• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818

    Per fare la psicologa per il tribunale

    va bene se faccio la specialistica socio culturale?
    a me pare di si ...
    ma ho bisogno di rassicurazione
    perchè finalmente ho scoperto cosa mi piacerebbe veramente fare con sta laurea
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811
    Che bello Arte1misia!
    Piacerebbe un sacco anche a me impegnarmi in quell'ambito....perchè almeno dalla tua parte hai anche la legge!
    Purtroppo però ne so meno di te...e sto per ultimare ancora la triennale!
    Ti auguro lo stesso IN BOCCA AL LUPO!

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818
    Altrettanto. ^__^
    Grazie!
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    06-09-2005
    Messaggi
    177
    Sì, dovrebbe andare bene.
    Tieni presente che poi è cmq preferibile frequentare un Master dopo la specialistica.
    E cmq, almeno qui a Roma, sembra essere 1pò una mafia ed è molto difficile inserirsi nel giro!
    In bocca al lupo!

  5. #5
    Partecipante L'avatar di MENCKY.GL
    Data registrazione
    17-07-2007
    Residenza
    MASSA-CARRARA
    Messaggi
    48
    leggendo quà e là...ho trovato questo.

    Come diventare Consulente Tecnico D'Ufficio .........
    Domenica, 19 agosto 2001

    Alcuni giovani colleghi mi hanno scritto in questi mesi per chiedermi come devono fare per iscriversi nelle liste dei CTU del Tribunale come Psicologi, chiedendomi se i loro titoli siano sufficienti per documentare "la competenza tecnica professionale" necessaria.

    Con questa risposta spero di chiarire i loro dubbi.
    Domenica, 19 agosto 2001

    La valutazione dei titoli ai fini dell'iscrizione negli elenchi dei CTU del Tribunale dove ha la residenza il candidato è fatta discrezionalmente da una Commissione nominata dal Tribunale, integrata da un membro designato dall'Ordine professionale di appartenenza del candidato. Non esistono, quindi, criteri oggettivati per la valutazione. Corsi di Perfezionamento e/o specializzazioni di Psicologia Clinica e Giuridica, così come di Psicodiagnostica in ambito forense, nonchè Specializzazioni in Psicoterapia, meglio se Familiare, appaiono decisamente congruenti con le competenze dello Psicologo CTU, meglio ancora, se accompagnati da un'esperienza clinica nel settore di interesse.

    Bisogna, poi, provare a chiedere se si sa chi è il componente della Commissione designato dall'Ordine e non farsi scrupolo di provare a contattarlo (è pur sempre un collega). Non va dimenticato, però, che l'inserimento nelle liste dei CTU non implica automaticamente l'assegnazione di perizie da parte dei giudici.

    Pur essendo prevista una rotazione tra i CTU iscritti all'Albo, è dato statistico che alcuni vengano nominati più spesso di altri. Fatevi conoscere quindi da Magistrati ed avvocati, anche attraverso l'assunzione di consulenze tecniche di parte (che sono, tra l'altro, meglio remunerate). Vi saluto cordialmente e mi auguro di avervi presto come colleghi nello stimolante, ma difficile mondo della Psicologia Giuridica.

    Fabio Muscionico

    tratto da:
    http://www.muscionico.it/diventare_CTU.htm

    cmq se ricordo bene.... è indispensabile aver fatto durante il corso di laurea l'esame di psicologia giuridica.
    per ovviare a questo, serve obbligatoriamente un master o un corso di psicologia giuridica legalmente riconosciuto.

    Se trovo altre info, le allego.
    bye

    g.luca

    Non va dimenticato, però, che l'inserimento nelle liste dei CTU non implica automaticamente l'assegnazione di perizie da parte dei giudici.
    Ultima modifica di MENCKY.GL : 03-10-2007 alle ore 22.52.39

  6. #6
    Partecipante L'avatar di MENCKY.GL
    Data registrazione
    17-07-2007
    Residenza
    MASSA-CARRARA
    Messaggi
    48
    altrooooo

    a cura di Fabrizio Leonardi (ETAss)
    Lo psicologo in tribunale:
    formazione e prospettive della professione
    Professioni / 10 febbraio 2006


    All'interno Lo psicologo e la giurisprudenza
    Psicologia e tabù
    Guida alla formazione


    Risorse on line
    Lo psicologo che lavora con i giudici viene spesso interpellato per valutare, tramite una perizia, il danno psicologico subito da una persona. Vediamo i diversi aspetti della professione, i percorsi di formazione consigliati e le prospettive lavorative di un professionista che fatica ancora a trovare il suo giusto spazio nelle aule di tribunale.

    Lo psicologo e la giurisprudenza
    La Psicologia è la scienza dell'Anima che è diventata una branca autonoma rispetto alla Filosofia nel XIX secolo. Solo però in questo secolo ha acquisito la sicurezza necessaria per essere indipendente dalla Medicina. Proprio in questa ottica di crescita del sapere scientifico e delle tecniche sviluppate, si sta assistendo ad un fiorire di nuove "branche" del sapere psicologico. Questo porta ad una professionalizzazione e ad una specializzazione molto vicina all'attuale modello medico. Il passaggio a cui stiamo assistendo è quindi da un modello olistico in cui la figura dello psicologo-psicoterapeuta risponde a tutti i quesiti dell'animo umano e opera in tutte le branche del sapere psicologico, ad una settorializzazione delle competenze, dove si opera solo se si hanno competenze specifiche.
    Lo psicologo che vuole lavorare preso i tribunali deve quindi specializzarsi in ambito giuridico per effettuare le Consulenze Tecniche d'Ufficio (CTU), più note come perizie psichiatriche perché così chiamate dai mass media.

    Psicologia e tabù
    Esiste una tradizione in Medicina profondamente consolidata che porta spesso i magistrati a interpellare lo psichiatra per fare una CTU. Il disagio psicologico però presenta differenti livelli, che richiedono l'intervento di un professionista adeguato per quella tipologia di sofferenza. Non sempre lo Psichiatra risulta la figura più idonea, soprattutto in quei casi dove ci sono rilevante implicazioni sociali.
    Lo psicologo può trovare il suo spazio con le famiglie, come nelle cause di separazione: i figli devono essere tutelati e in questo contesto la figura dello psicologo risulta più efficace di quella dello psichiatra che lavora spesso con schizofrenici e psicotici. Perché quindi viene ancora preferito nella maggioranza dei casi quest'ultimo per la CTU? In primis per tradizione perché lo psicologo è una figura relativamente giovane della nostra cultura; poi perché capita spesso che ad un danno psicologico sia associato quello biologico, per cui la figura del medico psichiatra, risulta la più adatta. Nel mobbing, il danno psicologico può essere stato determinato anche dal non aver rispettato la normativa della legge , tematica di competenza della Medicina del Lavoro

    Guida alla formazione
    Il primo passo per diventare CTU è la laurea in Psicologia. Meglio inserire nel piano di studi esami di psicodiagnostica e di psicologia giuridica, nonché percorsi di psicologia dell'età evolutiva così da acquisire competenze sull'infanzia. Terminati gli studi bisogna iscriversi all'albo professionale dopo un anno di tirocinio professionalizzante.
    Oltre a questo percorso è richiesta una specializzazione biennale in Psicologia Giuridica. Infatti gli psicologi che intendono iscriversi all'elenco dei Consulenti Tecnici del Giudice (CTU) devono, secondo le recenti direttive del Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi, avere tre anni di anzianità di iscrizione all'Albo, uno specifico percorso formativo post laurea in Psicologia Giuridica e Forense e competenze relative all'area di svolgimento delle attività.
    Sono quindi almeno otto gli anni di studi per lavorare presso i tribunali, anche se durante il biennio di specializzazione, è possibile esercitare come psicologo se si è regolarmente iscritti all'albo.

    tratto dal sito....http://www.jobonline.it/news.php?id=2832

    ciaoooo

    g.luca

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818
    Meglio inserire nel piano di studi esami di psicodiagnostica e di psicologia giuridica, nonché percorsi di psicologia dell'età evolutiva così da acquisire competenze sull'infanzia. Terminati gli studi bisogna iscriversi all'albo professionale dopo un anno di tirocinio professionalizzante. (..)specializzazione biennale in Psicologia Giuridica(..) avere tre anni di anzianità di iscrizione all'Albo, uno specifico percorso formativo post laurea in Psicologia Giuridica e Forense e competenze relative all'area di svolgimento delle attività.
    grazie MENCKY.GL

    ecco perchè sono così pochi

    mi sa che altri 5 anni non me li posso permettere...
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  8. #8
    Partecipante L'avatar di xire_nex
    Data registrazione
    31-07-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    50
    scusate ma io la specializzazione in psicologia giuridica proprio non la trovo, x ora ho trovato solo master e corsi di formazione, nulla di piu
    poi altra informazione...x iscriversi all'albo professionale non è necessario aver fatto anche una laurea specialistica?
    so che questo obiettivo è ancora taaaaanto lontano...xo ecco...meglio avere le idee chiare no?!

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818
    Beh intanto se faccio la specialistica ho già capito dove andrò a cercare di fare il tirocinio...
    ^__^
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  10. #10

    Ctu -CTp.

    Ciao volevo aggiungere qualche precisazione :
    1)per lavorare come CTU servono tre anni dall iscrizione all albo degli psicologi.
    Se sei iscritto da tre anni puoi iscriverti all albo dei CTU (il costo è di circa 161.00 all anno )
    2) per il CTP non servono i tre anni di iscrizione all albo .
    3) non è obbligatorio il master in psicologia giuridica ma conviene effettuare almeno un corso che insegni come fare una perizia (ci sono dei corsi più settoriali)

    4) importantissimo ma non obbligatorio per lavorare in tribunale è avere una formazione in psicoterapia .....

    Spero di esser stata utile ....

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: Per fare la psicologa per il tribunale

    ciao angela mi risultano info diverse (ho fatto il master in giuridica):
    - per iscriversi all'elenco (non albo) dei CTU, i criteri richiesti cambiano da regione a regione e all'interno della stassa regione, cambiano da provincia a provincia. Ad esempio nel Lazio, i criteri del tribunale di Roma, sono diversi da Latina e ci volgiono più anni e più cose (più corsi, di più ore, ecc)
    - per il CTP non serve formalmente nulla, è il consulente di parte chiamato dall'avvocato quindi basta l'abilitazione, anche presa da 1 giorno.
    - in alcune province (es: Roma) è obbligatorio un maste rin giuridica e non solo (anche psicodiagnostica e un sacco di altri cavoli. A Latina no)
    - non è obbligatoria la specializzazione in psicoterapia, sono 2 setting diversissimi, anzi i ctu psicoterapeuti spesso tendon oa confonderli, facendo pastrocchi immani (ne parla anche Dominici in uno dei suoi testi)

    certo son od'accordo che è altamente consigliabile seguire master e corsi, anche se spesso sono deludenti, bisogna arrivare preparati, investendo in master e tantissimi manuali, corsi di aggiornamento e supervisioni...i pastrocchi sono all'ordine del giorno...

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di sarapsisara
    Data registrazione
    03-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    440

    Riferimento: Per fare la psicologa per il tribunale

    ciao Ste203xx,
    volevo chiederti un informazione...
    per il CTU a Roma devi essere anche psicoterapeuta??e cinque anni d iscrizione all albo??
    me lo dai per certo??
    grazie mille!!

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di namtar24
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    unknown
    Messaggi
    212

    Riferimento: Per fare la psicologa per il tribunale

    Citazione Originalmente inviato da sarapsisara Visualizza messaggio
    ciao Ste203xx,
    volevo chiederti un informazione...
    per il CTU a Roma devi essere anche psicoterapeuta??e cinque anni d iscrizione all albo??
    me lo dai per certo??
    grazie mille!!
    per iscriversi all'elenco dei CTU non bisogna essere psicoterapeuti, ma vengono richiesti altri requisiti specifici come puoi vedere da questo link, preso dal sito del tribunale di roma.
    http://www.tribunale.roma.it/sezioni.aspx?sezione=248

    se invece, sei interessata all'iscrizione all'albo dei periti, questi sono i requisiti richiesti dal tribunale di roma (sul sito comunque trovi tutto):
    specifica competenza tecnica e condotta morale specchiata;
    residenza a Roma o domicilio professionale esclusivo a Roma;
    iscrizione all’Ordine (o Collegio professionale) da oltre tre anni.
    Conoscenza degli elementi di base del Codice di Procedura Penale.
    Specifica specializzazione in “ psicologia giuridica – psicodiagnostica” Attestati in “psicologia dell’età evolutiva – abuso e maltrattamento su minori”

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di sarapsisara
    Data registrazione
    03-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    440

    Riferimento: Per fare la psicologa per il tribunale

    grazie per avermi risposto...
    una domanda ancora...ma scusa il CTU non è un perito?non può fare una perizia?
    e invece per quanto riguarda il CTP??
    grazie ancora!!

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di namtar24
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    unknown
    Messaggi
    212

    Riferimento: Per fare la psicologa per il tribunale

    Citazione Originalmente inviato da sarapsisara Visualizza messaggio
    grazie per avermi risposto...
    una domanda ancora...ma scusa il CTU non è un perito?non può fare una perizia?
    e invece per quanto riguarda il CTP??
    grazie ancora!!
    la differenza tra il CTU/CTP e il perito dipende dal contesto processuale: il CTU esegue delle consulenze tecniche per conto del giudice in ambito processuale civile, il perito invece effettua delle perizie (da qui il nome derivato perito) nei processi penali. Per questo motivo per iscriversi nei due elenchi le conoscenze richieste possono differire.

    in merito al tuo secondo quesito, il CTU sarebbe il consulente tecnico d'ufficio, quindi colui che viene incaricato per conto di un giudice per un preciso compito relativo alla sua sfera professionale, mentre il CTP è il consulente tecnico di parte, che, come si intuisce dal nome, viene incaricato da una delle parti in causa e che assiste o collabora con il CTU nello svolgimento delle operazioni tecniche.

Privacy Policy