• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 59
  1. #1
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,925
    Blog Entries
    3

    Filmano compagna investita e pubblicano il video su internet

    Dal tgcom:

    15/11/2007
    Filmano compagna uccisa dal bus
    Modena, il video finisce su Youtube
    Shock a Modena per la notifica di un preside di un istituto d'arte che ha denunciato la diffusione su Internet di un video che ritrae una studentessa travolta e uccisa da un autobus. Riprese dai compagni, le immagini agghiaccianti dell'investimento sono finite su Youtube e Rotten.com accompagnate da commenti e battute. Subito dopo la denuncia alla polizia postale, le clip incriminate sono state rimosse dai siti.


    "Siamo di fronte a un agghiacciante degenerazione delle relazioni umane di molti adolescenti"; denuncia il preside dell'istututo che ha segnalato il fatto alle autorità, Eugenio Sponzilli. Oltre alle immagini, diffuse su diversi portali video e blog privati, in Rete il tragico video dell'incidenteè stato accompagnato da battute e commenti ironici assolutamente imbarazzanti e di pessimo gusto. "Dai, vai a vederla anche tu, ha la testa staccata", scriveva uno dei ragazzi che ha inserito la clip dell'investimento su un sito.

    La vittima, una sedicenne marocchina, era una rappresentante di classe ed era una persona molto attiva nell'istituto. A scuola la conoscevano tutti, ma quando è stata investita alcuni coetanei invece di soccorrerla si sono affrettati a riprendere la scena con i telefonini. Un comportamento agghiacciante, che ha poi innescato un allarmante scambio di file su Internet. "Parecchi ragazzi mi hanno detto di sapere che quelle immagini sono finite su Internet - ha spiegato il preside -. Non siamo riusciti a trovarle, tuttavia. Secondo me, le hanno tolte quando hanno saputo che stavo per fare denuncia alla Polizia Postale".

    Quante foto e video dell'incidente siano stati diffusi sul Web, per ora, non è ancora chiaro, ma l'episodio lascia comunque sgomenti. "Davanti alla scena dell'investimento, alcuni ragazzi sono svenuti o hanno pinato, altri invece hanno riso davanti a quel cadavere scomposto. - dice ancora il preside - Parecchi studenti hanno fotografato e filamto i pezzi del cervello della loro compagna sparsi a terra. Una cosa scandalosa, incredibile. Mi chiedo cosa stia capitando ai nostri ragazzi, ormai molti di loro sono impermeabili a qualsiasi messaggio educativo".

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  2. #2
    no ma qui stiamo arrivando a livelli davvero impensabili...
    blame it on the blackstar

    Ho tradotto articoli per 16 utenti del forum

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di raffaeleFOFI
    Data registrazione
    05-11-2007
    Residenza
    #vicinissimo a sa#
    Messaggi
    2,077
    non si capsice piu nada

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di QuInCyyyyyy...
    Data registrazione
    13-03-2007
    Residenza
    sempre altrove,con la testa
    Messaggi
    5,944
    Blog Entries
    2
    non c è granchè da dire purtroppo...il genere umano fa sempre più schifo...



    HuNgEr Of LiFe!



  5. #5
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Potrei suggerire di provare ad analizzare la cosa considerando una logica un minimo professionale?
    Alzare la voce e lanciare sentenze fa stare meglio noi, ma non ci aiuta a capire meglio perchè queste cose succedono ed eventualmente cosa si può fare per ridurre il fenomeno.
    Scrivo questo per evitare 30 post con il contenuto: "La gente è pazza" oppure "Mammacheschifo".
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  6. #6
    harmony1
    Ospite non registrato
    l'ho sentita anch'io questa notizia. non si capisce più nulla.... non ci sono più limiti!!!!!

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da Biz Visualizza messaggio
    Potrei suggerire di provare ad analizzare la cosa considerando una logica un minimo professionale?
    Alzare la voce e lanciare sentenze fa stare meglio noi, ma non ci aiuta a capire meglio perchè queste cose succedono ed eventualmente cosa si può fare per ridurre il fenomeno.
    Scrivo questo per evitare 30 post con il contenuto: "La gente è pazza" oppure "Mammacheschifo".
    io direi che una parte di questo comportamento si può comprendere facendo riferimento alla "responsabilità condivisa" tanto studiata anni fa dalla psicologia sociale.
    e cioè il concetto per cui se si è in tanti ad assistere ad un evento del genere, ci si de-responsalizza in parte perchè si è in tanti e in tanti si può intervenire. aspettando cioè che
    sia un altro qualunque ad intervenire e in parte autogiustificandoci per non aver preso parte attiva ai soccorsi.

    per quanto riguardo la ripresa col cellulare, direi che riprendiamo ormai tutto. e siamo abituati a questo: ogni notizia o evento deve essere immortalato con un video o foto. che sia la notizia di cronaca nera o il battesimo del nipotino. a volte pare più importante filmare che vivere un'esperienza. forse questo ci sta assuefando?
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Pseudo-odio mi pare che Biz non abbia detto che non sia grave.
    Ha solamente suggerito di non limitare i post a un coro di A-E-I-O-U, e cioè di Oh mamma mia!- Uh che roba!- Ah che mondo schifoso!! & etc ma di metterci altri contenuti... magari di guardare questa notizia con un occhio professionale.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da pseudo-odio Visualizza messaggio
    Era solo un po' di sfogo!
    il punto è che qui spesso si fa solo sfogo e nient'altro per pagine e pagine... il che è volte è un po' ripetitivo e noioso (mia modesta opinione). e forse si può fare anche altro..

    Fine OT
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  10. #10
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Forse sono io che mi rifiuto di crederci...ma mi pare davvero enorme un fatto di questo genere.
    Andare a fare il filmato della morte di una persona... spero sinceramente che sia una notivia gonfiata, francamente.
    Da ignorante l'unica cosa che posso pensare è che sicuramente in soggetti simili manca totalmente l'elemento dell'empatia.
    La morte, imho, è un concetto troppo, troppo grosso da poter essere banalizzato e ridotto a spettacolino di indubbio disgusto.
    Si potrebbe dire che col sesso già avviene, ma...
    Se una persona trova divertente o da spettacolo filmare la morte di un altra sinceramente non vedo più una persona, ma una macchina di carne che non ha più niente da invidiare a ssoggetti come Erika.
    Vero: uccidere attivamente è ben diverso da "immortalare" la morte di un altra persona, ma indica un grado di cinismo totalmente fuori scala.
    Stiamo parlando , ripeto se la notizia è vera, di ragazzini.... non di un polizziotto della scentifica o un coroner che riprende anche solo per motivo di studio.
    Il che indica che non hanno più la sensazione di avere a che fare con esseri umani ma con puri giocattoli.
    La cosa và da sè la trovo inquietante, se davvero c'è un punto del nostro paese che ha raggiunto un degrado simile.

  11. #11
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,925
    Blog Entries
    3
    Secondo la mia personalissima opinione una mano d'aiuto a questo tipo di riprese è arrivato dai video delle esecuzioni di Al Quaeda.Video che sono stati trasmessi in tv e in internet e che davvero tante persone sono andate a guardare,a vedere le decapitazioni,a scaricarsele,tenersele sul pc.Non solo Al Quaeda ma si possono citare l'esecuzione di Saddam Hussein,le esecuzioni in piazza in vari Paesi del mondo,la possibilità dei parenti delle vittime in America di assistere alle esecuzioni capitali,i paparazzi che pubblicano le foto di Lady D o Anne Nicole Smith morente,si potrebbero citare mille casi simili,comunque l'immagine della morte ormai è dovunque.
    Questo più menti superficiali come quelle di adolescenti annoiati ecco cosa causano.Allora posso tentare di capire la responsabilità condivisa anche se non è assolutamente giustificabile,ma che l'immobilità di fronte a un incidente ti autorizzi a prendere il cellulare,immortalare un corpo inerte,schernirlo,metterlo su un sito infame come Rotten che è specializzato in queste cose,e fare come se questo fosse una cosa del tutto normale è il colmo.Se poi ci può essere una cosa anche peggiore di questa è il fatto che,a quanto pare,conoscevano la vittima.
    E' incredibile che domenica ci sia stata una rivolta perchè un ragazzo è morto e si è giocato a pallone quasi come se nulla fosse e poi ti trovi davanti a ragazzini che non hanno il minimo rispetto per una ragazza ammazzata in quel modo.
    Cosa si può fare di fronte a questi ragazzi a cui manca la nozione basilare del rispetto per la vita e la morte:boh.Mi cascano le braccia.

    UNBELIEVABLE..I was surprised..I was surprised..I'm still surprised
    17 Luglio 2011, Udine
    We're gonna try to remember this picture right here in my mind,when I close my eyes tonight on that pillow..when I look up in the sky,I thank God of what I had here..I'll be thinking of this!
    We're gonna record this moment in time..the night we laid up in the sky of San Siro..at the end of It

    29 Giugno 2013, Milano
    Jon Bon Jovi

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    Citazione Originalmente inviato da .*Grace*. Visualizza messaggio
    Secondo la mia personalissima opinione una mano d'aiuto a questo tipo di riprese è arrivato dai video delle esecuzioni di Al Quaeda.Video che sono stati trasmessi in tv e in internet e che davvero tante persone sono andate a guardare,a vedere le decapitazioni,a scaricarsele,tenersele sul pc.Non solo Al Quaeda ma si possono citare l'esecuzione di Saddam Hussein,le esecuzioni in piazza in vari Paesi del mondo,la possibilità dei parenti delle vittime in America di assistere alle esecuzioni capitali,i paparazzi che pubblicano le foto di Lady D o Anne Nicole Smith morente,si potrebbero citare mille casi simili,comunque l'immagine della morte ormai è dovunque.
    Non diamo responsabilità solo ad un gruppo come Al Queda. Ma pensiamo alla classe giornalistica di oggi giorno: scrive e usa poco le parole, ma usa tanto le immagini. Per il semplice fatto che le immagini comunicano molto più delle parole, sono immediate e vanno al di là delle frontiere e delle barriere linguistiche.
    Sul riprendere i morti non mi pare che sia una cosa così nuova. Da sempre si è fatta la *coda* per vedere il morto nella bara o nel suo letto. é la morte stessa che attrae, perchè in fondo fa paura e ci incuriosisce... ora quello che è cambiata è la portata della diffusione: una volta si faceva la fila per vedere l'ultimo morto del paese, ora si guarda in internet o al TG. Il che implica un numero maggiore di possibilità di accesso a queste scene.

    Allora posso tentare di capire la responsabilità condivisa anche se non è assolutamente giustificabile,ma che l'immobilità di fronte a un incidente ti autorizzi a prendere il cellulare,immortalare un corpo inerte,schernirlo,metterlo su un sito infame come Rotten che è specializzato in queste cose,e fare come se questo fosse una cosa del tutto normale è il colmo.Se poi ci può essere una cosa anche peggiore di questa è il fatto che,a quanto pare,conoscevano la vittima.
    allora, nessuna teoria psicologica giustifica un comportamento. cerca solamente di comprenderlo. la moralità o meno di un atto è un piano diverso che c'entra poco o nulla con la psicologia. e comprendere qualcosa non vuol dire essere d'accordo o giustificarlo, solo mettersi nella posizione di vedere senza dare giudizi e poter forse in futuro lavorare sulla prevenzione.

    [/QUOTE]Cosa si può fare di fronte a questi ragazzi a cui manca la nozione basilare del rispetto per la vita e la morte:boh.Mi cascano le braccia.[/QUOTE]

    come dicevo prima, se cominciamo a capire e ad applicare le teorie che conosciamo si potrò forse prima o poi lavorare nella prevenzione.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  13. #13
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    personalmente mi chiedo:
    gli adolescenti di oggi sono malati o è sempre stato così ma ce ne accorgiamo solo ora ,con la diffusione di internet e youtube?

    la gente è stata sempre attratta dai "corpi morti"...come diceva qualcun'altro spesso ,se c'è un incidente c'è la gente che si lancia a dare un'occhiata...ma secondo me i mass media hanno amplificato questa tendenza naturale nell'essere umano...

    mi vengono in mente "matrix" e "porta a porta" con tutte le loro puntate spese ad analizzare le foto delle stanze degli omicidi, le foto con evidenziati i particolari sugli schizzi di sangue, i modellini , le armi usate...
    la tv ci sta rendendo tutti morbosi osservatori delle tragedie altrui e si finisce per perdere qualunque identificazione con il corpo morto... quel corpo, quel cervello che sti ragazzi guardavano non è della loro amica..ma, per loro secondo me, non era che un oggetto messo li per soddisfare la loro morbosa curiosità..
    è inutile indignarsi per quanto "facciano schifo" gli adolescenti di oggi ,visto che la colpa è dell'ambiente che abbiamo creato noi.
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di manuelas
    Data registrazione
    19-11-2004
    Residenza
    modena
    Messaggi
    1,268
    Citazione Originalmente inviato da LuisaMiao Visualizza messaggio
    Sul riprendere i morti non mi pare che sia una cosa così nuova. Da sempre si è fatta la *coda* per vedere il morto nella bara o nel suo letto. é la morte stessa che attrae, perchè in fondo fa paura e ci incuriosisce... ora quello che è cambiata è la portata della diffusione: una volta si faceva la fila per vedere l'ultimo morto del paese, ora si guarda in internet o al TG. Il che implica un numero maggiore di possibilità di accesso a queste scene.

    come dicevo prima, se cominciamo a capire e ad applicare le teorie che conosciamo si potrò forse prima o poi lavorare nella prevenzione.
    mi sembra una considerazione molto inteligente.

    io so qualcosa di questa faccenda...lavoro qualche ora in una scuola di modena e conosco ragazzi che conoscevano la ragazza uccisa dal pullman. la notizia si è diffusa in fretta, modena è piccola.
    so anche che giravano foto della scena con sotto scritto BUON HALLOWEEN.

    me lo hanno raccontato ragazzini delle medie con quasi indifferenza e come se fossimo nell'ambito della normalità...

    non so mi si è gelato il sangue.
    non ho saputo cosa dire, mi è sembrato talmente assurdo che non ho trovato le parole al momento.
    non so.
    tuttora mi sembra incredibile e sono stata felice di leggere stamattina che il preside della scuola aveva fatto una denuncia alla polizia postale. purtroppo pare che immediatam prima il video fosse stato ritirato dagli stessi autori...

    non so...cosa devo dire a questi ragazzi? come devo reagire?
    come faccio ad affrontare con loro questo discorso senza farmi prendere dallo sdegno, dal moralismo, da.........dallo schifo??????

    ho il timore che gran parte di questa generazione sia in una sorta di anestesia emotiva, una sorta di epidemia di alessitimia, che ne so, che impedisce di soffrire, di amare di provare compassione, empatia.

    sto leggendo un libro di pietropolli charmet che dice che i ragazzi di questa generazione sono figli del narcisismo e che non tollerano l'idea di amare perchè temono a livello inconscio di non tollerare una ferita narcisistica...sono talmente poco solidi nella loro identità e nella loro individuazione che non possono instaurare relazioni solide con l'altro...

    ........................!

  15. #15
    Johnny
    Ospite non registrato
    non è ancora stato detto ma la ragazza era "marocchina", non so se c'entra qualcosa

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy