• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 47
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Puer_Aeternus
    Data registrazione
    22-06-2005
    Messaggi
    178

    Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    Devo sostenere un colloquio di ammissione per una scuola di specializzazione, e temo fortemente che mi verrà posta questa domanda da un milione di dollari: "Perchè vuole diventare una psicoterapeuta?".
    Mi vengono in mente solo risposte scontate: perchè mi piace empatizzare con le persone e sarebbe meraviglioso provare ad aiutarle ad alleviare le loro sofferenze, perchè fare la psicoterapeuta mi farebbe sentire "completa", soddisfatta di me stessa... Boh! Altre risposte non mi vengono!
    Voi come rispondereste a questa domanda?
    Help me!!!

  2. #2
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    18-12-2006
    Messaggi
    126
    Penso che la risposta a questa domanda sia molto personale e anche assai complessa, ognuno avrà delle motivazione particolari oltre alle solite, che penso siano comuni ai +, come ad es per aiutare gli altri ad uscire dalla sofferenza. .. ... ecc.
    In ogni caso penso che ci vogliano anni di lavoro sulla propria persona per comprendere fino in fondo il "perchè" della propria richiesta formativa che a mio avviso va ricercato nella storia personale di ognuno, io sono ancora lontano dal'aver esaurito questo compito, anche se penso di aver individuato alcuni punti fermi ma di cui non avrebbe senso parlare qui, visto che sono motivi che hanno valore per me e che non possono di conseguenza avere valore universale !

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312
    Sono assolutamente d'accordo con vegeta. Credo che sia uno dei temi centrali della propria analisi (qualora la si faccia).

    Saluti
    gieko

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di Puer_Aeternus
    Data registrazione
    22-06-2005
    Messaggi
    178
    Avete perfettamente ragione!
    Mi avete dato un grande aiuto, davvero!
    Grazie, e in bocca al lupo per tutto!

  5. #5
    Partecipante L'avatar di vilma
    Data registrazione
    25-03-2003
    Residenza
    FIRENZE
    Messaggi
    39

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    Quale Scuola Ti Ha Fatta Questa Domanda? Ti Trovi Bene Nella Scelta Fatta?

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    ...credo che sia una delle domande alle quali occorre prepararsi...evitando magari risposte banali che sono effettivamente le più immediate. E' la classica domanda da un milione di dollari per le quali forse occorrerebbe un intero ciclo di psicoterapia per rispondere adeguatamente...E' un pò oggettivare l'imponderabile, le risposte che di primo acchito diamo ad una domanda del genere sono in molti casi delle difese...
    Per questo la considero una domanda se vuoi idiota se vuoi intelligente se una persona riesce 1- ad aprirsi con una persona che di fatto non ha mai visto prima 2- a rendere esplorabile ciò che difficilmente è oggettivabile se non dopo un certo tipo di percorso.
    ...forse viene fatta per vedere le capacita di insight, era stata fatta anche a me, e ovviamente risposi in maniera banale e scontata, razionalizzando dei meccanismi che razionali non sono e pertanto non possono essere verbalizzati senza averli prima resi tuoi.
    Ritengo più "umana" una domanda sul perchè un certo tipo di orientamento piuttosto che un altro

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    "Perchè vuole diventare una psicoterapeuta?"

    Io risponderei "perchè no?!"
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  8. #8
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    la risposta più sincera, a un colloquio non sarebbe forse: perchè ai concorsi serve la specializzazione?
    Per avere una risposta più profonda bisognerebbe fare qualche seduta di analisi per scoprire le motivazioni inconsce, credo
    Ultima modifica di Johnny : 16-09-2008 alle ore 19.06.38

  9. #9
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    Bè ma è utile farsela questa domanda;non tanto per passare l'esame di ammissione,ma perchè è opportuno averli chiari i motivi prima di decidere che lavoro fare.
    Anche perchè molti si specializzano e poi fanno mestieri completamente diversi,quindi viene il dubbio che non abbiano le idee molto chiare sui motivi della scelta.
    Ok ok di solito i motivi si chiariscono meglio nel tempo...ma un'idea iniziale ci vuole
    Ultima modifica di Parsifal : 14-05-2008 alle ore 23.38.56

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Morgana-z
    Data registrazione
    27-01-2008
    Residenza
    nella terra in cui lo scirocco scompiglia i capelli e arruffa i pensieri
    Messaggi
    7,777
    Blog Entries
    128

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    Citazione Originalmente inviato da *-ras-* Visualizza messaggio
    la risposta più sincera, a un colloquio non sarebbe forse: perchè ai concorsi serve la specializzazione
    Per avere una risposta più profonda bisognerebbe fare qualche seduta di analisi per scoprire le motivazioni inconsce, credo

    concordo con te...sarà cinica come risposta ma è reale...
    tuttavia vorrei diventare psicoterapeuta perchè completerebbe la mia formazione...ma credo poi che la risposta andrebbe calibrata sulla scuola di specializzazione che scegli, perchè non può essere uguale per tutti.
    La scuola di specializzazione rispecchia le nostre desiderata relativamente ad un'area di intervento...e quindi perchè scegliere quella scuola piuttosto che un'altra? perchè quell'ambito, e perchè, all'interno di esso (la famiglia, ad esempio) un orientamento piuttosto che un altro??? non mi pare cosa da poco...al colloquio di selezione penso che più che la bella figura valga la motivazione e la passione che possiamo dimostrare...la convinzione che noi siamo desiderosi di fare quel percorso. soprattutto perchè la scuola non è obbligatoria e vi si spendono dei bei soldini...il che non è indifferente. E' un investimento per la nostra vita...tanto vale farlo bene.
    Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi era entrato.
    (Haruki Murakami)

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di chiccarella
    Data registrazione
    24-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    366

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    a me è stato chiesto: "perchè vuole frequentare una scuola di psicoterapia?" beh, sembra una domanda semplice... ma in realtà è una grossa mattonata emotiva! Io sono in analisi da 4 anni e non ho avuto grandi difficoltà ad aprirmi, ma quando sn uscita avevo gli occhi lucidi... e come me anche altre persone. E' vero, la specializzazione serve per i concorsi e dà maggiori possibilità di lavoro e guadagno, ma credo che le motivazioni che spingono a scegliere un lavoro di questo tipo (non uno qualsiasi) siano molto radicate e profonde... e, per questo, difficili da focalizzare
    chicca

  12. #12

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    perchè ho voluto fare dei miei problemi un lavoro, prima su me stesso e poi su gli altri...
    "c'è gente che dice che vuol lottare e poi confonde il fischio d'inizio della partita con quello dell'ultimo minuto, e va a casa" (S. Benni)

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di agnesetiziana
    Data registrazione
    26-10-2005
    Residenza
    Caserta
    Messaggi
    170

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    MA COME SI FA AD USCIRE CON GLI OCCHI LUCIDI DA UN COLLOQUIO PER UNA SCUOLA?????????????????

    ED E' SOLO UNA DELLE RISPOSTE ASSURDE CHE HO LETTO IN QUESTO THREAD!

    SCUSATEMI...NON E' PRESUNZIONE MA RABBIA. SIAMO PSICOLOGI, NON CAGNOLINI ABBANDONATI IN CERCA DI COCCOLE E COMPASSIONE!

    VI SPIIEGO UNA COSA:

    Se vi è già capitato di seguire qualche caso da soli vi sarete certamente resi conto che si può arrivare fino ad un certo punto e non oltre perchè non ne avete le capacità e le competenze. La risposta in questo caso è molto semplice e tutt'altro che ovvia. Inoltre mostrerebbe che siete consapevoli dei vostri limiti a livello professionale. LORO non vogliono le motivazioni profonde e personali del motivo per cui volete fare gli psicopterapeuti, ma quelle professionali. Dare motivazioni personali sarebbe come dire: "Mi sono iscritta a Psicologia perchè voglio conoscermi meglio e risolvere i miei problemi psicologici e visto che la laurea non mi è bastata allora passo al livello successivo". Ma a questo punto vi si potrebbe rispondere che avreste fatto prima ad andare da uno psicoterapeuta piuttosto che a cercare di diventarlo.

    La risposta esatta è: "PERCHE' MI SONO RESA CONTO CHE LA MIA PREPARAZIONE PROFESSIONALE E' LIMITATA E CHE PER LAVORARE BENE DEVO ABBATTERE IL LIMITE DOVUTO ALLA MIA SCARSA PREPARAZIONE, PRIMA ANCORA DI QUELLO DOVUTO ALLA MIA SCARSA ESPERIENZA"

    Spero di avervi aiutati e di non essere stata antipatica perchè non era m ia intenzione.
    Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici per il semplice fatto di aver incontrato il nostro cammino. Alcuni percorrono il cammino al nostro fianco, vedendo molte lune passare, gli altri li vediamo appena tra un passo e l'altro. (Paul Montes - Missionario sudamericano)
    Dr.ssa Agnese Tiziana Magno
    http://www.drssamagno.beepworld.it

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di Puer_Aeternus
    Data registrazione
    22-06-2005
    Messaggi
    178

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    Citazione Originalmente inviato da agnesetiziana Visualizza messaggio
    MA COME SI FA AD USCIRE CON GLI OCCHI LUCIDI DA UN COLLOQUIO PER UNA SCUOLA?????????????????

    ED E' SOLO UNA DELLE RISPOSTE ASSURDE CHE HO LETTO IN QUESTO THREAD!

    SCUSATEMI...NON E' PRESUNZIONE MA RABBIA. SIAMO PSICOLOGI, NON CAGNOLINI ABBANDONATI IN CERCA DI COCCOLE E COMPASSIONE!

    VI SPIIEGO UNA COSA:

    Se vi è già capitato di seguire qualche caso da soli vi sarete certamente resi conto che si può arrivare fino ad un certo punto e non oltre perchè non ne avete le capacità e le competenze. La risposta in questo caso è molto semplice e tutt'altro che ovvia. Inoltre mostrerebbe che siete consapevoli dei vostri limiti a livello professionale. LORO non vogliono le motivazioni profonde e personali del motivo per cui volete fare gli psicopterapeuti, ma quelle professionali. Dare motivazioni personali sarebbe come dire: "Mi sono iscritta a Psicologia perchè voglio conoscermi meglio e risolvere i miei problemi psicologici e visto che la laurea non mi è bastata allora passo al livello successivo". Ma a questo punto vi si potrebbe rispondere che avreste fatto prima ad andare da uno psicoterapeuta piuttosto che a cercare di diventarlo.

    La risposta esatta è: "PERCHE' MI SONO RESA CONTO CHE LA MIA PREPARAZIONE PROFESSIONALE E' LIMITATA E CHE PER LAVORARE BENE DEVO ABBATTERE IL LIMITE DOVUTO ALLA MIA SCARSA PREPARAZIONE, PRIMA ANCORA DI QUELLO DOVUTO ALLA MIA SCARSA ESPERIENZA"

    Spero di avervi aiutati e di non essere stata antipatica perchè non era m ia intenzione.
    Ciao AgneseTiziana! Avevo aperto questo thread l'anno scorso prima del colloquio di ammissione alla scuola ma vedo che ogni tanto viene riesumato da qualcuno... e quindi mi viene da pensare che l'argomento sia interessante non soltanto per me che non sapevo come rispondere alla fatidica domanda!...
    Per la cronaca, "LORO" mi fecero davvero la fatidica domanda e io risposi in modo molto personale (non mi va ora di rendere pubblica la risposta che detti); sono stata ammessa alla scuola e ora, andando avanti, mi rendo conto che la risposta che detti assume sempre più significato...
    Non sono un cagnolino abbandonato in cerca di comprensione (oddio...ogni tanto sono anche questo... ), ma sono una persona che ha deciso di fare un lavoro che non può essere considerato un lavoro qualsiasi... e ritengo che la motivazione che spinge a fare un lavoro del genere non sia quella che spinge a fare la commercialista, la commessa, ecc... Non voglio assolutamente svilire nessuna professionalità, ma uno psicoterapeuta lavora prima di tutto con la sua anima, e credo non sia cosa da poco.
    Per questo motivo mi sembra assurda una risposta come quella che hai proposto tu (tralasciando il fatto che "La risposta esatta è: X" mi sembrerebbe comunque un'affermazione un po' azzardata...): la preparazione professionale è certamente fondamentale e primaria nel nostro lavoro, come lo è ovviamente in tutti i lavori... ma il nostro non è un lavoro come tutti... deve esserci necessariamente qualcosa in più! Per questo motivo credo che non sia questa la risposta che "LORO" si aspettano da un futuro psicoterapeuta...
    Da quando frequento la scuola di specializzazione il rapporto che ho con me stessa è cambiato totalmente; probabilmente sta diventando più faticoso e doloroso rispetto a prima... ma per essere degli psicoterapeuti "professionalmente preparati" è primario essere degli esseri umani consapevoli di se stessi, dei propri limiti, difese, risorse, ecc... Senza lavorare su se stessi è IMPOSSIBILE diventare dei bravi professionisti!
    Su, siamo onesti: una persona che decide di fare un percorso del genere, di mettere in gioco se stesso e di affrontare i suoi conflitti più dolorosi per essere in grado poi di aiutare gli altri, non lo fa solo perchè "LA SUA PREPARAZIONE PROFESSIONALE E' LIMITATA E PERCHE' PER LAVORARE BENE DEVE ABBATTERE IL LIMITE DOVUTO ALLA SUA SCARSA PREPARAZIONE, PRIMA ANCORA DI QUELLO DOVUTO ALLA SUA SCARSA ESPERIENZA"!.......
    Non voglio diventare una psicoterapeuta perchè così, nel frattempo, posso risolvere i miei problemi... ma voglio risolvere i miei problemi perchè solo così potrò diventare una psicoterapeuta!...

    Non è mia intenzione farti cambiare idea! Spero solo di averti fatto vedere la questione sotto una luce diversa...!
    Saluti!
    Io faccio la mia cosa, e tu fai la tua.
    Non sono in questo mondo per esaudire le tue aspettative
    come tu non sei in questo mondo per esaudire le mie.
    Tu sei tu, e io sono io,
    e se per caso ci incontriamo, sarà bellissimo,
    altrimenti, non ci sarà nulla da fare.

    - F. Perls -

  15. #15
    steffias
    Ospite non registrato

    Riferimento: Perchè desiderate diventare psicoterapeuti?

    Citazione Originalmente inviato da Puer_Aeternus Visualizza messaggio
    Ciao AgneseTiziana! Avevo aperto questo thread l'anno scorso prima del colloquio di ammissione alla scuola ma vedo che ogni tanto viene riesumato da qualcuno... e quindi mi viene da pensare che l'argomento sia interessante non soltanto per me che non sapevo come rispondere alla fatidica domanda!...
    Per la cronaca, "LORO" mi fecero davvero la fatidica domanda e io risposi in modo molto personale (non mi va ora di rendere pubblica la risposta che detti); sono stata ammessa alla scuola e ora, andando avanti, mi rendo conto che la risposta che detti assume sempre più significato...
    Non sono un cagnolino abbandonato in cerca di comprensione (oddio...ogni tanto sono anche questo... ), ma sono una persona che ha deciso di fare un lavoro che non può essere considerato un lavoro qualsiasi... e ritengo che la motivazione che spinge a fare un lavoro del genere non sia quella che spinge a fare la commercialista, la commessa, ecc... Non voglio assolutamente svilire nessuna professionalità, ma uno psicoterapeuta lavora prima di tutto con la sua anima, e credo non sia cosa da poco.
    Per questo motivo mi sembra assurda una risposta come quella che hai proposto tu (tralasciando il fatto che "La risposta esatta è: X" mi sembrerebbe comunque un'affermazione un po' azzardata...): la preparazione professionale è certamente fondamentale e primaria nel nostro lavoro, come lo è ovviamente in tutti i lavori... ma il nostro non è un lavoro come tutti... deve esserci necessariamente qualcosa in più! Per questo motivo credo che non sia questa la risposta che "LORO" si aspettano da un futuro psicoterapeuta...
    Da quando frequento la scuola di specializzazione il rapporto che ho con me stessa è cambiato totalmente; probabilmente sta diventando più faticoso e doloroso rispetto a prima... ma per essere degli psicoterapeuti "professionalmente preparati" è primario essere degli esseri umani consapevoli di se stessi, dei propri limiti, difese, risorse, ecc... Senza lavorare su se stessi è IMPOSSIBILE diventare dei bravi professionisti!
    Su, siamo onesti: una persona che decide di fare un percorso del genere, di mettere in gioco se stesso e di affrontare i suoi conflitti più dolorosi per essere in grado poi di aiutare gli altri, non lo fa solo perchè "LA SUA PREPARAZIONE PROFESSIONALE E' LIMITATA E PERCHE' PER LAVORARE BENE DEVE ABBATTERE IL LIMITE DOVUTO ALLA SUA SCARSA PREPARAZIONE, PRIMA ANCORA DI QUELLO DOVUTO ALLA SUA SCARSA ESPERIENZA"!.......
    Non voglio diventare una psicoterapeuta perchè così, nel frattempo, posso risolvere i miei problemi... ma voglio risolvere i miei problemi perchè solo così potrò diventare una psicoterapeuta!...

    Non è mia intenzione farti cambiare idea! Spero solo di averti fatto vedere la questione sotto una luce diversa...!
    Saluti!
    Se citi perls probabilmente hai scelto una scuola gestalt...vero?

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy