• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 33
  1. #1
    calypsus
    Ospite non registrato

    psicologo del lavoro: cos'è?

    Ciao a tutti! Qualcuno mi sa dire con esattezza CHE COSA FA uno psicologo del lavoro? intendo CONCRETAMENTE...! si leggono solo definizioni e basta! Insomma qual è la giornata tipo di una persona che lavora in quest'ambito?
    Grazie! chiaritemi le idee!

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Beh, dipende dall'ambito in cui lavora
    Poi, giornata tipo...per fortuna non posso scrivertela!
    Te ne scrivo alcune capitate a me:

    -----Giornata tipo 1---- Frenquenza 2gg/settimana
    Sveglia ore 7.00/Colazione
    Ore 9.00 Ufficio
    Burocrazia legata ai corsi(3h),
    screening curricula (1h),
    progettazione di corsi di formazione(2h),
    riunione staff(30m),
    un'oretta per verificare le attività del giorno successivo(1h)
    Ore 17/18 Back home

    -----Giornata tipo 2------Frequenza2gg/settimana

    Sveglia ore 6.00/colazione
    Ore 7 imbocco l'autostrada per raggiungere Azienda/Ente/Gruppo
    Ore 9.00 entro in aula (da solo se docente singolo o con il docente per tutoraggio) Lezione
    Ore 11 pausa caffè
    Ore 13.00 pausa pranzo
    Ore 14 ripresa lezione
    Ore 16 pausa caffè
    Ore 18 Uscita
    Imbocco autostrada--->Back Home

    ---Giornata tipo 3----Frequenza1gg/settimana (ma dipende dai periodi, si può invertire con la giornata2)
    Blablasveglia/colazione
    Ore 9.00 Vai da cliente numero 1 per Follow Up su determinato corso
    Ore 11.00 prendi il caffè con un possibile cliente/fornitore (P.R.)
    Ore 12 entra in ufficio per sistemare alcune carte, coordinarsi con gli altri colleghi
    Ore 13 panino
    Ore 13.30 Ancora ufficio per finire le maledetta cartacce
    Ore 14.30 altro appuntamento con altro cliente per individuare i campi in cui si può fare un percorso insieme
    ore 16.30 caffettino (con cliente)
    Ore 17.00 ufficio per fare carte, condividere le informazione con tutti
    Ore 17.30 back home

    Queste non sono definizioni, mi pare
    Come sono andato?
    Ultima modifica di Biz : 05-12-2007 alle ore 19.00.18
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3
    calypsus
    Ospite non registrato
    Bene direi!
    Noto con piacere che le tue giornate non sono tutte uguali!! In genere Pensi che sia un lavoro dinamico oppure piuttosto inquadrato? Purtroppo quando chiedo informazioni in merito mi si risponde solo "selezione del personale". Credo che fare lo psicologo del lavoro non voglia dire solo questo.. o sbaglio?
    Ma spiegami un po' com'è....tu lavori per un'unica azienda/organizz ecc... oppure a tempo determinato in diversi posti?
    Ps... Trovare lavoro in questo campo è difficile?
    E quali abilità (oltre alla relativa istruzione chiaramente!!) pensi che siano indispensabili??
    Scusa per le troppe domande!!!
    Grazie grazie!

  4. #4
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Mah, io sto intraprendendo la via della formazione, lavorando per una società che fa consulenze a pubblici e privati

    E' una realtà molto dinamica, e per questo si è molto lontani dal "posto fisso" (che personalmente credo che non esisterà più per gli psicologi, ma meglio che me lo tenga per me )...e anche per questo non saprei dirti una giornata tipo, visto che l'orientamento al cliente è di base anche per lo psicologo del lavoro Il cliente chiede, noi nei limiti della professionalità, si fa
    Per la domanda sul tempo determinato/indeterminato, io (parere MIO, non voglio generalizzare) penso che non ci siano spazi per posti a tempo indeterminato se non in grandi aziende con reparto risorse Umane integrato, che non si servono cioè da consulenti esterni per la maggior parte del lavoro.
    Per la parte di Selezione comunque c'è Andrea1975 che lavora in quel campo e potrà darti notizie in più

    Trovare lavoro in questo campo non è facile,ma non è impossibile: è necessario mettersi in gioco, essere disposti ad imparare anto e fare sacrifici, mettersi in ascolto, non precludersi nessuna possibilità, senza per questo mettersi a fare i volontari.

    La parte più dura almeno per me è stato distaccarmi completamente dalla mentalità studentesca che per la teoria va bene ma per la pratica è totalmente slegata (ad esclusione di pochi esami) dal mondo del lavoro.
    Quindi come abilità ti direi senza dubbio una certa apertura mentale, una disponibilità ad imparare anche cose che all'università non ti hanno mai detto, mettersi a disposizione di chi ne sa di più per imparare dai migliori.
    Nel mio caso, un'abilità che mi sono creato è stata quella di girare in macchina Odiavo letteralmente il traffico, poi la sede della società è ad un'ora di macchina da casa mia e le aziende dove facciamo formazione ancora più lontane, quindi ho fatto su 16.000 km in un anno
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  5. #5
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Per continuare, io collego lo psicologo del lavoro a 3 Macro Aree:

    1)Ricerca e selzione del personale
    2)Formazione
    3)Marketing

    All'interno di queste aree penso che le possibilità per uno psicologo del lavoro siano moltissime, e ci sia la possibilità di creare degli spazi di autonomia anche notevole, con collaborazioni a progetto anche multiple, lavorare perciò sempre per diverse aziende
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  6. #6
    calypsus
    Ospite non registrato
    Grazie sei molto gentile! Il tuo percorso universitario qual è stato? Un 3 + 2 o una vecchia quinquennale oppure hai proseguito?
    Chiedo tutte queste cose perchè sto pensando di cambiare corso di laurea al quale attualmente sono iscritta (psicologia clinica) per lanciarmi in una specializzazione che mi sembra più affine alla mia mia persona... grazie grazie!!

  7. #7
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Io ho fatto il 3+2 Tutto su psicologia del lavoro...i primi 3 anni ho preso il curriculum Selezione del Personale...nella specialistica il Curriculum selezione del personale e poi sono finito nel campo della Formazione
    Non è che il curriculum sia così fondamentale, comunque
    Invece secondo me è importante la scelta di una buona specialistica
    A Padova, per fortuna, la specialistica del lavoro è organizzata secondo me abbastanza seriamente, nel senso che hanno chiamato come professori anche professionisti del mestiere che curavano i corsi più "materiali", tipo Formazione, valutazione risorse umane, empowerment, colloquio...unendoli ai baroni universitari che fanno teoria a nastro (che ci vuole comunque ma non nelle quantità industriali dell'università)
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  8. #8
    Partecipante Affezionato L'avatar di astrea
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    67
    Citazione Originalmente inviato da Biz Visualizza messaggio
    Io ho fatto il 3+2 Tutto su psicologia del lavoro...i primi 3 anni ho preso il curriculum Selezione del Personale...nella specialistica il Curriculum selezione del personale e poi sono finito nel campo della Formazione
    Non è che il curriculum sia così fondamentale, comunque
    Invece secondo me è importante la scelta di una buona specialistica
    A Padova, per fortuna, la specialistica del lavoro è organizzata secondo me abbastanza seriamente, nel senso che hanno chiamato come professori anche professionisti del mestiere che curavano i corsi più "materiali", tipo Formazione, valutazione risorse umane, empowerment, colloquio...unendoli ai baroni universitari che fanno teoria a nastro (che ci vuole comunque ma non nelle quantità industriali dell'università)
    Buongiorno Bitz!! Mi piace la tua giornata...è come la vorrei io...odio i lavori monotoni...ed è per questo che anch'io sto cercando di entrare in qualche azienda di consulenza e formazione...è veramente il campo che mi piace...Ma te che sei nell'ambiente sai mica quante probabilità ci sono di trovare quancosa su firenze senza doversi spostare??? Hai una vaga idea di qualche azienda interessante??

  9. #9
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Innanzitutto vorrei precisare che ci sono le giornate dove ti rompi veramente....è normalissimo! Non esiste il lavoro perfetto, esiste quello che ci piace E se ci piace, poi le giornate dove ti spareresti le consideri marginali (ma ci sono eh Dove leggi "carte" = mi sparo )
    Su Firenze non ne so molto, mi spiace Però metti in conto che è una grande città, e inoltre ho visto che Duccio (moderatore di Firenze) organizza degli incontri per Psicologi del lavoro, quella potrebbe un'occasione per conoscere colleghi, sentire altre esperienze legate alla Provincia, aprire qualche porta...
    Poi comunque è necessario mettere in conto un'alta possibilità di spostamento
    Io lavoro non lontanissimo da casa, ma un'ora un'ora buona per andare (e un'ora e mezza per tornare ) mi vanno sempre via
    Un consiglio che darei ai neolaureati è scegliere bene il tirocinio post-laurea, perchè visto che è obbligatorio farlo gratis, è necessario per noi che sia scelto ad hoc...non accettare posti di cui non si sa nulla solo per finire in fretta e dare l'Esame di Stato (che per gli Psicologi del Lavoro serve ma può anche aspettare 6 mesi in più, secondo me). Meglio scegliere la struttura per il tirocinio in maniera oculata e perderci del tempo piuttosto che entrare subito in un'organizzazione che insegnerà poco o nulla
    Ultima modifica di Biz : 08-12-2007 alle ore 12.02.38
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  10. #10
    Partecipante Affezionato L'avatar di astrea
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    67
    Si, immagino che ci siano le cose pacco!!! come in tutti lavori..Grazie, buon wk

  11. #11
    Partecipante Assiduo L'avatar di manuela22
    Data registrazione
    29-09-2006
    Messaggi
    193
    ciao Biz
    posso essere venale?

    come pagano?

    il mio cuore nn scegl il cv azeindale,ma parliamoci chiaro, è quello su cui puoi investire, puoi sperare , facendo gavetta ovviamente nn lo metto in dubbio, di fare "carriera", ma sopratt ti permette di lavorare.... allora si usa la testa e cerchi di nn essere "viscerale"

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di Andrea1975
    Data registrazione
    05-07-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    174
    Carissimi,

    richiamato anche da Biz, mi inserisco nella discussione.
    Io sono immeritatamente tra gli psicologi del lavoro che si occupano soprattutto di selezione, ma (come ho detto già in un post sulla giornata tipo degli psi del lavoro) che si occupa pure di altro (formazione, costi e consistenze del personale, compensation and benefit, ecc).
    Il lavoro è vario però difficilmente si è riconosciuti come psicologi del lavoro, molto più spesso come operatori o professionisti operanti nelle risorse umane o nel personale (inteso come personale dipendente).
    Io ho la fortuna (o no?) di avere un contratto fisso, il mitico indeterminato, e rappresento il fatto che si può fare, ma ha un costo.

    Circa la questione pecuniaria posso dirvi che se ci si struttura all'interno di una società di medie-grandi dimensioni, anche perchè in una piccola azienda è difficile avere una Direzione del Personare, si campa in maniera decorosa. Per avere un buono stipendio bisogna far carriera, per fare un pacco di soldi (credo) bisogna essere liberi professionisti o diventare dirigenti.

    Se vi fosse utile altro fatemi sapere.

    Cordialità
    Andrea

    PS Qualche tempo fa ho partecipato come PSI del lavoro ad un'intervista dell'ISTAT sulle professioni. Credo che tra qualche tempo uscirà il prodotto.
    Se non vi piace quello che emerge, prendetevela con me!
    Dr. Frankenstein: Werewolf?
    Igor: There.
    Dr. Frankenstein: What?
    Igor: There wolf. There castle

  13. #13
    Partecipante Affezionato L'avatar di astrea
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    67
    Ciao... Scusate, forse non è la discussione giusta per postarvi questa domanda ma sono troppo curiosa e a voi (Biz e Andrea 75, e anche Luisa 1981, tante volte vedesse questa conversazione!!) vi vedo parecchio ferrati: Domani ho un colloquio con una società di consulenza e formazione che sta cercando per organico interno...poi mi sono accorta che non è una s.r.l., ma una soc.coop. Non vi sembra strano in questo campo??? Apparte il fatto che valuterò e indagherò domani, ma secondo voi mi posso fidare?? GRAZIE
    Ultima modifica di astrea : 10-12-2007 alle ore 18.07.02

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Andrea1975
    Data registrazione
    05-07-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    174
    Citazione Originalmente inviato da astrea Visualizza messaggio
    Ciao... Scusate, forse non è la discussione giusta per postarvi questa domanda ma sono troppo curiosa e a voi (Biz e Andrea 75, e anche Luisa 1981, tante volte vedesse questa conversazione!!) vi vedo parecchio ferrati: Domani ho un colloquio con una società di consulenza e formazione che sta cercando per organico interno...poi mi sono accorta che non è una s.r.l., ma una soc.coop. Non vi sembra strano in questo campo??? Apparte il fatto che valuterò e indagherò domani, ma secondo voi mi posso fidare?? GRAZIE
    ti dico solo una frase: socio lavoratore!!!

    Seriamente non è raro vedere questo tipo di forma societaria in questo campo perchè da una serie di agevolazioni fiscali e non. Tra cui quella di poter "assumere" (se di assunzione possiamo parlare" tramite la formula dei soci lavoratori. Se vuoi posso dirti di più su questa formula ma ti consiglio di infromarti anche autonomamente tramite internet.

    Per il resto non è segnale di inaffidabilità. Prima di valutare senti cosa hanno da dirti, ma valuta bene nel caso la forma di contratto che ti propongono. Come questione generale posso dirti che difficlmente sarà una società di grandi dimensioni.

    Se ti serve altro fammi sapere.

    Cordialità
    Andrea
    Dr. Frankenstein: Werewolf?
    Igor: There.
    Dr. Frankenstein: What?
    Igor: There wolf. There castle

  15. #15
    Partecipante Affezionato L'avatar di astrea
    Data registrazione
    26-06-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    67
    Citazione Originalmente inviato da Andrea1975 Visualizza messaggio
    ti dico solo una frase: socio lavoratore!!!

    Seriamente non è raro vedere questo tipo di forma societaria in questo campo perchè da una serie di agevolazioni fiscali e non. Tra cui quella di poter "assumere" (se di assunzione possiamo parlare" tramite la formula dei soci lavoratori. Se vuoi posso dirti di più su questa formula ma ti consiglio di infromarti anche autonomamente tramite internet.

    Per il resto non è segnale di inaffidabilità. Prima di valutare senti cosa hanno da dirti, ma valuta bene nel caso la forma di contratto che ti propongono. Come questione generale posso dirti che difficlmente sarà una società di grandi dimensioni.

    Se ti serve altro fammi sapere.

    Cordialità

    Andrea
    Grazzissimo...cmq ho guardato un pò su internet e da quello che ho capito (e da come già sapevo), non è possibile lavorare per una coop senza divenire soci, giusto???? Dimmi che mi sbaglio...!!!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy