• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18

Discussione: aiutoooo

  1. #1
    laura1988
    Ospite non registrato

    aiutoooo

    ho appena finito il liceo scientifico ora mi piacerebbe fare psicologia a genova.Gli sbocchi professionali sono tanti???si riesce a trovare un lavoro inerente alla mia laurea??essendo che non ho fatto il test di ingresso per problemi di malattia dovrei fare un anno di pedagogia,in modo che qualche esame me lo passano...che mi consigliate???grazie

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Princesa76
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    roma
    Messaggi
    298
    ciao.....non ti consiglierei psicologia se la tua intenzione è di lavorare appena laureata....tra tirocinio esame di stato perdi almeno altri due anni....e se sogno la clinica....è ancora piu lunga!se hai pero voglia e pensi che la tua strada sia questa non posso che augurarti di farcela perche ti capisco...va bene pedagogia sicuramnte ti riconosceranno degli esami.

  3. #3
    laura1988
    Ospite non registrato
    grazie ...sai se gli sbocchi professionali in pedagogia sono migliori???e in particolare cosa riguardano???

  4. #4
    simo3
    Ospite non registrato
    Ciao laura1988!Vista la mia e penso altre tantissime altre esperienze credo che la laurea in psicologia NON ti da un impiego immediato:
    devi fare 5 anni di università+
    1anno di tirocinio(gratuito)+
    esame di stato (qualche mese di preparazione?)+
    4 anni di scuola di specializzazione in psicoterapia
    = più di 10 anni di studio

    In pratica è come medicina, contando poi che loro hanno vantaggi in più di noi psicologi e non mi dilungo!
    Quindi dipende
    SE hai voglia di studiare....e tanto!
    SE hai sopratutto le disponibilità economiche (le scuole di specializzazione private costano 3500-4000-5000 euro all'anno!)
    Certo la specializzazione la puoi fare mentre lavori...ma fidati che la maggior parte delle laureate in psicologia fanno le EDUCATRICI...praticamente nessuna fa la psicologa!
    Le Educatrici sono assunte da cooperative sociali che la maggior parte pagano una miseria, ti basti pensare che una maestra di scuola elementare prende 1000 euro facendo 25 ore settimanali mentre con le stesse ore un'educatrice prende 650 euro, cioè meno!
    Poi ora che ti fannno il contratto a tempo indeterminato passano almeno 2 anni.

    Forse con psicologia del lavoro è meglio ma NON SO devi chiedere a qualcuno, sicuramente ti puoi evitare i 4 anni di specializzazione, però anche in questo caso l'inserimento lavorativo è DURO, sicuramente devi sapere un BUONO/OTTIMO INGLESE, usare bene il COMPUTER e fare tante ESPERIENZE DI STAGE.
    Però in questo settore non sono molto sicura....chiedi in giro!

    Mi spiace essere stata tanto DURA ma la mia esperienza personale mi ha portato a questo:
    ho 29 anni, laurea in psicologia+ abilitazione alla professione e disoccupata perchè fino a poco tempo fa facevo l'educatrice ma in questo periodo che le scuole sono chiuse e il lavoro è rallentato.....
    Insomma se potessi tornare indietro farei ECONOMIA o LINGUE o altro......

    Scusa e scusate lo sfogo!
    Cmqe IN BOCCA AL LUPO! FAI LA SCELTA GIUSTA!

  5. #5
    laura1988
    Ospite non registrato
    ho capito k nn deve essere dura..ma la specializazione si può fare solo in una scuola privata???io ero interessata in psicologia clinica....non sai dirmi altro a riguardo???e in pedagogia la situazione è migliore???grazie e scusa

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324
    Preparati a tanti anni di studio e di precariato...secondo me sei ancora in tempo per cambiare idea, io se tornassi indietro non sceglierei psicologia, c'è troppa incertezza lavorativa e molti anni di studio.

  7. #7
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    18-01-2005
    Messaggi
    64
    Sconsiglio psico se non hai una famiglia che possa alimentare i tuoi sogni fino e oltre i 30 anni.
    Sconsiglio poi vivamente se hai una famiglia che spera nel salto sociale sudando e facendo sacrifici per far laureare la figlia.
    Risultato: solo sconforto e delusione intergenerazionale!
    Se hai letto qualche post qua attorno ti sarai fatta un'idea della situazione lavorativa degli psicologi e ti assicuro che questo non è un forum di pessimisti patologici!

    Piuttosto...

    Se ti interessa lavorare in un ambito ambito sanitario affine io consiglio logopedia. Studi 3 anni, hai una formazione molto tecnica e mirata e uscita trovi subito lavoro.
    Tutte le logo che conosco lavorano e..solo una di loro ha più di 30!! Tutte le altre sono più giovani e straricercate!!!
    L'avessi saputo prima io...

  8. #8
    Partecipante L'avatar di milemila
    Data registrazione
    18-04-2006
    Messaggi
    41
    e' vero, la nostra situazione è a dir poco complessa e disperata...ma non esageriamo,
    sennò questa povera ragazza si spara!
    a parte gli scherzi, dopo la laurea esistono scuole di specializzazione, che ti consentono di diventare psicoterapeuta,
    anche pubbliche, e che costano all'incirca come un anno normalre all'università: io sono psicologa e specializzanda in psicologia della salute a bologna, che è una scuola pubblica all'interno del dipartimento di psicologia, che ospita anche la scuola di specializzazione in psicologia clinica, peraltro aperta anche ai medici...
    magari informandoti potresti trovare dalle tue parti una scuola pubblica come questa..in ogni caso sappi che a bologna c'è...ma ammesso che questo sia il percorso che sceglierai, ne hai di tempo per informarti, vai tranquilla!

  9. #9
    simo3
    Ospite non registrato
    Certo ci sono scuole pubbliche che costano su per giù come l'università ma la frequenza è settimanale e insomma a parte che non tutti ci entrano devi trovarti un lavoro MOLTO flessibile!
    Cmqe non volevo spaventare questa rAgazza ma ripeto secondo me se una persona si iscrive a psicologia deve avere inanzitutto una grande voglia di STUDIARE x 10 anni e SICURAMENTE deve avere delle BUONE POSSIBILITà ECONOMICHE.
    Questa è la verità e non prendiamoci in giro!

    Io pensavo prima di iscrivermi...beh sì faccio 5 anni di università poi mi apro lo studio e sarò una psicologa come nei film..........ERO PROPRIO UN'INGENUA...non pensavo ci volessero così tanti anni per poi forse aprirsi uno studio, intanto vivere anni lavorando come educatrici facendo sacrifici per pagarsi le scuole di specializzazione!

    Però insomma se una persona può permetterselo ben per lei!

    Questo è il consiglio che mi sento di darti laura1988!

    Con pedagogia puoi fare l'educatrice come ti avevo scritto prima e insegnare questa materia ma in questo caso non so dove potresti insegnare(elementari,medie,liceo????) e poi si sa che nella SCUOLA c'è una bella situazione di PRECARIATO...comunque si potrebbe provare,magari informandoti già da ora che esami eventualmente dovresti sostenere per accedere ai CONCORSI PUBBLICI. Ma in questo settore non mi sento di darti consigli...perchè non sono molto pratica.

    IN BOCCA AL LUPO!
    Ultima modifica di simo3 : 05-09-2007 alle ore 09.45.40

  10. #10
    MONICA82
    Ospite non registrato
    La specializzazione oltre la laurea non è ovviamente obbligatoria..........
    non tutti gli Psicologi devono per forza continuare e diventare psicoterapeuti....(per essere chiari)....Comunque è dura ma è interessantissimo!
    in bocca al lupo!
    Monica

  11. #11
    simo3
    Ospite non registrato
    Ma tu sei sicura che la spezializzazione non è obbligatoria?é vero non lo è in teoria ma in pratica Sì. Sicuramente la maggior parte degli psicologi SENZA specializzazione non lavorano come psicologi ma come educatori...quindi alla fine fanno la specializzazione.
    Io dico questo perchè sono gia laureata e abilitata e dalle esperienze che sento, la mia compresa, la situazione in Italia è questa.
    Cmqe accetto critiche e discussioni.

  12. #12
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632
    Ciao!
    secondo me è vero che noi psicologi non abbiamo molti sbocchi, soprattutto nelle immediatezze della laurea.
    Io mi sono laureata poco più di un anno fa e durante il tirocinio (gratuito ed obbligatorio se vuoi fare l'esame di stato) ho fatto il servizio civile, tanto per guadagnare qualcosa, per entrare nel mondo del lavoro (a 27 anni!) e per farmi un pò di esperienza nel campo del sociale, proprio in vista di un lavoro in cooperativa come educatrice, dato che sono laureata nell'indirizzo di sviluppo ed è quello che mi piace fare.
    Però allo stesso tempo non demordo, sono molto9 contenta del percorso di studi che ho fatto, la psicologia mi piace, lavorare con i bambini in campo socio-educativo è il mio sogno e rifarei mille volte la stessa strada. Certo, a 28 anni è l'ora di trovarsi un lavoro che ti dia più di 400 euro al mese (vedi servizio civile) ma penso che se uno fa qualcosa che gli piace lo fa anche volentieri e forse piano piano si può anche fare un pò di strada e passare dalla sempilce educatrice a qualcosa di più (che ne so, coordinatrice delle educatrici, responsabile...)
    In bocca al lupo a tutti.
    Nena.

  13. #13
    Partecipante L'avatar di chiaraped
    Data registrazione
    31-07-2007
    Messaggi
    38

    pedagogia?

    Originariamente postato da laura1988
    grazie ...sai se gli sbocchi professionali in pedagogia sono migliori???e in particolare cosa riguardano???
    Ciao io sono laureata in Scienze dell'educazione e ti posso assicurare che non ci sono grandi prospettive dopo questa laurea. In genere vai fare l'educatrice, ma ricorda che è lo stesso lavoro che puoi fare quando termini le superiori con un indirizzo nel sociale. Se hai intenzione di insegnare nelle scuole dell'infanzia o nella scuola primaria ti devi laureare in Scienze della formazione primaria, se vuoi inegnare alle superiori devi comunque fare la siss dopo la laurea ma verifica quante scuole ci sono nei dintorni dove poter insegnare psicologia, pedagogia o simili. Io insegno alle elementari, sono di ruolo perchè ho passato il concorso del 1999, ma non posso dire che sto sfruttando la mia laurea.
    Per ora sto pensado di farmi un'altra specializzazione per vedere se mi dà più possibilità di aprire uno studio psicopedagogico. In ogni caso soldi, tempo, fatica e ancora non ho grandi risultati come vorrei.
    Purtroppo è un campo dove sfondare non è facile, ma non è certo impossibile.
    Ci vuole forza d'animo, tenacia, tanta buona volontà, magari un pizzico di fortuna( trovarsi al posto giusto al momento giusto), e speranza nel futuro.
    In bocca al lupo!!E non disperare: la tua strada ti si chiarirà man mano.
    Ciao!

  14. #14
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: aiutoooo

    laura, scusa il ritardo ma ti dico fai quello per cui ti senti più ispirata!se ti piace psicologia ,fallo. non rimanere tutta la vita col dubbio logorante di aver rinunciato ad una cosa che ti preme molto avendo avuto la possibilità di farlo.

    chiaraped, che bello lavorare come insegnante!
    sai se si vocifera dell'uscita di altri concorsi?come ti trovi a fare l'insegnante, è gratificante?

  15. #15
    Partecipante L'avatar di chiaraped
    Data registrazione
    31-07-2007
    Messaggi
    38

    Riferimento: aiutoooo

    chiaraped, che bello lavorare come insegnante!
    sai se si vocifera dell'uscita di altri concorsi?come ti trovi a fare l'insegnante, è gratificante?[/QUOTE]

    lavorare da insegnante è bello per il rapporto con i bimbi, logorante per quello coi genitori e spesso le colleghe/i.
    Di certo per adesso mi va benissimo così.
    In ogni caso sono in ruolo grazie al diploma delle superiori ed è dura avere una laurea, due specializzazioni, più una in corso, spaccarsi in attività di volontariato per tanti anni e vedere che il tutto non è molto riconosciuto nel mondo della scuola. Nella scuola (almeno nelle elementari e materne) non ci sono grandi prospettive di carriera. Perciò è un pò demotivante pensare che dovrai arrivare a 65 anni (ma quando sarà il nostro turno saranno 80 anni) per andare in pensione senza aver sfruttato le tue conoscenze come avresti voluto e senza aver fatto il lavoro per cui hai tanto sudato in termini di studio, di soldi e di tempo.
    Nonostante questi aspetti negativi insegnare è bellissimo e insieme faticoso. Gratificante? Dipende. Qualche giorno è rosa qualche altro è grigio, dipende dalla scuola in cui ti trovi, dalle colleghe, dalla classe, dal dirigente, da una molteplicità di fattori. Spesso le gratificazioni le ricevi dopo tanto tempo, ma ci sono.
    Di concorsi per adesso nemmeno l'ombra in ogni caso per elementari e materne serve la laurea in scienze della formazione primaria, per le superiori prima c'era la siss ora non si sa.
    Spero di non essere stata troppo prolissa ma di aver risposto alle tue domande.
    Ciao
    Chiara

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy