• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13

Discussione: tesi alzheimer

  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di shinay
    Data registrazione
    02-07-2004
    Messaggi
    88

    tesi alzheimer

    Ho bisogno di un consiglio. Dopo aver girato a lungo, finalmente inizierò il tirocinio della specialistica nel reparto Alzheimer di un ospedale della mia città. Vorrei sfruttare questa esperienza per la tesi, ma proponendo alla prof qualcosa di più originale delle solite tesi sull'Alzheimer (ovviamente sperimentale)... avete suggerimenti? grazie a tutti!



    p.s. ooops... moderatori scusatemi, volevo postare nella stanza Neuropsicologia e Scienze Cognitive , ma mi sono sbagliata...
    Ultima modifica di shinay : 15-09-2007 alle ore 02.28.31

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di shinay
    Data registrazione
    02-07-2004
    Messaggi
    88
    ragazzi vi pregooo... nessuno può aiutarmi?

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590
    Sto pensando ad un argomento che non sia la solita tesi sull'Alzheimer, ma non mi viene in mente niente!! E' un centro che si occupa SOLO di Alzheimer, o vedete anche altre forme di demenza, o meglio ancora altre patologie?

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  4. #4
    Ma si tratta di un'UVA (Unità di Valutazione Alzheimer)? Quando preparai la tesi sullo stress dei caregiver, scelsi l'alzheimer come patologia principale di riferimento e frequentai l'UVA del mio ospedale (che era situato presso il reparto di Neurologia): li però facevano valutazione e diagnosi di tutte le forme di demenza.

    Hai cominciato a leggere un po' di letteratura in merito all'argomento? Hai trovato qualcosa che potrebbe darti un sentiero da seguire per fare qualcosa di originale?
    "And all my armour falling down, in a pile at my feet
    And my winter giving way to warm, as I'm singing him to sleep"

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di shinay
    Data registrazione
    02-07-2004
    Messaggi
    88
    sì è un uva, quindi ci sono anche altre patologie... purtroppo però un paio di giorni fa mi hanno sconsigliato di fare il tirocinio in questo posto perché "non mi seguono e non hanno molto da insegnarmi" ... mah... a questo punto non so se comunque provare a fare il tirocinio nel reparto di neurologia... in tal caso avete qualcosa da suggerirmi?

  6. #6
    Guarda, ciò che ti è stato detto in merito all'essere poco seguiti lo ritengo verosimile. Per certi versi, sono stati loro (neurologo e neuropsicologa) ad avere vantaggi dall'esperienza che stavo facendo, in quanto ricevevano molte informazioni sulla condizione dei caregiver che loro consideravano solo superficialmente.

    In sintesi, questa è la mia opinione: l'ambito ospedaliero è molto affascinante, ma se non sei una figura sanitaria, le tue opportunità di apprednimento non sono altissime.
    "And all my armour falling down, in a pile at my feet
    And my winter giving way to warm, as I'm singing him to sleep"

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di @lice.rosa
    Data registrazione
    12-10-2006
    Messaggi
    198
    Io la sto facendo sulla relazione di Alzheimer ed ambientazione arricchita.
    Pensavo fosse un argomento originale poi mi sono resa conto che non è proprio così, cmq per te è difficile farlatenenddo conto dei dati del tirocinio, ti ci andebbero degli anni!

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590
    Non è vero che in ambiente ospedaliero non impari, se non sei uina figura snitaria, poi con sanitaria cosa intendi di preciso? medico? io lavoro in ospedale, e posso dire di avere imparato tanto. E anche le tirocinanti che sono state con me mi dicono sempre che gli insegno molto.
    In genere comunque in un centro uva fanno sempre qualche ricerca, prova a sentire se ne hanno già in bolla qualcuna dove puoi inserirti..
    Altrimenti perchè non spostare la tua attenzione sulle demenze frontali, invece che alzheimer? io le trovo più interessanti...

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  9. #9
    Partecipante Affezionato L'avatar di shinay
    Data registrazione
    02-07-2004
    Messaggi
    88
    Calethiel a dire la verità è stata la stessa psicologa del centro a sconsigliarmi di farlo da loro... dice che hanno degli approcci "vecchi" e che non mi conviene... boh... e sulle demenze frontali cosa mi suggerisci?

  10. #10
    azzurra5
    Ospite non registrato
    te la butto li : al CNR di Pisa stanno facendo ricerche importanti sulla cura di malattie degenerative come l'Alzheimer attraverso l'utilizzo di neurotrofine. Basta che cerchi su www.pubmed.com gli articoli relativi agli esperimenti della prof.sa Berardi Nicoletta. secondo me proporre le nuove frontiere terapeutiche come tesi non è male

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    20-06-2006
    Messaggi
    735
    la mia tesi era sul disturbo di lettura nell'alzheimer e ho avuto la fortuna di imparare tantissime cose. inizialmente l'argomento lo trovavo scontato ma con il passar del tempo (ho impiegato un anno per concludere tutto) ho imparato tantissime cose e per di più mi sono resa conto che la lettura in questa patologia era un aspetto non approfondito in italia.
    spero di averti dato uno spunto e in bocca al lupo
    Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante. Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte.
    O. Wilde

  12. #12
    Partecipante Affezionato L'avatar di shinay
    Data registrazione
    02-07-2004
    Messaggi
    88
    ragazze grazie a entrambe... in realtà alla fine ho scelto come argomento i sogni dei pazienti con demenza in genere, anche se non ho avuto ancora l'ok dalla mia prof... se avete materiale da suggerirmi sull'argomento ve ne sarei grata!

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590
    Non è proprio sull'argomento, e non è proprio su una rivista scientifica, ma sull'ultimo numero di focus c'è un articolo sui sogni e cita anche uno studioso che ha fatto una ricerca su una signora che in seguito ad un ictus non sognava più. Nomina sia l'area cerebrale probabilmente implicata che il nome dello studioso. L'articolo non l'ho letto tutto, quindi magari più avanti ci sono altre notizie interessanti. Potresti iniziare a cercare quell'articolo e vedere se quell'area in genere è compromessa nell'alzheimer...

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

Privacy Policy