• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651

    ASL8 Arezzo -Concorso pubblico per titoli ed esami a n.1 posto di psicologo

    Scade il 19/11/2007

    Trovate il bando collegandovi a questo link dell'Ordine Psicologi della Toscana:
    http://www.psicologia.toscana.it/index.php?id=132#c975
    Per partecipare al bando bisogna avere conseguito la specializzazione pubblica o provata riconosciuta.



    Vale

  2. #2
    Neofita L'avatar di demia
    Data registrazione
    25-03-2004
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    11

    info concorso arezzo

    Ciao,
    io ho un master biennale in psicoterapia breve strategica, anche se credo proprio di no, ma la domanda è: posso partecipare al concorso?

  3. #3
    Neofita L'avatar di demia
    Data registrazione
    25-03-2004
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    11

    concorso genova

    Dimenticavo: c'è un analogo concorso all'usl di genova...chissà che la normativa non sia diversa, essendo regioni diverse

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da demia Visualizza messaggio
    Ciao,
    io ho un master biennale in psicoterapia breve strategica, anche se credo proprio di no, ma la domanda è: posso partecipare al concorso?
    Non so, di norma ci vuole la specializzazione in psicoterapia, essendo incarico dirigenziale psicologo.
    Comunque, chiedi alla asl di Arezzo, oppure procurati le leggi elencate nel bando dove parla dei requisiti di ulteriori titoli.

    ciao

    Vale

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Per Demia: per il Concorso di Arezzo ci vuole la specializzazione quadriennale;
    per quello di Genova ASL3 sono ammessi candidati che abbiano la specializzazione universitaria in Ciclo di Vita, Ps.sociale, Ps della Salute e un'altra che non ricordo....

    Sarà perché é da 12 anni che non esce un concorso in Liguria per psicologo e il primo che fanno uscire é uno a cui non posso partecipare.
    Saranno scartate le domande che non abbiano questi requisiti quindi cara evita i soldi della raccomandata.
    Abbracci da una psicoterapeuta arrabbiatissima per questo concorso
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  6. #6
    Neofita L'avatar di demia
    Data registrazione
    25-03-2004
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    11
    Grazie a tutti, cmq approfitto per dire che anche io sono parecchio arrabbiata...Se può interessarvi e se volete collaborare con me, ho scritto una email a Beppe Grillo (il sito è: www.beppegrillo.it) in cui ho riportato la triste situazione dei laureati in psicologia: migliaia di giovani disoccupati e depressi: i concorsi nelle usl sono rarissimi e, come se non bastasse, mettono al bando 1 posto!!!! Ma se anche potessimo partecipare, come si può essere così ingenui da pensare che quel posto non sia stato già assegnato! Visto che la sanità è chiusa, resta l'ambito delle risorse umane (dove c'è il megasfruttamento stage). La mia proposta era, visto e considerato i preoccupanti fenomeni di bullismo e via dicendo, di sollecitare Fioroni affinchè proponesse la figura dello psicologo (fissa!!!!) nelle scuole. La email l'ho inviata ieri, e per ora tutto tace...però se siamo in tanti a farci sentire forse c'è qualche possibilità....

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da demia Visualizza messaggio
    Grazie a tutti, cmq approfitto per dire che anche io sono parecchio arrabbiata...Se può interessarvi e se volete collaborare con me, ho scritto una email a Beppe Grillo (il sito è: www.beppegrillo.it) in cui ho riportato la triste situazione dei laureati in psicologia: migliaia di giovani disoccupati e depressi: i concorsi nelle usl sono rarissimi e, come se non bastasse, mettono al bando 1 posto!!!! Ma se anche potessimo partecipare, come si può essere così ingenui da pensare che quel posto non sia stato già assegnato! Visto che la sanità è chiusa, resta l'ambito delle risorse umane (dove c'è il megasfruttamento stage). La mia proposta era, visto e considerato i preoccupanti fenomeni di bullismo e via dicendo, di sollecitare Fioroni affinchè proponesse la figura dello psicologo (fissa!!!!) nelle scuole. La email l'ho inviata ieri, e per ora tutto tace...però se siamo in tanti a farci sentire forse c'è qualche possibilità....
    Il problema è che non siamo gli unici e che in Italia un pò tutti i laureati si trovano nella stessa situazione. Diciamo che in linea di massima attualmente credo che solo per chi si laurea in medicina e in scienze della formazione primaria c'è subito un bel lavoro pronto ad aspettarli.
    Gli altri devono faticare e tanto...ma per una ragione soltanto: che ormai ci sono settori professionali che si accavallano. Per esempio, un educatore e un formatore possono diventarlo se laureati in psicologia, laureati in scienze dell'educazione e laureati in pedagogia. Nei concorsi di progettazione nel sociale addirittura possono concorrere laureati in scienze politiche.
    Il problema ancor più serio è che ci sono pochi concorsi per professioni specifiche e nel privato c'è una concorrenza allucinante.
    Prova a pensare a quanti counselor non psicologi (e neppure laureati in psicologia) possono aprirsi uno studio senza avere la partita iva e fare "relazione d'aiuto" senza sapere niente di diagnosi e patologia. Ok, si occupano di incrementare il benessere, di essere dei "facilitatori" così come si definiscono....però non avendo studiato niente di psicopatologia come fanno a fare delle distinzioni? Io nella mia città ho visto certi pasticci e pastrocchi che non ti dico...pensa che un'amica di mia mamma che ha fatto un corso di counseling e ha malappena un diploma un giorno mi ha chiamata per chiedermi "consigli" su un adolescente che mangiava e vomitava...Per lei era semplicemente un pò di stress....e per sentito dire "bulimia" e non è che l'ha inviata ad uno psicoterapeuta, ha continuato a rigirare la frittata sulla famiglia e sull'analisi transazionale.
    Anche io sono delusa, ma posso dirti che l'importante è che creda fermamente in quello che fai, che cerchi di inserirti con qualche progetto, facendoti conoscere nelle scuole, nelle associazioni, negli studi medici, credendo tu per prima in ciò che fai.
    Io all'inizio mi piangevo un pò addosso...poi però mi sono data da fare e ho imparato a guardare le cose da un altro punto di vista. Piano piano è venuto anche il lavoro e qualche collaborazione interessante.
    Alcune cose le ho fatte sottocosto, ma ci ho guadagnato in esperienza (seppur piccola) sul campo. Non ti dico che adesso guadagno chissà cosa (perchè, torno a dire, viviamo in un mondo di concorrenza legale ma sleale..) però va meglio e spero che andrà meglio anche in seguito.
    Rimane però la questione che noi per primi psicologi dovremmo lottare di più per affermare e difendere la nostra professione e per fare leva sugli ordini affinchè ci tutelino di più. Non mi pare che davanti alla figura del counselor non laureato in psicologia abbiano fatto qualcosa. Perchè?
    Ultima modifica di valevalens : 14-11-2007 alle ore 00.54.55

Privacy Policy