• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 11 di 11
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Carrie
    Data registrazione
    21-11-2004
    Residenza
    latina
    Messaggi
    526

    diagnosi con bambini dai 3 ai 6 anni

    ciao a tutti!

    sto collaborando per alcune diagnosi di bambini di varie età. A breve lavorerò in questo senso con un bambino di 4 anni. E' in una casa famiglia con le due sorelle maggiori, ed è entrato nella casa famiglia da circa 3 mesi. Non ha problemi cognitivi o motori. Mi chiedevo che tipo di strumenti posso utilizzare per fare una diagnosi adeguata?

    grazie in anticipo e spero di non aver bissato nessun altro thread!
    "hai scritto me su un foglio senza nome e hai raccontato una storia trasparente...." l'aura

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    in effetti ci offri poche info per poterti aiutare comunque io procederei, dopo l'osservazione all'interno della struttura per valutare la capacità relazionale con adulti e pari, con tutti i test grafici carta-matita e con il BLACKY.

    Orsù dacci qualche info in + altrimenti é quasi un rompicapo

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Carrie
    Data registrazione
    21-11-2004
    Residenza
    latina
    Messaggi
    526
    be in effetti....! allora il discorso è questo, quando un bambino viene inserito in una casa famiglia lo psicologo di riferimento della caa famiglia redige una diagnosi. Quindi non è un invio legato a un problema particolare, o una segnalazione da parte del genitore. I bambini sono stati allontanati temporaneamente dalla famiglia perchè non in grado di provvedere adeguatamente alla loro cura. perciò la diagnosi verterà sull'immagine che il bambino ha della sua famiglia, su come sta vivendo il suo inserimento nella nuova struttura, sulle capacità relazionali... non so se sono stata chiara

    p.s: per ora il bambino si è sempre rifiutato di disegnare...e abbiamo optato per l'osservazione in un contesto di gioco.
    Ultima modifica di Carrie : 21-09-2007 alle ore 00.35.59
    "hai scritto me su un foglio senza nome e hai raccontato una storia trasparente...." l'aura

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204
    allora, forse, più che di diagnosi parlerei di una relazione che quindi può comprendere vari ambiti e non solamente la patologia.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Grazie Carrie ora va meglio se c'é ancora un rifiuto ai test grafici (tra l'altro quello della famiglia sarebbe indicatissimo da quello che scrivi) prova a farlo giocare insiema a te in una stanza confortevole con animaletti di stoffa. Io uso sai quella casetta dell'IKEA di pezza tutta smontabile che ha nei recinti le famiglie degli animali della fattoria?
    Bene con questo gioco potrai valutare molti elementi relativi a come vede la sua famiglia, ricordi di situazioni a cui ha assistito e/o ascoltato mentre viveva in famiglia.
    il piccolo si lascerà andare perché costruirà una storia dove non é lui l'attore ma gli animaletti. Chiedigli chi é il papà della famiglia, chi la md, chi i frat. se questa fam di pezza ne comprende, chi é il più piccolo, chi si arrabbia di più e perché insomma procedi come se facessi un colloquio.
    il piccolo usando lo spostamento avrà la possibilità anche di mimare certi atteggiamenti vissuti.
    aumenterà l'alleanza e la fiducia verso di te.

    se non la trovi puoi usare anche una busta di animali della fattoria in plastica.

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Carrie
    Data registrazione
    21-11-2004
    Residenza
    latina
    Messaggi
    526
    grazie a tutti!!! effettivamente pensavamo di procedere in questo modo...con giochi con animali e personaggi che gli permettano di ricreare situazioni conosciute senza il coinvolgimento in prima persona e magari un protocollo di osservazione che valuti le sue capacità di relazione, e come sta procedendo l'inserimento nella casa... se avete altre idee sono qui
    "hai scritto me su un foglio senza nome e hai raccontato una storia trasparente...." l'aura

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Facci sapere come va...magari possiamo discutere insieme anche del seguito.

  8. #8
    Partecipante Super Figo L'avatar di paroletta
    Data registrazione
    07-03-2006
    Messaggi
    1,618
    Ciao LuisaMiao

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Carrie
    Data registrazione
    21-11-2004
    Residenza
    latina
    Messaggi
    526
    vi dico come sta procendendo
    lo scorso incontro la psicoterapeuta ed io gli abbiamo fatto trovare dei giocattoli e mentre giocava gli abbiamo fatto vedere alcune tavole del cat...sempre sotto forma di gioco, ti piace, non ti piace, cosa stanno facendo i personaggi...è stato interessante e anche lui pare si sia divertito. Poi sto mettendo insieme del materiale giocattolo per una casa ed una famiglia...ho trovato un test con delle situazioni stimolo adatto dai 3 ai 6 anni, che poi il bambino continua con i pupazzetti.E' un test che serve ad indagare il tipo di attaccamento che il bambino ha con la mamma.e credo sia pienamente in linea con quello che mi suggerivi tu tanatoss
    "hai scritto me su un foglio senza nome e hai raccontato una storia trasparente...." l'aura

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Brava Carrie : esattamente. L'obiettivo della fattoria Ikea, per capirci, era quello.
    durante l'Università avevo visto anch'io questo test ma.... siccome l'ho fatta nella preistoria non mi ricordo come si chiama ma ricordando gli obiettivi e le consegne, nonché il materiale l'ho "ricostruito" così.
    I puristi mi perdoneranno spero

  11. #11
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-11-2005
    Messaggi
    184
    anche le story stem potrebbero essere utili (soprattutto per vedere attaccamento, visione sugli adulti, aggressività e simli...)

Privacy Policy