• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Fantasma "prigioniero"...?

    Purtroppo ho aspettato troppo a scrivere il mio sogno e me lo sono in gran parte dimenticato... comunque c'è una casa, sperduta lungo una strada brecciata in campagna. Qualcuno mi racconta che in quella casa vivono una signora anziana con un ragazzo molto bello e, cosa che stuzzica in modo particolare la mia curiosità, che una stanza di quella casa è infestata da un fantasma
    Lo racconto alla mia migliore amica e lei tutta gasata mi convince ad andare a conoscere questo fantasma spacciandoci per volontarie (visto che quella casa ospitava dei signori anziani durante il giorno). La notte prima di andare in questa casa, sogno (si, un sogno nel sogno) tremendi spettri fosforescenti che mi inquietano, ma non mi spaventano, anche se continuo a vederle nel buio della mia camera anche da sveglia (sempre nel sogno ovviamente ). Il giorno dopo, arrivati alla casetta della signora, conosciamo lei e il ragazzo (che però non era bello delusione... ricordo che aveva i capelli mossi e lunghi, legati. Però era molto gentile). Ricordo ancora tutti i particolari della casa, e il fatto che pensavo: "strano che faccia così caldo qui! Chissà se d'estate hanno l'acqua!" (questo anche perchè avevo sete infatti la mattina dopo ho bevuto un litro d'acqua ).
    Dopo un pò che io e la mia amica giochiamo a carte/chiacchieriamo con i vecchietti la mia amica mi dice: "dai, andiamo a vedere!". Entriamo nella stanza di soppiatto, ma veniamo sorprese dalla signora che molto tranquillamente ci racconta del fantasma che infesta quella camera. Mentre parla, tutto si muove nella stanza, come se una persona invisibile aprisse i cassetti, rifacesse il letto, chiudesse la finestra ecc...
    Basta, ho ricordato già troppo! l'ultimo particolare, alla fine del sogno il fantasma mi si para davanti e finalmente posso vederlo: è una ragazza, forse una bambina castana, con un vestito di velluto viola che mi parla, ricordo bene ma il tono era molto pacato. Io però ero agitata, le ho messo una mano sulla spalla (stranamente "viva", nel senso che non mi sembrava affatto di toccare uno spettro!) e le ho detto: "ti prego, dimmi come posso aiutarti!" e lei un pò stupita: "a fare cosa?" volevo aiutarla ad uscire dalla sua "prigione", dalla stanza, dal suo corpo così umano, per arrivare in un ipotetico "paradiso", ma a quanto pareva lei non si rendeva neanche conto della sua condizione...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  2. #2
    SuperManu
    Ospite non registrato
    Premessa: Non ho alcuna base per poterlo fare e non conosco il tuo background ma chissà perchè il fantasma l'ho associato a te.
    Come se tu volessi aiutarti ad esempio ad uscire da una situazione ma non sei pronta a farti autare. Mi sa che la mia interpretazione è più contorta del tuo sogno ma non riesco a scioglierla più di così
    C'ho provato

  3. #3
    Amus
    Ospite non registrato

    Re: Fantasma "prigioniero"...?

    Originariamente postato da Ember
    Purtroppo ho aspettato troppo a scrivere il mio sogno e me lo sono in gran parte dimenticato... una signora anziana...

    (con un ragazzo molto bello )

    ...una stanza di quella casa è infestata da un fantasma

    ...(visto che quella casa ospitava dei signori anziani durante il giorno).

    ...La notte prima di andare in questa casa, sogno (si, un sogno nel sogno) tremendi spettri fosforescenti che mi inquietano, ma non mi spaventano, anche se continuo a vederle nel buio della mia camera anche da sveglia (sempre nel sogno ovviamente ).

    ...conosciamo lei e il ragazzo (che però non era bello delusione... Però era molto gentile).

    ...con i vecchietti

    ...Entriamo nella stanza di soppiatto, ma veniamo sorprese dalla signora che molto tranquillamente ci racconta del fantasma che infesta quella camera.

    ...Mentre parla, tutto si muove nella stanza

    ...Basta, ho ricordato già troppo!

    ...l'ultimo particolare, alla fine del sogno il fantasma mi si para davanti e finalmente posso vederlo: è una ragazza... che mi parla, il tono era molto pacato.

    ...Io però ero agitata, le ho messo una mano sulla spalla (stranamente "viva", nel senso che non mi sembrava affatto di toccare uno spettro!) e le ho detto: "ti prego, dimmi come posso aiutarti!" e lei un pò stupita: "a fare cosa?"

    ...volevo aiutarla ad uscire dalla sua "prigione", dalla stanza, dal suo corpo così umano, per arrivare in un ipotetico "paradiso", ma a quanto pareva lei non si rendeva neanche conto della sua condizione...
    Infatti mi chiedevo dove fossi finita!!! :wink: :wink:
    Ember, posso giocare con te vero? Ormai ci conosciamo da vecchia data
    Scorrevo il sogno e sorridevo sempre di più. Chissà perchè mi è venuta in mente questa cosa bizzarra...
    - Titolo: L'avventura di Ember nella casa stregata (Ember nella stanza dei sogni -ih ih ih- )
    - i due vecchietti che abitano la casa (Amus e Alea -ih ih ih- )
    - i fantasmi (ciò che celano i sogni)
    - il ragazzo prima bello, poi non bello ma cmq gentile (le sembianze di Amus e di Alea che non hai mai visto ma sai comunque che loro sono gentili -non siamo forse gentili? - )
    - il sogno nel sogno (è chiaro... non vanno forse a finire nella stanza dei sogni i tuoi sogni?
    - anche la signora che ti racconta del fantasma che infesta la tua camera... non è forse vero?
    - apprezzo il tuo pensiero di volermi fare uscire dalla mia prigione, ma sto bene qui...
    Ti è piaciuto o credi io sia pazza?

    E adesso ridivento seria e rivedo sempre delle persone anziane nei tuoi sogni... ancora i tuoi genitori?
    E i fantasmi sono forse i tuoi pensieri di inadeguatezza?
    Adesso dimmi tu... :wink:

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Manu... quello che hai detto è molto vero... ci sono una sacco di situazioni più o meno pesanti dalle quali vorrei uscire...

    - Titolo: L'avventura di Ember nella casa stregata (Ember nella stanza dei sogni -ih ih ih- )
    - i due vecchietti che abitano la casa (Amus e Alea -ih ih ih- )
    - i fantasmi (ciò che celano i sogni)
    - il ragazzo prima bello, poi non bello ma cmq gentile (le sembianze di Amus e di Alea che non hai mai visto ma sai comunque che loro sono gentili -non siamo forse gentili? - )
    - il sogno nel sogno (è chiaro... non vanno forse a finire nella stanza dei sogni i tuoi sogni?
    - anche la signora che ti racconta del fantasma che infesta la tua camera... non è forse vero?
    - apprezzo il tuo pensiero di volermi fare uscire dalla mia prigione, ma sto bene qui...
    Amus che cosa carina che hai scritto! Un'interpretazione originale
    I miei genitori... non lo so, non ci avevo pensato... ma perchè infestano i miei sogni?? pensieri di inadeguatezza? Nei confronti di cosa? Lo so, lo so che dovrei parlare io, ma non so proprio cosa dire

    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253

    Re: Re: Fantasma "prigioniero"...?

    Originariamente postato da Amuschella
    - i due vecchietti che abitano la casa (Amus e Alea -ih ih ih- )
    dissento io non sono VECCHIA
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  6. #6
    Amus
    Ospite non registrato
    ... se è per questo, neanch'io sono vecchia e con questo?

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    Originariamente postato da Ember
    è molto vero... ci sono una sacco di situazioni più o meno pesanti dalle quali vorrei uscire...

    questo mi fa pensare però allo stratagemma di FINGERSI "Volontarie" ... bisogno di costruirsi un'immagine diversa per poter accedere a ....
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Originariamente postato da alea
    questo mi fa pensare però allo stratagemma di FINGERSI "Volontarie" ... bisogno di costruirsi un'immagine diversa per poter accedere a ....
    Ma l'esperienza mi ha sempre insegnato che la finzione non porta a molto... anzi...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Privacy Policy