• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18
  1. #1
    Partecipante Figo L'avatar di uao838383
    Data registrazione
    02-06-2007
    Residenza
    caserta
    Messaggi
    765
    Blog Entries
    1

    lasciarsi andare o controllarsi?

    Apro questo thread perchè ho bisogno di un consiglio e di comprendere meglio la situazione in cui mi trovo:quest'estate ho incontrato un ragazzo che conoscevo solo tramite messenger,era qualche mese che chattavamo e così abbiamo deciso di incontrarci e tra noi è scattato qualcosa,credevo che per lui fosse più di una semplice avventura,ma tante paroline che non hanno avuto un seguìto,alla fine si è rivelata solo una storiella,ci sono rimasta un pò male più che altro perchè odio le persone false,però una volta messo alle spalle al muro,ha ammesso che aveva voglia di divertirsi e nulla di più,sinceramente neanch'io ero coinvolta più di tanto,perciò non gli ho dato più di tanto importanza,tutto mi è scivolato addosso abbastanza velocemente,però nel frattempo che frequentavo lui,ho conosciuto anche alcuni suoi amiciuno di loro mi attrasse molto,ma vivendo in quel periodo la situazione con lui,non pensai più di tanto a questa attrazione.Poi è arrivato agosto,io sono partita e ritornata a fine agosto trovo un nuovo contatto che mi aveva aggiunto su messenger e scopro che si trattava del ragazzo per cui provavo attrazione,gli chiedo spiegazioni e lui mi dice che non mi ha contattato prima perchè sapendo che avevo chiuso con il suo amico,pensava non volessi sentir manco i suoi amici e che fossi ancora arrabbiata!A me comincia a venir il dubbio che loro due si siano parlati, e si siano messi d accordo per prendermi in giro, o forse al boy con cui sono stata dà fastidio che io lo abbia messo con le spalle al muro e di aver fatto la figura di quello che si è preso gioco gratuitamente e ora insieme all'amico vuole dimostrare che sono io quella che ci sta con tutti e non lui che ha sbagliato nei miei confronti!C'è anche da dire un altro fatto:all'inizio questo ragazzo per cui ho provato attrazione a sua volta era anche attratto da mia sorella,poi ha saputo che mia sorella è fidanzata e da allora abbiamo cominciatoa sentirci su messenger io e lui,però ogni tanto faceva qualche allusione a mia sorella ed io gli ho chiesto lui per chi provasse interesse inizialmente e lui mi ha detto che era attratto da entrambe,ma che io allora avevo la situazione con l'amico perciò non mi ha dato corda,però non so............non vorrei esser un ripiego!!!Ora è da un mese che ci sentiamo io e lui su messenger,mi trovo molto bene a parlar con lui,ci siamo incontrati qualche giorno fa,abbiamo parlato per quattro ore,il tempo è volato,io sono stata benissimo,ci sono stati dei contatti tra noi,io ho sentito dei brividi pazzeschi,ci sono state delle occasioni in cui potevamo baciarci,ma sono contenta che non sìa successo,non ho voglia di implicazioni fisiche e che poi tutto si esaurisca solo sull'attrazione e basta,voglio conoscerla bene quella persona,voglio conoscer bene lui,ma la verità è che ho anche paura,paura che sìa tutto un gioco cattivo,paura di esser un ripiego,paura di esser presa in giro,quindi ora non so che fondamento abbiano le mie paure,se è giusto che mi controlli per valutar meglio la situazione o vivere le emozioni,vorrei tanto che lui fosse sincero!ieri su messenger mi ha chiesto se per me era un problema l'età(mi ero dimenticata un altro piccolo particolare lui è 5anni più piccolo di me!!!),mi ha detto che gli piace sempre più conoscermi..........ma io non so se credergli!!!Uffi!!!secondo voi lui cosa vuole da me,devo controllarmi o vivere,è che io ho sempre vissuto anche al costo di sbagliare,ma questa volta non voglio sbagliare,vorrei sentirmi più sicura e invece ora mi sembra di camminar su un campo minatoe ho paura che questa mina mi faccia troppo male........!!!
    "Ho trovato il vero amore sulle rive del Kama."
    "Io l'ho trovato in via Saltjkova-Scedrina,mentre mangiavo il
    gelato seduta su una panchina."
    "Non mi hai trovato Tatia.Non mi stavi neanche cercando.Sono io che ti ho trovata."
    Lunga pausa."Tu mi ....stavi cercando?"
    "Da una vita"
    (Frasi tratte dalla trilogia di Tatiana e Alexander scritta da Paullina Simons)

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4
    Secondo me la giusta via sta nel mezzo. Come sempre

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di Tesmaaah
    Data registrazione
    25-03-2007
    Residenza
    Prov. (Na)
    Messaggi
    4,343
    da come parli uao83 sembri già abbastanza presa da questo tipo...io sono del parere che le persone conosciute tramite chat/msn possano dirti tante di quelle cose per attirarti, per cuocerti per benino insomma...i dubbi potrai scioglierli solo con una frequentazione reale e quotidiana...
    nn mi fiderei troppo fossi in te sia perchè nn puoi avere la certezza assoluta che nn sia tutta una macchinazione cattiva fatta in collaborazione con l'amico (qll con cui hai avuto una storiella) e di pessimo pessimo gusto aggiungerei, sia per il fatto che lui ti abbia detto che era inizialmente attratto da te e tua sorella, ma che saputa la notizia che tua sorella fosse già fidanzata e che con il suo amico nn ci fosse più nulla, gli piacevi tu ...
    vai piano, nn affrettare i passi (qst sempre a mio avviso, intendiamoci)...cerca di comprendere prima bene chi hai di fronte, per evitare di ricascare nello stesso errore di prima e soprattutto prima di investire sentimenti veri e sinceri per una persona che nn conosci pienamente e che potrebbe rivelarsi una delusione!!!

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    che tema pernicioso io sono della linea "vorrei ma forse è meglio di no" ce chi dice che i treni o si prendono o si perdono , ed io non sono capace di prenderli , forse perchè non mi accontento della 2classe...forse perchè quando do , do tanto , perfino troppo...Ma finchè lo dia , non mi basta essere cotta a puntino , mi controllo molto...non so esprimere esplicitamente i miei stati d'animo...cio che provo per1altra persona anzi per paura del rifiuto , perchè parto dal presupposto che non ho niente di che per avere qualcuno al mio fianco , non faccio trapelare nulla e finisco sistematicamente per fare l'amica del mondo
    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  5. #5
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Quando piacciono due persone assieme, significa che nessuna è quella che interessa veramente.
    Questo non nega però ceh dopo, conoscendoti un pò, il suo interesse sia sincero.
    Il problema è un altro: come fai ad avere certezze? E' questo il punto.

    Consiglio 1) Fregatene di cosa possono dire o pensare gli altri. Sparleranno sempre e cmq per principio, quindi fai cosa ti sta bene e ti sembra corretto.

    Consiglio 2) Sii estremamente sincera con te stessa su cosa vuoi o meno e se lui ha o non ha quello che desideri.

    come comportarti da un punto di vista di contatto fisico?
    In un rapporto completo ci sono tanti tipi di fisicità, e a vari livelli.
    Non confondere le emozioni e gli ormoni con l'amore: sono due cose totalmente diverse.
    E' come confondere lo sballo della droga con la felicità.
    Prendi confidenza e fiducia del tuo giudizio, sii una persona di cui tu per prima ti fidi.
    Il resto verrà automatico.

  6. #6
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Io non so chi sia sto tipo,ma proprio una macchinazione cattiva in collaborazione con l'amico? ma chi è?Mefistofele? mi sembra un po' troppo,onestamente.Poi io sono un po' ingenuo e quindi magari mi sbaglio

  7. #7
    Postatore OGM L'avatar di Tesmaaah
    Data registrazione
    25-03-2007
    Residenza
    Prov. (Na)
    Messaggi
    4,343
    Originariamente postato da Parsifal
    Io non so chi sia sto tipo,ma proprio una macchinazione cattiva in collaborazione con l'amico? ma chi è?Mefistofele? mi sembra un po' troppo,onestamente.Poi io sono un po' ingenuo e quindi magari mi sbaglio

    io l'ho messa come una possibilità, consigliando ad uao83 di conoscere prima meglio il ragazzo e poi di fidarsi di lui (a mio modesto avviso)...forse tu nn sai che spesso una persona conosciuta in chat, può dirti 1000 cose x farti "cadere o cedere" pur non conoscendoti pienamente e per arrivare ad uno scopo, magari proprio in un periodo nel quale sei più vulnerabile ed hai bisogno di sentirti dire certe cose...
    io forse ho estremizzato la situazione, ma era per farle comunque comprendere che nn ha certezze assolute su questa persona e le sue intenzioni...poi ovviamente sarà lei a fare i dovuti calcoli e ad agire come riterrà meglio opportuno

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di CaptiveSoul
    Data registrazione
    28-02-2006
    Residenza
    Siena - Padova
    Messaggi
    1,646
    Io vado piuttosto controcorrente e direi di lasciarti andare.. Ma uso "direi" perchè lo farei credo sicuramente per come sono fatta io, poi lo so che le differenze tra persona e persona son grandi..
    Comunque, cercando di motivare, io mi lascerei andare perché "abbiamo parlato per quattro ore,il tempo è volato,io sono stata benissimo,ci sono stati dei contatti tra noi,io ho sentito dei brividi pazzeschi", a me sembra un motivo più che valido, mi succede così raramente. Per quanto riguarda le tue paure: quella del complotto con l'amico mi sembra un tantino troppo macchinosa, e anche se nella peggiore delle ipotesi dovesse essere vera, dovresti fregartene di cosa può pensare di te il ragazzo con cui hai avuto un'avventura e un suo amico così.. megli non parlare (nel saco in cui fosse vero intendo); quella del ripiego, io non ci vedo niente di male in un ragazzo che vede due ragazze e le trova entrambe carine, poi voi vi siete conosciuti, avete parlato ed è già molto diverso!
    Però ripeto io parlo così perché è quello che farei io, perché per me vale molto di più un attimo bello che uno brutto, ma conosco tante persone per cui è il contrario.. ed è molto difficile in questi casi!
    In bocca al lupo qualunque sia la tua scelta
    "Ogni volta che una cellula nervosa muore abbiamo un neurone in meno per pensare."
    (M. Bear, B. Connors, M. Paradiso, "Neuroscienze, Esplorando il cervello", trad. it. a cura di C. Casco e L. Petrosini)




  9. #9
    DelfinoArtista
    Ospite non registrato
    Io sono sempre dell'idea del lasciarsi andare Del potersi godere, vivere la vita fino in fondo.

    Per evitare confusioni e chiarimenti, beh scusami, parla con lui di questi tuoi dubbi. Se è una persona intelligente, capirà e lo dimostrerà con le azioni!

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    E' molto semplice.
    "Fai" e pure molto!
    Così almeno la tensione erotica verrà saziata.
    Tanto lui lo vuole di sicuro e te anche.
    Se dopo tale ambaradan rimane anche qualcosa di sentimentale: bene.
    Altrimenti pazienza.

    ho detto
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    Originariamente postato da semplificatore
    E' molto semplice.
    "Fai" e pure molto!
    Così almeno la tensione erotica verrà saziata.
    Tanto lui lo vuole di sicuro e te anche.
    Se dopo tale ambaradan rimane anche qualcosa di sentimentale: bene.
    Altrimenti pazienza.

    ho detto

    ecco perchè sono stata lasciata in passato ed io che ancora cercavo delle spiegazioni trascendentali grazie semplificatore

    ho capito
    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  12. #12
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    ot
    buffo come cambiano i tempi
    fine ot

    Un tempo mi ero fatto un idea simile, ma la smontai dopo poco riflettendo su una cosa in cui mi ritrovato pure io: ci sono persone che di rapporto fisico non ne vogliono sapere finchè non sentono anche il trasporto vero e proprio, di cuore, di testa.
    E anche loro hanno tutte le sacrosante ragioni.
    E' facile capire la differenza, se è solo sesso, basta immaginare al "dopo".
    Se vedi il vuoto non hai dubbi.

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di uao838383
    Data registrazione
    02-06-2007
    Residenza
    caserta
    Messaggi
    765
    Blog Entries
    1
    ieri sera su messenger gli ho espresso le mie paure,i miei timori e lui dice che non sa come farmi capire che è sincero,che odia la falsità e prender in giro le persone,io gli ho detto che per ora non me la sento di buttarmi tra le sue braccia,che voglio conoscerlo meglio,sono stata molto diretta con lui,forse troppo ma io quando ho qualcosa dentro proprio non riesco a controllarmi,lui mi ha rassicurato,è stato dolce,dice che era da tempo che non provava certe emozioni.L'attrazione c'è,ma io non ho voglia di ridurre tutto a questo,non ho più voglia di storielle perchè per come sono fatta io dopo una storiella sto anche peggio,perchè cerco qualcosa di più,perchè non mi basta e dopo mi sento uno schifo,ho voglia di amore e esser amata che sicuramente è più appagante di un semplice discorso fisico,sicuramente ora essendo l'inizio ovviamente le prime sensazioni che entrano in gioco sono quelle fisiche,ma per me non si riduce solo quello,lui è come se avesse scosso qualche corda più profonda,è un sognatore,idealista come me,ci assomigliamo molto almeno per quello che sto conoscendo,la persona che ho conosciuto dal vivo era identica a quella sentita per messenger,non ho riscontrato differenze.Quando ci siamo incontrati all'inizio faceva un pò l'antipatico,poi ha ammesso che era per veder come reagivo perchè secondo lui se gli avessi dato corda,voleva dire che da parte mia c'era un interesse,ma ha rischiato perchè io l'avrei potuto mandar a quel paese,forse in fondo già sapeva che non l'avrei fattoe voleva una conferma,però questo mettermi alla prova in maniera un pò contorta,mi fa pensare che da un lato lui abbia molto paura di esser ferito come ha lui stesso ammesso,ma che dall'altro sappia anche controllarsi molto.Non so,ma io non riesco a usar queste strategìe per metter alla prova,per veder come l'altro reagisce,io son fin troppo diretta,uffi...........però è anche il lato di me che mi piace di più,mi metto sempre in gioco e sono sempre molto diretta,anche perchè quando mi piace qualcuno,io non so nasconderlo,ahimè e spesso gli altri se ne approfittano,Per l'altro ragazzo non c'era assolutamente questo coinolgimento,mi incuriosiva,ma tutto mi è scivolato abbastanza velocemente...........anch'io ho paura di non saper dare niente l'altro,dopo due anni in cui ho intavolato solo situazioni senza senso,ho paura che qualcosa non vadi dentro di me,di non saper trasmettere nulla,so che dipende dalla poca fiducia che ho in me stessa e sto cercando di lavorarci su,di dar più valore a me e a quel che faccio,èanche per questo che ho bisogno di un pò di tempo,ho bisogno di ritrovar più fiducia in me stessa,perchè se ora mi lasciassi andare,che gli potrei dar???sento di aver fatto dei progressi,ma non so ancora se sìa il momento giusto,però lui è così dolce,,timido,forse insicuro come me anche per questo lo vedo molto simile a me e sono questi aspetti suoi caratteriali che sto cogliendo a spingermi sempre più verso lui!!!C'è una sua teoria che però non capisco appieno,lui tende molto a metter in discussione le idee altrui,volutamente ti contraddice con delle affermazioni per cui io davvero non so cosa rispondere,perchè fondamentalmente ha ragione,però questo mi mette in crisi,perchè ha lacapacità di farti ripensar tutto,creando uno scompiglio tale...........lui dice di far così con le persone che vuole bene,per renderle più forti,sfaldar le basi deboli che secondo lui hanno,per crearne di più forti,però secondo me questo suo eregersi all'eroe che migliora le persone è un modo per colmare le sue insicurezze,si sente forte nel veder che grazie a lui le persone migliorino e da un lato può esser ammirevole,però dall'altro mi sembra che vuole troppo assumersi il ruolo del paladino,in tutto così lui dov'è???credo che questa sìa solo una maschera,ma dietro c'è tutt'altro,c'è una persona fragile,vulnerabile,ovviamente questi sono miei pensieri,può esser ke mi stìa totalmente sbagliando.Io gliel'ho detto che assumer quest'atteggiamento può esser faticoso,stressante,così non ci si rilassa mai,ma lui dice che gli viene istintivo e questo mi preoccupa un pò..........lui dice che è in grado di coglier in anticipo gli stati d'animo altrui e di aiutar così le persone a modificar i loro atteggiamenti sbagliati,ma non vi sembra un atteggiamento presentuoso ed infatti lui sente il bisogno di competer,primeggiar,basta dir che ha scelto una facoltà scientifica anche se era più portato per le umaniste,per dimostrar a sè stesso di potercela far,come una sorta di sfida e in tutto questo io gli ribadivo ma dov'è la parte tua rilassata?riesci mai a esserlo?pensate che gli amici lo chiamano il saggio...........è una persona molto riflessiva e estremamente intelligente e acuto nelle osservazioni,ma fortunatamente emerge anche il lato suo più umano e debole,però quando ne parla,lo fa sempre con un certo distacco,ammette che quando si innamora,perde la testa e diventa un ingenuo,un bimbo.........voi direte ma allora come fai star dietro ad una xsona così?proprio perchè sento una profonda dolcezza e vulnerabilità in lui,come me,lui quasi si difende da sè stesso,da questa sua fragilità,è come se captassi che il suo modo di viver le emozioni,la vita è simile al mio,solo che lo esterniamo diversamente e ambedue lo facciamo per cautelarci,per non soffrir,ma poi alla fine soffriamo molto di più!!!Questo è quel che mi è parso di sentir e capira da lui,non so se mi sto sbagliando,perciò sento il bisogno di capirlo meglio senza implicazioni fisiche che poi so già per esperienza un pò oscurano la conoscenza caratteriale di quella persona,voi cosa pensate di questo suo modo di agir?
    "Ho trovato il vero amore sulle rive del Kama."
    "Io l'ho trovato in via Saltjkova-Scedrina,mentre mangiavo il
    gelato seduta su una panchina."
    "Non mi hai trovato Tatia.Non mi stavi neanche cercando.Sono io che ti ho trovata."
    Lunga pausa."Tu mi ....stavi cercando?"
    "Da una vita"
    (Frasi tratte dalla trilogia di Tatiana e Alexander scritta da Paullina Simons)

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da euphoria
    ecco perchè sono stata lasciata in passato ed io che ancora cercavo delle spiegazioni trascendentali grazie semplificatore

    ho capito
    Vedi che a semplificare è tutto un po' piu' chiaro.....
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  15. #15
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato
    Uao forse era meglio se spezzettavi un pò di più il post, cmq sono riuscito a finire di leggerlo x.x

    Essenzialmente credo che la tue idee su di lui siano fondamentelamente corrette: una persona riflessiva che ha anche le sue debolezze. Ne abbiamo tutti del resto.

    Il punto secondo è: come ti poni di fronte alle sue idee? Se pensi che siano corrette o cmq hanno un fondamento, devi vedere se te la senti di affrontarle SUL SERIO.
    Altrimenti appena andate più in profondità ti sentirai sempre schiacciata dal confronto che nel bene o nel male è la sua ragione d'essere.
    Capisco da vicino cosa vuol dire.
    Sicuramente è un buon sollecitatore: tu pensi di riuscire a stare al passo con lui?
    Sei disposta a metterti in gioco anche sul piano ideologico, interiore?
    Io direi che dovresti pensare a questo.
    Se due persone si piacciono e si vogliono davvero bene, il resto si aggiusta facilmente. Ma questi punti rimangono sempre.
    L'attrazzione si può aggiustare, si può creare dal nulla, le conviznioni religiose si possono rispettare, ma il modo di pensare.... quello se non è compatibile e non si trovano punti di incontro non puoi ignorarlo.
    Augurissimi.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy