• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 52
  1. #1
    asda35
    Ospite non registrato

    Psiconcologia......Si lavora?

    Ciao a tutti!!!!!!
    Ho bisogno di un consiglio...
    Sto cercando , a fatica, come molti di voi (credo) di districarmi nel complesso mondo del post-lauream...
    L'altro giorno, per caso, mi sono accorta di un master di II livello in psiconcologia organizzato dall'università degli studi di Palermo....E'stata una folgorazione, una risposta alle mie domande....Ho sempre pensato di voler fare un master che mi qualificasse in qualcosa prima della scuola di specializzazione in psicoterapia...
    La psiconcologia mi ha sempre affascinato, trovo così incredibilmente ovvio e giusto prendersi cura dell'aspetto psicologico di ki è dilaniato da patologie fisiche pesanti come il cancro....
    Xò mi kiedo....dal punto di vista lavorativo.....lo psiconcologo com'è messo? ci sono speranze? piccoli spiragli d'inserimento? quali?
    Vi aspetto.......
    Grazie anticipatamente!

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Re: Psiconcologia......Si lavora?

    Aggratis sicuramente!!
    Scherzi a parte, da anni si dice che sia un ambito in evoluzione, ma in realtà stenta molto a decollare e sempre per il solito motivo: si investe poco sulle professionalità psi. Resta comunque un ambito affascinante, la mia tesi di laurea era proprio sulla psiconcologia.

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di Naracauli
    Data registrazione
    13-01-2005
    Messaggi
    3,012
    Blog Entries
    2
    ciao...
    anche a me piace l'ambito della psicooncologia. ho fatto il mio tirocinio della triennale in un reparto di oncoematologia pediatria... non ho fatto molto perchè comunque è un ambito particolare e delicato che non può entrare chiunque, starci tot mesi e poi andarsene. li ci sono abmbini, anche molto piccoli, li vedi che ti guardano con curiosità e ti sorridono dietro alle loro mascherine...sono più forti loro di te, lo senti, lo vedi.
    è un ambito interessante per il fatto che vorresti poter dar loro la gioia di contiuare e la forza che a volte i genitori non hanno....
    sicuramente sarà un ambito al quale mi interesserò una volta finito...

    per ora non so nulla di master e specializzazione...comunque se dovessi sapere qualcosa...

    baci a presto

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di freegio86
    Data registrazione
    08-06-2007
    Residenza
    Modena_Roma
    Messaggi
    145
    so che la facoltà di psicologia della sapienza ha un master in psicooncologia...non ne so molto perchè devo ancora finire la triennale, però se può esservi utile vi posto il link:

    http://www.psicologia1.uniroma1.it/e...concologia.pdf


    ciao
    gio
    Mi era stato detto che l' addomesticamento con i gatti è molto difficile.
    Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni.
    Bill Dana


    "Io personalmente penso che la terapia comportamentale sia un insulto anche per le scimmie superiori, per non parlare dei gatti".
    Donald W. Winnicott (1969)

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Ciao a tutti lavoro dal 1997 nell'ambito della Psiconcologia con una piccola parentesi dal 2002 al 2006 dove mi sono occupata solo di TD e terminali per AIDS.
    Credo fermamente che la psiconcologia sia insieme alla psicogeriatria uno dei pochi settori dove ancora sia possibile inserirsi.
    Considerate che le Unità di Cure Palliative stanno con lentezza cominciando a rispondere alle Linee guida nazionali fornite dai Comitati di Bioetica che è purtroppo vero sono ancora a macchia di leopardo.
    Credo che cominciare ad orientarsi in questo settore così affascinante, unico e gratificante attraverso tirocinio, volontariato in strutture accreditate, frequentare Master o Corsi di Perfezionamento sia un buon modo per costruire un CV interessante anche per le ASL ma non solo (RSA; RP; Associazioni che si occupano di assistenza domiciliare a pz, fam; Enti che si occupano della formazione degli operatori con un alto rischio di burnout).

    Buon lavoro e studio a tutti

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di ginghellina
    Data registrazione
    10-05-2005
    Messaggi
    811
    Io ho notato (purtroppo per esperienza personale e non per lavoro) che lo psicologo in ambito oncologico è una figura ancora marginale. Questo ho potuto notarlo andando all'estero e vedendo la differenza tra ospedali, nel mio caso francesi e italiani. In italia veniva assicurata un'assistenza psicologica di tipo meramente farmacologico, mentre a parigi c'era la possibilità di essere assistiti, più volte a settimana durante il ricovero da uno psicologo.

    E' ovvio che posso riferire solo delle differenze riscontrate tra Firenze e Parigi, ma mi pare che sia abbastanza triste vedere come in Italia sia dia più importanza e peso all'effetto degli psicofarmaci, piuttosto che alla relazione d'aiuto.
    Siamo indietro anni luce, purtroppo.

  7. #7
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338
    Per rispondere alle domande (IMPORTANTI) di chi ha aperto il forum mi sento di dire poche cose. Per mia esperienza altrattanto importanti.

    La formazione pre-specializzazione è importante, ti consente di lavoricchiare qua e la durante i fatidici 4 anni e di farsi esperienza.

    La psiconcologia è sicuramente un ambito interessante e affacinante, inoltre è un buon modo di farsi le ossa, come si dice

    Unica critica, spero costruttiva e non distruttiva, è che la psiconcologia è un settore davvero delicato, dove l'emotività gioca un ruolo forte e preminente. Un "luogo" dove crescere e formarsi professionalmente, certo, ma soprattutto umanamente. Scegliere questo "luogo" con soli scopi professionalizzanti non credo sia siffuciente, il rischio è di farsi male. Per cui guardati dentro e scegli ciò che ti piace e ti attira personalmente, ciò che ti smuove qualcosa dentro prima di tutto. E poi fai bene a dare un occhio alla spendibilità sul mercato come stai facendo ora, perchè il rischio è di fare come il poeta. scrivi poesie incantevole, soavi, meravigliose, ma se nessuno le legge.......giusto?!

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Serena75
    Data registrazione
    31-03-2005
    Messaggi
    206
    tanatoss, in base a cosa ritieni che la psiconcologia e la psicogeriatria siano gli unici campi ancora "aperti"? io mi sono occupata nel post lauream di psiconcologia, poi mi sono allontanata perchè volevo respirare....provando a rientrare nel campo, trovo difficoltà anche nel volontariato...vedremo...cmq è un ambito che mi è rimasto nel cuore e mi vorrei riavvicinare.
    La psicogeriatria è l'altro mio primo amore, ma la mia formazione è psicoterapeutica e anche qui non so come avvicinarmi.
    Insomma...caricami un po'!

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Parole sante MassimoMassimo: concordo in toto.

    Per Serena75: Non ho proprio detto che sono gli unici campi, ma tra i pochi dove é possibile ancora pensare di inserirsi.
    Ho capito bene: sei psicoterapeuta? Oltre ad una parte di fortuna, necessaria sempre quando si cerca lavoro, credo tu possa pensare di cominciare a fare esperienza per es mandando CV presso Istituti geriatrici privati e non. Spesso in quelle sedi la psicogeriatria e la psiconcologia sono intrecciate.
    Ci sono poi diverse ONLUS che si occupano di sclerosi multipla, linfomi infantili e non solo, K infantili o specifiche sui K femminili...
    E' possibile che ti offrano o poche ore la settimana retribuite o solo ore non retribuite. Credo che in una fase iniziale e soprattutto per un tempo limitato che decidi tu, puoi pensare di accettare il volontariato.
    Altra porta d'accesso se sei esperta é proporre dei corsi di formazione e supervisione su casi clinici.
    Puoi pensare ad un progetto da allegare al CV, come dire non ti proponi come psicologa interna ma come esterna che lavora sulléquipe. Spesso questa é una strada cercata dalle strutture perché offre "occhi puliti" che possono intervenire su dinamiche incancrenite.
    Poi sempre se sei esperta tutte queste Associazioni o Onlus ogni anno offrono un Corso di formazione per aspiranti volontari: ti puoi proporre per la selezione e il reclutamento.
    Se ti interessa l'argomento formati parallelamente come penso saprai ci sono numerosi corsi non tutti a prezzi folli.

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Per Serena75: se cerchi su google selezione incarichi psicologo in psiconcologia vedrai da gennaio ad oggi quanti sono stati e sono i concorsi.
    Credo che anche in questa maniera si possa avere il polso di dove si sta andando e quindi attrezzarsi per entrare nel mondo del lavoro.
    Abbracci

  11. #11
    Neofita L'avatar di pinuccia
    Data registrazione
    24-02-2005
    Residenza
    Butera (CL)
    Messaggi
    3
    Anche se a distanza di tempo leggo la vostra discussione sulla psiconcologia,
    ringrazio tanatoss, e per le sue parole al positivo!
    questa mattina andrò a consegnare la domanda per il master, avevo qualche (diciamo più di qualche)dubbio.. certo è un campo che mi affascina.. ma vedremo!
    Buono studio e lavoro(e spero di cuore che tanti lo facciano) a tutti!

  12. #12
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da asda35 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!!!!!!
    Ho bisogno di un consiglio...
    Sto cercando , a fatica, come molti di voi (credo) di districarmi nel complesso mondo del post-lauream...
    L'altro giorno, per caso, mi sono accorta di un master di II livello in psiconcologia organizzato dall'università degli studi di Palermo....E'stata una folgorazione, una risposta alle mie domande....Ho sempre pensato di voler fare un master che mi qualificasse in qualcosa prima della scuola di specializzazione in psicoterapia...
    La psiconcologia mi ha sempre affascinato, trovo così incredibilmente ovvio e giusto prendersi cura dell'aspetto psicologico di ki è dilaniato da patologie fisiche pesanti come il cancro....
    Xò mi kiedo....dal punto di vista lavorativo.....lo psiconcologo com'è messo? ci sono speranze? piccoli spiragli d'inserimento? quali?
    Vi aspetto.......
    Grazie anticipatamente!
    La psiconcologia è un buon settore, tutti i settori estremamente sanitari lo sono, come pure la neuropsicologia, neuropsichiatria, psicofisiologia, perchè ormai l'approccio medico al paziente, specie in caso di malattie degenative o tumorali, viene integrato con un sostegno e percorso anche psicologico.
    Sono psicologa volontaria dal 2002 in un'associazione di donne operate al seno, qui nella mia città, attraverso questa associazione ho potuto fare corsi di formazione (retribuiti) per operatori volontari, sulla relazione di aiuto e l'accoglienza delle donne nell'associazione, in collaborazione con l'ospedale e il centro servizi e volontariato della toscana.
    Circa 1 anno fa uscì un bando per psicologi in campo oncologico (per 15 posti) che prevedeva un corso intensivo di due settimane a milano e il successivo incarico biennale presso un ospedale disponibile ad assumere a tempo pieno con regolare contratto, anche presso quello della propria città.
    E' stato un treno che mi è passato davanti così...avrei voluto prenderlo ma avrei dovuto rinunciare alle piccole 3000 cose che stavo facendo e sto tuttora facendo e non me la sono sentita (anche perchè il contratto non sarebbe stato compatibile con altri incarichi lavorativi).
    Comunque, ti mando il link dell'ente (la FAVO) che aveva stanziato queste borse, molto probabilmente le rifaranno entro il prossimo biennio.
    http://www.favo.it

    Altra cosa, se sei interessata a stage o tirocini, so che l'Ospedale Pediatrico Mayer di Firenze è molto aperto agli psicologi e a progetti di vario tipo.
    Ultima modifica di valevalens : 27-11-2007 alle ore 14.26.20

  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di valevalens
    Data registrazione
    20-10-2004
    Residenza
    Arezzo
    Messaggi
    651
    Citazione Originalmente inviato da asda35 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!!!!!!
    Ho bisogno di un consiglio...
    Sto cercando , a fatica, come molti di voi (credo) di districarmi nel complesso mondo del post-lauream...
    L'altro giorno, per caso, mi sono accorta di un master di II livello in psiconcologia organizzato dall'università degli studi di Palermo....E'stata una folgorazione, una risposta alle mie domande....Ho sempre pensato di voler fare un master che mi qualificasse in qualcosa prima della scuola di specializzazione in psicoterapia...
    La psiconcologia mi ha sempre affascinato, trovo così incredibilmente ovvio e giusto prendersi cura dell'aspetto psicologico di ki è dilaniato da patologie fisiche pesanti come il cancro....
    Xò mi kiedo....dal punto di vista lavorativo.....lo psiconcologo com'è messo? ci sono speranze? piccoli spiragli d'inserimento? quali?
    Vi aspetto.......
    Grazie anticipatamente!
    Dimenticavo...qui trovi il vecchio bando per 15 borse di studio
    http://www.favo.it/news.php?page=8

    Ricorda, in oncologia si entra soprattutto attraverso tirocini e percorsi specifici, perchè gli ospedali non assumono mai nessuno alla prima esperienza. Lo so per certo.

  14. #14
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975
    Circa 1 anno fa uscì un bando per psicologi in campo oncologico (per 15 posti) che prevedeva un corso intensivo di due settimane a milano e il successivo incarico biennale presso un ospedale disponibile ad assumere a tempo pieno con regolare contratto, anche presso quello della propria città.
    E' stato un treno che mi è passato davanti così...avrei voluto prenderlo ma avrei dovuto rinunciare alle piccole 3000 cose che stavo facendo e sto tuttora facendo e non me la sono sentita (anche perchè il contratto non sarebbe stato compatibile con altri incarichi lavorativi).
    Comunque, ti mando il link dell'ente (la FAVO) che aveva stanziato queste borse, molto probabilmente le rifaranno entro il prossimo biennio.
    http://www.favo.it

    Altra cosa, se sei interessata a stage o tirocini, so che l'Ospedale Pediatrico Mayer di Firenze è molto aperto agli psicologi e a progetti di vario tipo.
    Avevi passato il bando della FAVO?!

  15. #15
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277
    Ciao Pinuccia verso quale Master ti sei indirizzata? In che città?
    BYE BYE
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy