• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1

    Non riesco a trovare l'oggetto giusto per questo thread

    Sono all’interno di un centro congressi, un edificio bianco verso la periferia non so bene di quale città.
    Inizio a camminare per i vari corridoi e fare un giro per il complesso per farmi un’idea su dove mi trovo.
    Sono un po’ ansioso per la verità, ma riesco a non darlo a vedere per quanto in giro non vi sia nessuno che possa apprezzare lo sforzo.
    Non so per quanto tempo cammino in giro, ad un certo punto incontro il Prof Maurizio Gasseau (psicodrammatista) che ho visto varie volte nei seminari che ha tenuto a Palermo, e gli spiego la mia paura nel rimanere alle esperienze pratiche che di solito seguono queste esperienze alla paura e alla vergogna che non so spiegarmi.
    Mentre parliamo c’incamminiamo verso una piccola porticina preceduta da qualche scalino.
    Il professor Gasseau mi fa segno di seguirlo ma non faccio in tempo ad entrare che due tizi dell’organizzazione mi si parano davanti chiedendomi se sono in possesso della laurea.
    Io rispondo di non averla ancora e allora mi rispondono non puoi entrare, questo non è un incontro per pseudo-psicologi.
    Mi allontano un po’ sono umiliato e avvilito vorrei piangere ma m’impongo di non farlo, cercare almeno per quanto possibile di salvare la dignità.
    Lascio l’edificio non c’è nulla attorno alla costruzione neanche la strada è asfaltata sembra di essere in aperta campagna, sta piovendo a dirotto e la terra è orai passata dal fango alla melma.
    Scappo via lo stesso.

  2. #2
    Amus
    Ospite non registrato
    L'oggetto potrebbe essere "paura & vergogna"

    Se dovessi vestirti dei panni di qcn dei personaggi del tuo sogno, ti assegnerei in primo luogo quelli appartenenti ai due tizi dell'organizzazione che, chissà perchè ( :wink: ) immagino alti, possenti, quasi due body-gards.
    Ez, Mr Gasseau ti aveva detto di seguirlo, tu stavi per farlo quando all'improvviso appaiono i due uomini. Mi chiedo: "perchè mr Gasseau ti chiede di seguirlo"? Non sa forse che c'è qcn dell'organizzazione che ti fermerà? Evidentemente lui no, ma tu vedi le guardie, mi vien da pensare, quasi le abbia evocate tu stesso
    Ma non credi che sia un problema tuo e non del mondo circostante?

  3. #3
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4

    Re: Non riesco a trovare l'oggetto giusto per questo thread

    Originariamente postato da ezechiele
    Il professor Gasseau mi fa segno di seguirlo ma non faccio in tempo ad entrare che due tizi dell’organizzazione mi si parano davanti chiedendomi se sono in possesso della laurea.
    Io rispondo di non averla ancora e allora mi rispondono non puoi entrare, questo non è un incontro per pseudo-psicologi.
    Mi allontano un po’ sono umiliato e avvilito vorrei piangere ma m’impongo di non farlo, cercare almeno per quanto possibile di salvare la dignità.
    Lascio l’edificio non c’è nulla attorno alla costruzione neanche la strada è asfaltata sembra di essere in aperta campagna, sta piovendo a dirotto e la terra è orai passata dal fango alla melma.
    Scappo via lo stesso.
    ma povero Ez che sogno bruttissimo

  4. #4
    “Esistono due tipi di persone, quelle che classificano le persone in due tipi e quelle che non lo fanno.”


    Non lo so per quale motivo la tua descrizione dei due tizi non mi trova molto d’accordo, non li ricordo bene nel sogno, ma sono più propenso a vedere in loro caratteri minuti non hanno bisogno d’avere muscoli e forza bruta, le ferite del corpo impallidiscono davanti alle ferite dell’anima.+

    Il professor Gasseau mi chiede di seguirlo forse intuisce un potenziale, credo che sia un brandello d’autostima rimasta una parte che lotta disperatamente per non soccombere.

    Ma è tutto inutile se le guardie hanno già dato il loro responso
    Il sacrilegio sarebbe troppo grande

    Ps: il professor Gasseau proviene da Torino coincidenza significativa no?

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    nel prossimo sogno Gasseau ti prenderà per mano (Lui fa realmente così) e ti farà entrare
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  6. #6
    Amus
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da ezechiele
    “Esistono due tipi di persone, quelle che classificano le persone in due tipi e quelle che non lo fanno.”

    Io credo che fra le due tipologie da te menzionate, se ne interponga una lunga serie di altre... è un pò come dire che non esiste solo il bianco o il nero...
    Ultima modifica di Amus : 02-05-2003 alle ore 10.37.58

Privacy Policy