• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 40

Discussione: Emigrare al Nord

  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Emigrare al Nord

    Dopo lunghe meditazioni, ormai sono decisa, non rimane che emigrare al Nord, qui non c'è presente né futuro, l'anno prossimo proverò questo passo

    Vorrei consigli da chi ha già vissuto quest'esperienza, sia per studio che soprattutto per lavoro:
    - come vi siete organizzati? Per i primi giorni avevate un appoggio di qualcuno oppure siete rimasti in albergo?
    - come avete cercato lavoro (anche non psicologico)? Presentandovi nei negozi/bar/uffici e chiedendo se cercavano personale?
    - Quanto ci avete messo a stabilizzarvi, cioè a trovare casa, lavoro, amici...?
    - Avete avuto problemi con l'"accento"? In gioventù , quando facevo l'animatrice, riconoscevano tutti l'accento romano e mi sfottevano: gggggggià stai qua? Ndò devi annàààà? Che devi fa'? Che bbbbbello

    Ah, in quale città siete emigrati e quanto costa al mese (tra affitto, cibo, ecc) ? Io punterei sull'Emilia Romagna

    Graaaaaassie
    Ultima modifica di ste203xx : 22-10-2007 alle ore 12.12.44

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di mistral_72
    Data registrazione
    01-02-2007
    Messaggi
    651
    Blog Entries
    41
    ciao Ste, allora vediamo se posso darti qualche utile informazione, io dopo il tirocinio, e in un momento di sccazzo dovuto a mancato contratto e mesi passati in stand-by, senza sapere se e quando avrei visto soldine, presi la tua stessa decisione.
    La decisione cadde su Padova perché lì avevo una persona che poteva ospitarmi almeno per i primi mesi.
    Riguardo il lavoro decisi di non partire prima di avere una proposta di lavoro, vista l’urgenza di partire decisi che in prima battuta avrei accettato qualsiasi decorosa offerta di lavoro.
    Per la ricerca mi sono mosso con: Informagiovani, Stampa locale, annunci ondine, trovai un annuncio per la ricerca di un’operaio turnista, settore metalmeccanico, contratto a tempo, buono stipendio, possibilità di conversione a tempo indeterminato. Colta al volo! Tanta fatica ma bella esperienza, nel frattempo mi preparavo il dannato esame di stato e mi guardavo intorno, dopo c.ca sei mesi possibilità in altra azienda, settore risorse umane, intanto avevo preso una mia casa in affitto, c’erano ancora le lire quindi per le informazioni su costi et simili non posso aiutarti con dati precisi, ad ogni modo penso tra affitto e campare non meno di 6/700 euro, poi dipende da un sacco di fattori tipo appartamento o camera in condivisione, ristorante o hard discount!! Macchina motorino o mezzi pubblici Etc! etc!. Io personalmente dopo il primo periodo in cui ero ospitato avevo una singola in appartamento con altre due persone, mangiavo in mensa, facevo una spartanissima spesa e mi muovevo con i mezzi pubblici o chiedevo ai colleghi di lavoro.
    Spero di esserti stato utile. Ciao a presto

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Dipende dal lavoro che cerchi... se uno è disposto a fare l'operaio qui te lo lanciano dietro anche se siamo al centro e non al nord.
    Riguardo alla provenienza, essere italiani è già molto
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di terry77dgl
    Data registrazione
    02-12-2002
    Residenza
    Monza x lavoro, Napoli nel cuore
    Messaggi
    5,743
    Ciao, posso risponderti bene perchè ne so parecchio di emigrazione al nord...

    allora, io avevo l'appoggio del mio ragazzo che aveva fittato casa già a Monza ( io sono della provincia di Napoli), ho iniziato a cercare lavoro chiedendo ad agenzie interinali e ai vari sportelli lavoro che su sono diffusissimi...e così ho trovato la cooperativa x cui lavoro da più di 3 anni...e con cui mi trovo piuttosto bene, faccio però l'educatrice.
    Paghiamo 600 euro al mese x un bilocale piuttosto ampio, dicono che qui va bene, è ottimo, è in zona centrale vicino fermata bus, treno...ci ho messo 3 mesi a cercare lavoro, preparati a fare tanti colloqui...
    x le amicizie diciamo che frequento molti meridionali perchè al lavoro ce ne sono tanti, ma mi trovo benissimo pure con la gente del posto, dipende da chi trovi ovviamente...al lavoro mi trovo benissimo con ttti e se con qualcuno nn va lo dico a chiare lettere...

    x l'accento:allora, dipende...se è molto marcato, cara mia preparati a qualche sfottò...ne ho visti tanti, ma spesso solo x scherzare e raramente con cattive intenzioni...io non ho un accento marcatissimo quindi non ho avuto sfottò in proposito, ma cmq nn deve essere un problema, x me essere terrona è motivo di orgoglio nn di vergogna, quindi perchè dovrei nascondere l'accento?

    spero di essere stata chiara,chiedi se vuoi sapere altro.

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di el loco
    Data registrazione
    24-08-2004
    Residenza
    Lecce - Milano - Parma- Figline
    Messaggi
    1,032
    Blog Entries
    8
    ... e tornare giù.
    "... per favore Dio, per favore Knut Hamsun, non abbandonatemi adesso." (J. Fante)



    http://youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di demetra83
    Data registrazione
    31-05-2006
    Residenza
    firenze (ma originaria di napoli)
    Messaggi
    904
    stavo giusto aprendo un trhead simile solo che ilmio dilemma e motivo di crisi e'chequest'anno per motivi di distanza e motivi di fallimento test sono rimasta fuori dalle specialistiche e ho deciso rischiando di prendermi un anno di " riposo" dagli studi perpoi ritentare ilprossimo anno .. adesso la situazione e' questa : io sono di napoli e ho ilragazzo a firenze che mi ha proposto diandare lì acasa sua quindi per nn restare propio con le mani in manovolevo trovarmi un lavoro lì solo che nn so dadove cominciare !!!! avevo pensato ad agenzia interinale ummmm ma accetto anche io suggerimenti circa iltempoimpiegato e quello che si puo'trovare .. c'e'qualcuna che come me che e' stata "costretta" a restare ferma quest' anno?? grazie mille

  7. #7
    psycologa81
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    Dopo lunghe meditazioni, ormai sono decisa, non rimane che emigrare al Nord, qui non c'è presente né futuro, l'anno prossimo proverò questo passo

    Vorrei consigli da chi ha già vissuto quest'esperienza, sia per studio che soprattutto per lavoro:
    - come vi siete organizzati? Per i primi giorni avevate un appoggio di qualcuno oppure siete rimasti in albergo?
    - come avete cercato lavoro (anche non psicologico)? Presentandovi nei negozi/bar/uffici e chiedendo se cercavano personale?
    - Quanto ci avete messo a stabilizzarvi, cioè a trovare casa, lavoro, amici...?
    - Avete avuto problemi con l'"accento"? In gioventù , quando facevo l'animatrice, riconoscevano tutti l'accento romano e mi sfottevano: gggggggià stai qua? Ndò devi annàààà? Che devi fa'? Che bbbbbello

    Ah, in quale città siete emigrati e quanto costa al mese (tra affitto, cibo, ecc) ? Io punterei sull'Emilia Romagna

    Graaaaaassie
    Ciao!Io sono al Nord da 2 anni,ma non ho cercato subito lavoro perchè sono alla specialistica,quindi ho posticipato la ricerca di casa e lavoro(vivo alla casa dello studente e ho la borsa di studio).Ho diversi amici qui che sono emigranti come me,la ricerca del primo lavoro va dal call-center a magazziniere....a Milano un monolocale costa 800e(è un lavoro per chi affitta),ma pian piano si trova di meglio.Per quanto riguarda l'accento,ne conosci uno più marcato del sardo?ehehe ci fai l'abitudine e ci scherzi su,anche perchè a Milano ad esempio non ci sono Milanesi doc,solo calabresi,siciliani,sardi ecc.In bocca al lupo e buon viaggio

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Io non capisco bene l'orgoglio di essere del sud o del nord... sarà che sto al centro ma per me siamo tutti italiani, fieri o imbarazzati di esserlo, a seconda. Ovviamente sono molto legata alla mia zona di origine ma non vorrei mai che fosse il mio "biglietto da visita".

    E poi per quelli del nord sono terrona, per quelli del sud sono polentona... che vita dura
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di Alessia Va
    Data registrazione
    27-10-2003
    Residenza
    Lombardia
    Messaggi
    9,415
    Blog Entries
    315
    Ember
    Leggendovi sembra che venire qui equivalga a emigrare all'estero
    Guardate che siamo sempre in Italia

    Buona fortuna
    Un gabbiano di Nessundove io sono, nessun lido considero mia patria, nessun luogo, nessun posto a se mi lega; è di onda in onda invece che io volo


    Trova pace in cio’ che sei e dove ti trovi.
    Le persone spesso sanno gia’ cosa fare; a te spetta il compito di mostrare loro il modo......ecco la vera saggezza.
    (Eragon – C.Paolini)



  10. #10
    Partecipante Figo L'avatar di demetra83
    Data registrazione
    31-05-2006
    Residenza
    firenze (ma originaria di napoli)
    Messaggi
    904
    sisi infatti viva l'italia coi pregi e difetti!!!tempo fa sono stata in inghilterra .. nn avete idea di come rimpiangevo la mia "patria" l'importanza di parlare la stessa lingua la nostra buona cucina... eh si le cose si aprrezzano quando si stanno perdendo

  11. #11
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    Citazione Originalmente inviato da Alessia Va Visualizza messaggio
    Ember
    Leggendovi sembra che venire qui equivalga a emigrare all'estero
    Guardate che siamo sempre in Italia
    vabbè guarda che però non è tanto facile....dici che siamo sempre in Italia...beh si la lingua è la stessa..ma la mentalità è diversa di regione in regione...
    e se sei del sud non sempre vieni accolto nel "caldo abbraccio dell'italianità"
    la mia non è assolutamente una polemica e non voglio rompere le uova nel paniere a nessuno...ma non bisogna dare per scontate certe cose...spostarsi è difficile ed occorre essere molto motivati perchè spesso le persone sanno come farti sentire una merda soltanto perchè vieni da un determinato posto...
    questa è la mia esperienza...poi ognuna la pensa come vuole
    Ultima modifica di Lepre*marzolina : 13-11-2007 alle ore 00.34.54
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di manu1983
    Data registrazione
    11-07-2007
    Residenza
    Avellino
    Messaggi
    367
    emigrare???che siamo in un film di troisi???
    io sono di avellino...non mi sento un emigrante!!!
    comunque ho conseguito la triennale a firenze e ora frequento la specialistica a roma.certo non è facile,e le spese sono tante...proprio tante!!!gli affitti sono terrificanti!
    ricordo che a firenze mi prendevano in giro per l'accento,ma sempre in modo scherzoso.qui a roma (a 2 ore da avellino),mi è capitato di essere chiamata terrona...quindi quello che voglio dire,è che tutto è relativo...gli ignoranti ci sono al sud,al nord e al centro!!!
    comunque è un'esperienza da fare...personalmente mi ha arricchito tanto...
    chissà...finita la specialistica mi potrei trasferire a milano...

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Citazione Originalmente inviato da Lepre*marzolina Visualizza messaggio
    vabbè guarda che però non è tanto facile....dici che siamo sempre in Italia...beh si la lingua è la stessa..ma la mentalità è diversa di regione in regione...
    e se sei del sud non sempre vieni accolto nel "caldo abbraccio dell'italianità"
    Sicuramente c'è del vero, ma credo anche sia biunivoca la cosa... bisogna venirsi incontro in entrambe le direzioni... io ho sentito spesso persone lamentarsi con me: "quel collega/negoziante/affittuario si comporta così con me perchè sono del sud..." tutti gli esempi che ho avuto mi sono invece parsi davvero banali... si capisce benissimo che in realtà no, ce l'ha con te perchè sei maleducato/ti guarda male perchè è strabico/non esce con te perchè... fondamentalmente sei tu che non lo vuoi! vedi, alla fine non c'entra niente da dove vieni ma che persona sei. Se sei una persona gentile, professionale e senza pregiudizi sicuramente sei già un bel pezzo avanti, a prescindere se vieni dal nord, dal centro o dal sud...
    Ultima modifica di Ember : 15-11-2007 alle ore 20.46.53
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di psychodany
    Data registrazione
    19-03-2006
    Messaggi
    11,484
    Citazione Originalmente inviato da Ember Visualizza messaggio
    vedi, alla fine non c'entra niente da dove vieni ma che persona sei. Se sei una persona gentile, professionale e senza pregiudizi sicuramente sei già un bel pezzo avanti, a prescindere se vieni dal nord, dal centro o dal sud...
    Totalmente d'accordo con Ember

    I miei hanno vissuto insieme per 5 anni a Milano, mio padre ci ha lavorato per dieci. In quei 5 anni sono nata io e poi siamo venuti giù, dove abbiamo tutti i parenti.
    Vivevamo a Milano città , purtroppo non ho ricordi, ma solo racconti. E mia madre mi dice sempre che si son trovati bene.
    Aveva 23 anni quando sono nata io e in ospedale la chiamavano "la bambina", erano tutti gentili con lei, soprattutto le infermiere. La trattavano bene, la consigliavano, ma non con tutti erano così. Non che gli altri fossero trattati male, per carità, ma era/è ovvio che, a seconda di come ti poni agli altri, così gli altri poi ti si rivolgono. E di certo non dipendeva dalla sua provenienza, visto che era l'unica "terrona", se così vogliamo dire.
    Anche nel condominio dove abitavamo volevano bene tutti ai miei ed ero diventata la mascotte del parco Ma, soprattutto, mamma mi ha sempre raccontato di una signora veneta, nostra vicina. Se sentiva parlare di "rosette" (i panini, come li chiamiamo qui) diceva che quello era un sostantivo che usavano i terroni, che su si doveva chiedere al panettiere delle "michette". Ma al di là di questo "razzismo", erano in ottimi rapporti con i miei, chiedeva sempre di me e non ha mai avuto una parola offensiva per noi.
    Per questo sono ancora più convinta anch'io che tutto dipende da che persona si è e da come ci si pone nei confronti degli altri.


    VIRTUTE SIDERUM TENUS

  15. #15
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886
    Codice PHP:
    Per questo sono ancora più convinta anch'io che tutto dipende da che persona si è e da come ci si pone nei confronti degli altri. 
    quindi indirettamente mi state dicendo che sono una persona che si pone male? asd: scherzo scherzo

    scusate ma io credo di avere una certa esperienza negli spostamenti dopo aver vissuto 6 anni a novara, 15 a napoli , 1 a Padova ed ora sono a Ferrara e non sto dicendo che al nord ci si trova male..ma se una apre un tread è perchè vuole un consiglio..ed io partendo dalla mia esperienza personale mi sono sentita di dirle "preparati che a volte qualcuno potrà anche farti dispiacere con dei modi non sempre gentili"...questo è tutto ...
    se poi vogliamo dire che è tutto facile ,che siamo una grande famiglia e che tutti hanno la mentalità aperta e ospitale è un altro discorso...
    io parlo in base alla mia esperienza che a volte (non sempre ovviamente..ho conosciuto tanta persone dolcissime) mi ha riservato qualche dispiacere e ti assicuro che non sono una che si pone male o che fa chissàcchè...
    questo è quanto.
    ma magari le vostre esperienze di trasferimento sono diverse..dove vi siete spostate voi?
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy