• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    elenaaaa
    Ospite non registrato

    Autismo: Sindrome di Asperger.

    Studiando per l'esame di biologia-genetica ho scoperto l'esistenza di questa particolare forma di autismo.
    La cosa ha attirato la mia curiosità
    Purtroppo non c'è molto sui libri, a parte una descrizione veloce dei sintomi...
    Mi chiedevo, ma questa patologia è guaribile? è grave?? è visibile? ma soprattutto con quale professionista va curata?
    Se qualcuno di voi ne sà qualcosa o ha avuto a che fare con persone autistiche e, mi vuole raccontare


    Esperienze.
    Notizie.
    Qualsiasi cosa.



    Grazie

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Ciao elenuzza!
    Sulla sindrome di Asperger trovi una bellissima descrizione in "psicologia clinica" di Davison & Neale... Nella biblioteca di cernusco sul Naviglio ne hanno una copia, dovrebbe esserci anche nella biblio della Bicocca, prova a vedere.
    Parla della storia di vita di una donna afflitta da questa malattia che, pur mantenendo questa "distanza dal prossimo" riesce tuttavia a realizzarsi nel suo impiego divenendo molto famosa e perciò ammirata nel suo tentativo di vivere in un mondo di stimoli che la terrorizzano, pur avvertendo di sentirsi "diversa", "strana" e, alle volte pure essendo invidiosa della capacità degli altri esseri umani di legarsi fra loro.
    Io , fra gli altri bimbi che seguivo nel tempo a modulo, ho seguito anche un bimbetto autistico, non ti so' dire se fosse un "asparago" (come li chiamo io... ) tuttavia, seguito con le giuste cure, riusciva anche a sviluppare delle forme di attaccamento e a sorprender.mi e sorprender-ci(i suoi compagni). Il ritardo mentale poco marcato, gli permetteva di non essere del tutto escluso dal gruppo (tanto che la mia "collega" manco si era accorta che soffriva di questo disturbo... ).
    Uno degli approcci più seguiti, ai giorni nostri, è il TEACCH, si tratta di un approccio che coinvolge anche le figure educative, ma, haimè, non ricordo benissimo i dettagli, per cui passo la palla ai colleghi più esperti.
    Non credo che l'autismo sia guaribile completamente, ma, l'esperienza di vita di quella donna e l'esperienza col bimbetto di cui ti parlavo sono esempi tangibili di come l'essere umano possa far fronte alle proprie difficoltà e, se proprio non sconfiggerli, possa imparare a gestire i propri difetti e mantenersi, proprio per questo, umano, e regalare gioia al prossimo.
    Ultima modifica di riversky : 23-10-2007 alle ore 17.07.34
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Qui http://idea.library.drexel.edu/bitst...ayes_Kaira.pdf
    una tesi recentissima (Maggio 2007) sulla sindrome di Asperger e disturbi autistici. In inglese, molto ben fatta.

    Qui http://www.google.it/search?num=100&...pe%3Apdf&meta=
    i risultati di Google sul trattamento della sindrome di asperger (solo files in formato Adobe Acrobat, che sono - di solito - quelli che contengono le migliori informazioni). Ancora in inglese

    Qui http://www.google.it/search?as_q=asp...s=&safe=images
    tutto quel che c'è sulla sindrome di asperger in italiano

    Buon lavoro

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  4. #4
    elenaaaa
    Ospite non registrato
    Grazie x le risposte...
    Ma questo libro che dici river è un libro di lettura?
    Io non sono + un allieva della Bicocca...quindi...
    Ma penso si trovi in qlsiasi biblioteca giusto?

    La cosa che mi ha colpito di questi asperger, è che, non sono i classici autistici ( come nel film Rain Man), non hanno ritardo mentale o un QI inferiore, anzi, è normale o superiore alla norma, hanno delle stranezze, e incapacità di socializzare.
    Da quello che ho letto su internet.
    Per i bambini ok, ci sono educatori e vengono seguiti, ma una persona adulta??
    E per la diagnosi? Può farla anche uno psicoterapeuta, o è incompetente?



  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da elenaaaa
    Grazie x le risposte...
    Ma questo libro che dici river è un libro di lettura?
    Io non sono + un allieva della Bicocca...quindi...
    Ma penso si trovi in qlsiasi biblioteca giusto?

    La cosa che mi ha colpito di questi asperger, è che, non sono i classici autistici ( come nel film Rain Man), non hanno ritardo mentale o un QI inferiore, anzi, è normale o superiore alla norma, hanno delle stranezze, e incapacità di socializzare.
    Da quello che ho letto su internet.
    Per i bambini ok, ci sono educatori e vengono seguiti, ma una persona adulta??
    E per la diagnosi? Può farla anche uno psicoterapeuta, o è incompetente?


    la diagnosi generalmente viene fatta in età infantile(anche perchè, per definizione, l'esordio avviene nei primi anni di vita) e può farla lo psicologo iscritto all'albo(non so' esser più precisa sugli psicologi junior.... ) o il medico. (ma, anche qui, vado a intuito... non mi bastonate.... )
    Il libro è un malloppone che il caro Eziuccio Sanavio(ben noto anche a Willy) consiglia per il suo esame. io parlavo proprio di una scheda "illustrativa" di quelle con i casi clinici e racconti interessanti. il Davison neale a mio avviso è scritto bene ma è molto vasto, abbraccia tutto lo spettro delle "patologie"(lo so', non è un bel termine) descritte dal DSM-IV fornendo il punto di vista di diversi pprocci(pur essendo dichiaratamente di matrice cognitivo-comportamentale) . Non c'è in tutte le biblioteche...ma...se ti capita di passare per qualche biblio con testi di èpsicologia, dai un'occhiata a quell'inserto...è molto affascinante. In quanto alle cure, invece, è piuttosto datato...io citavo la TEACCH sempre dal corso del suddetto Eziuccio, ma anche le mie amiche educatrici che seguivano bambini con questo tipo di problema, facevano riferimento a quel tipo di cura...così come mi sembra di aver capito fossero le cure riservate al mio..."asparago"
    Le persone adulte possono raggiungere discreti livelli di autonomia, pur mantenendo le loro "stranezze".
    La persona del racconto era autosufficiente e, invero, molto stimata per il proprio lavoro.
    Mi sembra molto difficile che un autismo di Asperger venga diagnosticato in età adulta...
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

Privacy Policy