago, colori
    -plastichina
    -animali domestici organizzati per famiglia e animali feroci
    -pupazzetti della famiglia umana
    -casa delle bambole
    -bambolotto neonato(da poter tenere in braccio) con biberon
    -costruzioni
    -cucina e cibi
    -palla di spugna

    Naturalmente i disegni del bambino vengono raccolti in una cartellina individuale e conservati per ogni incontro bnello studio
    ...Ah! Godete della vostra giovinezza finchè la possedete! Non sprecate il tesoro dei vostri giorni ascoltando la gente noiosa, cercando di consolare i predestinati all’insuccesso, donando la vostra vita agli incolti, ai mediocri, ai volgari. Vivete! Vivete la meravigliosa vita che è in voi! Il mondo è vostro, per una stagione.
    Oscar Wilde- Il ritratto di Dorian Grey




  7. #7
    psichica psiche!!! L'avatar di sarettina85
    Data registrazione
    01-04-2007
    Residenza
    lombardia
    Messaggi
    76
    grazie a tutti per le risposte è bello notare gli aspetti comuni e le originalità di ciascuno!!

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di fiorella81
    Data registrazione
    29-04-2005
    Residenza
    napoli
    Messaggi
    299
    Se parla un genitore e il bambino interompe,cosa fate?Date confidenza al bambino?
    Mentre giocate con il bambino come si fa a far diventare quel gioco terapia?
    Ho notato come con la plastilina riescono a parlare di loro mentre la modellano,ma non con tutti è così altri giocano e basta.Scusate ma si vede che sono tirocinante?
    fiofio

Privacy Policy