• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Discussione: Informazione

  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3

    Informazione

    Con mio grande sgomento non posso fare a meno di notare che un buon numero degli argomenti di questa sezione derivano dai servizi (???) del tg com. Ho avuto un paio di volte la sfortuna di assistere al bieco spettacolo e la domanda sorge spontanea: come si fa a ritenerla informazione con la I maiuscola, ovvero indipendente, oggettiva e non politicamente schiava? Con questo non intendo assolutamente "assolvere" il resto dei telegiornali italiani, trovo semplicemente che la faziosità del tg com(ico) sia stucchevole oltre ogni limite di sopportazione!
    Non sono in vena di polemica ...vorrei solo proporre un argomento: come vi informate, ovvero quali fonti usate, quanto vi attendete alle notizie e quanta influenza ha in questo la vostra capacità di esprimere un giudizio critico?
    "Voi non avrete mai altri diritti, all'infuori di quelli che avrete saputo conquistarvi"
    Anna Maria Mozzoni, 1892

  2. #2
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,940
    Blog Entries
    3
    me colpevole...

    beh,io so benissimo che si tratta di informazione di parte e non di informazione nel puro senso del termine.devo dirti che non guardo molto il telegiornale,mi annoio spesso,e soprattutto sembra tutta una tragedia,quindi spesso evito.
    leggo invece il tgcom per mancanza di tempo e voglia di leggere siti troppo impegnativi,quindi preferisco guardare articoli brevi e veloci.so che è limitante..e ogni tanto vi posto qualcosa che mi colpisce,per sapere cosa ne pensate.mi scuso per la mia limitatezza!

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  3. #3
    Super Postatore Spaziale L'avatar di francesca.it
    Data registrazione
    30-07-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    2,497
    Ottimo argomento.
    Conoscere le fonti da cui sono state tratte le informazioni è importante quanto l’informazione stessa visto che giornali, telegiornali ed ogni medium deputato a fare informazione presentano delle prerogative differenti che li caratterizzano e che influiscono inevitabilmente sulle informazioni che propongono.
    Tali prerogative sono il medium stesso, la sua storia, la più o meno palese appartenenza ad uno schieramento politico, la selezione delle informazioni, la tendenza più o meno evidente a filtrare, o nel peggiore dei casi manipolare, le informazioni, le finalità del medium, il target a cui ci si rivolge, eccetera.
    Il mass medium che preferisco è la stampa; in primis mi informo leggendo quotidiani a tiratura nazionale ed in particolar modo La Repubblica, giornale che a parer mio fa informazione seriamente.
    Spesse volte capita che venga a conoscenza di alcuni avvenimenti tramite altri media ed in quel caso approfondisco l’argomento utilizzando le fonti che ritengo più autorevoli ed affidabili.
    A seconda dell’evoluzione della ricerca mi avvalgo anche di altri canali di informazione, quindi non solo degli articoli tratti dai quotidiani di riferimento ma anche di interviste, di articoli tematici a riguardo, di speciali televisivi, ad esempio Report, un programma serio che fa effettivamente informazione, di filmati inerenti su Youtube, il tutto verificando sempre con cura quale sia la fonte da cui ho tratto le informazioni; infatti secondo me il nodo sta nell’appurare l’attendibilità e la veridicità delle fonti.
    Penso difatti che non informarsi correttamente non solo equivalga a non informarsi ma addirittura a disinformarsi e ad avere una visione delle cose parziale ed incompleta di ciò che accade, con tutte le conseguenze che ciò comporta.
    Are you ready to jump?
    Get ready to jump
    Don't ever look back, oh baby...



  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3
    Citazione Originalmente inviato da francesca.it Visualizza messaggio
    Spesse volte capita che venga a conoscenza di alcuni avvenimenti tramite altri media ed in quel caso approfondisco l’argomento utilizzando le fonti che ritengo più autorevoli ed affidabili.
    A seconda dell’evoluzione della ricerca mi avvalgo anche di altri canali di informazione, quindi non solo degli articoli tratti dai quotidiani di riferimento ma anche di interviste, di articoli tematici a riguardo, di speciali televisivi, ad esempio Report, un programma serio che fa effettivamente informazione, di filmati inerenti su Youtube, il tutto verificando sempre con cura quale sia la fonte da cui ho tratto le informazioni; infatti secondo me il nodo sta nell’appurare l’attendibilità e la veridicità delle fonti.
    Penso difatti che non informarsi correttamente non solo equivalga a non informarsi ma addirittura a disinformarsi e ad avere una visione delle cose parziale ed incompleta di ciò che accade, con tutte le conseguenze che ciò comporta.
    Magnifico, è esattamente il nocciolo del problema! L'informazione va vagliata, non dico che documentarsi è un obbligo, ma è sicuramente un gesto di onestà intellettuale verso se stessi.
    Oltre alle modalità che hai citato aggiungerei lo scambio di opinioni con persone che si informano regolarmente, mi sembra utile anche per un confronto costruttivo.
    "Voi non avrete mai altri diritti, all'infuori di quelli che avrete saputo conquistarvi"
    Anna Maria Mozzoni, 1892

  5. #5
    Super Postatore Spaziale L'avatar di francesca.it
    Data registrazione
    30-07-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    2,497
    Citazione Originalmente inviato da PsykoSamu Visualizza messaggio
    Magnifico, è esattamente il nocciolo del problema! L'informazione va vagliata, non dico che documentarsi è un obbligo, ma è sicuramente un gesto di onestà intellettuale verso se stessi.
    Oltre alle modalità che hai citato aggiungerei lo scambio di opinioni con persone che si informano regolarmente, mi sembra utile anche per un confronto costruttivo.
    Documentarsi non è un obbligo ma sicuramente fornisce un numero maggiore di strumenti che permettono di tutelarsi con più efficacia.
    Sono assolutamente d'accordo; è auspicabile il confronto con gli altri, soprattutto se con persone informate.
    Anche se a volte penso che il dialogo sia molto importante ed estremamente arricchente anche con persone non informate dei fatti, parzialmente informate o addirittura disinformate per poter capire cosa pensa la gente di ciò che accade ed anche le dinamiche che sottostanno all’informazione.
    Are you ready to jump?
    Get ready to jump
    Don't ever look back, oh baby...



  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3
    Citazione Originalmente inviato da francesca.it Visualizza messaggio
    Anche se a volte penso che il dialogo sia molto importante ed estremamente arricchente anche con persone non informate dei fatti, parzialmente informate o addirittura disinformate per poter capire cosa pensa la gente di ciò che accade ed anche le dinamiche che sottostanno all’informazione.
    Qui concordo in parte...l'informazione completa e a 360° è complessa e difficoltosa, quindi auspico anch'io lo scambio e la discussione, ma trovo poco stimolante affrontare persone totalmente dsinformate.
    Quando ci furono le ultime elezioni, sentendomi parlare di schieramenti, una mia superiore venne a chiedermi se era ora di eleggere il sindaco...quando le spiegai che si trattava di scegliere la coalizione per il governo nascente, mi disse che ieri non aveva sentito il telegiornale....
    Ecco, con una persona così io non ci discuto, alzo le spalle e vado avanti...
    "Voi non avrete mai altri diritti, all'infuori di quelli che avrete saputo conquistarvi"
    Anna Maria Mozzoni, 1892

  7. #7
    Super Postatore Spaziale L'avatar di francesca.it
    Data registrazione
    30-07-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    2,497
    Citazione Originalmente inviato da PsykoSamu Visualizza messaggio
    Qui concordo in parte...l'informazione completa e a 360° è complessa e difficoltosa, quindi auspico anch'io lo scambio e la discussione, ma trovo poco stimolante affrontare persone totalmente dsinformate.
    Quando ci furono le ultime elezioni, sentendomi parlare di schieramenti, una mia superiore venne a chiedermi se era ora di eleggere il sindaco...quando le spiegai che si trattava di scegliere la coalizione per il governo nascente, mi disse che ieri non aveva sentito il telegiornale....
    Ecco, con una persona così io non ci discuto, alzo le spalle e vado avanti...
    Sono d'accordo con te in parte; trovo che il dialogo con persone disinformate non sia formativo in quanto arricchente sul piano delle conoscenze ma nel permetterci di capire cosa accade nel mondo dell’informazione.
    Per chiarire il concetto cito un esempio lampante: la manipolazione delle informazioni inerenti al conflitto tra Stati Uniti ed Iraq.
    E' vero che spesse volte le persone non si curano di informarsi o di selezionare le fonti da cui traggono le informazioni ma è anche vero che troppo spesso l'informazione è faziosa.
    Il mio interesse in questo caso è rivolto al capire le motivazioni che determinano la disinformazione.

    Dimenticavo: la storia della tua superiore era bellissima! Non aveva sentito il telegiornale??
    Ultima modifica di francesca.it : 02-12-2007 alle ore 20.42.11
    Are you ready to jump?
    Get ready to jump
    Don't ever look back, oh baby...



  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3
    Citazione Originalmente inviato da francesca.it Visualizza messaggio
    Sono d'accordo con te in parte; trovo che il dialogo con persone disinformate non sia formativo in quanto arricchente sul piano delle conoscenze ma nel permetterci di capire cosa accade nel mondo dell’informazione.
    Per chiarire il concetto cito un esempio lampante: la manipolazione delle informazioni inerenti al conflitto tra Stati Uniti ed Iraq.
    E' vero che spesse volte le persone non si curano di informarsi o di selezionare le fonti da cui traggono le informazioni ma è anche vero che troppo spesso l'informazione è faziosa.
    Il mio interesse in questo caso è rivolto al capire le motivazioni che determinano la disinformazione.

    Dimenticavo: la storia della tua superiore era bellissima! Non aveva sentito il telegiornale??
    Si potrebbe affrontare l'argomento dal punto di vista linguistico: se non esistono informazioni di base condivise, è improbabile ottenere una comunicazione efficiente.
    Temo che per comprendere la mole di fattori che determinano il fenomeno della disinformazione dovremmo aprire un altro thread, probabilmente popolato quanto questo...

    Riguardo la storiella della mia capa a me aveva fatto sbellicare un particolare: non aveva sentito il tg IERI...
    "Voi non avrete mai altri diritti, all'infuori di quelli che avrete saputo conquistarvi"
    Anna Maria Mozzoni, 1892

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Giuppy83
    Data registrazione
    24-04-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,431
    Citazione Originalmente inviato da francesca.it Visualizza messaggio
    Sono d'accordo con te in parte; trovo che il dialogo con persone disinformate non sia formativo in quanto arricchente sul piano delle conoscenze ma nel permetterci di capire cosa accade nel mondo dell’informazione.
    Per chiarire il concetto cito un esempio lampante: la manipolazione delle informazioni inerenti al conflitto tra Stati Uniti ed Iraq.
    E' vero che spesse volte le persone non si curano di informarsi o di selezionare le fonti da cui traggono le informazioni ma è anche vero che troppo spesso l'informazione è faziosa.
    Il mio interesse in questo caso è rivolto al capire le motivazioni che determinano la disinformazione.

    Dimenticavo: la storia della tua superiore era bellissima! Non aveva sentito il telegiornale??

    Io, nel mio piccolo, trovo che discutere con persone disinformate sia enormemente frustrante, specialmente quando ci si aspetta che il proprio interlocutore, per la professione che svolge, per il grado di cultura, per le responsabilità che deve prendersi, abbia la maturità di informarsi e approfondire, prima di esprimere un parere o prendere una decisione; un esempio che posso citare riguarda il recente referendum (poi purtroppo conclusosi con un ignobile nulla di fatto) sulla legge 40 concernente staminali e inseminazione. Una mia amica, laureanda in psicologia, quindi si suppone con una certa cultura, intelligenza, maturità, non andò a votare non perchè leggendo giornali, articoli su internet, o seguendo i tg, si fosse convinta che so, dell'inutilità del referendum, ma perchè glielo aveva detto il parroco!!! E quando le chiesi se sapesse cosa concerneva il referendum, non me lo seppe dire! E lo stesso per le ultime elezioni governative: parlava per sentito dire e non aveva idee in proposito! Tant'è vero che l'ho convinta io a iniziare a leggere i quotidiani, cosa che non aveva MAI fatto (e che ora ha smesso di fare...)... banalmente, non sapeva nemmeno che L'Unità è di sinistra, Il Giornale di destra, il Corriere della Sera grossomodo neutrale etc... Incredibile!
    Ecco, una persona così mi fa cadere le braccia! Ma cavoli, alla tua età e con la tua -supposta- cultura, per il lavoro che farai, non è possibile che nè leggi giornali, nè segui i telegiornali! E'una responsabilità personale, a mio parere. Un conto è possedere informazioni faziose (sempre informazioni sono, almeno ti sei sforzato di cercarle), un conto è passare sopra a tutto con superficialità, agendo di conseguenza in maniera irresponsabile.
    Ultima modifica di Giuppy83 : 04-12-2007 alle ore 20.01.31

  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di raffaeleFOFI
    Data registrazione
    05-11-2007
    Residenza
    #vicinissimo a sa#
    Messaggi
    2,077
    Citazione Originalmente inviato da PsykoSamu Visualizza messaggio
    Magnifico, è esattamente il nocciolo del problema! L'informazione va vagliata, non dico che documentarsi è un obbligo, ma è sicuramente un gesto di onestà intellettuale verso se stessi.
    Oltre alle modalità che hai citato aggiungerei lo scambio di opinioni con persone che si informano regolarmente, mi sembra utile anche per un confronto costruttivo.
    concordo..
    (io sono solito informarmi sia tramite carta stampata ( in particolar quotidiano locale, corriere, anche se in presenza di un altro giornale non è che evito) sia tramite tg ( seguo molto piu quelli di mediaset.. visto che ,anche se a volte passano da un fatto importante di cronaca a gossip e festival con una facilità assurda, ma affrontano le notizie con un modo che si potrebbe definir piu giovanile...(è riconosciuto che molti adolescenti e giovani si siano "iniziati" agli eventi di cronaca(etc..) grazie all'informazione innovativa di mediaset)..( guardate il boom di tgcom per esempio,) ..io seguo molto anche il sito anche se tra i preferiti ho ansa.it che reputo meno faziosa..

    non dico che una persona se si vuol informar ,deve per forza cercar la fonte piu obiettiva, ma deve capire l'info vera e propria e non far sua la mentalità della fonte da cui l'ha recepita
    Ultima modifica di raffaeleFOFI : 05-12-2007 alle ore 13.27.14

  11. #11
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Chiaraaaaaa
    Data registrazione
    17-01-2007
    Messaggi
    2,559
    me ignorante.... ma che è 'sto TGcom? e come mai è tanto terribile ?

    detto ciò, la mia fonte di informazione sono i giornali, riviste specializzate (geopolitica in genere, la mia passione...) e fonti televisive mooooooolto selezionate, col contagocce

    poi c'è un fatto... dalle politiche del 2006 ho avuto un rifiuto quasi totale per l'informazione
    dalla mia mania di archiviare giornali sono passata a leggerli poco e meno spesso, insomma mi rifiuto quasi

    ad ogni modo, detto da una che nel mondo del giornalismo c'ha bazzicato... il miglior modo per informarsi politicamente, è viverci dentro, così come per l'informazione economica etc.
    il giornalismo è un gioco di specchi con logiche strane, contorte etc.ù
    considernado che il giornalismo di inchiesta è quasi nullo, bhè c'è da star contenti











    Citazione Originalmente inviato da Giuppy83 Visualizza messaggio
    Tant'è vero che l'ho convinta io a iniziare a leggere i quotidiani, cosa che non aveva MAI fatto (e che ora ha smesso di fare...)... banalmente, non sapeva nemmeno che L'Unità è di sinistra, Il Giornale di destra, il Corriere della Sera grossomodo neutrale etc... Incredibile!
    Ecco, una persona così mi fa cadere le braccia! Ma cavoli, alla tua età e con la tua -supposta- cultura, per il lavoro che farai, non è possibile che nè leggi giornali, nè segui i telegiornali! E'una responsabilità personale, a mio parere. Un conto è possedere informazioni faziose (sempre informazioni sono, almeno ti sei sforzato di cercarle), un conto è passare sopra a tutto con superficialità, agendo di conseguenza in maniera irresponsabile.
    c'è di peggio.... condivido lo sconforto
    solo che... vorrei dire... l'informazione di per sè non vuol dire nulla
    quel che manca davvero, a mio giudizio, è la PASSIONE CIVILE, e lì, sai.... non c'è giornale che tenga

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Giuppy83
    Data registrazione
    24-04-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,431
    Citazione Originalmente inviato da Chiaraaaaaa Visualizza messaggio
    c'è di peggio.... condivido lo sconforto
    solo che... vorrei dire... l'informazione di per sè non vuol dire nulla
    quel che manca davvero, a mio giudizio, è la PASSIONE CIVILE, e lì, sai.... non c'è giornale che tenga

    Passione civile, interesse, chiamalo come vuoi, hai ragione, manca!
    Anche se a mio parere non occorre essere animati dal sacro fuoco della passione civile per prendersi la piccola responsabilità di informarsi prima di agire. Voglio dire: io non sono una super appassionata di politica, impegnata, attiva, etc, ma cerco di informarmi, per capire cosa è meglio fare, per averne almeno un'idea, per sapere cosa succede intorno a me, per non vivere in una campana di vetro, e soprattutto PER IMPARARE A RAGIONARE CON LA MIA TESTA, specie quando sono chiamata a dare il mio voto per contribuire al benessere dello Stato (senza che sia il parroco o chi per lui a dirmi cosa fare), perchè è un mio diritto/dovere, una mia responsabilità.

  13. #13
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Chiaraaaaaa
    Data registrazione
    17-01-2007
    Messaggi
    2,559
    un paio d colpi di tosse... ho scoperto cos'è sto tgcom
    adesso capisco il primo post

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di PsykoSamu
    Data registrazione
    30-11-2005
    Residenza
    Piemonte
    Messaggi
    1,011
    Blog Entries
    3
    Citazione Originalmente inviato da Chiaraaaaaa Visualizza messaggio
    un paio d colpi di tosse... ho scoperto cos'è sto tgcom
    adesso capisco il primo post

    Ot Grazie della comprensione
    "Voi non avrete mai altri diritti, all'infuori di quelli che avrete saputo conquistarvi"
    Anna Maria Mozzoni, 1892

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da PsykoSamu Visualizza messaggio
    come vi informate, ovvero quali fonti usate, quanto vi attendete alle notizie e quanta influenza ha in questo la vostra capacità di esprimere un giudizio critico?
    allora, le fonti delle info a cui attingo sono molte.
    preferisco la carta stampata anche se in realtà ormai per comodità mia leggo la versione online e non quella in carta (anche se quella in carta rimane la mia preferita per i giorni di riposo e relax: giornale, caffè e brioches... un sogno). tra le testate che leggo on line: Corriere e Repubblica, per l'Italia. Ma poi anche Timesonline, O Globo (Brasile), Diario das Noticias e Jornal das Noticias (Portogallo), BBC News e CNN (per una visione più generale), El Pais per la Spagna.. insomma cerco di leggere anche fonti non italiane: in primo luogo per poter vedere come gli altri vedono noi e la nostra Italia, in secondo luogo perchè così riesco ad avere informazioni su aree geografiche che mi interessano ma che la stampa italiana ignora quasi (voglio essere buona) del tutto. * chiaro, le scelte delle testate straneire sono fatte secondo il mio interesse e le conoscenze linguistiche.
    Come notizie alla tv, guardo poco i TG dato che il più delle volte perdono una mare di tempo a fare servizi facendoci vedere le facciate delle case (chissa cosa c'è di così interessante... ) oppure si focalizzano sul Gossip che non mi interessa. In questo peridoo guardo, quando capita, il TG de La7, perchè è quello che mi piace di più.
    Ultima modifica di LuisaMiao : 06-12-2007 alle ore 11.34.35
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy