• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 5 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 72

Discussione: se tornassi indietro..

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di nefertiti11
    Data registrazione
    20-08-2007
    Residenza
    genova
    Messaggi
    135

    se tornassi indietro..

    farei medicina..,

    ragazzi, facendo tirocinio sto vedendo come lavorano i neuropsichiatri e non solo somministrano farmaci , ma fanno le anamnesi sia ai genitori che ai bambini, diagnosi cliniche..
    in sede di colloquio con i bambini fanno fare vari test, fra qui quello della figura umana..

    inoltre partecipando a raduni di equipe ho notato che hanno un taglio prettamente analitico , cosa che non mi aspettavo assolutamente, ad esempio parlano delle difese psicologiche che vengono usate dal paziente( rimozione , proiezione, scissione...) viene anche spesso citato Freud...

    Alle fine fanno esattamente quello che pensavo facesse lo psicologo/psicoterapeuta e molto di più..

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di manuela22
    Data registrazione
    29-09-2006
    Messaggi
    193
    più che altro è in Italia che alla fine chi fa psichiatria ha automaticamente in mano l abiltitazione a psicoterapia e nei 4 anni anni in cui si specializzano sono pure pagati un sacco!!! Ho sentito che il loro stipendietto è pure stato alzato----mentre gli psicologi a far tirocinio un anno NOn retribuito.. pià ulteriore gavetta.... c'è da dire che i medici a confronto degli spicologi possono anche somministrare medicine, hanno sicuramente una marcia in piu seullo psicologo e soprattutto sono visti in maniera diversa dall'opinione pubblica, dalle persone, dalla società.... che ci vogliamo fare.......

  3. #3
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da manuela22
    più che altro è in Italia che alla fine chi fa psichiatria ha automaticamente in mano l abiltitazione a psicoterapia e nei 4 anni anni in cui si specializzano sono pure pagati un sacco!!! [...]
    conocordo con col resto del tuo post ... non sono un medico, ma una psicologa, lo premetto, me devo spezzare una lancia a favore degli specializzandi medici.
    ne conosco alcuni.

    il loro stipendio non è alto ... prima era sugli 800 euro/mese ... forse arriveranno a 1000 euro/mese ...
    detto così sembra molto (e certo sembra a noi psicologi che paghiamo per specializzarsi) ... ma ad onor del vero va detto che le nostre specializzazioni e le loro sono molto diverse.

    loro lavorano tutti i giorni (e non di rado!) anche 12 ore al giorno e fanno anche le notti e i festivi ed hanno le lezioni e gli esami.
    le nostre scuole al fine settimana ed i nostri miserevoli tirocinii ... mi spiace, ma non sono paragonalbili ... purtroppo per noi ... spero le cose cambiano!!!

    per il resto ... secondo me chiunque desideri curare non dovrebbe fare psicologia, ma medicina.
    come dicevi tu la nostra cultura è medica ... e non ci sono molte possibilità se esci dal campo della cura ... in Italia la psicologia che non sia clinica o psicoterapia semplicemente quasi non esiste!!!

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    24-08-2006
    Messaggi
    1,145
    Originariamente postato da psicosarix
    conocordo con col resto del tuo post ... non sono un medico, ma una psicologa, lo premetto, me devo spezzare una lancia a favore degli specializzandi medici.
    ne conosco alcuni.

    il loro stipendio non è alto ... prima era sugli 800 euro/mese ... forse arriveranno a 1000 euro/mese ...

    [/B]
    Ho fatto tirocinio in ospedale presso la clinica psichiatrica...ultimamente lo stipendio degli specializzandi psichiatri si è alzato si, ma non sei "ben informata" sulla cifra, ORA PRENDONO 1750 EURO AL MESE!!!!
    Ultima modifica di Tipolina83 : 19-10-2007 alle ore 20.10.44

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di nefertiti11
    Data registrazione
    20-08-2007
    Residenza
    genova
    Messaggi
    135
    io non sono daccordo..

    la suola di psicologia clinica in ospedale impagna e anche tanto, almeno 4 0 più ore al giorno, e anche in questo caso ci sono i seminari, le lezioni e gli eami..

    Inoltre noi non essendo pagate saremo costretto a trovarci anche un lavoro nel mentre che proseguiamo con gli studi, che nella stragrande maggioranza dei casi non sarà attinente al nostro campo.
    risultato: tutto il giorno impegnati tra tirocini e lezioni, studio e lavoro extra..quindi stress, nervosismo e scoraggiamento che può riversarsi in negativo sui nostri risultati.

    Gli specializzandi in psichiatria non fanno cose molto diverse dai tirocinanti in psicologia ma hanno maggiori occasioni di formazione e più tempo per imparare.. gli vengono forniti maggiori strumenti ed attenzioni. Hanno la possibilità di formarsi meglio senza troppe ansie di trovare un lavoretto e senza le fatiche connesse nello svolgerlo mentre si è ancora in una scuola di specializzazione.

  6. #6
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Tipolina83
    [...] ultimamente lo stipendio degli specializzandi psichiatri si è alzato si, [...] ORA PRENDONO 1750 EURO AL MESE!!!! [/B]
    ti ringrazio per l'informazione; ne parlerò coi ragazzi che conosco (che però sono specializzandi in altra branca medica)

    -.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

    Originariamente postato da nefertiti11
    [...] la suola di psicologia clinica in ospedale impagna e anche tanto, almeno 4 0 più ore al giorno, e anche in questo caso ci sono i seminari, le lezioni e gli eami..[...]

    [...] risultato: tutto il giorno impegnati tra tirocini e lezioni, studio e lavoro extra..quindi stress, nervosismo e scoraggiamento che può riversarsi in negativo sui nostri risultati.[...]

    lungi da me fare una graduatoria tra psicologi e medici specializzandi

    quello che dico è che il sistema è molto diverso per noi e per loro ed è difficile fare un confronto.


    ripeto che io conosco persone che passano 12 ore in ospedale, che fanno le notti e le domeniche ... non conosco nessuno psicologo (nememno che si specializzi all'università) che fa altrettanto.

    per i medici specializzarsi è lavorare ... non è lo stesso per gli psicologi. per noi specializzarsi è spesso solo continuare a studiare ... in particolare penso alle specializzazioni in psicoterapia ... ma non dico sia colpa nostra o loro ... assolutamente ... abbiamo trovato le cose così come sono e ce le teniamo così.

    la vostra frustrazione e indignazione è lecita per carità ... e la condivido ... ma dopo lo sfogo la realtà è che le cose restano come prima ...

    tornando al thread ... coloro che desiderano curare, secondo me, si dovrebbero iscrivere a medicina ... almeno per come vanno le cose in Italia.

    buon proseguimento ... ciao a tutte e in bocca al lupo per i vostri studi



    Ultima modifica di psicosarix : 20-10-2007 alle ore 01.07.52

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    io invece tornassi indietro, rifarei psicologia perchè credo molto nella mia professione, anche se indubbiamente è un lavoro molto difficile per tremila motivi.

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di larapull
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    439
    anche quello del medico è un lavoro molto difficile ( io ho lavorato 3 anni a fianco di 5 medici diversi in un ospedale) però sono considerati 1000 volte di + degli psico

  9. #9
    psicosarix
    Ospite non registrato
    Citazione Originalmente inviato da Tipolina83 Visualizza messaggio
    Ho fatto tirocinio in ospedale presso la clinica psichiatrica...ultimamente lo stipendio degli specializzandi psichiatri si è alzato si, ma non sei "ben informata" sulla cifra, ORA PRENDONO 1750 EURO AL MESE!!!!

    eccomi ,
    ho parlato con degli specializzandi medici.
    la situazione è questa: ci sono differenze di assegno tra università e anche tra specializzazioni ... ma non dovrebbero essere molto forti.
    è vero che gli assegni avranno un adeguamanto. la UE ha emanato una sorta di "uniformazione" e i gli italiani erano (come al solito) i più poveri!
    però ancora i soldi non si vedono.
    fino a che la situazione non sarà sanata, le cose stanno così ... effattivamente uno specializzando può guadagnare 1750 euro, ma è lo stipendio di 2 mesi infatti ancora ora gli specializzandi sono pagati bimestralmente ... in sostanza ogni 60 giorni invece che 30 come di solito.
    questo è quello che mi hanno spiegato.
    è anche vero poi che tra specializzazione e spec ci sono delle differenze di orari. quelli che fanno tipo "medicina interna" possono lavorare anche 12 ore al giorno e far ele notti ... uno che fa oculisitca invece fa più un orario ambulatoriale e non le notti (tuttto questo fatte le dovutie eccezioni, io vi dico quello che mi hanno detto).
    ecco direi che chi fa la scuola di specializzazione privata la fine settimana ... insomma non è la stessa cosa, pur col MASSIMO!!! rispetto per chi la fa ... io ne ho di amiche che la fanno e non è facile lavorare e studiare ecc ... però resto della mia opinione ... è il sistema (nostro degli psicologi) che è sbagliato.


  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324
    Io farei scienze dell'edu. perchè ho scoperto che voglio fare l'edu. e non la psicologa...un pò tardi
    Medicina ho provato il test e sono felice di non essere passata, troppo lunga, troppo inpegnativa, non credo sarei riuscita a finirla.

  11. #11
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da larapull Visualizza messaggio
    anche quello del medico è un lavoro molto difficile ( io ho lavorato 3 anni a fianco di 5 medici diversi in un ospedale) però sono considerati 1000 volte di + degli psico
    Non si potrebbe invece considerare le due professioni, pur facenti parte dello stesso ambito sanitario, come aventi ognuna una propria identità professionale? lo psicologo fa una cosa e il medico ne fa un'altra. Sarebbe bello se anzichè considerare il medico un gradino sopra allo psicologo e lo psicologo un gradino sopra all'educatore, si cominciasse a ragionare più in termini di integrazione di diverse competenze, quindi di essere tutti alla pari, pur avendo studiato cose diverse. Ma la cosa parte anche dai singoli, da noi...che dobbiamo comunicare all'esterno (anche ai medici) quanto amiamo il nostro lavoro. Io attualmente collaboro con due medici, ma c'è un rapporto alla pari e di stima, non mi sono mai sentita considerare da meno.
    E comunque, piuttosto direi che certo, i medici sono trattati meglio a livello legislativo....basti pensare che i medici per specializzarsi vengono pagati mensilmente, mentre noi dobbiamo pagare.

  12. #12
    atenanike
    Ospite non registrato
    Concordo in pieno con psicosarix,non potete difendere ad oltranza la vostra professione senza un minimo di obiettività!Lavorano tutto il giorno,anche 15 ore al giorno gli specializzandi e poi i soldi li prendono spesso dopo 3-4 mesi.La scuola do specoalizzazione che fate voi non si ppuò paragonare al quella dei medici, loro lavorano sul campo,tutti i giorni,molte mie amiche che fanno la scuola di special in psicologia,vanno il fine settimana,addirittura un solo giorno,e nei tirocini obbligatori fanno le educatrici e non incontrano pazienti veri.Gli specializzandi in medicina,parlo anche di altri campi non solo psichiatria,già nei 4 anni fanno sostituzioni e guardie mediche,quindi vedono i pazienti,gli psicologia fanno solo teoria anche nei tirocini,tranne qualche eccezione.E poi medicina+specializzazione è molto più dura di psicologia.Non mi paragonate gli esami della laurea in medicina con quelli di psicologia????A parte il numero e la mole degli esami,la specializzazione e proprio un'altra cosa,non siete per nulla realisti!E come se io mi lamentassi di essere un'avvocato e di non essere diventato magistrato,ci credo,il percorso è molto più lungo,le responsabilità diverse,e sono pagati per questo pagati bene.Il percorso psicologo e psichiatra è molto diverso,è l'ultimo è più complesso.

  13. #13
    atenanike
    Ospite non registrato
    Loro vengono pagati perchè lavorano!!!!!Spesso fanno il lavoro dei medici,il reparto è in mano degli specializzandi,che sono sempre supervisionati per carità,ma danno la terapia loro!!!Voi perchè dovreste essere pagati?Per studiare?La vostra scuola è un proseguo dell'università, che poi sia impostato male è un'altra cosa e non è colpa vostra che credo preferireste interagire con i pazienti e toccare con mano!Concordo ancora con psicosarix che è davvero realista,mia cugina è specializzanda in oncologia è prende 800 euro al mese.Però se la chiamano per fare gurdia medica nei festivi,le danno 600 euro!Lei poi ha fatto un corso do ozonoterapia,lavora in uno studio medico e fa prelievi e test allergici,più sostituzioni di medici di base,gli psicologi durante la specializzazione possono fare cose simili?Concordo anche con chi ha detto che ha scelto psicologia perchè medicina è troppo lungo.Poi per es. gli infermieri sono pagati molto di più!Eppure è una triennale,e non vogliono fare nulla,non si capisce cosa gli competa fare,e da mia cugina qualche infermeire contesta anche la terapia!Inoltre c'è più lavoro per infermieri che per medici,quindi è un'alternativa per chi sogna medicina.

  14. #14
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da atenanike Visualizza messaggio
    Concordo in pieno con psicosarix,non potete difendere ad oltranza la vostra professione senza un minimo di obiettività!Lavorano tutto il giorno,anche 15 ore al giorno gli specializzandi e poi i soldi li prendono spesso dopo 3-4 mesi.La scuola do specoalizzazione che fate voi non si ppuò paragonare al quella dei medici, loro lavorano sul campo,tutti i giorni,molte mie amiche che fanno la scuola di special in psicologia,vanno il fine settimana,addirittura un solo giorno,e nei tirocini obbligatori fanno le educatrici e non incontrano pazienti veri.Gli specializzandi in medicina,parlo anche di altri campi non solo psichiatria,già nei 4 anni fanno sostituzioni e guardie mediche,quindi vedono i pazienti,gli psicologia fanno solo teoria anche nei tirocini,tranne qualche eccezione.E poi medicina+specializzazione è molto più dura di psicologia.Non mi paragonate gli esami della laurea in medicina con quelli di psicologia????A parte il numero e la mole degli esami,la specializzazione e proprio un'altra cosa,non siete per nulla realisti!E come se io mi lamentassi di essere un'avvocato e di non essere diventato magistrato,ci credo,il percorso è molto più lungo,le responsabilità diverse,e sono pagati per questo pagati bene.Il percorso psicologo e psichiatra è molto diverso,è l'ultimo è più complesso.
    Beh, forse la cosa ti stupirà alquanto ma anche io durante la specializzazione ho lavorato sul campo. Durante gli incontri della scuola di specializzazione (tre giorni a settimana e non esistevano nè feste nè ponti) ho visto in coterapia circa 150 casi, interagendo con il terapeuta e con il paziente durante le sedute (essendo psicologa e con il consenso del paziente ero quasi obbligata a farlo) e fuori della scuola ogni anno ho svolto 100 ore di tirocinio (che poi sono state molto di più): i primi tre anni facendo colloqui individuali con i detenuti di un carcere e gruppi di riabilitazione, il quarto anno facendoli con tossicodipendenti in un centro privato....ovviamente le mie attività erano seguite da un tutor terapeuta che mi supervisionava e correggeva.
    Sono stati quattro anni duri e CASPITA se mi sono fatta le ossa! Mi è servito tanto. Parallelamente c'è stato un lavoro su se stessi da cui non ci si poteva sottrarre. Se proprio vogliamo mettere sul piatto della bilancia le cose, direi che il discorso della poca preparazione nelle specializzazioni in psicoterapia si può, al limite, applicare alle specializzazioni pubbliche.
    Diciamolo una volta tanto: una mia amica fa la pubblica a Siena e in quattro anni non ha ancora imparato un bel niente, non ha un metodo, ha solo un BRODO di concezioni teoriche...in quanto non vede casi, non entra in coterapia con il terapeuta, non si studia casi, ma fa un riciclo del riciclo del riciclo di approcci teorici già fatti e stra-fatti durante l'università. Certo, c'è il tirocinio nelle usl...ma sempre la suddetta mia amica (non so i vostri amici o conoscenti) risponde semplicemente al telefono, fa osservazione durante il colloquio e non può proferir parola con il paziente (in pratica è come se facesse il tirocinio post lauream).
    In definitiva (e chiudo) evitiamo di dire le cose non completamente vere perchè ci sono scuole SERIE dove la pratica si fa e anche parecchio.
    Ho fatto un mare di sacrifici (anche economici) e mi sono fatta un C. così.
    Certo, non posso dire di essere una terapeuta navigata (perchè non lo sono) però non posso neanche dire che non ho fatto nulla perchè non è vero.
    E comunque, vero: i medici sono pagati per specializzarsi, noi psicologi no (dobbiamo pagare noi) ma lavorano anche in un campo diverso, loro sulla salute fisica, noi sulla salute mentale. Ambiti affini che si compenetrano fra loro ma che richiedono tempi, contesti, strumenti e competenze diverse.
    L'importante è saper fare bene un lavoro e farlo con passione.

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di nefertiti11
    Data registrazione
    20-08-2007
    Residenza
    genova
    Messaggi
    135
    Valevalens sono daccordo con te, però non ti saresti formata meglio se la scuola fosse stata grututita (io non so qual è la tua situazione economica) e magari le ore di tirocinio doppie o triple rispetto a quelle previste?

Pagina 1 di 5 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy