• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10

Discussione: Ricordare i sogni

  1. #1

    Ricordare i sogni

    Dopo molto tempo che non mi accadeva mi sono ricordato di un sogno e devo dire la verità...avrei voluto tanto farne a meno.
    E' durato poco, ma è stato molto intenso e partecipato.
    Dunque sono all'interno di una stanza spoglia di srredi, bianca, molto grande e davanti a me c'è qualcosa come un enorme foglio di carta bianco con una èporta disegnata a matita.
    Lacero la porta a metà nel senso della lunghezza ed entro attraverso la fessura che si è creata.
    E sono all'interno di un locale enorme con al centro una piscina con delle piastrelle di ceramica molto scivolose attorno, mi fa molta imopressione camminarci sopra a piedi nudi.
    In realtà in quel momento mi accorgo di essere in costume non mi ricordo cosa indossavo prima.
    Anche le piastrelle cmq sono bianche
    Mi butto dentro e avverto sotto di me un altro corpo sento il contatto con la pelle una donna galleggia a faccia in giu nella piscina la tocco ad una spalla e lei si gira.
    E' un cadavere con le cavità orbitali vuote, la pelle raggrinzita in disfacimento èper l'azione dell'acqua.
    Sollevo la testa per cercare di uscire e mi rendo conto ch3e l'intera vasca pullula di gente morta.
    E poi anche che l'acqua è in realtà il sangue di queste persone che coagulandosi mi rallenta i movimenti e cominciando a trascinarmi a fondo .
    Mi sveglio
    Quiesti sogni sono gli unici che riescono ad interrompere il mio sonno e che ricordo, se mi sveglio normalmente non accade che ricoldi alcunchè della nottata
    Che ne pensate di questo???

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Non so che dire... però... è abbastanza impressionante...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253

    Re: Ricordare i sogni

    Originariamente postato da ezechiele
    E poi anche che l'acqua è in realtà il sangue di queste persone che coagulandosi mi rallenta i movimenti e cominciando a trascinarmi a fondo .
    io sono così, non riesco ad "analizzare" sogni ( e spero proprio che non sia questo che vi aspettiate da me) ... riesco solo ad "entrarci dentro" e mi è stato difficile capire "la porta disegnata lacerata a metà nella lunghezza" qui ho preso contatto con la tua razionalità (quindi , secondo me, giustamente, non mi riesce il contatto) poi mi sono accorta che leggere attraversare la fessura mi ha indotto un "movimento" quello di chinarmi per ATTRAVERSARE la fessura ed ENTRARE.
    e così mi sono tuffata in acqua insieme a te e non è stato orrore per cadaveri e sangue ma senso di costrizione, questo sentirsi imbrigliati, legati, costretti in un fluido che è DENSO e trascina giù ... Parliamo ancora un po', il velo si sta squarciando così come la porta solo disegnata su carta ...
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  4. #4
    Amus
    Ospite non registrato
    Io non riesco a valutare il sogno in tutte le sue parti ma mi colpisce un unico particolare: la porta di carta bianca. Una porta tutta da "scrivere"? Da inventare? Da trovare? Da scoprire? Una porta che porta dove? Cosa sarà mai quello strano luogo?

  5. #5
    Credo che abbiate preso due parti dello stesso problema.
    L'idea della porte bianca da scrivere non compiuta e l'idea di essere trascinati in fondo di essere in balia di forze terze rispetto a se stessi, di non avere il giusto controllo della propria vita

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    Originariamente postato da ezechiele
    in balia di forze terze rispetto a se stessi,

    di non avere il giusto controllo della propria vita
    quanto sia "giusto" il controllo
    mi sembrava di scorgerci di più la paura che "venire a contatto con dolore e con contenuti del PROFONDO" potesse essere vischioso ed invischiante"
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  7. #7
    Credo che sia fondamentale in un mondo dove sempre più l'emotività eccessiva muove le nostre decisioni occorre sempre chi si fermi ad analizzare con lucidità o ci provi almeno

  8. #8
    Ez, mi avevi chiesto un parere sul tuo sogno...però io non so proprio cosa dirti! Se già le due nostre supermoderatrici stanno trovando qualche piccola difficoltà, figurati io...

    Posso solo dirti che anche a me ha impressionato il sogno...ma allo stesso tempo mi piacerebbe vivere un incubo simile... So che può essere un'esperienza assurda, ma la curiosità é forte in me...

    CIAO! :ciao2:

  9. #9
    Non ti piacerebbe fidati

  10. #10
    Amus
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da ezechiele
    Non ti piacerebbe fidati

    Beh, se parli del sogno, in fondo non è che un sogno
    Sei tu l'uomo della fotografia?
    :wink:

Privacy Policy