• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 13 12311 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 184
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    24-08-2006
    Messaggi
    1,145

    sesso prima del matrimonio

    Che ne pensate?

    Ritenete sbagliato che la religione o una supposta morale possa interferire nella vita delle persone al punto di far decidere, a dispetto dell'istinto, di non fare sesso fino a una cerimonia legittimante "l'accoppiamento"?

    Oppure pensate che frenare i propri istinti e praticare la castità sia un modo per distaccarsi dalla frivolezza e dalla superficialità del mondo attuale, in cui verginità e valori hanno assunto minore importanza rispetto a ciò che pensate debbano avere?

    Pe quanto mi riguarda...beh...diciamo innanzitutto che non sono credente.
    Quindi religione & company non influenzano le mie scelte...
    Parto con l'idea che sia sbagliato demonizzare il sesso e quindi la manifestazione fisica di quello che è l'istinto più naturale e spontaneo dell'uomo.
    Quindi...per quanto mi riguarda alla base della mia decisione di fare sesso o meno è fondamentale l'avere accanto il compagno giusto.Il matrimonio non serve perchè non legittima nè santifica nulla, perchè il sesso non è peccato.
    Ultima modifica di Tipolina83 : 10-10-2007 alle ore 23.14.25

  2. #2
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Per me non è un rito a certificare l'amore o l'affetto o un banale desiderio verso chicchessia.
    Ritengo che dobbiamo agire liberamente ed essere noi stessi, punto.
    Se c'è un motivo LOGICO per dire che una cosa è bene o male ok, ma se è solo per una tradizione senza alcun significato oggettivo a parte " cosi si dice che sia,[peccato]" senza dare spiegazione... per me è invalido.

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di MariaRita84
    Data registrazione
    22-04-2007
    Residenza
    in una piccola città della costa abruzzese
    Messaggi
    753
    Dio non ha detto che il sesso è peccato. Non lo ha detto neanche Gesù. E' la Chiesa a sottolineare l'importanza del sesso dopo il matrimonio. Ma io credo che sia bene farlo prima e farne tanto, per diversi motivi. Anzitutto, fare sesso è estremamente piacevole e diventa tanto più piacevole quanto più esperienza abbiamo e quanto più sono allenati i muscoli dei nostri organi genitali. In secondo luogo, il sesso è una componente importante di una relazione sentimentale. In particolare, ci consente di conoscere meglio il partner ma anche noi stessi e la nostra affinità reciproca. E' proprio così: pensate, ad esempio, a quando è spiacevole scoprire la prima notte di nozze che il proprio/la propria partner è impotente/frigida.
    Io faccio regolarmente l'amore con il mio partner, mantenendo ritmi da "maratoneti", e non ci rinuncerei per nulla al mondo.
    io sono sui libri per l'EdS...

    ...ma il mio cervello si rifiuta

  4. #4
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Più che altro , imho, conta il fattore emotivo.
    Si può anche "slogarsi" gli organi addetti e non provare assolutamente NIENTE nemmeno in termini fisici.
    Se la mente non ha nulla a cui "aggrapparsi" il piacere è un puro miraggio.
    L'allenamento fisico vale nei casi in cui ci siano certe irregolarità, come le donne che non riescono a provare l'orgasmo perchè i muscoli vaginali avevano una scarsa contrazione ect.
    Ultima modifica di Angelus_Laguna : 11-10-2007 alle ore 00.04.22

  5. #5
    theniaka
    Ospite non registrato
    ciao!

    non essere accettato dalla chiesa il sesso prima del matrimonio mi sembra come non essere accettato dalle moglie il fare sesso dei loro mariti con altre donne! la "every-day life" ha le sue regole! e queste ultime per me valgono di piu'.

    a presto!

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569

    Re: sesso prima del matrimonio

    Originariamente postato da Tipolina83
    Che ne pensate?

    Ritenete sbagliato che la religione o una supposta morale possa interferire nella vita delle persone al punto di far decidere, a dispetto dell'istinto, di non fare sesso fino a una cerimonia legittimante "l'accoppiamento"?
    .[/U]
    la metti come se le persone fossero costrette..sono le persone che decidono se credere o meno, se seguire alla lettera le leggi della chiesa o meno...se una coppia decide di rispettare questa regola, cioè non fare sesso prima del matrimonio, è libera di farlo e credo prenda la decisione in totale libertà..io personalmente sono poco credente e credo nel sesso prima del matrimonio ma non credo sia questione di giusto o sbagliato..ognuno si vive la sessualità come crede. poi credo che ci sia una differenza tra la fede e le regole dettate dalla chiesa..credo che il fare sesso prima del matrinmonio non faccia una persona meno credente o peccatrice, per me ci sono modi diversi di avvicinarsi e rispettare la propria religione..

  7. #7
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    ciò che a me sembra sia la discriminante nel discorso è: non è che vogliono solo rimandare tale atto per paure, ( varie ed eventuali)? In tal caso non è più religione: è una scusa.
    E se vogliamo dirla tutta, molte "verginelle" hanno avuto stuole di rapporti non vaginali.

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di kyoko226
    Data registrazione
    05-10-2006
    Residenza
    cagliari
    Messaggi
    17,569
    non puoi generalizzare!ci sono magari alcune che la usano come scusa..ma c'è ne sono tante, e io ne conosco, che rispettano la loro scelta per fede..

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Elo.nora
    Data registrazione
    31-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,200
    Ogni decisione presa in totale libertà, e con consapevolezza, per me è una buona decisione. Non si può stare a dire se è giusto o sbagliato, perchè in questo caso non esiste la verità per tutti. La sessualità è molto soggettiva ed è un bene che sia cosi. E' sbagliato farlo a 15 anni perchè tutte le amiche lo hanno già fatto, come è pure sbagliato non farlo prima del matrimonio perchè qualcuno dice che è peccato... Se due ragazzi decidono di aspettare fino al coronamento spirituale del loro rapporto d'amore... beh buon per loro che hanno le idee cosi chiare...e di questi tempi non è semplice!! Allo stesso modo se altri ragazzi vogliono vivere la loro sessualità in modo diverso, facendo esperienze differenti va benissimo, purchè ci sia il buonsenso dietro!

  10. #10
    psychologo
    Ospite non registrato
    La religione non ti obbliga a far niente, se non sei daccordo su un punto molli la religione, ma di certo non puoi far cambiare la religione perchè a te non sta bene.
    Giusto o sbagliato non esiste in questi casi, è una cosa soggettiva, se uno la pensa in un certo modo è giusto che faccia come crede.

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Mah io non sono più cattolica anche per questo... non condivido quasi nessuna delle regole e non me ne pento neanche un pò...
    Non penso sia sbagliato aspettare il matrimonio, penso solo sia sconsiderato poi uno fa come vuole. Per me il sesso non dev'essere visto con quest'aura di impurità né come se fosse chissà che roba... è una cosa bella che si fa con una persona a cui tieni e che ti attrae...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1

    Re: sesso prima del matrimonio

    Originariamente postato da Tipolina83
    Che ne pensate?

    Ritenete sbagliato che la religione o una supposta morale possa interferire nella vita delle persone al punto di far decidere, a dispetto dell'istinto, di non fare sesso fino a una cerimonia legittimante "l'accoppiamento"?

    Oppure pensate che frenare i propri istinti e praticare la castità sia un modo per distaccarsi dalla frivolezza e dalla superficialità del mondo attuale, in cui verginità e valori hanno assunto minore importanza rispetto a ciò che pensate debbano avere?

    Pe quanto mi riguarda...beh...diciamo innanzitutto che non sono credente.
    Quindi religione & company non influenzano le mie scelte...
    Parto con l'idea che sia sbagliato demonizzare il sesso e quindi la manifestazione fisica di quello che è l'istinto più naturale e spontaneo dell'uomo.
    Quindi...per quanto mi riguarda alla base della mia decisione di fare sesso o meno è fondamentale l'avere accanto il compagno giusto.Il matrimonio non serve perchè non legittima nè santifica nulla, perchè il sesso non è peccato.
    Tipolina, ma che bella discussione!!!
    me ne sono accorta solo adesso...
    Guarda, in questo periodo non ho molto tempo per scrivere, ti dico solo che, ad una mia amica che aveva deciso di ricevere il battesimo a 29 anni, questo è stato negato perchè aveva comunicato alla sua catechista la sua intenzione di andare a convivere...
    Essendo cresciuta in una nazione non influenzata dalla religione cattolica, non ti dico la fatica che ha fatto la poveretta per cercare di capire il perchè di un tale veto...
    E la sua ovvia reazione
    Per cui...sì, credo che il divieto del sesso prima del matrimonio sia proprio il frutto di una istituzionalizzazione della chiesa cattolica...
    però, considera che un tempo ci si sposava molto giovani e la religione cattolica non è l'unica a celebrare con un rito l'unione di due persone...
    Una volta le ragazze si sposavano che neanche avevano 14 anni, capisci, allora, quanto improbabile fosse che queste avessero già avuto rapporti... inoltre, un tempo le modalità di prevenzione delle nascite erano alquanto...ehm...artigianali...
    Adesso, in un'epoca in cui questi due presupposti non sono più veri, siamo costretti a portarci dietro questo fardello "storico"...
    Però, sono convinta che la ragione di questo veto non sia da legare alla sola religione cattolica...
    mai sentito parlare di infibulazione?
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Rae
    Data registrazione
    22-11-2003
    Residenza
    * sul ciglio di un equilibrio che non ho *
    Messaggi
    7,432
    Blog Entries
    20
    Concordo con riversky. Sicuramente nessuno obbliga nessun altro a rispettare le regole della religione, ma personalemtne trovo la storia del "niente rapporti prima del matrimonio" ridicola, dal momento che ci si sposava MOLTO più giovani di ora. Alla fin fine, lo sviluppo ormonale è lo stesso, i desideri sorgono nello stesso periodo di 50 anni fa, quindi i discorsi che da me nei paesini sono comunissimi del tipo "eh voi giovani non avete valori.." proprio legato a questo, a me sinceramente fanno solo sorridere.
    E' ipocrisia pura e semplice, che però rischia di creare muri di incomunicabilità tra genitori, magari credenti, e figli che per ovvie ragioni ora sono più propensi a avere rapporti rispetto a 30 anni fa. Questo disapprovo, è una conseguenza indiretta di questo tipo di regola, questo mi dà fastidio, perchè vedo generazioni di falsità, dei figli nei confronti dei genitori, che fingono di non avere rapporti e invece magari ne combinano che neanche le porno dive , ma per l'apparenza.. e genitori, falsissimi nei confronti dei figli, che preferiscono non vedere, non informare, non sapere, perchè legati all idea che "fare le porcherie" ( nei paesini da me si sente spesso questa pessima espressione ) , lasciando un messaggio sbagliato, e assolutamente disedugstivo.
    Come i preti che ora come ora si rifiutano di sposare chi ha prima convissuto..ma per piacere ..
    Ma contro i sentimenti siamo disarmati, poiché esistono e basta, e sfuggono ad una qualunque censura. Possiamo rimproverarci un gesto, una frase, ma non un sentimento: su di esso non abbiamo alcun potere.
    M. Kundera

    "Non siamo uomini di buona volontà se ci limitiamo a piangere ciò che si è perso, se ricordiamo solo ciò che non può più tornare. Lo saremo solo se diventiamo consapevoli di ciò che di meglio c'è in noi, di più vitale, e se seguiamo la voce di questa Coscienza" H.Hesse


    "Non sono cattiva.. è che mi disegnano così"
    Per gentile concessione del Lupo Solitario


    fondatrice con Ele* del f.c.f.c.[fancazziste fan club]con sede in una bella spiaggetta della Croazia...e con una nuova adepta!!Benarrivata Claudina!!


    ...La farfalla , si dice, non sa cos'è il dolore..vive un giorno felice..e poi per sempre muore....

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di riversky
    Data registrazione
    05-07-2005
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    3,984
    Blog Entries
    1
    Nooo, peggio Rae... a sposare l'avrebbero sposata, con quella meraviglia che si chiama "matrimonio misto", cioè, uno cattolico praticante, l'altra no(anche se si è sciroppata un anno di Domeniche in chiesa perchè credente..) ...però il battesimo no perchè non rispetta le regole....
    "The road of excess leads to the palace of Wisdom..." W. Blake



    Il mio primo blog!!!

  15. #15
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da kyoko226
    non puoi generalizzare!ci sono magari alcune che la usano come scusa..ma c'è ne sono tante, e io ne conosco, che rispettano la loro scelta per fede..
    Non volevo dire che TUTTI in toto avevano queste idee e scelte, ma che nell'ipocrisia umana c'era anche questa varietà, percarità.
    Personalmente non trovo che sia un rito a sancire una "conquista spirituale".
    Quella è tutta un altra storia, imho.

Pagina 1 di 13 12311 ... UltimoUltimo

Privacy Policy