• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 5 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 61

Discussione: Libretto delle fattura

  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320

    Libretto delle fatture

    So che può sembrare un argomento banale, ma volevo chiedere:
    per rilasciare una fattura (ho aperto Partita IVA) che tipo di libretto delle fatture ci vuole? Posso comprarne uno qualsiasi?
    Grazie a chi mi risponderà
    Ultima modifica di Dampyr : 24-09-2007 alle ore 20.40.45

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di petunialueta
    Data registrazione
    29-04-2005
    Messaggi
    124
    Ciao Dampyr !
    Dipende da che tipo di prestazioni devi fare: consulenza e sostegno psicologico rientrano nelle prestazioni sanitarie esenti da IVA e dunque devi acquistare un libretto per ricevute sanitarie (lo vendono in tutte le cartolerie), se invece ad es. devi fare formazione o altre attività (non sanitarie) allora basta un normale libretto in cui dovrai tenere conto del 20% di IVA.

    Anche io ho una domanda per chi vorrà rispondermi:

    L'altro giorno finalmente ho ricevuto l'approvazione dell'ordine per poter pubblicizzare un training di rilassamento e gestione dello stress basato sulla tecnica dell'ipnosi.

    Il problema é il seguente: i training di gestione dello stress appartengono normalmente al gruppo della prevenzione della salute e dunque nelle "prestazioni sanitarie", dunque esenti da IVA. Posso far rientrare il mio corso in tale gruppo di appartenenza o devo pagare l' IVA ?

    Grazie

    -----------------------


    prestazioni con iva

    Le prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione effettuate alle persone fisiche nell’esercizio delle professioni e arti sanitarie soggette a vigilanza ai sensi dell’art.99 del Testo Unico delle Leggi Sanitarie sono esenti dall’I.V.A.. Il D.M. 21/01/1994 ha esteso l’esenzione da I.V.A. allo stesso genere di prestazioni svolte da psicologi. Lo psicologo dovrà sempre emettere fattura (parcella) senza addebito di I.V.A., indicando il titolo dell’esenzione “art.10, n.18 – D.P.R. 26/10/1972, n.633”, ed applicare sull’originale consegnato al cliente la marca da bollo di €. 1,29, in caso di importo della fattura superiore a €. 77,47
    Sono invece imponibili I.V.A. con aliquota 20% tutti i compensi e i corrispettivi ricevuti dagli psicologi a fronte di:


    prestazioni professionali diverse da quelle indicate al punto precedente (ad esempio consulenze per la formazione del personale);

    cessione di beni inerenti l’attività professionale e di beni strumentali (esclusi quelli per i quali non è stata detratta l’I.V.A. al momento dell’acquisto);

    rimborsi spese forfetari o di spese, diverse da quelle sostenute in nome e per conto del cliente purché idoneamente documentate.


    La fattura va emessa al momento di effettuazione della prestazione, che per le prestazioni di servizi corrisponde all’atto del pagamento. In caso di pagamento anticipato o acconto, la fattura va emessa il giorno del pagamento, anche se non è stata eseguita in tutto o in parte la prestazione. L’I.V.A. diviene esigibile per il Fisco dalla data di emissione della fattura. I professionisti hanno facoltà di inviare al Cliente dapprima una “Comunicazione Onorari e Spese da fatturare all’atto del pagamento” o Pro-forma e provvedere al rilascio della fattura vera e propria solo al momento del pagamento dell’onorario da parte del Cliente.


    Ultima modifica di petunialueta : 14-09-2007 alle ore 13.14.10

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di moon2007
    Data registrazione
    09-10-2006
    Messaggi
    315
    Originariamente postato da petunialueta
    Ciao Dampyr !
    Dipende da che tipo di prestazioni devi fare: consulenza e sostegno psicologico rientrano nelle prestazioni sanitarie esenti da IVA e dunque devi acquistare un libretto per ricevute sanitarie (lo vendono in tutte le cartolerie), se invece ad es. devi fare formazione o altre attività (non sanitarie) allora basta un normale libretto in cui dovrai tenere conto del 20% di IVA.

    Anche io ho una domanda per chi vorrà rispondermi:

    L'altro giorno finalmente ho ricevuto l'approvazione dell'ordine per poter pubblicizzare un training di rilassamento e gestione dello stress basato sulla tecnica dell'ipnosi.

    Il problema é il seguente: i training di gestione dello stress appartengono normalmente al gruppo della prevenzione della salute e dunque nelle "prestazioni sanitarie", dunque esenti da IVA. Posso far rientrare il mio corso in tale gruppo di appartenenza o devo pagare l' IVA ?

    Grazie


    So che sono fuori tema (scusate) .. ma che bella iniziativa!!
    Di dove sei?
    Hai fatto un corso sul training autogeno o altro per poter poi fare questo corso?

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di petunialueta
    Data registrazione
    29-04-2005
    Messaggi
    124
    Ho Frequentato un corso di sei mesi dal titolo "14° corso intensivo pratico di ipnositerapia" all'Ospedale San Carlo- Milano.

    Quest'anno se ti interessa so che ne faranno un'altro. Se entri nella pag dell'ordine della Lombardia sezione corsi e seminari lo trovi !

    A presto

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di petunialueta
    Data registrazione
    29-04-2005
    Messaggi
    124
    Dampyr...
    se ti può essere utile ora che hai aperto la partita IVA:

    http://www.ordinepsicologi.piemonte....ti%20iva_0.pdf

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Ti ringrazio tanto petunialueta, gentilissima..
    Io devo fare formazione, in pratica corsi di formazione per conto dei comuni quindi mi basta un normale libretto delle fatture giusto?
    In che senso devo tenere conto del 20%?

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di moon2007
    Data registrazione
    09-10-2006
    Messaggi
    315
    Sì, comunque il 20% è l'IVA da aggiungere visto che si tratta di formazione e non di prestazione sanitaria esente da IVA.
    In bocca al lupo!!!!

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di lucciolina
    Data registrazione
    17-01-2005
    Residenza
    Provincia di Como
    Messaggi
    327
    Ciao,
    io scrivo le fatture direttamente al computer (quindi non uso nessun libretto)...ovviamente devo indicare tutte le parti (compresi gli articoli delle esenzioni). Se chiedi al tuo commercialista ti farà sicuramente un prospetto di ciò che devi scrivere.

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pimo_eli
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    provincia di Varese
    Messaggi
    1,480
    Esatto! Come dice lucciolina si piò fare anche la fattura con il pc....era quello che facevo anche io...ora però che ho iniziato a lavorare anche con i privati mi è molto più comodo il libretto delle fatture, perché non sempre ho a disposizione il pc per fare la fattura...devi vedere tu per questo particolare.

  10. #10
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Ma c'è un programma per pc che fa le fatture?

    Un'altra cosa: se ad esempio faccio un corso da 1000 euro devo fare la fattura da 1200 euro?
    Ultima modifica di Dampyr : 15-09-2007 alle ore 13.02.30

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    Nessun programma che io sappia.
    A me il commercialista ne ha impostata una come modello in excel (per le diciture esatte e fare automaticamente calcolo ENPAP e IVA) e poi ho sempre usato quella come modello (copiavo e poi rinominavo con il numero successivo, cambiando eventualmente i dati all'interno).
    Da quando ho più pazienti privati anche per me è più comodo il libretto delle fatture.
    Io ho preso quello per RICEVUTE SANITARIE (registro degli onorari e delle fatture): ci puoi fare sia quelle senza IVA (sanitarie) sia con IVA (c'è lo spazio per aggiungerla).
    Comunque continuo ad usare il file del commercialista per i calcoli e poi le trascrivo lì (quando sono con ritenuta d'acconto o IVA).
    Vimae

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    In realtà ho trovato alcuni programmi per le fatture...

  13. #13
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pimo_eli
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    provincia di Varese
    Messaggi
    1,480
    Originariamente postato da Dampyr
    Ma c'è un programma per pc che fa le fatture?

    Un'altra cosa: se ad esempio faccio un corso da 1000 euro devo fare la fattura da 1200 euro?

    devi fatturare 1000 euro poi aggiugni l'iva al 20% e quello è il totale che ti devono pagare (ovviamente solo per le prestazioni NON esenti da iva)


    Ricordati il bollo!

  14. #14
    Io uso il libretto di fatture sanitarie. Se poi ti capita di effettuare prestazioni soggette ad iva c'è comunque lo spazio apposito per il calcolo.

    In bocca al lupo
    Vale

  15. #15
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Dampyr
    Data registrazione
    08-05-2004
    Residenza
    Sardegna
    Messaggi
    1,320
    Vi ringrazio tutti per l'aiuto...siete grandi!
    Che tipo di bollo si usa?
    Va messo su ogni fattura?

Pagina 1 di 5 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy