• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Fantascienza e Romanzi utopistici

    Premessa: so che i due generi sono diversi ma spesso e volentieri li accomuno per stile e concetti in generale, molto più tra loro che al fantasy (per il quale esiste già un thread tra l'altro). Se non va bene mi appello agli addetti ai lavori

    Visto che in un altro thread semiserio si parlava di robot, e che ultimamente ho scoperto un libro di Asimov che non avevo mai letto, apro un thread per dicutere e consigliarci libri di fantascienza

    Personalmente non amo i libri che si dilungano in particolari tecnici da maschiacchi ma preferisco i racconti di viaggi in mondi un pò assurdi oppure la "robopsicologia", per ora a un ipotetico novizio del genere segnalerei "Io, robot" di Asimov e "Cronache Marziane" di Bradbury... voi che mi dite? Riguardo al genere del romanzo utopistico, a parte 1984 di Orwell ormai conosciutissimi, citerei sempre Bradbury con Fahrenheit 451. E voi che dite?
    Ultima modifica di Ember : 21-09-2007 alle ore 04.05.14
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Sei perfetta come sempre.

    Comunque di Asimov consiglio anche tutte le raccolte di racconti, due su tutti:

    "Notturno" e "L'ultima domanda" sono sconvolgenti.

    Il primo, in particolare, narra di un pianeta con cinque soli, in cui è notte soltanto ogni 30.000 anni (mi pare, una cosa del genere, comunque un tempo lunghissimo) un lasso temporale in cui una civiltà nasce e progredisce.
    Ad ogni notte la popolazione che mai ne aveva percepito l'esistenza impazzisce.
    Per il finale consiglio la lettura.
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Si, belli

    E altri scrittori di fantascienza che ti piacciono?
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    Viaggio allucinante di Asimov mi è piaciuto molto

    Tra gli altri autori citerei Dick

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1
    Originariamente postato da Ember
    Si, belli

    E altri scrittori di fantascienza che ti piacciono?
    Silverberg, Clarke quelli che ricordo a memoria, ma in realtà le cose migliori le ho lette in raccolte di racconti di autori dagli anni 30 ai 70....sinceramente non ricordo i nomi.

    Tra i contemporanei (anche se Clarke è centenario ma vivo) cito Iain M. Banks e il suo ciclo della "Cultura" che è un buon romanzo di fantascienza "classica"....
    Ultima modifica di semplificatore : 04-10-2007 alle ore 11.04.36
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Rispondo in ritardo Iain M. Banks non lo conosco

    Anche A.E. van Vogt anche mi piace...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di urd
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    670
    io adoro bradbury..... oltre a fahreinheit 451 è molto bello il racconto "il viaggiatore del tempo" breve ma intenso
    ora sto leggendo 1984 di Orwell.....
    un altro libro molto bello è "L'incredibile marea " di Alexander Key (da cui è tratto un famosissimo cartone animato degli anni 80)
    beh, anche io poco sopporto la fantascienza che si dilunga sui particolari tecnici..... dopotutto mi piacciono quei libri improntati più sulle riflessioni sul comportamento degli uomini e dove ci porterà l'uso della scienza e la società...

    anche Jack Kerouac ha scritto un racconto di fantascienza/catastrofico CITYcitycity
    Ultima modifica di urd : 20-10-2007 alle ore 18.28.56
    DE-PRESS (ora meno de-press)

Privacy Policy