• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 11 di 11
  1. #1
    Matricola L'avatar di virginia78
    Data registrazione
    02-03-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    21

    scuola di specializzazione e spendibilità sul mercato

    Appena finito l'esame di stato pochi giorni fa, sono andata a fare visita ad un'amica già specializzata che, ovviamente dopo gli auguri, m'ha chiesto quale indirizzo avrei voluto intraprendere nella specializzazione.
    Tra le varie ricerche credo di essermi fermata in particolare su una scuola ad orientamento psicodinamico.
    Tuttavia mi si è fatto notare in quella circostanza che una specializzazione in tale orientamento potrebbe essere poco spendibile sul mercato, soprattutto se si ricerca inizialmente di collaborare presso qualche struttura clinico/sanitaria (tale amica ha già bazzicato gli ambienti e in questo senso la ritengo una fonte attendibile ) che opterebbe più volentieri per specializzazioni che non implichino terapie prolungate quanto piuttosto percorsi brevi (per quanto possibile) e focalizzati.

    Anteposta la considerazione che, in ogni caso, è sempre meglio iscriversi in una scuola in cui ci si riconosca maggiormente, volevo porre anche a voi la questione (magari qualcuno è più "navigato" e sa già bene come funziona il mondo là fuori, anche dopo la specializzazione.. ).

    Insomma esistono secondo voi specializzazioni più "spendibili sul mercato"?
    Qual'è la vostra esperienza (diretta o indiretta)?

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Re: scuola di specializzazione e spendibilità sul mercato

    Io ti direi di seguire i tuoi interessi, anche perchè non esistono specializzazioni che prevedono "terapie prolungate" a priori, anche la psicoanalisi - che viene annoverata tra le "terapie prolungate" - può essere applicata ai tempi delle cosiddette "psicoterapie brevi" che tanto spopolano nel servizio pubblico, ovviamente con un setting su misura dell'istituzione e con finalità su misura del paziente e della sua domanda, quindi non precluderti la possibilità di formarti in 1 ambito che senti come tuo, ché "essere rigorosi nella logica ci permette di essere liberi nella tecnica".

    Saluti,
    ikaro

    P.S. Dimenticavo, il mercato: là fuori è 1 delirio, di spendibile ci sono solo i nostri soldi in formazione, non credere!!
    Ultima modifica di ikaro78 : 05-10-2007 alle ore 20.57.24

  3. #3
    MALAGA3
    Ospite non registrato
    anch'io hoi sentito cose del genere, anche da fonti che credo essere attendibili... io sto per iscrivermi ad una scuola cognitivo-comportamentale, ma al di la del discorso del mercato la mia scelta è motivata dal fatto che credo in questo approccio. ma cmq penso anche questo: non si vive solo di aria e di sogni!!!!!!!!!!

  4. #4
    Matricola L'avatar di virginia78
    Data registrazione
    02-03-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    21

    Re: Re: scuola di specializzazione e spendibilità sul mercato

    Originariamente postato da ikaro78


    P.S. Dimenticavo, il mercato: là fuori è 1 delirio, di spendibile ci sono solo i nostri soldi in formazione, non credere!!

    Concordo sia sulla prima parte della tua risposta che sullo zuccherino dolce di quest'ultima

    Sarebbe comunque interessante conoscere le esperienze di chi, già specializzato, si è trovato di fronte a determinate richieste una volta presentato il proprio curriculum e la propria disponibilità a collaborare Magari gratuitamente

  5. #5
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-02-2005
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    68
    Io credo che non esista una psicoterapia in cui si "crede" o no... non stiamo parlando di religioni!
    Credo piuttosto che ci siano dei disturbi che è meglio trattare secondo un certo approccio, altri con diverse modalità... Esempio: (e qui potrei essere contestata!!! Ma parlo in base alle mie piccole esperienze lavorative) voi come trattereste un autismo o un ritardo mentale? Io sicuramente con un approccio moooooolto cognitivo-comportamentale, piuttosto che, per esempio, psicodinamico...
    Quindi credo che la scelta sia da fare in base al tipo di lavoro che si vorrebbe fare e all'interesse che si ha verso certi tipi di patologia...
    Questa è la mia esperienza.

  6. #6
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    18-12-2006
    Messaggi
    126
    E' vero che in ambito pubblico si tende a prediligere le cosidette "terapie brevi" (per ovvie ragioni economiche.....e non cliniche), ma è anche vero purtroppo che in ambito pubblico i vecchi vanno in pensioe e non vengono rimpiazzati......di concorsi ce ne sono pochissimi e spesso controllati....

    Francamente penso che il futuro della psicoterapia sia solo quello della libera professione e in questo ambito l'orientamento in sè conta poco, ciò che conta sono le competenze e il modo in cui le sai usare

  7. #7
    MALAGA3
    Ospite non registrato
    neanch'io penso che esista un approccio che assicuri automanticamente il lavoro dopo la specializzazione... e sono d'accordo anche con marta_cappai, disturbi diversi richiedono trattamenti diversi, il mio interesse va verso i dist. dell'apprendimento e i dist. del comportamento, più in generale mi vorrei occupare di psicopatologia dell'età evolutiva, e credo che l'approccio cognitivo-comportamentale abbia molte potenzialità in questi ambiti!

    la scelta in effetti dipende anche dall'ambito in cui vorresti lavorare!

  8. #8
    Neofita L'avatar di licolucci
    Data registrazione
    12-12-2006
    Residenza
    avellino
    Messaggi
    12
    scusate mi sapreste spiegare cosa si intende per psicologia dinamica "breve"? grazie...anch'io devo scegliere la specializzazione...quand'è il termine ultimo? GRAZIE GRAZIE GRAZIE.
    amore universale

  9. #9
    Matricola L'avatar di virginia78
    Data registrazione
    02-03-2005
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    21
    Originariamente postato da licolucci
    scusate mi sapreste spiegare cosa si intende per psicologia dinamica "breve"? grazie...anch'io devo scegliere la specializzazione...quand'è il termine ultimo? GRAZIE GRAZIE GRAZIE.

    Questo link ti porta ad una scuola di specializzazione di psicoterapia psicodinamica integrata. Lì le iscrizioni terminano a novembre ma mi han detto che già hanno avuto molte richieste... Della serie: si muovano al più presto tutti gli interessati!!


    Per quanto riguarda le risposte sopra, anch'io son convinta che nel pubblico ci sia poco da sperare (soprattutto se si considera la politica generica dell'asl per cui è meglio assumere psicoterapeuti che siano anche medici... due in uno.. il risparmio è assicurato! ). E sicuramente se l'interesse è esclusivamente quello di esercitare in uno studio privato la questione della spendibilità non si pone.
    Il mio interrogativo partiva però dall'obiezione di una collega che lo studio aperto già ce l'ha (pur senza pazienti) e che però ha avuto proposte da cliniche private proprio in luogo del suo tipo di specializzazione...

    Ovviamente non ha senso intraprendere una strada che non si senta come propria, però interrogarsi magari su quale, tra le "papabili", sia poi la più richiesta là fuori.. un senso ce l'ha...

  10. #10
    Partecipante
    Data registrazione
    19-05-2006
    Residenza
    sicilia
    Messaggi
    49

    irppi

    ma hai qualche info in più sulla scuola irppi?

  11. #11
    Matricola
    Data registrazione
    14-11-2011
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    22

    Riferimento: scuola di specializzazione e spendibilità sul mercato

    Oggi spendibilità sul mercato vuol dire cognitivo-comportamentale oppure sistemica.

Privacy Policy