• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: Un bambino eccessivo

  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718

    Un bambino eccessivo

    Ciao a tutti!sono di clinica e scrivo a voi "colleghi" di sviluppo xkè ho un dubbio ke sicuramente saprete risolvere meglio di me, poichè il protagonista è un bambino!
    conosco un bambino di 4 anni, il cui comportamento mi insospettisce e mi incuriosisce. é molto vivace, anche troppo, e con tutto ciò ke gioca è distruttivo. Spesso offende i genitori a parolacce molto offensive, specialmente la mamma. Quando gli viene negato qlcs urla fortissimo ed esaspera il pianto e inizia a picchiare la madre. Pretende le cose, di giocare con lui, di fare x forza ciò ke lui richiede. Inoltre spesso "ruta" ed ha comportamenti sgradevoli.
    In tutto questo la mamma secondo me nn essendo in casa sua, si trattiene molto, ma è evidente ke è esasperata e dentro ha una forte rabbia. Alterna momenti in cui trascina il figlio per un braccio e lo brontola, e momenti in cui (magari in presenza di altri) nn riesce a contrastare le sue pretese e nn riesce nemmeno a portarlo in bagno per sciaquargli i viso divenuto rosso e gonfio x una allergia momentanea, si ritrova persino a chiedergli perfavore.
    Il padre, è + fermo nel brontolarlo e anche nel mostrasi infastidito.
    Vi ho esposto questo problema con molta delicatezza, poichè si parla di persone autentiche, e vorrei evitare giudizi superficiali, vorrei poter trattare quest'argomento col dovuto rispetto per queste persone.
    Voi ke ne pensate?perchè questo bambino attua una serie di comportamenti indesiderabili e distruttivi?come vi approcereste a lui?
    ke dirvi..grazie per la vostra attenzione!aspetto risposte!

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324
    A me sembra che bimbi così in giro ne troviamo parecchi, fai un giretto alla materna.
    Sulle parolacce lasciamo perdere

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Anche io ne conosco tanti così... secondo me la responsabilità è in gran parte dei genitori, anche se devo dire che ho visto scene simili in casa di persone che come genitori io stimo parecchio. Infatti conosco un bambino che con gli estranei è educatissimo e gentile, con la madre una peste
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718
    beh, certo nn saranno pochi i bambini così e conta tanto il contesto familiare..ma vorrei sapere quando si può iniziare a parlare di lieve ritardo mentale..e ke ne sapete sui bambini iperattivi?cioè qual'è il contesto ke è dietro ad un bambino iperattivo?

  5. #5
    Partecipante L'avatar di mamygi56
    Data registrazione
    23-07-2007
    Residenza
    ovada (al)
    Messaggi
    52

    bella domanda

    ti parlo come mamma di un ragazzino di 12 anni che a 8 anni è stato diagnosticato iperattivo, o meglio ADHD (sindrome da deficit d'attenzione, impulsività e iperattività; se vuoi vistita il mio 3d in questo forum:"l'adhd vissuto in seconda persona").

    ti posso dire che il contesto in cui si colloca un bambino "realmente" disturbato nn ha un "cliché" unico.

    l'adhd ha origini neurobiologiche.
    ritroviamo bambini adhd nelle famiglie dei medici, degli operai, degli insegnanti; in famiglie attente all'educazione dei figli e in quelle che possiamo definire "disastrate".
    naturalmente in questo ultimo caso una possibile gurigione o cmq un miglioramento sono assai più difficili da raggiungere...

    per essere definito adhd un bambino deve presentare le medesime caratteristiche in più contesti: famiglia, scuola, ambiente sportivo, oratorio ecc e queste caratteristiche devono essersi evidenziate da almeno 6 mesi.

    in questo sito http://www.aifa.it/home.htm nel menù a sinistra puoi trovare le indicazione per capire di più su questa sindrome, ma bisogna fare molta attenzione a nn catalogare con facilità i bambini: solo un medico può fare una diagnosi di questo tipo, ma il risultato dei questionari per i genitori e gli insegnanti che si possono scaricare e compilare, possono aiutare a dare la spinta necessaria per avviare indagini più approfondite che possono portare alla diagnosi di adhd o semplicemente ad escluderla.
    ".....non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe una tragedia se lo credesse."

  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590
    Originariamente postato da estela84
    ..ma vorrei sapere quando si può iniziare a parlare di lieve ritardo mentale..e ke ne sapete sui bambini iperattivi?cioè qual'è il contesto ke è dietro ad un bambino iperattivo?
    Bisogna innanzi tutto fare una distinzione: il bambino con adhd è un bambino con un intelligenza nella norma, anzi a volte superiore alla norma. Poi c'è una percentuale di bambini con ritardo mentale che hanno anche adhd, ma questa è una diagnosi secondaria.
    Non mi sembra che il bambino da te descritto posso avere un ritardo, almeno da quello che hai detto. Ha che età ha iniziato a camminare? E a dire le prime parole? A fare frasette? Se tutto questo è nella norma, aspetterei a dire ritardo mentale. Da come lo descrivi sembra più un bambino con un atteggiamento oppositivo/provocatorio.
    Per fare diagnosi di adhd in genere per bambini così piccoli si osservano nel gioco, ad esempio passa continuamente da un gioco all'altro? Non riesce a restare mai fermo? Naturalmente l'osservazione deve essere fatta da persone capaci, poi ci sono anche test standardizzati e questionari per i genitori.
    Se i genitori sono preoccupati (e non solo tu quindi) perchè non portarlo in un centro specializzato di neuropsicologia? o da un bravo neuropsichiatra infantile?

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  7. #7
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-02-2005
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    68
    Concordo pienamente con quanto ha detto Calethiel, per fare diagnosi di ritardo mentale non bastano questi elementi, occorrono indagini e procedure standardizzate per poter fare una diagnosi precisa. Un solo comportamento e, per giunta, del tipo descritto, non può essere indice di patologia. Escludendo problematiche neurobiologiche, anche se gli elementi mi sembrano pochi, andrei più sul problema comportamentale...
    Anche io consiglio un incontro con un neuropsichiatra infantile.

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718
    Innanzitutto vorrei ringraziarvi xkè tutte le vostre opinioni mi hanno insegnato qlcs di nuovo, ad esempio ke l'iperattività ha origini neurobiologiche e che nn è detto ke un bambino iperattivo sia meno intelligente rispetto alla media..sn puntualizzazioni ke fanno sempre bene!cmq, leggendo le vostre risposte e il link proposto da mamygi, credo ke in effetti si tratti più di un problema comportamentale, poichè ciò ke spunta più evidente è l'aggressività verso gli altri e gli oggetti, e la rabbia. Purtroppo questo bambino ho pochissime occasioni di vederlo, e quando succede, è sempre nel solito contesto, per cui nn ho modo di vedere cm si rapporta fuori. Ci tengo a chiarire ke nn ho assolutamente intenzione di diagnosticare o "analizzare" questo bambino, vorrei solo avere qualche opinione anche se è un po' difficoltoso senza vederlo, xkè ai miei occhi nn allenati salta evidente ke cmq c'è qlcs ke nn va, cosa nn lo so, nn sn una psicologa dello sviluppo, ma credo ke in certi casi alcuni disagi siano evidenti anche a ki nn di professione..solo ke bisogna fare attenzione a nn "etichettare" ciò ke vediamo, altrimenti rischiamo di sbagliare..(parlo x ki nn è del campo)..

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308
    sì infatti bisogna un attimino andare piano prima di tirare in ballo disordini e sindromi varie. Spesso dietro comportamenti esasperati di aggressività c'è un disagio nel bambino che non è un disturbo sia chiaro. Secondo me dovresti informarti per prima cosa dove questo bimbo attua l'aggressività ,solo a casa o anche a scuola con i compagni e le maestre?Hai mai parlato con questo bambino di questa cosa?Ci sono altri comportamenti disfunzionali ? Il linguaggio è ok? La comprensione è ok?
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


Privacy Policy