• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18
  1. #1
    desphusband
    Ospite non registrato

    Supervisore vs Psicologo

    Ho trovato una news sul sito che abitualmente frequento: http://www.epilessia.net/index.php?show=12711&pageNum=0

    Io ritengo che sia molto utile un approccio di tipo psicologico anche nel campo dell'epilessia per svariate ragioni oltre a questa (deficit cognitivi e mnestici, difficoltà nelle relazioni interpersonali, etc.). Discutendone con il mio supervisore, ovviamente portandogli il testo dell'articolo, mi ha liquidato dicendomi: "Dai a Dio ciò che è di Dio, dai a Cesare ciò che è di Cesare".
    Non credete che un individuo del genere pecchi un po' di narcisismo e di riduzionismo limitante? Non pensate ci sia una chiusura mentale dietro quest'affermazione? Non sta facendo l'interesse del paziente, fa solo il suo!

  2. #2
    lialy
    Ospite non registrato
    e tu non credi di aver sbagliato stanza..riporto ai moderatori x spostare la discussione....

  3. #3
    desphusband
    Ospite non registrato
    In che stanza avrei dovuto inserirlo, scusa?

  4. #4
    lialy
    Ospite non registrato
    certo non qui....forse nella stanza "sulle professioni psicologo"... anche se a quanto mi è parso di capire tu non ne fai parte....

  5. #5
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Non ho capito benissimo di cosa tratta questo thread, vuoi un parere su come gli Psicologi tratterebbero il problema?
    Oppure se il modo di agire del tuo supervisore è superficiale?
    Nel primo caso, ti sposto la disussione nella stanza "professioni di psicologo", nel secondo caso lo sposto in Dolce Vita
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  6. #6
    desphusband
    Ospite non registrato
    Diciamo entrambi... mi sarebbe ovviamente piaciuto discutere, un po' per sfogarmi, su come il supervisore ha preso la mia affermazione. Sarei curioso sulla prima, ma volevo osservare i pareri di alcuni diretti interessati in merito alla seconda.

  7. #7
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702
    Allora sposto in Dolce Vita
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  8. #8
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281
    Carissimo

    Impossibile rispondere alla tua domanda. Purtroppo non so cosa intendesse dire il tuo supervisore con quella sua frase. Forse, sarebbe bene chiedergli di spiegarsi meglio.

    Forse, e dico forse, voleva solo dire una cosa del tipo: "Puoi avere ragione, ma occupati della parte di tua competenza, e lascia che del sostegno psicologico si occupino gli psicologi". Ognuno riesce a fare bene solo poche cose e benissimo una sola. Farne tante tutte assieme è il modo migliore per non farne bene nessuna. A mio parere.

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  9. #9
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    A meno che il commento del tuo supervisopre non fosse riferito al fatto che uno psicologo non dovrebbe occuparsi troppo dei farmaci e della prescrizione degli stessi, visto che è competenza di psichiatri e neuropsichiatri. Non potresti darci qualche dettaglio in più?
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  10. #10
    desphusband
    Ospite non registrato
    Il supervisore intendeva in poche parole dirmi che non gliene frega niente del sostegno psicologico. Io gli ho detto che i pazienti sofferenti di epilessia, secondo me, necessitano di un consulto psicologico appunto in seguito all'assunzione di neurofarmaci che agiscono sul tono dell'umore. E lui ovviamente con quella frase intendeva dire che non è compito mio consigliare ai pazienti uno psicologo. Lui non crede nella psicologia, e io lo trovo un individuo estremamente arrogante con cui fatico a dialogare.

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    scusa ma tu sei uno psicologo? Il tuo supervisore cos'è? Effettivamente mi sembra un atteggiamento molto errato. Ma se lui è un medico non mi stupisce molto....
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  12. #12
    desphusband
    Ospite non registrato
    Io sono un medico specializzando in neurochirurgia, e lui è il mio supervisore. Perché non ti stupisce? Anche noi in medicina abbiamo studiato la psicologia...

  13. #13
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711
    si lo so, ma praticamente tutti i medici che conosco io (e non sono un paio) hanno la stessa opinione del tuo supervisore nei confronti di psicologi e psicologia. Ovviemente non siglifica che l'intera categoria medica è convinta che lo psicologo è utile quanto uno sciamano, ma c'è ancora un fortissimo pregiudizio nei nostri confronti. E tu sei uno dei pochi che non ha questo pregiudizio. Almeno nella mia personale esperienza.
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  14. #14
    desphusband
    Ospite non registrato
    Io credo che lo psicologo sia una figura utile esattamente quanto un medico; non conosco nei dettagli le tecniche di psicoterapia e terapie psicologiche ma so che possono venire molto utili, senz'altro più degli psicofarmaci.
    Comunque, appunto, io e i miei due colleghi specializzandi (in neuroch. c'è solo il posto per tre, quindi siamo solo noi) più volte abbiamo consigliato lo psicologo. Purtroppo il supervisore ci ha sempre detto che abbiamo fatto male perché secondo lui è proprio in questo punto che si distinguono scienza e religione (traduzione: secondo lui la psicologia è più una religione che una scienza).

  15. #15
    Johnny
    Ospite non registrato
    e soprattutto con una psicoterapia

    1. non ci guadagna l'industria farmaceutica
    2.è un duro colpo narcisistico pensare che ci siano altri metodi efficaci e complementari oltre al proprio, facendo diventare relativo il proprio punto di vista (e questa sì che è religione: credere che il proprio punto di vista sia assoluto)
    Ultima modifica di Johnny : 09-09-2007 alle ore 16.42.22

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy