• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820

    Le scuse sono sempre sufficienti?

    Apro questo thread qui perchè tratta in generale di perdono dato e negato, della possibilità o meno di dimenticare, del rancore o del dare un colpo di spugna. Casomai i moderatori sposteranno.

    Secondo voi, ci sono effettivamente dei casi in cui le scuse non bastano? Cioè che il fatto che una persona si scusi non sia sufficiente per la persona che riceve le scuse? (Ovviamente non teniamo conto di casi estremi come l'omicidio )

    Secondo me questi casi ci sono, anzi a me fa davvero incacchiare l'idea di alcune persone di potersi comportare praticamente in qualsiasi modo, "tanto dopo chiede scusa", o quelle persone che dimenticano tutto tranquillamente perchè "l'altro ha chiesto scusa, in fondo che poteva fare di più?"

    Mi rendo conto che nella maggioranza dei casi chiedere scusa è il massimo che la persona può fare, ma certe volte non basta, bisognava pensarci prima e non comportarsi in determinati modi.

    Voi che ne pensate?

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di lulupsico
    Data registrazione
    24-09-2006
    Residenza
    in giro... ;)
    Messaggi
    619
    io ho perdonato una persona che mi aveva ferito moltissimo e dopo le sue scuse sono scoppiata a piangere e di li a poco non ho piu pensato a cio che mi aveva fatto...
    invece un'altra persona(che non mi ha fatto nulla confronto alla precedente)
    a stento riesco a salutarla..è come se avessi trovato una scusa per non parlarle piu..secondo me spesso il perdono lo concediamo non tanto in funzione delle scuse,ma in funzione delle persone...

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    anche secondo me in parte questo è vero...non so il tuo caso, però effettivamente penso sia naturale tendere più a perdonare le persone a cui si vuole più bene, che a conoscenti o comunque persone meno vicine.

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di eneri1201
    Data registrazione
    25-11-2006
    Residenza
    dove mi porta...l'università!
    Messaggi
    1,625
    ci sono comportamenti che io non scuserei mai, tipo il mio ragazzo se mi fa le corna hai voglia a chiedere scusa... oppure qualche torto inscusabile... sì magari si perdona chi ci è più vicino però a volte può essere molto difficile anche in quei casi...


    ciao chiocciolina quanto tempo!

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    perdono per la paura di rimanere da sola , quando mi trovo a vivere periodi bui , mentre se mi trovo a vivere in un periodo pressapoco in cui niente e nessuno puo scalfire la mia stabilità psichica....li faccio prevalere l'orgoglio
    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di RisingStar
    Data registrazione
    19-12-2004
    Residenza
    Far away from Earth
    Messaggi
    16,004
    Purtroppo mi rendo conto che non riesco mai realmente a perdonare chi mi fa del male,per cui per me le scuse non hanno molta importanza...

  7. #7
    Anfitrite
    Ospite non registrato
    il perdono nella mia vita dipende dal momento che sto vivendo..in che stato psichico mi trovo.. se sono giù e mi sento sola tendo a perdonare,non so forse per la paura di restare sola,per rassicurarmi malgrado tutto la presenza di alcune persone introno a me..proprio perchè in quei momenti il solo pensiero di restare senza loro mi terrorizza...ovviamente si tratta in questi casi di situazioni frivole o di poca importanza..perchè, quando si tratta di stuazioni più gravi, allora lì scatta qualcosa dentro di me..ma ci tengo a specificare che "dipende da tanti fattori".. cerco di perdonare se si tratta di una persona che ha dimostrato nel corso del tempo di essere una persona speciale..degna di una vera amicizia (ammesso che esista)..ma non si riesce, secondo me, a perdonare del tutto se la ferita è profonda..come quando si ferisce nell'animo..si manca di rispetto..si lede qualcosa dentro..allora lì non bastano anni..

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di euphoria
    Data registrazione
    26-11-2006
    Residenza
    in una vita nuova
    Messaggi
    10,110
    Blog Entries
    8
    Originariamente postato da ciupaciups
    il perdono nella mia vita dipende dal momento che sto vivendo..in che stato psichico mi trovo.. se sono giù e mi sento sola tendo a perdonare,non so forse per la paura di restare sola,per rassicurarmi malgrado tutto la presenza di alcune persone introno a me..proprio perchè in quei momenti il solo pensiero di restare senza loro mi terrorizza...ovviamente si tratta in questi casi di situazioni frivole o di poca importanza..perchè, quando si tratta di stuazioni più gravi, allora lì scatta qualcosa dentro di me..ma ci tengo a specificare che "dipende da tanti fattori".. cerco di perdonare se si tratta di una persona che ha dimostrato nel corso del tempo di essere una persona speciale..degna di una vera amicizia (ammesso che esista)..ma non si riesce, secondo me, a perdonare del tutto se la ferita è profonda..come quando si ferisce nell'animo..si manca di rispetto..si lede qualcosa dentro..allora lì non bastano anni..

    Libera d'esser libera di poter essere... [ return ]




    La vita del puntuale è un inferno di solitudini immeritate.

    la certezza è il lusso di chi non è coinvolto

  9. #9
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820
    oltre alle ferite dell'animo, a me da molto fastidio la maleducazione, non intendo una piccola disattenzione o il non aver pensato a qualcosa, ma il comportarsi in modo deliberatamente maleducato. In questi casi io non riesco a pensare che si sia trattato di un errore, che la persona in questione abbia sbagliato, ma che abbia mancato di rispetto. E allora tendo molto più a tagliare i ponti che a dare la possibilità di scusarsi, anche perchè quando perdo la stima di una persona o comunque si abbassa la considerazione che ne ho, non me ne faccio niente delle scuse, e ritengo che siano solo un modo per chi si scusa di scaricarsi la coscienza, così poi se nonostante le scuse tu non riallacci i rapporti diventi tu il colpevole, in fondo l'altro ti ha chiesto scusa. No, è una cosa che non mi piace.

    Però penso che forse chi mette una pietra sopra con faciltà campi meglio.

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  10. #10
    DelfinoArtista
    Ospite non registrato
    Io sono sempre disposto a perdonare, se la persona capisce il suo errore ed è disponibile e sincera

    Allora si ci si discute e la si perdona. Però dico sempre:

    "la cosa importante poi sono i fatti e come uno si comporterà"

    Mentre la persona che si nasconde dietro scuse, per quello che ha fatto, e cerca di negare il perchè mi abbia fregato e sia stata disonesta con me

    No allora quella non la perdono, perchè vuole anche farmi passare da fesso.

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Elo.nora
    Data registrazione
    31-01-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,200
    Per come la vedo io le persone dovrebbero innanzitutto evitare di trovarsi nella condizione di dover chiedere scusa. Poi nel momento in cui sia troppo tardi, il danno è fatto allora devo valutare quanto tali scuse siano sincere, e sentite. Solitamente alla fine perdono chi ho di fronte, e mi è capitato di perdonare la stessa persona anche più volte in merito alla stessa cosa... e dalla decisione del perdono per me l'argomento è chiuso, come se non fosse successo niente.
    Ma qualora mi rendessi conto che quel qualcuno ne ha fatta una di troppo...beh per me può considerarsi morto, ne ho molta di pazienza...ma se la perdo è per sempre.

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4
    Originariamente postato da Elo.nora
    Per come la vedo io le persone dovrebbero innanzitutto evitare di trovarsi nella condizione di dover chiedere scusa. Poi nel momento in cui sia troppo tardi, il danno è fatto allora devo valutare quanto tali scuse siano sincere, e sentite. Solitamente alla fine perdono chi ho di fronte..
    Ti quoto.........secondo me si perdona la persona, non il comportamento in sè. Non si può prescindere da chi si ha di fronte. Le scuse comunque non sono sempre sufficienti, ma vanno accompagnate dalla promessa di non ripetere lo stesso errore in futuro. O perlomeno dal tentativo di non ripeterlo.

Privacy Policy